Vince Massimo Varana, in equipaggio con Nicola Graziani la Eos Phytogarda Cup nell'edizione 2009, la prima a disputarsi con il nuovissimo monotipo dela classe "Emozioni". Il campionato di regate è stato organizzato da Eos - La vela per tutti, l'associazione che permette ai ragazzi con limitate abilit? motorie di praticare lo sport della vela sul Lago di Garda. "Emozioni" è il trimarano accessibile sviluppato da Eos, che consente agli atleti disabili di navigare in perfetta autonomia o accompagnati da un amico normodotato. L'equipaggio "misto" crea nuove situazioni di collaborazione tra disabili e normodotati specialmente intense in quattro metri di barca, dove la fiducia e rispetto reciproco sono assolutamente necessari. E' stata una grande festa per tutti, per i quattro equipaggi premiati e per i ragazzi disabili che sono accorsi a conoscere Eos, futuri candidati velisti. Tra i presenti alle premiazioni, svoltesi presso la base operativa di Eos, il Circolo Nautico di Brenzone, l'assessore allo sport del Comune di Brenzone e il comandante della polizia municipale di Bardolino, in qualit? di armatore del trimarano prestato al campionato dal Comune di Bardolino, e ottenuto grazie ai fondi raccolti dalle multe per divieto di sosta di chi parcheggiava l'auto nei posti riservati ai disabili. L'iniziativa, promossa dal comandante Ferdinando Pezzo, ha girato l'Italia e non solo, visto che all'evento era presente un funzionario della polizia Olandese, interessato ad esportare il progetto. A seguito delle 11 prove disputate, Eos e i suoi atleti stanno già pensando alla prossima edizione della Eos Cup, per la quale sar? disponibile una flotta più numerosa di trimarani e che coinvolger? le tre regioni che si affacciano sul Lago di Garda.