Cookie Policy Privacy Policy l’eroe SIMONE NERI



Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: l’eroe SIMONE NERI

  1. #1
    Junior Member L'avatar di nino
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    2,492
    Thanked: 2

    Predefinito

    <DIV align=left>
    <TABLE border=0 cellSpacing=3 cellPadding=0 width="98%" align=center><T>
    <T>
    <TR>
    <TD vAlign=top>

    ?C?? un bambino che piange, vado a salvarlo. Qualsiasi cosa succeda, ricordati che ti amo? queste le ultime parole rivolte alla propria fidanzata dall'eroe di Giampilieri: Simone Neri
    Poi è morto sotto al fango dopo aver salvato otto persone
    Simone Neri, 28 anni, sottocapo di prima classe della Marina, viveva a Giampilieri e lo scorso gioved? si trovava in casa, quando improvvisamente il fango ha sommerso tutto il piano terra della sua abitazione. Simone, per?, è riuscito a mettersi in salvo, raggiungendo il tetto di casa.

    Poco prima aveva telefonato alla fidanzata e le aveva chiesto di chiamare gli aiuti, aveva capito che la situazione stava diventando preoccupante, fiumi di acqua e fango scorrevano veloci lungo le strade, e di l? a poco, la frana e il fango avrebbero sepolto tutto, come temeva Simone, memore dell'esperienza del 2007.

    Simone, giovane, con un fisico atletico e forte, si era messo in salvo, avrebbe potuto attendere i soccorsi sul tetto dove aveva trovato rifugio, e avrebbe avuto salva la sua giovane vita, avrebbe potuto realizzare i suoi progetti di formare una famiglia con l'amata fidanzata, avere dei figli...un futuro, come sarebbe giusto per un giovane di 28 anni.

    Ma Simone aveva un gran cuore e, con un altruismo eroico, ha risposto alle grida d'aiuto che ha avvertito e, senza tentennare un attimo, è tornato indietro, è sceso dal tetto; non si sa ancora cosa abbia fatto, come abbia trovato tutta quella forza, quel coraggio, si sa solamente che ha salvato: il primo, il secondo, il terzo e poi il quarto...avanti e indietro, per otto volte, con le spalle più forti di una trave.

    Prima un vicino, che da dentro casa, gridava disperato; poi una donna intrappolata tra le macerie, Simone l'ha presa in braccio e l'ha portata in salvo; dopo è toccato ad un amico, ancora le sue spalle pronte a portarlo al sicuro. E poi ancora...... avanti e indietro, senza risparmiarsi, senza esitare.

    Alle 21.00 circa, per?, prima di soccorrere un bambino che sentiva piangere, Simone si ferma un attimo, forse avvertendo la stanchezza o capendo il forte rischio a cui si stava per l'ennesima volta esponendo, ha telefonato alla sua fidanzata, poche parole, interrotte subito: "Qualsiasi cosa succeda, ricordati che io ti amo".

    E' stato l'ultimo dialogo della giovane coppia, le ultime parole di Simone: una delle numerose vittime innocenti di un disastro assurdo, ma anche e soprattutto un eroe, un angelo, un ragazzo con un cuore grande.</TD></TR>
    <TR>
    <TD height=19>
    <DIV align=right ="testo1">Piera Trimboli </DIV></TD></TR></T></T></TABLE></DIV>


    http://www.tempostretto.it/8/index.p...n=articolo&amp ; ;id_articolo=20829#ancoraEdited by: magicwoman


  2.      


  3. #2
    Junior Member L'avatar di max585
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Catania
    Messaggi
    4,543
    Thanked: 2

    Predefinito




  4. #3
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    19,847
    Thanked: 6

    Predefinito

    Grazie Simone, per aver salvato la vita alle tante persone.
    Erica

    \"Che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze!\"
    (Giuramento degli Atleti degli Special Olympics Italia)

    http://www.specialolympics.it



  5.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •