Cookie Policy Privacy Policy MESSINA: ALTRA CAPORETTO



Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 29
  1. #1
    Senior Member L'avatar di verita
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Cosenza
    Messaggi
    7,231
    Thanked: 28

    Predefinito



    SOLIDARIETA', A TUTTA QUESTA GENTE SICILIANA CHE HA PERSO LA CASAED I FAMILIARI....ANCHE DA COLORO (CREDO) CHE SI STRAPPANO LE VESTI PERCHE' E' PASSATO LO SCUDO FISCALE. GIA' CHISSA' COME SI AFFRONTANO SIMILI TRAGEDIE SE NON C'E' DISPONIBILITA'DI FONDI...SPERO PROPRIO CHE QUEL 5% DI SANZIONE CHE DOVRANNO PAGARE I FURBETTI PER IL RIENTRO DEI CAPITALI IN ITALIA, POSSA DARE SOLLIEVO ED UNA NUOVA CASA A QUESTA GENTE. QUESTI SONO I PROBLEMI DEL PAESE...DITELO A SANTORO...NON LA D'ADDARIO!!



    <DIV ="er-c&#111;ntent">
    <H1>Nubifragio a Messina Un inferno di fango</H1>
    <H2>Si scava alla ricerca dei dispersi</H2>
    02 ottobre, 21:38</DIV>
    <UL ="skip-link">
    <LI></LI>[/list]&lt; =text/&gt; <!--
    initToolbar();
    //-->
    <DIV ="more-c&#111;ntent">
    <DIV ="news-photo">
    MESSINA - Diciotto morti, 79 persone ricoverate in ospedale, 35 dispersi e oltre 400 sfollati. E' il bilancio provvisorio del disastro causato dal nubifragio che si è abbattuto nella Sicilia nord orientale fornito ufficialmente dall'unita' di crisi istituita dalla Prefettura di Messina, dove è stata istituita l'unit? di crisi che coordina i soccorsi.</DIV></DIV>
    <DIV id=c&#111;ntent-corpo ="corpo">


    Altre fonti, come i carabinieri o l'assessore alla Protezione Civile del Comune di Messina, Fortunato Romano, parlano di almeno 18 vittime, sottolineando che si tratta di un bilancio provvisorio destinato ad aumentare.


    Molte le frazioni e le case isolate travolte da veri e propri fiumi di acqua e fango e detriti che rendono complicate anche le operazioni di soccorso, gran parte delle quali vengono compiute via mare.


    Da Briga Marina a Scaletta Zanclea tutta la fascia a ridosso del mare è stata investita da una colata di fango. Ci sono grosse difficolt? per i soccorritori a raggiungere le zone più colpite: la strada per Giampilieri Superiore è interrotta a un chilometro dal paese da una montagna di fango alta 3 metri che si è infilata sotto cavalcavia della ferrovia. E a Scaletta Marea il fango ha invaso circa 700 metri del paese. Vi sono anche delle abitazioni che sono crollate e i soccorritori scavano a mani nude nel fango. Lungo la statale 114, l'Orientale Sicula, il traffico è andato in tilt con i mezzi di soccorso in parte bloccati. Nella zona dovrebbe arrivare il capo della Protezione civile Guido Bertolaso per un sopralluogo. Alcuni testimoni hanno riferito che a Scaletta Zanclea sarebbero ancora persone sepolte nel fango.


    Al posto della Statale 114 c'è un muro di fango, dove c'era la ferrovia massi e resti di abitazioni, e su quella che era la spiaggia carcasse di auto semisommerse dal fango su cui s'infrangono le onde: è lo scenario che si è presentato ai soccorritori che dalla notte scavano a Scaletta Zanclea. Tutte le vie del paese sono invase da metri di fango e dretiti e sono diversi i punti in cui l'acqua si è creata una via, travolgendo tutto quello che trovava per raggiungere il mare.


    L'onda di piena ha travolto la casa del principe Ruffo, la più antica del paese, un ex orfanotrofio delle Suore di San Ludovico e diverse abitazioni. Diversi i cadaveri estratti dal fango. Anche la linea ferroviaria è stata completamente divelta: dove c'erano i binari ora ci sono massi grossi tre metri, pezzi di cemento armato e alberi. Il paese è irraggiungibile con i mezzi di soccorso pesanti e dunque si continua a scavare con strumenti di fortuna.


    Le stradelle e i ponti che dalle frazioni messinesi lungo la costa portano sulle colline sono ostruite da frane. Interi costoni di terra si sono staccati dalle montagnole che si affacciano sulla statale travolgendo tutto ciò che incontravano. Le frane sono avvenute solo nelle zone disboscate o in cui gli alberi sono stati distrutti da incendi.


    Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, da Matera, dove si trova in visita, si è messo in contatto con il prefetto di Messina, Franco Alecci, per informarsi sulla situazione e il consiglio dei ministri, riunitosi stamani, ha varato lo stato di emergenza per affrontare una situazione che il capo della protezione civile Guido Bertolaso, giunto sul posto, ha definito "molto seria e molto critica". Diverse le case crollate a cause delle frane e degli smottamenti nelle zone più colpite: Scaletta Zanclea e Santo Stefano Briga, ma soprattutto Giampilieri, a 20 chilometri a sud di Messina, dove un costone roccioso è franato travolgendo alcune palazzine.


    Le squadre dei soccorritori stanno scavando nel fango alla ricerca dei dispersi. A Giampilieri e Scaletta Zanclea sono stati trovati i corpi delle sei vittime: uno di essi era dentro un'auto travolta da un torrente. Una nave delle capitanerie di porto ha trasportato una cinquantina di persone, diverse delle quali ferite, dalla costa messinese verso la citt?.


    Una quindicina i feriti fino ad ora ricoverati al Policlinico di Messina: tra loro anche due ustionati a causa dello scoppio di una bombola di gas a causa della frana che ha travolto il paese di Scaletta. Alcuni abitanti delle zone colpite, diversi dei quali si sono rifugiati sui tetti delle case per sfuggire al torrente di acqua fango, sono stati soccorsi con l'elicottero della protezione civile. Nella zona sono al lavoro uomini dell'esercito, dei vigili del fuoco e della protezione civile.


    PARROCO GIAMPILIERI, DISASTRO ANNUNCIATO


    Si è ripetuto quello che era accaduto due anni fa, quando, solo per un miracolo, non ci furono morti. Parla di 'disastro annunciato'' padre Giovanni Scimone, parroco di Giampilieri, la frazione del comune di Messina devastata da un nubifragio costato la vita a 14 persone. "Stavolta - spiega - la pioggia è durata di più ed è stata più violenta e ora contiamo le vittime". "In due anni - continua - nessuno ha preso provvedimenti, Nonostante la precedente alluvione fosse stata più di un segnale. Le colline sono prive di alberi - in parte distrutti dagli incendi, in parte tagliati per edificare -, non sono stati costruiti muri di contenimento. Tutto questo comporta che una pioggia più violenta fa venir già le frane". Don Scimone, che vive nel centro di Messina, non è ancora riuscito a raggiungere la frazione. "La strada - dice - è bloccata. I parrocchiani mi raccontano di scene drammatiche: case crollate, gente sotto le macerie, fiumi di fango".


    CADUTI 230 MILLIMETRI PIOGGIA IN 3/4 ORE



    Sono almeno una ventina le persone rimaste ferite e già ricoverate negli ospedali della provincia di Messina, dopo l'ondata di maltempo che ha investito la Sicilia orientale. Un numero che è destinato ad aumentare in quanto vi sono dei comuni e delle frazioni che non sono ancora state raggiunte a causa delle frane e delle colate di fango. "La situazione è pesante - dice il vice capo del Dipartimento della Protezione Civile, Bernardo De Bernardinis - in alcune zone sono caduti anche 220/230 millimetri di pioggia in tre-quattro ore". De Bernardinis ha sottolineato che fin dalla serata di ieri, quando è stato intensificato l'allerta meteo emesso nel pomeriggio, il Dipartimento è rimasto in contatto con le prefetture di Messina, Catania e Palermo e nella notte un team di esperti del Dipartimento ha raggiunto il centro operativo in prefettura a Messina, per coordinare l'invio dei soccorsi dalle altre zone della Sicilia e delle altre regioni. Le situazioni più difficili, affermano al Dipartimento, sono quelle di Scaletta - dove i feriti sono stati portati via con una motovedetta delle Capitanerie di Porto perchè l'univo modo per arrivare al paese era via mare - Molino e Giampilieri. In quest'ultimo comune si sono registrate diverse frane e anche un'esplosione di gpl che ha causato crolli. Ancora isolato, invece, Briga, in quanto i mezzi di soccorso non sono riusciti a farsi largo tra le colate di fango.


    FONTE: ANSA</DIV>Edited by: verita
    VERITA\'

    ""Un uomo e' vivo nella misura in cui puo' comunicare"" - L. Ron Hubbard


  2.      


  3. #2
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di tersicore62
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Milano - città -
    Messaggi
    26,214
    Thanked: 119

    Predefinito



    Verita, in verità... una tragedia annunciata, facilmente prevedibile considerati i precedentie lo ha dimostrato stasera"Striscia la notizia" che ha rimandato in onda un servizio su quegli stessi paesi e fatto un paio di anni fa.


    Nulla nel frattempo era stato fatto da chi aveva il compito ed il dovere d'intervenire.





    Maria Laura

    Citazione: Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi. (Albert Einstein)



  4. #3
    Senior Member L'avatar di connyok
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    5,514
    Thanked: 1

    Predefinito



    Se avessero fatto degli inteventi, credo che l'entita dei danni sarebbe stata minore.


    Credo pure che la consistenzadell'evento climatico, avrebbe fatto danni comunque.


    Certo è che contro la natura, l'uomo non pu? fare assolutamente nulla.





  5. #4
    Junior Member L'avatar di venexiano
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Località
    Italy
    Messaggi
    3,426
    Thanked: 6

    Predefinito



    CHE DOLCI CHE SIETE VISTO CHE LA REGIONE SICILIA E' GOVERNATA DALLA DESTRA


    CHISSA' SE GOVERNAVA LA SX COME VI ESPRIMEVATE


    LA COERENZA NON SAPETE DOVE ABITA DI CASA
    La miglior vendetta la felicità. Non cè niente che faccia più impazzire la gente che vederti felice. Alda Merini



  6. #5
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Messaggi
    12,509
    Thanked: 0

    Predefinito


    Citazione Originariamente Scritto da tersicore62

    Verita, in verità... una tragedia annunciata, facilmente prevedibile considerati i precedentie lo ha dimostrato stasera"Striscia la notizia" che ha rimandato in onda un servizio su quegli stessi paesi e fatto un paio di anni fa.


    Nulla nel frattempo era stato fatto da chi aveva il compito ed il dovere d'intervenire. </span>

    chi fu?





    Massimo



  7. #6
    Senior Member L'avatar di verita
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Cosenza
    Messaggi
    7,231
    Thanked: 28

    Predefinito

    VENEX E SERPENTELLO..NON VOGLIO BUTTARLA IN POLITICA..MA VISTO CHE FATE FINTA DI NON CAPIRE...DUE ANNI FA, NE L 2007, C'ERA PRODI AL GOVERNO! CAPITO MI HAI?!
    VERITA\'

    ""Un uomo e' vivo nella misura in cui puo' comunicare"" - L. Ron Hubbard



  8. #7
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Messaggi
    12,509
    Thanked: 0

    Predefinito

    non buttiiamola in politica(non è il momentoma quando mai lo ?) ma anzich? progettare opere oceaniche, dal punto di vista pecuniario, non sarebbe il caso di spendere i picciuli per "prevedere" ciò che i danni causati dalle opere umane producono? e ciò in TUTTA Italia?

    caro verita &amp; c. quando capirete che le polemiche, destra e sinistra, servono solo a chi governa, ora l'uno ora l'altro, e nulla portano al popolo il passo sar? notevole!

    Massimo



  9. #8
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    7,270
    Thanked: 0

    Predefinito


    Citazione Originariamente Scritto da verita
    VENEX E SERPENTELLO..NON VOGLIO BUTTARLA IN POLITICA..MA VISTO CHE FATE FINTA DI NON CAPIRE...DUE ANNI FA, NE L 2007, C'ERA PRODI AL GOVERNO! CAPITO MI HAI?!
    ah quindi se 2 anni fa fu colpa del governo, ragionando così anche ora è colpa del governo?</span>
    La tradizione è l\'illusione della perpetuità...



  10. #9
    Junior Member L'avatar di venexiano
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Località
    Italy
    Messaggi
    3,426
    Thanked: 6

    Predefinito



    verita verita che piccolo che sei a dare le colpe al SIGNOR PRODI


    Anche col GOVERNO DEL SIGNOR PRODI la TRINACRIA era COMANDATA dalla DESTRA


    Maal TUO padrone (L'UNTO) interessa il ponte sullo stretto, altro che spendere EURO per sistemare il sistema IDROGEOLOGICO che attanaglia la MIA AMATA NAZIONE....NON LA VOSTRA VISTO CHE VOLETE DIVIDERLA


    IN 20 ANNI IL GOVERNO DEL SIGNOR PRODI NE HA GOVERNATI 4 I RESTANTI 16 li avete e state governandoli voi.


    verita verita NON ARRAMPICARTI SUGLLI SPECCHI CHE TI FAI DEL MALE DA SOLO.
    La miglior vendetta la felicità. Non cè niente che faccia più impazzire la gente che vederti felice. Alda Merini



  11. #10
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    7,270
    Thanked: 0

    Predefinito

    che la regione Sicilia è in mano alla destra da 15 anni non conta nulla, vero? Se invece fosse stata in mano alla sinistra contava eccome, ora qualcuno starebbe qui a attribuire tutte le colpe al malgoverno regionale della sinistra.</span>
    La tradizione è l\'illusione della perpetuità...



  12. #11
    Junior Member L'avatar di venexiano
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Località
    Italy
    Messaggi
    3,426
    Thanked: 6

    Predefinito



    OGNI VOLTA CHE L'UNTO VA' AL GOVERNO SUCCEDONO SEMPRE CATASTROFI...E' PROPRIO VERO PORTA SF.IGA


    IO INTANTO MI TOCCO...TRA NON MOLTO SUCCEDERA' ANCHE QUALCHE DISASTRO ANCHE NELLA MIA REGIONE VISTA LA CEMENTIFICAZIONE SELVAGGIA CHE SI E' CREATA IN NOME DELLA MODERNITA'


    HAI HAI HAI QUANTI CONTADINI HANNO VENDUTO L'ARATRO PER PORTARE ASFALTO E CEMENTO.


    A SCHIFIO FINISCE
    La miglior vendetta la felicità. Non cè niente che faccia più impazzire la gente che vederti felice. Alda Merini



  13. #12
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di tersicore62
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Milano - città -
    Messaggi
    26,214
    Thanked: 119

    Predefinito



    Ricordo che la Sicilia è una regione a statuto autonomo e pertanto ha a disposizione molti più soldi di altre regioni che non lo sono.


    Ci? nonostante, il menefreghismo unito alla mentalit? di rimandare a domani quello che pu? essere fatto oggi, oltre ad un diffuso abusivismo edilizio in parte purtroppo sanato dai condoni, porta a conseguenze catastrofiche.


    Le responsabilit? non sono di chi ci governa a Roma, nemmeno del precedente governo, ma locali, in realt? dove da sempre viene anteposto l'interesse personale a quello collettivo, dove la mafia ed il clienterismo sonoramificati ovunque ed ha pure interesse a far sò che queste tragedie avvengano per poter poi mettere mano nella ricostruzione.
    Maria Laura

    Citazione: Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi. (Albert Einstein)



  14. #13
    Junior Member L'avatar di SittingBull1
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Pavia - città - centro storico -
    Messaggi
    3,136
    Thanked: 29

    Predefinito

    ? una tragedia sò ma purtroppo ampiamente annunciata, troppe denunce in passato cadute nel vuoto, l'incuria del territorio, dissesto idrogeologico causato soprattutto da costruzioni nate abusivamente e successivamente regolarizzate dai vari condoni edilizi, a proposito chi ha varato l'ultimo di questi?
    Pensate cosa sarebbe stato se a quelle case già barcollanti, inerpicate su fragili montagne, gli fosse stato concesso per legge il permesso di un aumento della cubatura del trenta percento?
    Paolo M.



  15. #14
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito


    Citazione Originariamente Scritto da tersicore62

    Verita, in verità... una tragedia annunciata, facilmente prevedibile considerati i precedentie lo ha dimostrato stasera"Striscia la notizia" che ha rimandato in onda un servizio su quegli stessi paesi e fatto un paio di anni fa.


    Nulla nel frattempo era stato fatto da chi aveva il compito ed il dovere d'intervenire.




    Chi comanda in Sicilia?

    Verita , se non volevi buttarla in politica aprivi il thread in un'altra sezione, se la apri in politica io parlo di politica. Sulla sezione amici c'è già un thread sulla tragedia che avrebbe potuto colpire anche un utente del forum. E li siamo tutti solidali.
    Claudio



  16. #15
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito


    Tersi , succede solo al sud?

    E' passato un po' di tempo, per?...

    http://it.wikipedia.org/wiki/Alluvio...altellina_del_ luglio_1987

    http://it.wikipedia.org/wiki/Catastr...Val_di_Stava_d el_19_luglio_1985

    Per non parlare di quelle in Liguria e di quelle in Piemonte....Poi ne ricordo un paio in Val d'Aosta....e alcune in Toscana.

    Edited by: buasaard
    Claudio



  17. #16
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Località
    Messina
    Messaggi
    701
    Thanked: 0

    Predefinito

    Pensate cosa sarebbe stato se a quelle case già
    barcollanti, inerpicate su fragili montagne, gli fosse
    stato concesso per legge il permesso di un aumento della
    cubatura del trenta percento?




    Tutte case regolarmente costruite e previste nel Piano
    Regolatore...sicuramente era nelle intenzioni fare domanda
    per poter ampliarne la cubatura.Edited by: camomillo



  18. #17
    Senior Member L'avatar di verita
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Cosenza
    Messaggi
    7,231
    Thanked: 28

    Predefinito



    TERSI SCRITTO (FRA L'ALTRO):


    Le responsabilit? non sono di chi ci governa a Roma, nemmeno del precedente governo, ma locali, in realt? dove da sempre viene anteposto l'interesse personale a quello collettivo, dove la mafia ed il clienterismo sonoramificati ovunque ed ha pure interesse a far sò che queste tragedie avvengano per poter poi mettere mano nella ricostruzione.





    NO, MARIA LAURA, NON E' COSI'. SOVENTE INGANNALADICITURA: "L'AUTONOMIA DELLA REGIONE SICILIANA". QUESTA FRASE NONSIGNIFICA INDIPENDENZA DAL GOVERNO CENTRALE, ANZI!. TI ALLEGO L'ARTICOLO38 DELLO STATUTO DELLA REGIONE SICILIANA DOVE SI EVINCE CHE IL GOVERNO DEVE APPROVVIGIONARE LA REGIONE, ANNUALMENTE, DI FONDI PER I LAVORI PUBBLICI.. QUINDI? BASTA CHE PRODI E/O BERLUSCONI NON ABBIANO FINANZIATO ADEGUATAMENTE IL FONDO DI CUI ALL'ART. 38, ECCO CHE GLI AMMINISTRATORI LOCALI AVRANNO IL LORO ALIBI....E IL PROCURATORE CAPO DI MESSINA AVRA' MOLTO DA FARE! CAPISCI A ME!?


    ARTICOLO 38<?:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-comfficeffice" />
    1. Lo Stato verser? annualmente alla Regione, a titolo di solidarietà nazionale, una
    somma da impiegarsi, in base ad un piano economico, nella esecuzione di lavori pubblici.
    2. Questa somma tender? a bilanciare il minore ammontare dei redditi di lavoro
    nella Regione in confronto della media nazionale.
    3. Si proceder? ad una revisione quinquennale della detta assegnazione con
    riferimento alle variazioni dei dati assunti per il precedente computo.






    VERITA\'

    ""Un uomo e' vivo nella misura in cui puo' comunicare"" - L. Ron Hubbard



  19. #18
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    10,058
    Thanked: 0

    Predefinito


    Lo sempre detto che verità è er mejo!!!!!!!
    Ha fatto un cappello all'articolo che tira fori la daddario, santoro, scudo fiscale e stracciatori de vesti e poi?.................nu la buttamo in politica



    Citazione Originariamente Scritto da verita

    SOLIDARIETA', A TUTTA QUESTA GENTE SICILIANA CHE HA PERSO LA CASA?ED I FAMILIARI....ANCHE DA COLORO (CREDO) CHE SI STRAPPANO LE VESTI PERCHE' E' PASSATO LO SCUDO FISCALE. GIA' CHISSA' COME SI AFFRONTANO SIMILI TRAGEDIE SE NON C'E' DISPONIBILITA'?DI FONDI...SPERO PROPRIO CHE QUEL 5% DI SANZIONE CHE DOVRANNO PAGARE I FURBETTI PER IL RIENTRO DEI CAPITALI IN ITALIA, POSSA DARE SOLLIEVO ED UNA NUOVA CASA A QUESTA GENTE. QUESTI SONO I PROBLEMI DEL PAESE...DITELO A SANTORO...NON LA D'ADDARIO!!


    ?
    \"Siate sempre capaci di sentire nel più profondo qualunque ingiustizia commessa contro chiunque in qualunque parte del mondo\" (Ernesto Guevara)Che
    Accessibilità?



  20. #19
    Senior Member L'avatar di verita
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Cosenza
    Messaggi
    7,231
    Thanked: 28

    Predefinito

    MADECHE', QUANDO DEVI RISPONDERE E' MEGLIO CHE TI LEGGI TUTTO,,,,ALTRIMENTI FAI LE FIGURE CHE FAI! LA BATTUTA ERA IN RISPOSTA A VENEX E SERPENTELLO RIFERITA AI PREMIER PRODI E BERLUSCONI. DILLO PURE A BUASAARD CHE SI E' SENTITO IN DOVERE DI PRECISARE..SENZA AVER LETTO GLI ALTRI POST! MA FATE SEMPRE COSI, NELLA VITA?!
    VERITA\'

    ""Un uomo e' vivo nella misura in cui puo' comunicare"" - L. Ron Hubbard



  21. #20
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    7,270
    Thanked: 0

    Predefinito






    <h2>Il documento della Protezione civile smentisce il premier
    Buzzanca: che dovevo fare, evacuare 100 mila persone?</h2>
    <h1>Ma nel bollettino il rischio era "ordinario"
    e il sindaco sbotta: nessuno ci ha avvisati
    </h1>
    <h3>dal nostro inviato ALESSANDRA ZINITI</span></h3>



    <div style="display: n&#111;ne;" id="adv160x600r">< ="" ="text/">OAS_RICH('Left');
    </div>




    <div id="multimedia">
    <div ="fotosxb">





    Ruspe al lavoro a Scaletta Zanclea


    </div>
    </div>


    Precipitazioni sparse e diffuse con temporali di forte intensit?,
    quantit? moderata, rischio idrogeologico a criticit? ordinaria, stato
    di preallerta.





    Eccolo il bollettino emanato dalla Protezione civile regionale gioved?
    primo ottobre, eccole le previsioni meteo per il pomeriggio nella
    fascia nord orientale della Sicilia. Nessuna particolare allerta,
    nessun preavviso. Le dichiarazioni di Silvio Berlusconi suonano come
    una beffa alle orecchie di chi spala ancora con le mani nel fango, di
    chi piange i suoi morti, di chi aspetta ancora notizie dei propri cari,
    di chi ha perso tutto.





    Quel gioved? primo ottobre nessuno diede mai alcun allarme. Nessuna
    unit? di crisi in prefettura, nessuna allerta della Protezione civile,
    nessun avviso alla popolazione. Lo conferma il sindaco di Messina
    Giuseppe Buzzanca: "L'unit? di crisi - dice - l'ho chiesta io alle 19
    di gioved?, quando già il nubifragio era in atto da una mezzora e
    semplicemente perchè alcuni amici, che abitano a Giampilieri, mi hanno
    chiamato per dirmi che l? stava venendo già tutto. In dieci minuti
    abbiamo fatto partire la macchina dei soccorsi e solo perchè io, in una
    citt? che ha subito ben due terremoti in 100 anni, proprio l'anno
    scorso ho rifatto il piano della protezione civile".





    Il sindaco è un fiume in piena. E' stato accanto a Berlusconi nelle sue
    tre ore in Sicilia, non ha alcuna intenzione di fare polemica con il
    premier: "Forse intendeva dire che era noto che ci sarebbe stato il
    maltempo, ma che non si poteva prevedere uno smottamento di tale
    proporzioni". Ma poi ci pensa un attimo su e sbotta: "Sa che le dico? E
    anche quando che avremmo potuto fare: evacuare centomila persone? E
    dove? Perch? a rischio, qui, continuamente c'è tutta la citt? e il suo
    comprensorio, mica solo Giampilieri e Scaletta Zanclea. Sta venendo
    l'inverno. Chissò quante di queste calamit? naturali ci riserveranno i
    prossimi mesi e io voglio sapere da qualcuno che devo fare: ogni volta
    evacuare una citt? e dove le metto le persone? Se quei villaggi
    dovevano essere evacuati bisognava farlo dopo l'alluvione nel 2007, ma
    non l'hanno fatto".

    <div id="adv180x150m">


    < ="1.1" src="http://www.repubblica.it//adtags/jx_speciale.js">< ="" src="http://oas.repubblica.it/RealMedia/ads/adstream_jx.ads/repubblica.it/nz/cr&#111;naca/interna/1757688239@Middle">
    </div>




    Buzzanca, come gli altri amministratori locali oggi sul banco degli
    imputati per non aver ottemperato alla messa in sicurezza di zone ad
    altissimo rischio idrogeologico, racconta di aver spiegato a
    Berlusconi, Bertolaso e al ministro Prestigiacomo che qua, a Messina,
    l'abusivismo non c'entra nulla: "E non solo perchè le case spazzate via
    erano del '700, ma soprattutto perchè basta fare un giro in citt? e
    soprattutto leggere le carta per vedere che qui anche le costruzioni
    sul mare e sui fiumi hanno tutte la licenza. Gliele hanno date
    trent'anni fa".





    Fuori del palazzo della prefettura, tra i manifestanti, comincia a
    esplodere la rabbia: "Come sarebbe a dire che avevano previsto tutto? -
    dice Mario, 60 anni, riuscito ad uscire per caso dall'abitacolo della
    sua macchina ripescata poi sulla riva del mare a Scaletta Zanclea - non
    sono stati in grado neanche di chiudere la statale che solo una
    settimana fa era rimasta bloccata per due giorni per una frana dopo un
    altro temporale. Si dovrebbero vergognare".





    Definisce Berlusconi "avvoltoio" Leoluca Orlando, di Italia dei Valori:
    "Siamo stanchi di questo governo del giorno dopo che prende in giro i
    cittadini, offende le vittime di Messina e i loro parenti che stanno
    vivendo una tragedia enorme. Se l'esecutivo aveva previsto il disastro
    perchè allora ci sono state 24 vittime e 40 dispersi?" E Mimmo Fontana,
    presidente regionale di Legambiente, osserva: "Berlusconi non sa quello
    che dice e ottiene il solo risultato di mettere in cattiva luce la
    protezione civile cui spetta dare l'allerta. Ma nessuna allerta è in
    grado di prevedere quanti millimetri di pioggia cadranno, in quale zona
    e meno che mai che conseguenze potranno avere".
    La tradizione è l\'illusione della perpetuità...



  22.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •