Cookie Policy Privacy Policy CASSAZIONE: GIUSTO CRITICARE MAGISTRATI



Risultati da 1 a 5 di 5
  1. #1
    Senior Member L'avatar di verita
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Cosenza
    Messaggi
    7,231
    Thanked: 28

    Predefinito



    ERA ORA!......ALCUNI PM E GIUDICI SI FACEVANO FORTI DEL CONTRARIO...FORSE COMINCIA A FUNZIONARE QUALCOSANELLA CASTA DEGLI INTOCCABILI:






    <DIV style="BORDER-BOTTOM: #bacbdb 1pt solid; BORDER-LEFT: #bacbdb 1pt solid; PADDING-BOTTOM: 2pt; PADDING-LEFT: 0cm; PADDING-RIGHT: 0cm; BACKGROUND: #d6ecff; BORDER-TOP: #bacbdb 1pt solid; BORDER-RIGHT: #bacbdb 1pt solid; PADDING-TOP: 2pt; mso-element: para-border-div; mso-border-alt: solid #BACBDB .75pt">
    Cassazione: Via libera alle critiche dei giornali sull'operato dei magistrati<?:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-comfficeffice" /></DIV>
    E' giusto che i mass media "richiamino l'attenzione sulla gravita' delle conseguenze dell'operato della magistratura" quando una decisione errata "incide sulla liberta' dei cittadini". Lo afferma la quinta sezione penale della Corte di Cassazione (sentenza 37442/2009) con una decisione che da il via libera alle critiche anche aspre indirizzate a giudici che sbagliano. Il caso esaminato dal Palazzaccio riguarda un pubblico ministero che si era sentito diffamato da un articolo di stampa che lo aveva criticato per aver fatto ingiustamente un uomo con l'accusa di omicidio e rapina basandosi su un unico grave indizio. L'uomo, che si era sempre proclamato innocente, era stato tenuto in isolamento fino al suicidio. Sulla vicenda un quotidiano aveva pubblicato un articolo di denuncia utilizzando, nei confronti dei magistrati che si erano occupati del caso, espressioni "certamente forti e astrattamente idonee a ledere l'altrui onore ma utilizzate per descrivere le drammatiche sorti che portarono il detenuto al suicidio in carcere". L'autore dell'articolo veniva assolto dai giudici di merito e il pm ricorreva in Cassazione sostenendo che nel caso di specie si fosse travalicato il imite del diritto di critica sconfinando dunque nella diffamazione. La Corte ha respinto il ricorso evidenziando che "e' stato correttamente osservato che l'esercizio del diritto di critica, nella sua funzione di scriminante, puo' esplicarsi con l'uso di toni oggettivamente aspri e polemici, specie quando abbia ad oggetto un tema di grave interesse pubblico". Inoltre, "le espressioni usate dal giornalista sono pienamente adeguate alla gravita' del fatto narrato e sono dirette non certo ad aggredire la sfera di umanita' e moralita' del magistrato, ma a richiamare l'attenzione sulla gravita' delle conseguenze dell'operato della magistratura, laddove incide sulla liberta' dei cittadini". Proprio per questo il caso deve considerarsi rientrante nel "legittimo esercizio del diritto di critica".

    FONTE:
    http://www.studiocataldi.it/(Data: 27/09/2009 9.34.00 - Autore: Roberto Cataldi)
    VERITA\'

    ""Un uomo e' vivo nella misura in cui puo' comunicare"" - L. Ron Hubbard


  2.      


  3. #2
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    7,270
    Thanked: 0

    Predefinito

    ? anche giusto criticare il capo del governo...</span>
    La tradizione è l\'illusione della perpetuità...



  4. #3
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di tersicore62
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Milano - città -
    Messaggi
    26,214
    Thanked: 119

    Predefinito



    Lullo, ma le espressioni che tutti i giorni si possono leggere qui nei confronti di Berlusconi e dei ministri sono quasi sempre altamente offensive e denigratorie.


    La cosa grave è che i moderatori non intervengono quasi mai.
    Maria Laura

    Citazione: Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi. (Albert Einstein)



  5. #4
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    7,270
    Thanked: 0

    Predefinito

    invece prodi si poteva insultare, vero?</span>
    La tradizione è l\'illusione della perpetuità...



  6. #5
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    7,270
    Thanked: 0

    Predefinito


    non fate i delicatini dai! ma vi piace così tanto la censura?
    </span>
    Edited by: lullo74
    La tradizione è l\'illusione della perpetuità...



  7.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •