Cookie Policy Privacy Policy pagare le donne x gli ovuli è paragonabil



Risultati da 1 a 13 di 13
  1. #1
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito



    alla prostituzione


    http://www.corriere.it/salute/09_set...pagare_ovuli_p rostituzione_fb24733c-a50f-11de-8486-00144f02aabc.shtml
    <H3>Spagna, Repubblica Ceca, Romania e Ucraina i paesi più coinvolti nel fenomeno</H3>
    <H1>?Pagare donne povere per la vendita
    degli ovuli? è prostituzione</H1>
    <H2>L'accusa lanciata da un?esperta britannica durante una conferenza sul ?turismo procreativo? </H2>


    LONDRA - Le coppie britanniche che compiono viaggi all?estero in cerca di trattamenti per la fertilit? e comprano ovuli da donne povere sfruttano una forma di prostituzione. E? l?accusa emersa durante una conferenza sulla fertilit? che si è tenuta ieri all?University college di Londra. Ad attaccare il ?turismo della fertilit? è stata Naomi Pfeffer, ricercatrice sugli sviluppi controversi della medicina, che ha messo in guardia contro le donne vulnerabili dei paesi in via di sviluppo sfruttate da coppie occidentali disperate in cerca di figli.


    I PAESI EPICENTRO DEL FENOMENO - ?La relazione di scambio è simile a quella tra un cliente e una prostituta?, ha detto. Secondo uno studio dell?University college tra le 20mila e le 25mila coppie britanniche ogni anno viaggiano in Europa - soprattutto in Spagna, Repubblica Ceca, Romania e Ucraina - in cerca di donne disposte a vendere i propri ovuli.

    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it


  2.      


  3. #2
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    1,740
    Thanked: 14

    Predefinito

    di primo acchitto mi vien da pensare che non è proprio la stessa cosa...



  4. #3
    Senior Member L'avatar di bai
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    7,403
    Thanked: 5

    Predefinito



    ma gli ovuli vengono strappati dall'utero o sono quelli espulsi con le mestruazioni?


    roberto
    volete far fruttare i vostri risparmi?
    piantate alberi di noce, farete ricchi voi e altri



  5. #4
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito

    VENGONO PRELEVATI DALLE OVAIE Edited by: mammamarina
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  6. #5
    Senior Member L'avatar di bai
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    7,403
    Thanked: 5

    Predefinito



    grazie mammamarina, nel frattempo mi ero già informato, si non mi sembra una bella cosa


    roberto
    volete far fruttare i vostri risparmi?
    piantate alberi di noce, farete ricchi voi e altri



  7. #6
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito

    Prelevati per via esterna, cioè con una siringa dall'addome guidati da una ecografia, dopo una terapia ormonale.

    Beh, per? allora riflettiamo : qui abbiamo una donna, diciamo povera, che di sua spontanea volont? "vende" ovuli. Siamo sicuri che abbiamo il diritto di dire che non deve farlo?

    Un po' come la prostituzione, mi vien da dire che un conto è la prostituta che viene sfruttata da un magnaccia, messa in mezzo ad una strada e minacciata, e un conto è quella che lo fa di sua spontanea volont? magari in un appartamento chiedendo "cifre adeguate" (notate le virgolette eh ).

    Abbiamo il diritto di sindacare su ciò che vuol fare lei col suo corpo?

    Allora più che la cosa in se direi se ci possa essere uno sfruttamento economico, in questo caso nel senso di un pagamento irrisorio.

    Ma allora, mi viene in mente...ma anche i donatori di spermatozooi son dei poveri cristi sfruttati?

    Qui esiste per? un serio rischio per la salute a causa del bombardamento ormonale prima del prelevamento, e questa è sicuramente un'aggravante, ma anche qui siamo sempre alle solite, è conscia del rischio alla sua salute? Viene correttamente informata? Riceve un adeguato compenso al rischio che corre per la sua salute? E' una scelta interamente autonoma? Possiamo considerare una donna in stato di necessit? economica incapace di intendere e di volere (cioè non in grado di decidere autonomamente cosa fare del suo corpo).
    <br style="font-weight: bold;">Siamo sempre li, è lo sfruttamento il cardine della questione, dobbiamo definire la parola sfruttamento. </span><br style="font-weight: bold;">
    Ma allora non è peggio dal punto di vista rischio per la salute la pratica dell'utero in affitto che credo che in Gran Bretagna sia legale? Sicuramente lo è negli USA, ma credo anche in Gran Bretagna, anche se credo che per legge debba essere gratuita , anche se immagino che la legge venga ampiamente "evasa" tramite regali (che sono leciti) alla donatrice dell'utero.

    E ancora, c'è un limite a queste "donazioni", oppure ste donne per soldi cominciano a seminare figli per l'Europa? Per esempio credo che per i donatori di sperma ci sia un limite di fecondazioni per limitare il rischio che un domani possano incontrarsi e sposarsi fratello e sorella con conseguente rischio genetico.

    E infine, cosa propone Naomi Pfeffer per fermare questo commercio, una politica sociale per evitare che delle donne povere vendano ovuli, o un semplice basta con sto commercio e che chi non ha i soldi si fotta? O ancora un più semplice non è un problema mio?

    Ora guardiamo in faccia la realt?, se cominciamo a vietare questa cosa in paesi dell'Unione Europea (a parte l'Ucraina), dove le strutture sanitarie sono tutto sommato adeguate, rischiamo che poi si passa in paesi dove stanno molto peggio, con rischi sanitari ancora peggiori, magari america latina, certo il rischio è limitato dalla etnia, perchè tutti cercheranno delle donatrici caucasiche in modo da evitare che si "veda troppo"....ma nell'America Latina si trovano bianche povere.

    Direi di regolamentare la cosa a livello Unione Europea, ma senza mettere dei picchetti troppo grandi, altrimenti si rischia di creare problemi ancora maggiori...





    Claudio



  8. #7
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    3,294
    Thanked: 0

    Predefinito



    Citazione Originariamente Scritto da buasaard
    Prelevati per via esterna, cioè con una siringa dall'addome guidati da una ecografia, dopo una terapia ormonale.

    Beh, per? allora riflettiamo : qui abbiamo una donna, diciamo povera, che di sua spontanea volont? "vende" ovuli. Siamo sicuri che abbiamo il diritto di dire che non deve farlo?

    Un po' come la prostituzione, mi vien da dire che un conto è la prostituta che viene sfruttata da un magnaccia, messa in mezzo ad una strada e minacciata, e un conto è quella che lo fa di sua spontanea volont? magari in un appartamento chiedendo "cifre adeguate" (notate le virgolette eh ).

    Abbiamo il diritto di sindacare su ciò che vuol fare lei col suo corpo?

    Allora più che la cosa in se direi se ci possa essere uno sfruttamento economico, in questo caso nel senso di un pagamento irrisorio.

    Ma allora, mi viene in mente...ma anche i donatori di spermatozooi son dei poveri cristi sfruttati?

    Qui esiste per? un serio rischio per la salute a causa del bombardamento ormonale prima del prelevamento, e questa è sicuramente un'aggravante, ma anche qui siamo sempre alle solite, è conscia del rischio alla sua salute? Viene correttamente informata? Riceve un adeguato compenso al rischio che corre per la sua salute? E' una scelta interamente autonoma? Possiamo considerare una donna in stato di necessit? economica incapace di intendere e di volere (cioè non in grado di decidere autonomamente cosa fare del suo corpo).
    <BR style="FONT-WEIGHT: bold">Siamo sempre li, è lo sfruttamento il cardine della questione, dobbiamo definire la parola sfruttamento. <BR style="FONT-WEIGHT: bold">
    Ma allora non è peggio dal punto di vista rischio per la salute la pratica dell'utero in affitto che credo che in Gran Bretagna sia legale? Sicuramente lo è negli USA, ma credo anche in Gran Bretagna, anche se credo che per legge debba essere gratuita , anche se immagino che la legge venga ampiamente "evasa" tramite regali (che sono leciti) alla donatrice dell'utero.

    E ancora, c'è un limite a queste "donazioni", oppure ste donne per soldi cominciano a seminare figli per l'Europa? Per esempio credo che per i donatori di sperma ci sia un limite di fecondazioni per limitare il rischio che un domani possano incontrarsi e sposarsi fratello e sorella con conseguente rischio genetico.

    E infine, cosa propone Naomi Pfeffer per fermare questo commercio, una politica sociale per evitare che delle donne povere vendano ovuli, o un semplice basta con sto commercio e che chi non ha i soldi si fotta? O ancora un più semplice non è un problema mio?

    Ora guardiamo in faccia la realt?, se cominciamo a vietare questa cosa in paesi dell'Unione Europea (a parte l'Ucraina), dove le strutture sanitarie sono tutto sommato adeguate, rischiamo che poi si passa in paesi dove stanno molto peggio, con rischi sanitari ancora peggiori, magari america latina, certo il rischio è limitato dalla etnia, perchè tutti cercheranno delle donatrici caucasiche in modo da evitare che si "veda troppo"....ma nell'America Latina si trovano bianche povere.

    Direi di regolamentare la cosa a livello Unione Europea, ma senza mettere dei picchetti troppo grandi, altrimenti si rischia di creare problemi ancora maggiori...




    Bravoooooooooooo Claudi?????????????? volevo dire le stesse cose!!!!!!!!
    La supposizione è la madre di tutte le cazzate

    Cri



  9. #8
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    3,294
    Thanked: 0

    Predefinito

    A parte che sto paragone prostituta-donatrice ovuli secondo me è pure offensivo...........la prostituta vende il suo corpo............la donatrice ( i donatori ) NO!!!
    La supposizione è la madre di tutte le cazzate

    Cri



  10. #9
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito



    Aria, sono donatori fittizi, oltre alle spese di rimborso per cure mediche, viaggio ecc, sono pagati , anche se sottobanco, per cui vendono parte del loro corpo, che lo facciano per necessit? non cambia poi molto


    tu ti bombanderesti di ormoni , sottoporti a anestesia, stress ecc, per donare a chi poi??????????????????? dai non nascondiamoci dietro a un dito Edited by: mammamarina
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  11. #10
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    1,740
    Thanked: 14

    Predefinito

    mamma scusa... allora anche donare il sangue per qualche giorno di
    congedo è prostituzione? no dai... per prostituzione si intende vendere il
    proprio corpo (in blocco...) per dare un piacere sessuale... e in questo
    annovero anche il comportamento di certe impiegate che fanno una
    sospetta carriera-lampo nelle amministrazioni pubbliche (e non solo
    pubbliche...) per qualit? non propriamente intellettive...




  12. #11
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito


    Citazione Originariamente Scritto da mammamarina

    Aria, sono donatori fittizi, oltre alle spese di rimborso per cure mediche, viaggio ecc, sono pagati , anche se sottobanco, per cui vendono parte del loro corpo, che lo facciano per necessit? non cambia poi molto


    tu ti bombanderesti di ormoni , sottoporti a anestesia, stress ecc, per donare a chi poi??????????????????? dai non nascondiamoci dietro a un dito
    Io no, ma se c'è qualcuno che lo vuol fare coscientemente non sono io a dire che non deve.

    Il problema è solo la conoscenza e coscienza di ciò che si fa. O vogliamo dire che chi non ha possibilit? economiche non è in grado di decidere cosa è meglio per se a causa della povert?? Devono esser messi sotto tutela?




    Claudio



  13. #12
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito



    Claudio.........., rispondevo a Aria che diceva che erano donatori , e invece è commercio , quindi il paragone con la prostituzione non mi sembra errato


    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  14. #13
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    19,492
    Thanked: 2

    Predefinito



    ma perchè no?io non ci trovo nulla di male...anzi ...una mano lava l'altra...



  15.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •