<DIV>NON VI SONO ASSOCIAZIONI DI O PER"DISABILI" COME PROMOTORI:SPERO VIVAMENTE DI VEDERE QUALCHE CARROZZINA CON SOPRA PERSONE COSCIENTI IN PRIMA FILA IN TV.COSA NE PENSATE?</DIV>
<DIV></DIV>
<DIV></DIV>
<DIV></DIV>
<DIV>Da:http://www.stopbolkestein.it/15ottob...appello15ottob re.php</DIV>
<DIV></DIV>
<DIV> </DIV>
<DIV id=c&#111;ntenuto>
<DIV ="testo2">
<DIV align=center ="slogan">

</DIV>
<DIV align=center>
<DIV align=center>MANIFESTAZIONE NAZIONALE
ROMA piazza della Repubblica - ore 15

PER LA DIFESA DEI DIRITTI SOCIALI E DEL LAVORO, PER I BENI COMUNI E I SERVIZI PUBBLICI, CONTRO LA DIRETTIVA BOLKESTEIN E GLI ACCORDI DEL WTO

</DIV></DIV>
<DIV align=center>
<TABLE cellSpacing=2 cellPadding=1 width="80%"><T>
<T>
<TR>
<TD>
<UL>
<LI>Promotori e adesioni</LI>[/list]</TD>
<TD>
<UL>
<LI>Info trasporti</LI>[/list]</TD>
<TD>
<UL>
<LI>Materiali</LI>[/list]</TD></TR></T></T></TABLE>
<DIV align=justify>
Inviate le adesioni a : 15ottobre@stopbolkestein.it
informazioni :
organizzazione@stopbolkestein.it
Scarica il testo dell'appello

Acqua, aria, energia, territorio, ambiente sono beni comuni naturali necessari alla sopravvivenza delle persone e alla stessa vita sulla Terra. Non possono divenire merci al servizio dei profitti delle multinazionali.
Casa, istruzione, salute, previdenza, trasporti, formazione, conoscenza e cultura sono beni comuni sociali, di cui i servizi pubblici rappresentano la garanzia di universalit?. Non possono essere privatizzati e gestiti con logiche di profitto.
Trent?anni di pensiero unico liberista hanno trasformato i beni comuni ed i servizi pubblici in beni economici e i diritti universali in merci da comprare. Vogliono un orizzonte in cui ciascun individuo si trovi solo e proiettato sul mercato del lavoro in diretta competizione con tutti gli altri. Vogliono far scomparire ogni spazio pubblico e con esso i diritti sociali, del lavoro e di cittadinanza.

Oggi più che mai, diritti del lavoro, beni comuni e servizi pubblici sono sotto attacco:

a) a livello globale, attraverso i negoziati dell?Organizzazione Mondiale del Commercio, che spingono verso la completa liberalizzazione dei servizi (Gats) e verso la totale deregolamentazione del lavoro (Nama), consolidando il dominio dei paesi ricchi sul sud del mondo. Decisivi sotto questo aspetto saranno i prossimi appuntamenti di metà ottobre a Ginevra e di metà dicembre ad Honk Kong;

b) a livello europeo, attraverso la direttiva Bolkestein che si prefigge la privatizzazione di tutte le attivit? di servizio, la deregolamentazione e la completa precarizzazione delle prestazioni di lavoro attraverso il principio del paese d?origine, l?azzeramento dei poteri decisionali degli Enti Locali. Il voto del Parlamento Europeo sulla direttiva è previsto per fine ottobre;

c) a livello nazionale e locale, con l?avanzamento dei processi di privatizzazione e il deterioramento dei servizi pubblici, privati di risorse finanziarie e di personale, mentre aumentano senza soluzione di continuit? le spese militari e di guerra.

E? ora di cambiare. E? ora di dire basta a questa continua sottrazione di diritti sociali e di cittadinanza. E? ora di dire basta alla precarizzazione del lavoro e della vita.

Per questo aderiamo alla giornata europea di mobilitazione promossa dalle reti di movimento e sindacali del FSE. Invitiamo a promuovere da subito in tutti i territori iniziative di sensibilizzazione e di mobilitazione. A tutte e tutti diamo appuntamento per una grande MANIFESTAZIONE NAZIONALE sabato 15 ottobre a Roma.

Per la difesa dei beni comuni e dei servizi pubblici, per la difesa dei diritti sociali e del lavoro. Per il ritiro della direttiva Bolkestein. Per il ritiro degli accordi dell?Organizzazione Mondiale del Commercio. Per fermare le politiche di privatizzazione e ridurre drasticamente le spese militari. Per un nuovo concetto di pubblico partecipato, che rilanci il ruolo del pubblico e la partecipazione democratica dei cittadini.

Durante la mattina del 15 (ore 9-13), presso la Sala Giulio Cesare in Campidoglio, si terr? un Convegno Nazionale degli Enti Locali Stop Bolkestein, StopGats, promosso dagli Assessorati al Bilancio e alla Cultura della Regione Lazio, dalla Presidenza del Consiglio della Provincia di Roma e dall?Assessorato alle Politiche per le Periferie, lo Sviluppo Locale e il Lavoro del Comune di Roma. Al termine del Convegno, i rappresentanti degli Enti Locali partecipanti si uniranno alla manifestazione.

</DIV>
PROMOTORI :
Campagna Nazionale ?Stop Bolkestein! Stop Gatsò - Arci è Attac Italia è Abruzzo Social Forum è Beati costruttori di pace - Carta è CNS Ecologia Politica è Confederazione Cobas - Coordinamento dei collettivi universitari Roma è Crbm è Filcem Cgil è Fiom Cgil è Flc Cgil è Forum Ambientalista è Forum per la democrazia costituzionale europea è Forum sociale del ponente genovese - Fp Cgil - Giovani comunisti/e è Giuristi Democratici Roma è Il Manifesto è Legambiente è Liberazione è Lunaria è Marcia mondiale delle donne - Pdci è Prc - Punto Rosso Forum Mondiale delle Alternative - Giampiero Rasimelli (portavoce Forum Terzo Settore) è Rete dei Forum e dei movimenti toscani è Rete Lilliput - Rete 28 aprile della Cgil -Rete Verso il Forum Italiano dei Movimenti per l?Acqua - Rivista Erre - S.in Cobas - Sult è Unione degli studenti - Unione degli Universitari è Verdi</DIV></DIV></DIV>