IN PIAZZA CONTRO LA FINANZIARIA 2006

ENTE NAZIONALE PER LA PROTEZIONE E L?ASSISTENZA DEI SORDOMUTI - ONLUS


Costituito dall?Associazione Italiana Minorati dell?Udito e della Parola


Al Presidente del Consiglio
Ai Rappresentanti del Governo
Agli onorevoli Deputati e Senatori
Ai Sindacati confederali CGIL-CISL-UIL
Alle Agenzie di Stampa


IN PIAZZA CONTRO LA FINANZIARIA 2006


COMUNICATO STAMPA


Il 13 OTTOBRE p.v. 20 mila sordi italiani scenderanno a ROMA per manifestare contro il GOVERNO e la manovra finanziaria che ancora una volta penalizza il mondo della disabilit? su SCUOLA è LAVORO è PENSIONI è INDENNITA? RISARCITORIA al solo titolo della MINORAZIONE è SERVIZI RAI.



Per le migliaia di sordi italiani, per i disabili gravissimi e le loro famiglie, la riduzione delle risorse destinate agli interventi sociali (Fondo per le Politiche sociali), l?assenza di regole per la loro definizione e pianificazione, la crescente ?riduzione? delle risorse economiche di investimento sulle politiche dell?integrazione scolastica e dell?occupazione dei disabili; i servizi di accesso all?in(formazione) RAI è TV di Stato sempre più riduttivi, sono preoccupanti segnali di impoverimento di uno stato di DIRITTO che fonda le sue radici sulla PIENA CITTADINANZA di TUTTI i cittadini.


CHIEDIAMO


? di non toccare l?indennit? di accompagnamento riconosciuta ai disabili;
? di equiparare progressivamente l?INDENNITA? DI COMUNICAZIONE (ferma da oltre 15 anni) a quella dei ciechi totali, che è cinque volte maggiore;
? di togliere il VETO al RICORSO AMMINISTRATIVO contro i verbali di accertamento della minorazione, introdotto con l?art. 42 del D.L. n. 269/2003;
? di comprendere il sordomutismo tra le gravi patologie permanenti escluse dagli accertamenti di controllo ai sensi dell?art. 97, comma 2, della legge n. 388/2000;
? di riconoscere la gravit? dell?handicap associato al sordomutismo, ai sensi dell?art. 3, comma 3, della legge n. 104/92;
? di approvare il DDL sul fondo per non autosufficienti;
? di rinnovare il Contratto di Servizio RAI in scadenza, garantendo l?accessibilit? ?dell?informazione? nel rispetto dei diritti fondamentali dei cittadini non udenti CHE PAGANO PER INTERO IL CANONE RAI;
? di integrare al D. M. 28/12/1995 una norma che esoneri i cittadini SORDI dal pagamento della tassa di concessione governativa, sui telefonini cellulari, come per tutti gli altri disabili;
? di prevedere maggiori risorse economiche per l?integrazione dei disabili nelle scuole di ogni ordine e grado nonch? per la formazione e (ri)qualificazione degli insegnanti;
? di prevedere maggiori risorse economiche per la reale attuazione della legge 68/1999, nonch? l?accesso all?occupazione dei giovani sordi, tuttora i più discriminati;
? di riconoscere la Lingua dei Segni Italiana come da direttive Europee del 1988 e 1998.

P. Q. M.

L?ENS, proclama lo stato di agitazione con una serie di manifestazioni articolate che inizieranno il 13 OTTOBRE a ROMA per sensibilizzare MEDIA, POPOLAZIONE e in particolare questo GOVERNO, affinch? la FINANZIARIA 2006 non diventi STRUMENTO di DELEGITTIMAZIONE dei DEBOLI E di DISCRIMINAZIONE di 1 POPOLO dentro 1 POPOLO!


Alla manifestazione aderiscono le Associazioni dei gravissimi.



SEDE CENTRALE


00165 Roma è Via Gregorio VII, 120
Tel. 06.398051 è DTS 06.39805215 è Fax 06.39805231


http://www.eurosordi.it/modules.php?...file=article&s id=1806