Screening gratuito per la prevenzione del tumore del colon retto
Non bisogna dimenticare che la diagnosi in fase precoce permette di migliorare sensibilmente la prognosi della malattia e molto spesso di guarire completamente.



Dopo la campagna informativa che è stata avviata qualche mese fa per la prevenzione del tumore del colon retto che colpisce l?ultimo tratto dell?intestino, è partita la fase operativa. I cittadini, maschi e femmine residenti nel comune di Chioggia, tra i 50 e i 69 anni (circa 13 mila persone) hanno iniziato a ricevere per posta la lettera di invito per sottoporsi gratuitamente al test per la ricerca del sangue occulto (non visibile ad occhio nudo) nelle feci. Questo esame molto semplice e affidabile è utile per la diagnosi precoce del tumore del colon retto e non richiede alcuna dieta particolare. Nella lettera di invito sono contenute le istruzioni per il ritiro del contenitore per la raccolta delle feci e la successiva consegna al Laboratorio Analisi dell?Ulss14.


L?esito negativo dell?esame verr? comunicato con una lettera al diretto interessato con il consiglio di ripeterlo dopo due anni. Le persone che, invece, risultano positive al test verranno invitate a sottoporsi, sempre gratuitamente, ad un esame più approfondito.


Per eventuali informazioni, consigli o dubbi, è possibile telefonare alla segreteria dello screening presso il Servizio di Igiene e Sanit? Pubblica al seguente numero 041.5534217

a cura dell'ufficio stampa Ulss 14