Cookie Policy Privacy Policy Dove andremo a finire.... Mah...



Risultati da 1 a 9 di 9
  1. #1
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    61
    Thanked: 0

    Predefinito




    Chiare, fresche e dolci acque...


    Addio all' acqua fija de 'na donna impegnata in vendite particolari. Da luglio se deve sap? da dove proviene, de chi Ŕ fija

    "'N caff? e 'n bicchier d'acqua".
    "De che marca?" me fa Peppone, er barista da cui da anni me fermo a pij? 'n caff? prima d'ann? a pascol? co' le pecore che parcheggio davanti ar bar, anche in seconda fila, si nun ce sta er pizzardone.

    "La marca solita, er caff? Ŕ bono. Che hai cambiato miscela?". "L'acqua, no er caff?, de che marca la voi?" me risponne scojonato Peppone.

    "Marca "rubinetto". A Pepp?, ma che stai a d?? E' 'na vita che pijo quella!"

    "E m? nun la poi pi¨ pij?, te devo da d? er monodose", me dice Peppone sempre pi¨ scojonato.

    "Er monodose? Che me voi drog?!" Je faccio 'n po' arterato.

    "E che so', la Juventus! Er monodose Ŕ la confezione sigillata de acqua che te posso d?. Da ora in poi nun posso pi¨ d? a nessuno 'n bicchier d' acqua, n? de rubinetto, n? de minerale sfusa. Posso d? solo er monodose che te fa sap? la marca dell'acqua che te bevi. E' 'na regola che c'Ŕ stata imposta dall' Unione Europea. Allora, lo voi o no 'sto monodose?", me fa Peppone, cor monodose 'n mano.

    "A Pepp?, er caff? me costa 70 cent, e er monodose?"

    "Er caff? Ŕ sempre 70 cent, er monodose artri 70. Lo voi, che me so' stufato de tenello 'n mano?"

    "No, oggi nun pijo gnente, perchŔ er caff? senza l'acqua nun lo vojo, ma nun me posso manco aruvin? pe' n' caff?. Vengo domani co' la borraccia perchŔ l'acqua ce la metto io; si tu me dai armeno er bicchiere de vetro aggratis 'ndo posso vers˛ l'acqua mia della borraccia, potemo coclude' 'sto contratto pe' 'na tazzina de caff?"

    Tutto 'sto dialogo Ŕ 'n po' anticipato, perchŔ sar? solo dar prossimo luglio che entrer? 'n vigore la norma che vieter? nei pubblici esercizi di dare acqua sconosciuta agli assetati, da qualunque tazzina di caff? essi provengano.

    L' ho scritto adesso per dar tempo a tutti di fare incetta di borracce con le quali girare perennemente, onde evitare il salasso del monodose.

    Bastiano (b.d.s.)<?:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-comfficeffice" />





  2.      


  3. #2
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    61
    Thanked: 0

    Predefinito




    Quanno se lavano li carzini?. ????

    Le nove tariffe dell' Enel impongono delle scerte, anche pelli piedi

    A sgarupa' tutto er giorno appresso a pecore, capre e caproni, te s'appuzzano li piedi. A sera, levasse la scarpa pecorara in presenza de minori Ŕ ora, grazie a Sirchia, diventato un reato, pe' via der tanfo passivo. So' stati fatti delli studi scientifici che hanno dimostrato che 'na respirata in presenza de piede pecoraro de fine giornata equivale a fumasse 100 Marlboro ar giorno.

    Vabb?, come ar solito sto a divag?, ma er problema esiste ed Ŕ serio perchŔ pure noi pecorari, appuzzatori attivi, la sera ciavemo voja de lavasse e de cambiasse. Cos˛, ieri sera, de ritorno dar pascolo, ho chiesto a mi moje 'ndo stavano dei carzini puliti. "Devi da aspett? la fascia, ora nun ce stanno", m' ha risposto. E siccome nun capivo, m' ha spiegato.

    Er costo dell' Enel, in pratica er costo dell' energia, diventa variabile a seconda delle ore.

    Dalle 19 all'una di notte c'Ŕ la fascia bl?, quella pi¨ economica che permette de risparmia' quarcosa, visto che er costo dell'energia, alla faccia della liberalizzazione, Ŕ in Italia er pi¨ caro d'Europa, tanto da permette all'Enel de distribui' succulenti dividendi soprattutto ar Tesoro, azionista de maggioranza. E de questo posso esse pure contento pe' li conti dello Stato, visto che nun ci˛ 'na lira, ma so' 'npo meno contento pelli piedi mia.

    Lo scardabagno se accenne alle 19 e, sarvo black-out da picchi de domanna, l'acqua carda co' cui lav? e lavasse ce sta verso le nove, l'ora in cui inizia la ressa e la rissa delle lavate. Per? la concentrazione de 'ste lavate fa s˛ che l'acqua carda nun basta pe' tutti e ieri nun me so' lavato, n? io, n? li carzini.

    Stamattina ero inavvicinabile, e nun dico pell'umore, perchŔ anzi ero allegro.

    'Nsomma c'Ŕ il serio rischio de un incremento delli appuzzatori attivi. Sembra che Storace abbia contattato Alemanno, il Ministro per le politiche agricole, per predisporre un Decreto Ministeriale di concerto che preveda una fascia verde dell'Enel (si mormora dalle 18 alle 19), ovvero una tariffazione agevolata, pelli pecorari, previa autocertificazione di docce effettuate.

    Bastiano (B.d.s.)<?:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-comfficeffice" /><O:P></O:P>Edited by: BASTIANO-B.d.S.



  4. #3
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    24,937
    Thanked: 0

    Predefinito

    eh eh



  5. #4
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    61
    Thanked: 0

    Predefinito

    SE COSI? STANNO LE COSE IO ME VENNO LI COCUZZOLI<?:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-comfficeffice" />

    Ieri so? annato a mare? Stessa spiaggia, stesso mareee...
    Stessa spiaggia 'n ciufolo : venduta.

    Quanno che comincia la stagione bona, porto sempre er gregge ar mare pello iodio e anche perchŔ li caproni e li pecoroni, pe' via der salso e der cardo, s' ingrifano de pi¨ der solito e cosý me s' allunga er branco. La spiaggia Ŕ sempre la solita, er "B?e, b?e beach", anche nota come "Pecura beach".<BR style="mso-special-character: line-break"><BR style="mso-special-character: line-break">
    Cos˛ anche st' anno so' partito, e pure co' 'n sacco de bagaji pe' via de tutte le cose che s' erano portate le pecure : tanga, mutanne sexi, e via dicendo.
    Dopo 'na transumanza, manco tanto piccola, so' arrivato ar "Pecura beach" e che t' ho trovato! Er filo spinato, co' sopra 'n cartello che diceva : " Spiaggia venduta-Firmato Tremonti".<BR style="mso-special-character: line-break"><BR style="mso-special-character: line-break">

    Mo chi cavolo Ŕ uno che de nome se chiama Firmato, e de cognome Tremonti! Io conoscevo Firmato Diaz, e ,'nfatti mi nonno se chiamava Firmato in onore, ma 'sto Firmato Tremonti nun so proprio chi ?.<BR style="mso-special-character: line-break"><BR style="mso-special-character: line-break">
    Comunque, tanto de cappello perchŔ si Ŕ riuscito a vennese 'na spiaggia che Ŕ pubblica pe' natura, deve esse' mejo de Tot? che cercava solo de venne, senza riuscicce, la Fontana de Trevi che ar massimo Ŕ pubblica pe' decisione umana.<BR style="mso-special-character: line-break"><BR style="mso-special-character: line-break">
    L' idea nun Ŕ male e devo prenne contatti pe' perfezionalla. Conosco tre cocuzzoli che levandoje 'npo de cardi e ortiche potrei venne a quarcuno. Magari nun ce rimedio tanto, macchemefrega, tutto quello che viene va bene, tanto li cocuzzoli so' pubblici, mica so' miei.

    Firmato Bastiano (b.d.s.)




  6. #5
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    61
    Thanked: 0

    Predefinito






    OGGI ME GIRANOOOO!!!? Me so? proprio scocciato de paga? l?affitto de casa.. vado ad abitare low -cost? -<?:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-comfficeffice" />



    Abbasta co' le lagne pell' affitti da strozzo. Er problema della casa Ŕ risolto

    E adesso nun ce sta proprio pi¨ raggione pe' frign? e lamentasse pe' er caro-case.

    Ci? pensato er mercato, er libero mercato, a sistem? le cose, e ora tutti li disfattisti la devono piant? de rompe' li cojoni cor caro vita e colla casa che nun se trova.

    Se trova, se trova la casa a basso costo, basta cercalla ner modo giusto e sap? ved? 'ndo stanno le occasioni.

    Ecco, le occasioni.

    Siccome ce sta la guerra delle tariffe tra Trenitalia, che poi sarebbero le vecchie ferrovie dello Stato, e le compagnie aeree pe' er tratto Roma-Milano e ritorno, adesso ann? in treno lungo 'sta tratta te vi? a cost? proprio du' lire colli viaggi low-cost.

    E cosý io me so' trasferito nella tratta, annata e ritorno.

    Vojo d? che me so' trasferito colla famija, in una carrozza der treno e faccio anda e rianda. Quanno scenno, dopo 'ste dodici ore de anda e rianda, ognuno va a fa' quello che deve fare. Tutto bello, regolare e tranquillo.

    Pe' regolarizz? la situazione, siccome me piacciono le situazioni chiare, so' annato a fa' er cambio de residenza, e all' impiegato allo sportello j? detto che ero annato ad abit? sur "Roma-Milano/Milano-Roma".

    L' impiegato nun s'? mostrato pe' gnente sorpreso perchŔ 'n sacco de gente ha cominciato a fa' come me, e anzi m'ha chiesto si sapevo de occasioni sul Roma-Taranto/Taranto-Roma perchŔ lui era der Sud.

    Per?, come se dice, l' appetito vien mangiando, e m? che me so' sistemato colla prima casa (lo scompartimento me la sto a compr? cor mutuo grazie a l' interessi bassi), sto a divent? 'npo ambizioso e penso a 'na seconda casa, vojo d? a un treno secondario, er "Roma-Ancona/Ancona-Roma".

    Qui, per?, li prezzi so' ancora un po' alti e me conviene aspett?. Ma nun credo che l' attesa sar? troppo lunga; 'n artro po' de 'sto miracolo economico e pe' fatte pij? un treno o un quarsiasi artro mezzo de spostamento te vengono a prenne, ovunque uno stia, co' 'na limousine.

    Bast.





  7. #6
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    61
    Thanked: 0

    Predefinito



    MINISTERO DELLA SOLODARIETA' SOCIALE


    D.M. 29 giugno 2005

    Approvazione del progetto per il riassetto funzionale dei matrimoni. Incentivazione per la rottamazione delle mogli.

    IL MINISTERO PER LA SOLIDARIETA' SOCIALE

    Visti gli ingenti danni provocati dalla convivenza pluridecennali tra mariti e mogli su tutto il territorio nazionale;

    Visto il testo Testo Unico delle disposizioni legislative in materia di separazioni e divorzi;

    Ritenuto di dover procedere ad immediata integrazione dello stesso almeno nelle parti risultanti carenti;

    Vista la legge n? 17 del 1917 e norme relative agli interventi conseguenti a calamit? naturali e ad avversit? catastrofisiche;

    Acquisito il parere di conformit? della Federazione Nazionale Donne Nubili e del C.U.S. (Comitato Uomini Sposati); <BR style="mso-special-character: line-break"><BR style="mso-special-character: line-break">Atteso che con l'ordinanza di approvazione del progetto definitivo Ŕ stata dichiarata la pubblica utilit? dell'intervento di che trattasi, fissando nel contempo i termini di validit? dello stesso;

    Ravvisata la necessit? di disporre l'immediata attuazione del decreto finalizzato al soccorso dei meriti, alla salvaguardia della pubblica incolumit? degli stessi, al rinnovamento del patrimonio muliebre ed alla ripresa delle normali condizioni della vita di relazione;

    DECRETA:

    Art. 1.
    A partire dalla data del 1 luglio 2005 e per la durata di anni uno (salvo proroghe) Ŕ consentita la rottamazione della propria moglie.

    Art. 2.
    Possono accedere ai benefici di legge le coppie che alla data del 31 dicembre 2004 risultino regolarmente sposate da almeno venticinque anni. Al fine del computo di anzianit? non vanno considerati i periodi di effettiva separazione. Eventuali ricoveri ospedalieri di uno dei due coniugi devono essere calcolati al 50% dei giorni di effettiva degenza. I giorni di ferie goduti, purch? trascorsi insieme danno diritto ad una maggiorazione del 50%.

    Art. 3.
    Possono essere rottamate le mogli con una etÓ minima di 55 anni anche se sessualmente attive. Tale limite di etÓ scende a 45 nel caso di turbe psichiche delle stesse o, comunque, della sfera comportamentale (quindi tutte). In tal caso Ŕ sufficiente esibire, oltre alla documentazione di cui al successivo Art. 4, apposita certificazione medica, attestante la natura dell'infermit?, purch? rilasciata da struttura pubblica.

    Art. 4.
    Al momento della rottamazione va esibita la documentazione di cui ai seguenti punti 1), 2) e 3) e consegnato il materiale di cui al seguente punto 4):
    1) certificato di matrimonio;
    2) certificato di nascita della moglie;
    3) carta di identit? della stessa (o altro documento in corso di validit?);
    4) guardaroba estivo o invernale della rottamanda, compresi gli accessori, balsami e creme abbronzanti, tinture varie, soluzioni, lavande, cerette e rasoi, bigodini, assorbenti, e salva slip, l'eventuale abbonamento a Fitness, decoloranti ed essenze, gli stick del trucco o comunque tutto l'occorrente per il maquillage giornaliero e quello per le 'grandi occasioni', gli album fotografici e/o i filmati ritraenti la rottamanda, ivi compresi quelli del matrimonio, nonch? ogni altro oggetto che possa anche lontanamente, fare assurgere a ricordo la rottamanda moglie.

    Art. 5.
    In caso di ?'sussistenza in vita? della suocera Ŕ prevista la cosiddetta ?'DOPPIA ROTTAMAZIONE? con la formula del ?'prendi due e paghi uno?. Per accedere a tale beneficio Ŕ necessario che la suddetta suocera non sia titolare di pensione n? abbia redditi aggiuntivi. In nessun caso si potr? rottamate una suocera proprietaria di palazzotto antico o chalet in montagna. Sui casi di tale rottamazione l'I.V.A. passa dal 20% al 4%. Le spese sostenute, inoltre, potranno essere dedotte, ai soli fini I.R.P.E.F., dalla dichiarazione dei redditidel 2006 relativa all'anno 2005.

    Art. 6.
    La Federazione Nazionale Donne Nubili (e Disponibili) Ŕ preposta al ritiro della moglie da rottamare e all'invio della stessa presso gli appositi centri di raccolta. A tale scopo Ŕ attuativo il protocollo d'intesa del Ministero degli Esteri italiano di concerto con eventuali Stati esteri per l'immediata attivazione di un campo di concentramento. Solo per comprovate situazioni di sovraffollamento si potranno inviare le rottamate presso un centro nel territorio nazionale dove personale altamente qualificato (tiratori scelti) della Legione Straniera provveder? alla eliminazione definitiva della merce pervenuta.

    Art. 7.
    In nessun caso la moglie rottamata potr? essere riciclata. Tutti i prodotti della rottamazione, altamente tossici, dovranno essere rinchiusi in appositi contenitori a tenuta stagna ed interrati ad una profondit? minima di 10 metri in zone desertiche e/o montuose, preferibilmente, rispettivamente, dell'area Sahariana e/o Caucasica.

    Art. 8.
    A rottamazione avvenuta verr? rilasciato all'ex marito un apposito certificato attestante lo stato di ?UOMO LIBERO? e l'inserimento dello stesso negli appositi elenchi anagrafici.

    Art. 9.
    La Federazione Nazionale Donne Nubili (e Disponibili) offrir? per ogni
    rottamata:
    - da 30 a 40 anni, una vergine russa/polacca di 18 anni;
    - da 41 a 45 anni, una vergine albanese di 23 anni;
    - da 46 a 55 anni, una divorziata NON illibata di etnia Latino-americana;
    - da 56 a 60 anni, una nigeriana con trascorsi incerti (ma pentita) con tutti gli esami sierologici negativi, di
    etÓ a scelta;
    - dai 61 anni in su, una BAMBOLA GONFIABILE gentilmente fornita dalla ditta www.disabili.it .

    Art. 10.
    Il presente decreto sar? pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.


    Roma, 29 giugno 2005<?:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-comfficeffice" />

    Il Direttore generale
    Giuseppe SCIROCCATO TRAIMONTI



  8. #7
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    61
    Thanked: 0

    Predefinito

    Sentenza.. fresca... fresca
    Con la sentenza n. 12292 la Corte di Cassazione invita le ex mogli che pretendono, ingiustamente, di ottenere l'assegno alimentare dal marito, a guadagnarsi lo stipendio trovando un impiego come badanti di anziani o come baby-sitter.
    Con questa pronuncia la Suprema Corte ha respinto il ricorso di una signora di 63 anni, che voleva essere mantenuta dall'ex marito, il quale si era giÓ fatto interamente carico di provvedere ai tre figli a lui affidati. Ai quali continua a dare il proprio aiuto dato che hanno ''redditi esigui'', sebbene abbiano 36 e 40 anni. La figlia, poi, ha una grave malattia e ha bisogno di cure.
    L?ex moglie di questa lunga causa di separazione e divorzio (iniziata 19 anni fa) si divise dal marito a 44 anni. I giudici non le attribuirono alcun assegno poich? faceva la rappresentante di prodotti per la casa ed aveva un diploma di maestra. Possedeva pure un attico dove continua ad abitare. Ma la donna non si Ŕ data per vinta e per avere l'assegno e si Ŕ rivolta alla Cassazione sostenendo che, adesso, a 63 anni non pu? mettersi a cercare un lavoro.
    Ma la Cassazione ha convalidato quanto giÓ stabilito dalla Corte di Appello nel 2002. Dopo aver detto no all'assegno, alla signora Ŕ giunto l'invito a ''prestare compagnia ed assistenza a persone anziane ed a bambini presso famiglie, visto che ha il diploma di maestra. Anche perchŔ in tale ''settore'' - Ŕ stato fatto presente alla donna - non sussiste ''il problema di un eventuale inserimento posto che la domanda Ŕ talmente superiore all'offerta da costringere notoriamente le famiglie ad avvalersi per l'espletamento di tali compiti, dell'apporto di numerosi cittadini extracomunitari, pur sforniti di tale titolo professionale''.





  9. #8
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    61
    Thanked: 0

    Predefinito

    <?:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-comfficeffice" />


    Possibile che accadano tutte a me...!

    D?estate soprattutto, ma anche d?inverno, mi sveglio in piena notte perchŔ ho la gola in fiamme. Ho molta sete, e corro in cucina a bere dai 3 ai 5 bicchieri della prima bevanda che mi capita a tiro nel frigorifero, sia essa Coca Cola, Chinotto o Ginger.
    Ed Ŕ stata in una di queste circostanze, dopo una serata di bagordi con miei amici che ho visto la cosa straordinaria che vado a narrarvi.
    Mi stavo apprestando ad entrare in cucina con una sete pazzesca, quando ho visto una luce provenire dalla cucina stessa. Ho avuto un po? di paura, ma poi mi sono fatto coraggio e sono entrato per capire: la porta del frigo era spalancata, poi Ŕ stata chiusa in fretta e furia.

    Non ero riuscito a capire chi o cosa avesse fatto quell?azione, ed avevo il cuore in gola. Ma poi compresi tutto. Trovai nella sala da pranzo il nostro gatto, seduto su di una poltrona, con in mano un bicchiere di aranciata con ghiaccio. Aveva pure tagliato una fetta di limone per abbellire il bicchiere e stava sorseggiando la bevanda con una cannuccia.

    Dato il tanto impegno, non mi presi la briga di disturbarlo.

    Un?altra volta, invece, svegliatami in piena notte a causa di forti dolori di stomaco, ho assistito ad un episodio quantomeno sconcertante. Stavo recandomi in bagno per fare la diarrea, quando ho udito alcuni rumori provenire dal soggiorno, ed ho visto una luce lampeggiante. Sembrava la TV accesa, ma rimasi un po? sorpreso: chi poteva essere a quell?ora?
    Ho deciso di andare a vedere ma, poco prima di entrare in soggiorno, ho sentito spegnere il televisore ed un rumore come di sacchetti di patatine fritte stropicciati.

    Mi Ŕ preso un colpo, ho preso il coraggio a due mani e sono andato a vedere. Nel soggiorno c?era solo il nostro gatto, che faceva finta di dormire sul divano.

    Ma io ho capito subito tutto: su di una poltrona c?erano il telecomando, un sacchetto di patatine fritte richiuso alla meglio ed un bicchiere di carta riempito a metÓ di birra.

    Anche questa volta ho preferito ignorare l?animale, perchŔ ne ho profondo rispetto.





  10. #9
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    61
    Thanked: 0

    Predefinito

    Fonogramma N. 1059 del 12 luglio 2004

    Da Ministero Interno - Servizio di Protezione Civile
    At Comando Stazione Carabinieri Taranto stop

    Urgono notizie presunto sisma sospetto epicentro vostra zona stop
    Calcolare danni provocati movimento tellurico et controllare Scala Mercalli stop
    Rispondere infine stesso mezzo riportando gradi esatti Stop
    Raccomandasi massima urgenza stop.

    RISPOSTA
    Da Comando Stazione Carabinieri di Taranto
    At Ministero Interno - Servizio Protezione Civile stop

    Identificato finalmente Sisma. Trattasi di Sisma Giuseppe fu Gaetano nato a Napoli 5/6/1945 et qui residente e noto pregiudicato per reati contro patrimonio e persona stop
    Per quanto riguarda Epi Centro, non risulta nel nostro elenco anagrafico ne in quello dei comuni vicini stop
    Potrebbe trattarsi se c'Ŕ stato errore nella vostra battitura telegramma di Pepi Centro, figlio del nostro caro concittadino Pasquale Centro conosciuto et stimato maestro elementare stop
    Il Movimento Tellurico non ha provocato nessun danno perchŔ questa locale caserma tiene sotto controllo tutti i movimenti compresi quelli politici, sindacali et religiosi stop
    Non abbiamo potuto controllare la scala del Sig. Mercalli poich? lo stesso si Ŕ allontanato dal suo domicilio con la Signora Tersi Core attualmente segnalata dai servizi segreti di www.disabili.it, in ferie a Sol Stizio d?estate et sconoscesi suo attuale recapito stop
    Per noi carabinieri i gradi sono gli stessi di prima, io sono appuntato et il mio collega carabiniere semplice stop
    Infine ci scusiamo per non aver risposto prima perchŔ qui c'Ŕ stato un terremoto della madonna stop

    <?:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-comfficeffice" />



  11.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •