Cookie Policy Privacy Policy L. 104 E PART TIME ???



Risultati da 1 a 18 di 18

Discussione: L. 104 E PART TIME ???

  1. #1
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    112
    Thanked: 0

    Predefinito



    SALVE A TUTTI VORREI GENTILMENTE SAPERE UN DOCENTE CON BENEFICI DELLE LEGGGE 104 DOVENDO METTERSI A PART TIME QUANTE ORE USUFRUIRA' ?


    GRAZIE PAKI


  2.      


  3. #2
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    838
    Thanked: 0

    Predefinito

    in base al part-timeer esempio io lavoro con un part-time al 75% quindi le mie ore di permesso con legge 104 sono al 75%
    nb



  4. #3
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    41
    Thanked: 0

    Predefinito






    cara paki, trovo questi riferimenti su http://www.gildains.it/scuolaescuola/486.htm


    In caso di part-time orizzontale vale la seguente proporzione:totale standard ore lavorative mese: 3 = ore lavorative effettive mese: x. In caso di part-time verticale la proporzione ?: totale standard gg. lavorativi mese: 3 = gg. lavorativi effettivi mese: x.


    un abbraccio. Claudio
    NESSUNO NASCE SOTTO UNA CATTIVA STELLA:PUO\' INVECE ESSERE CHE QUALCUNO NON GUARDI CON ATTENZIONE IL CIELO



  5. #4
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,343
    Thanked: 0

    Predefinito



    SCUSA CLAUDIO NN HO CAPITO, X ESEMPIO IO LAVORO PART-TIME E ORA MI è STATA RICONOSCIUTA L'IVALIDITA' AL 100%





  6. #5
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito



    Innanzitutto dipende se si e' soggetti a contributi INPS o INPDAP, da quante ore e' l'orario completo etc...



    In linea di massima sono due ore giornaliere o tre giorni mensili. Un
    docente e' assicurato del Ministero del Tesoro, e trovi le informazioni a questa pagina



    http://www.handylex.org/schede/art33...i.shtml?d=4401, 4402&cf=4045



    Il Ministero del Tesoro. Il Ministero del Tesoro ha diramato nel
    2000 una circolare (25 ottobre 2000 - prot. 094909) che restringe, per
    i propri assicurati, le opportunit? previste dal Legislatore.


    La circolare del 25 ottobre 2000 afferma che "il lavoratore
    handicappato maggiorenne, in situazione di gravit?, pu? usufruire
    alternativamente di due ore di permesso giornaliero retribuito, fino ad
    un massimo di 18 ore mensili, oppure di tre giorni di permesso mensili (fruibili anche continuativamente)."



    Gli assicurati del Ministero del tesoro (ad esempio i lavoratori
    del comparto "scuola"), quindi, se scelgono di optare per i permessi
    giornalieri si vedono porre un limite di ore non previsto per tutti gli
    altri dipendenti pubblici e privati.



    Edited by: buasaard
    Claudio



  7. #6
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,343
    Thanked: 0

    Predefinito

    Grazie Claudio sei sempre cosi gentile



  8. #7
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito

    Prego Loredana
    Claudio



  9. #8
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    41
    Thanked: 0

    Predefinito



    cara Loredana,scusa ma ieri ero presissimo e non ho potuto rispondere.


    primo concetto, invalidit? ed handicap sono due concetti giuridicamente correlati, ma distinti. cioè , se la commissione ASL si è espressa riguardo l' invalidit? , deve esprimersi pure rispetto alla condizione di handicap affinch? i benefici dei permessiart 33 possano essere attribuiti ( il verbale deve espressamente indicare il riconoscimento dell' handicap grave , ai sensi dell' art 3, comma 3 della legge 104/92)


    secondo: il riferimento al sito di handylex è preciso, in quanto aggiornato dal punto di vista normativo.


    ulteriore riferimento, se il contesto è per un docente , pu? essere quello dell' ARAN: www.aranagenzia.it, contrattazione, quesiti.


    terzo: che tipologia di part- time.



    <TABLE cellSpacing=4 cellPadding=4>
    <T>
    <TR>
    <TD bgColor=#ffffff>Comparto:
    Ministeri</TD>
    <TD bgColor=#ffffff>Area:
    Personale non dirigente</TD></TR>
    <TR>
    <TD bgColor=#ffffff>Istituto:
    Rapporto di lavoro a tempo parziale</TD>
    <TD bgColor=#ffffff>Data:
    05/02/2003</TD></TR>
    <TR>
    <TD bgColor=#ffffff colSpan=2>Quesito:
    L 5 - In caso di personale con rapporto di lavoro part-time, sia orizzontale che verticale, i tre giorni di permesso di cui all'art. 33, comma 3, della legge 104/1992 devono essere riproporzionati o competono sempre per intero?</TD></TR>
    <TR>
    <TD bgColor=#ffffff colSpan=2>Risposta:

    In merito si precisa che la disciplina è diversa a seconda del tipo di articolazione oraria della prestazione lavorativa. In particolare:
    <UL>- per il personale in part-time orizzontale il beneficio compete per intero;

    - per i dipendenti con contratto di lavoro di tipo part-time verticale, invece, si applica l'art. 23, comma 11, 3? periodo, del CCNL integrativo del 16 maggio 2001 che stabilisce il riproporzionamento delle assenze previste dalla legge e dal CCNL, diverse da quelle espressamente individuate nel medesimo comma 11, applicando il criterio indicato per la quantificazione di ferie e festivit? soppresse.[/list]</TD></TR></T></TABLE>



    <TABLE cellSpacing=4 cellPadding=4>
    <T>
    <TR>
    <TD bgColor=#ffffff>Comparto:
    Ministeri</TD>
    <TD bgColor=#ffffff>Area:
    Personale non dirigente</TD></TR>
    <TR>
    <TD bgColor=#ffffff>Istituto:
    Rapporto di lavoro a tempo parziale</TD>
    <TD bgColor=#ffffff>Data:
    08/07/2004</TD></TR>
    <TR>
    <TD bgColor=#ffffff colSpan=2>Quesito:
    L 8 - Come vanno riproporzionati gli istituti normativi per il personale con rapporto di lavoro di tipo part-time verticale?</TD></TR>
    <TR>
    <TD bgColor=#ffffff colSpan=2>


    Risposta:
    A tal proposito, in via preliminare, occorre precisare che il principio della proporzionalit? è insito nello stesso rapporto di lavoro a tempo parziale, in quanto la sua ratio sembra rinvenirsi nella necessit? di mantenere un quadro di generale equilibrio delle tutele previste per i dipendenti a prescindere dalla diversit? delle tipologie del rapporto di lavoro instaurato. Una diversa interpretazione comporterebbe un ingiustificato vantaggio per il personale in part-time, con la conseguente penalizzazione dei dipendenti a tempo pieno.

    Proprio per queste considerazioni la regolamentazione del tempo parziale ha previsto, sin dal primo CCNL del 16 maggio 1995, l'applicazione di tale criterio che, anche se non esplicitamente disciplinato, viene richiamato nella parte dell'art. 15, comma 7, in cui si fa riferimento all'applicabilit? al personale a tempo parziale degli istituti contrattuali compatibili, tenendo conto "della ridotta durata della prestazione lavorativa e della peculiarit? del suo svolgimento".

    La suddetta disciplina è stata confermata nel CCNL del 16 febbraio 1999, mentre soltanto nel successivo contratto integrativo del 16 maggio 200l, anche a seguito della legge n. 61 del 2000, la volont? contrattuale ha optato per un intervento più ampio sulla materia. Questa scelta è stata determinata dall'esigenza di fornire un quadro normativo di maggiore chiarezza in considerazione della diffusione di tale tipologia di rapporto di lavoro per effetto dell'emanazione di provvedimenti legislativi diretti ad incentivare il part-time nelle pubbliche amministrazioni, anche attraverso il reclutamento diretto del personale in questione.

    Nel merito, l'art. 23, comma 11, del citato CCNL integrativo del 16 maggio 2001, ha previsto, in via generale, che il personale con rapporto di lavoro di tipo part-time verticale ha diritto ad un numero di giorni di ferie e di festivit? soppresse proporzionato alle giornate di lavoro prestate nell'anno e che il medesimo criterio si applica per il computo delle altre assenze dal servizio previste dalla legge e dal CCNL, incluse le assenze per malattia.

    Pertanto anche i permessi retribuiti, i tre giorni di permesso di cui all'art. 33, comma 3, della legge 104/92, le assenze dovute a malattia, il periodo massimo di conservazione del posto, ecc. vanno rideterminati tenendo conto di tale criterio.

    Il medesimo comma 11 dell'art. 23 summenzionato detta per? delle deroghe alla regola generale relativamente, ad esempio, al permesso per matrimonio, al congedo parentale, ai permessi per maternit? ed ai permessi per lutto.

    Essi spettano per intero solo per i periodi coincidenti con quelli lavorativi, ovvero qualora l'elemento che d? titolo alla richiesta di assentarsi dal servizio si verifichi in periodo lavorativo (ad esempio, il dipendente in part-time che lavora sei mesi all'anno ha diritto al permesso per matrimonio se si sposa nei sei mesi in cui presta servizio).

    Tali istituti non vanno, dunque, in alcun modo ridotti, ma vanno concessi con le medesime modalit? e regole con cui si concedono per il personale a tempo pieno.


    un abbraccio.


    claudio lombardi</TD></TR></T></TABLE>


    NESSUNO NASCE SOTTO UNA CATTIVA STELLA:PUO\' INVECE ESSERE CHE QUALCUNO NON GUARDI CON ATTENZIONE IL CIELO



  10. #9
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito

    Giusto dimenticavo che non basta l'invalidita', ma ci vuole la dichiarazione di handicap grave ai sensi della legge 104/92






    Claudio



  11. #10
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,343
    Thanked: 0

    Predefinito



    GRAZI A TUTTI E DUE I CAUDI


    SCUSATE HO LETTO SOLO ORA



  12. #11
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Messaggi
    3
    Thanked: 0

    Predefinito



    ciao a tutti


    io invece ho un contratto part-time di4.15 giornaliere.


    Vorrei chiedere in base alla legge 104/92 i permessi giornalieri... Ma quante ore mi spettano?


    Peugeot 206



  13. #12
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Messaggi
    3
    Thanked: 0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da peugeot206


    ciao a tutti


    io invece ho un contratto part-time di4.15 giornaliere.


    Vorrei chiedere in base alla legge 104/92 i permessi giornalieri... Ma quante ore mi spettano?


    Peugeot 206



  14. #13
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    41
    Thanked: 0

    Predefinito



    gent.mo,


    la fruizione dei benefici in parola di una o due ore è legata all?orario di lavoro: se questo è uguale o superiore alle 6 ore dar? diritto alla fruizione di 2 ore di permesso per allattamento e 2 ore di permesso ex legge 104/92. Se invece è inferiore a 6 ore dar? diritto alla fruizione di un?ora de permesso per allattamento e a un?ora di permesso ex legge 104/92[1].<?:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-comfficeffice" />
    <DIV style="mso-element: footnote-list">

    <DIV style="mso-element: footnote-list"><BR clear=all>
    <HR align=left width="33%" SIZE=1>

    <DIV id=ftn1 style="mso-element: footnote">
    [1] Circolare INPS 133/2000. www.handylex.org/stato/c170700.shtml (settore privato
    <SUP>55 </SUP>Circ. INPDAP 35 10/07/2000. ( settore pubblico http://www.aranagenzia.it/HomeAran.n...iDisabiliN?Ope nPage&amp;BaseTarget=framegiu#circ011 </DIV></DIV><BR clear=all>
    <HR align=left width="33%" SIZE=1>

    <DIV id=ftn1 style="mso-element: footnote">
    [1] INPDAP informativa 33 del 09/12/2002. http://www.aranagenzia.it/homearan.n...iDisabiliN?Ope nPage#circ014 </DIV></DIV>
    NESSUNO NASCE SOTTO UNA CATTIVA STELLA:PUO\' INVECE ESSERE CHE QUALCUNO NON GUARDI CON ATTENZIONE IL CIELO



  15. #14
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    41
    Thanked: 0

    Predefinito



    quindi, ( concludo avendo premuto il pulsante per errore ), la risposta al suo quesito ?: spetta un' ora per legge 104/92.


    un abbraccio


    NESSUNO NASCE SOTTO UNA CATTIVA STELLA:PUO\' INVECE ESSERE CHE QUALCUNO NON GUARDI CON ATTENZIONE IL CIELO



  16. #15
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Messaggi
    3
    Thanked: 0

    Predefinito



    Grazie tante


    peugeot206





  17. #16
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    992
    Thanked: 5

    Predefinito

    mentre ci siamo, vorrei fare una domanda anch'io... sono dipendente
    statale (assistente sociale) e lavoro part time. Periodicamente
    usufruisco di un periodo di uno - due mesi di congedo retribuito ai
    sensi della legge che mi consente di stare a casa due anni nell'arco di
    tutta la vita lavorativa, per l'assistenza a mio figlio portatore di
    handicap. Finch? lavoravo a tempo pieno, stavo a casa a stipendio
    pieno, ovviamente. Ora che sono a part time, ovviamente mezzo
    stipendio... ma quello che volevo chiedere ?: se sto a casa per un
    periodo di mettiamo 30 giorni a mezzo stipendio, i giorni effettivi di
    cui ho usufruito sono sempre 30? O dovrebbero essermi calcolati solo
    quelli in cui effettivamente lavorerei, cioè 3 la settimana? O
    andrebbero riproporzionati come accade per i tre giorni di permesso
    previsti dalla legge 104?

    Spero di essermi spiegata... grazie per chi sapesse rispondermi

    Rossella


    http://walter-urticante.blogspot.com
    resistere quando tutto sembra perduto... puntare i piedi e stringere i denti quando anche la montagna sembra crollare sotto i piedi, questo è quel che conta.



  18. #17
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    41
    Thanked: 0

    Predefinito



    il mese è un mese.


    se frazionato a singoli giorni, vi deve essere ripresa lavorativa effettiva per considerare interrotto il periodo.


    un abbraccio
    NESSUNO NASCE SOTTO UNA CATTIVA STELLA:PUO\' INVECE ESSERE CHE QUALCUNO NON GUARDI CON ATTENZIONE IL CIELO



  19. #18
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    992
    Thanked: 5

    Predefinito

    Grazie! Purtroppo (sigh) lo pensavo anch'io... ma volevo essere sicura!
    http://walter-urticante.blogspot.com
    resistere quando tutto sembra perduto... puntare i piedi e stringere i denti quando anche la montagna sembra crollare sotto i piedi, questo è quel che conta.



  20.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •