Cookie Policy Privacy Policy Per Andrea: l’isola dei ladri di ossi



Risultati da 1 a 7 di 7
  1. #1
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    LocalitÓ
    Italy
    Messaggi
    992
    Thanked: 5

    Predefinito

    ... scritto da Walter con la sua mamma.



    C?era una volta un ragazzo di nome Walter, che aveva quindici anni. Frequentava la terza media: era un po? indietro con gli studi perchŔ era un po? tiratardi. Conduceva una vita molto tranquilla, tra scuola e amici, e un giorno decise che voleva un po? di avventura. Suo nonno, che era stato capitano di nave in giovent?, gli aveva regalato un veliero pensando che pilotarlo avrebbe aiutato Walter a crescere. Cos˛ il ragazzo un giorno scapp? di casa di nascosto, e sal? sul veliero insieme al cane Leo, al marinaio Matteo e al cuoco Vincenzo, che erano amici di vecchia data del nonno. <?:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-comfficeffice" />
    Il veliero, diretto a Pianosa, filava sul pelo dell?acqua. Il mare era piuttosto mosso ma l?imbarcazione era salda, e solo il cane Leo Ŕ che era un cane terrestre ma aveva sentito il dovere di seguire il suo amico Walter nell?avventura, per evitare che si cacciasse in qualche guaio Ŕ fu vittima del mal di mare.
    Giunti a Pianosa, che Ŕ un?isola piatta come un vassoio di paste, i quattro amici camminavano sulla costa quando Leo trov? un osso di pterosauro. Pensava giÓ di rosicchiarselo, ma Walter gli disse che si trattava di un osso molto raro, e che dovevano portarlo al capo dell?isola. Mentre quindi si dirigevano dal capo, furono assaliti dalla banda di ladri di ossi, ma Leo li mise prontamente in fuga ululando!
    Il capo dell?isola era il tuttologo che conosceva ogni buona risposta. Aveva una folta barba blu e grossi polpacci per correre pi¨ forte e gli abiti molto colorati. Appena vide l?osso, dichiar? subito che si trattava di un osso torrenziale, e che pensava di farsene un brodo coi fiocchi!
    Il cane Leo, convinto di essere l?unico legittimo proprietario dell?osso, a questo punto si arrabbi? e disse al capo dell?isola:
    ?Lei Ŕ un imbroglione, lo sanno tutti che per fare un buon brodo non bastano gli ossi, ci vuole la gallina vecchia!? Bisogna infatti sapere che Leo era un cane savant, capace di parlottare in modi misteriosi, ma comprensibili a un umano. Walter, Matteo e Vincenzo approvarono le perplessit? del cane in merito all?osso, e proposero Vincenzo per cucinare la gallina, visto che era ora di pranzo.
    ?Una gallina basta appena per me!? rispose il capo dell?isola.
    Intanto giungevano nuovamente i perfidi ladri di ossi, che a Pianosa erano molto organizzati. Attirarono Leo con una polpetta, e il cane, che adorava le polpette, venne rubato insieme all?osso! Gli amici partirono subito per andarlo a liberare; il capo dell?isola rest? invece a tavola, visto che era ora di pranzo:
    ?Bisogna mangiarsi la gallina, che se si raffredda perde sapore!?
    Intanto i perfidi ladri di ossi non sapevano come fare a liberarsi di Leo, che, quando non uggiolava, piangeva disperato, sentendosi impotente a salvare l?osso che aveva perso a causa della sua golosit?. A questo punto i tre eroi erano riusciti a individuare il covo dei ladri di ossi, e misero a punto un piano per liberare Leo.
    Matteo ebbe l?incarico ufficiale di urlare per distrarre i ladri, mentre gli altri due liberavano il cane prigioniero. Fatto questo, riconquistarono l?osso, e scapparono sul veliero filando via a vele spiegate. Leo promise che non avrebbe pi¨ rosicchiato ossi per un anno, o forse un lustro!
    Quanto al capo dell?isola, si accontent? di divorare senza ritegno la gallina vecchia, duretta ma molto saporita. Walter intanto arriv? a casa, dove pap? era arrabbiatissimo per la sua scappatella e cominci˛ a sgridarlo strillando con un forte volume di voce!
    Allora Walter si difese tirando in ballo il nonno, ritenendolo pi¨ propenso a parlare meglio di lui: il nonno diceva veritÓ molto sagge? e infatti disse che Walter aveva bisogno di organizzarsi tranquillamente, e ci era riuscito bene!
    ?La prossima volta progettiamo il giro tutti insieme, perchŔ voglio venirci pure io!? disse il pap?. Leo invece decise di restarsene a cuccia, per divorare un pollo figlio della gallina del capo dell?isola. E qui finisce la nostra storia.
    http://walter-urticante.blogspot.com
    resistere quando tutto sembra perduto... puntare i piedi e stringere i denti quando anche la montagna sembra crollare sotto i piedi, questo Ŕ quel che conta.


  2.      


  3. #2
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Aug 2005
    LocalitÓ
    Italy
    Messaggi
    304
    Thanked: 0

    Predefinito



    Bravo, mi Ŕ piaciuto tanto


    Andrea
    Giancarlo



  4. #3
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Aug 2005
    LocalitÓ
    Italy
    Messaggi
    304
    Thanked: 0

    Predefinito



    Bravo Walter ... st? pensando che quasi quasi raccolgo i vostri racconti e, diritti di autore a parte, e pubblico tutto tutto insieme.


    Se organizzi un'altra gita con il tuo veliero se puoi invitami magari vengo anchee io con il mio piccolo topo pittore.


    Per? non cucinare il brodo con la gallina vecchia perchŔ Andrea mangia solo spaghetti a pranzo e a cena.
    Giancarlo



  5. #4
    Junior Member
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Messaggi
    3,881
    Thanked: 0

    Predefinito

    Walter ! piena di fantasia la tua storia! L'ho appena letta al mio dido,gli Ŕ piaciuta tanto anche se mi ha detto che il pollo figlio della gallina gli faceva un p? pena perchŔ forse non gli piaceva essere mangiato



  6. #5
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Messaggi
    178
    Thanked: 0

    Predefinito



    Come quella di Andrea l'ho letta al mio J. gli Ŕ piaciuta...l'ho capito dai suoi movimenti...Walter bravissimo Ŕ una storia piena d'avventura...fantastica!!!


    Ti mando un bacinoooo Walter e se ti viene in mente un'altra storia.....CHIAMA MAMMMAAAAAAAAA!!!!


    Saluti cari ross.mar. e a tutti


    Cris





  7. #6
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    LocalitÓ
    Italy
    Messaggi
    992
    Thanked: 5

    Predefinito

    ...vedo che tutti i bimbi prendono le difese del pollo!!!!!
    http://walter-urticante.blogspot.com
    resistere quando tutto sembra perduto... puntare i piedi e stringere i denti quando anche la montagna sembra crollare sotto i piedi, questo Ŕ quel che conta.



  8. #7
    Senior Member L'avatar di April
    Data Registrazione
    Jun 2005
    LocalitÓ
    Milano
    Messaggi
    8,501
    Thanked: 0

    Predefinito

    Complimenti, Walter!

    Vedo che siete tutti artisti!

    Bravissimi!

    (p.s. anche io scrivo, poesie pi¨ che altro...solo che, non sono molto adatte ai piccoli...)




    -vola in alto solo chi osa farlo-
    -per arrivare all\'alba non c\'Ŕ altra via che la notte-



  9.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •