Cookie Policy Privacy Policy MA COME HAI FATTO A SOPRAVVIVERE ?



Risultati da 1 a 17 di 17
  1. #1
    Junior Member L'avatar di mavialia
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Puglia
    Messaggi
    1,627
    Thanked: 1

    Predefinito







    LA GRANDE DOMANDA.....


    Se eri un bambino negli anni 50, 60 e 70 ......


    MA COME HAI FATTO A SOPRAVVIVERE ?



    1.- Da bambini andavamo in auto che non avevano cinture di sicurezza n? airbag...



    2.- Viaggiare nella parte posteriore di un furgone aperto era una passeggiata speciale e ancora ne serbiamo il ricordo.



    3.- Le nostre culle erano dipinte con colori vivacissimi, con vernici a base di piombo.



    4.- Non avevamo chiusure di sicurezza per i bambini nelle confezioni dei medicinali, nei bagni, alle porte.



    5.- Quando andavamo in bicicletta non portavamo il casco.



    6.- Bevevamo l'acqua dal tubo del giardino , invece che dalla bottiglia dell'acqua minerale...



    7.- Trascorrevamo ore ed ore costruendoci carretti a rotelle ed i fortunati che avevano strade in discesa si lanciavano e, a metà corsa, ricordavano di non avere freni. Dopo vari scontri contro i cespugli, imparammo a risolvere il problema. Si, noi ci scontravamo con cespugli, non con auto!



    8.- Uscivamo a giocare con l'unico obbligo di rientrare prima del tramonto. Non avevamo cellulari... cosicch? nessuno poteva rintracciarci.


    Impensabile.



    9.- La scuola durava fino alla mezza, poi andavamo a casa per il pranzo con tutta la famiglia (si', anche con il papa').





    10.- Ci tagliavamo, ci rompevamo un osso, perdevamo un dente e nessuno faceva una denuncia per questi incidenti. La colpa non era di nessuno, se non di noi stessi.



    11.- Mangiavamo biscotti, pane olio e sale, pane e burro, bevevamo bibite zuccherate e non avevamo mai problemi di soprappeso, perchè stavamo sempre in giro a giocare...



    12.- Condividevamo una bibita in quattro... bevendo dalla stessa bottiglia e nessuno moriva per questo.



    13.- Non avevamo Playstation, Nintendo 64, X box, Videogiochi , televisione via cavo con 99 canali , videoregistratori, dolby surround, cellulari personali, computer, chatroom su Internet ... Avevamo invece tanti AMICI.


    14.- Uscivamo, montavamo in bicicletta o camminavamo fino a casa dell'amico, suonavamo il campanello o semplicemente entravamo senza bussare e lui era l? e uscivamo a giocare.



    15.- Si! L? fuori! Nel mondo crudele! Senza un guardiano!


    Come abbiamo fatto?



    Facevamo giochi con bastoni e palline da tennis, si formavano delle squadre per giocare una partita; non tutti venivano scelti per giocare e gli scartati dopo non andavano dallo psicologo per il trauma.



    16.- Alcuni studenti non erano brillanti come altri e quando perdevano un anno lo ripetevano. Nessuno andava dallo psicologo, dallo psicopedagogo, nessuno soffriva di dislessia n? di problemi di attenzione n? di iperattivit?; semplicemente prendeva qualche scapaccione e ripeteva l?anno.


    17.- Avevamo libert?, fallimenti, successi, responsabilit? ...e imparavamo a gestirli.



    La grande domanda allora è questa:


    Come abbiamo fatto a sopravvivere, a crescere e diventare grandi è


    *****************************


    mavialiaEdited by: mavialia
    mavialia




    \" Se fai del bene dimenticalo, se fai del male ricordalo \"


  2.      


  3. #2
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Jersey
    Messaggi
    2,749
    Thanked: 56

    Predefinito



    E' STATA UNA FASE DELLA STORIA


    nella quale siamo vissuti, che pu? piacere a chi più e a chi meno.


    In ogni caso irripetibile, come la giovent? nostra e di tutti.


    Cordialit? a tutti.Edited by: marinotunger
    marinotunger



  4. #3
    Junior Member L'avatar di Colpo_Doppio
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Pisa
    Messaggi
    2,739
    Thanked: 84

    Predefinito



    Mavialia, è una descrizione della mia infanzia! peccato solo di aver avuto una madre apprensiva, altrimenti me la sarei goduta in pieno.


    Aggiungo un piccolo ricordo personale al lungo elenco (ma dove lo hai trovato?) Negli anni 50 spesso i tram viaggiavano con le porte aperte e un autentico grappolo di persone in piedi sul predellino esterno e aggrappate fortunosamente alla sbarra.... ed era considerato normale.


    Franco





  5. #4
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    3,252
    Thanked: 0

    Predefinito

    QUELLI S? SONO STATI ANNI MERAVIGLIOSI. TUTTO SI FACEVA SEMPLICEMENTE, OGGI C'? LA TECNOLOGIA, QUINDI VIA SEMPLICIT?????
    [IMG]Ama tutti, fidati di pochi, non fare torto a nessuno\\**



  6. #5
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    1,564
    Thanked: 0

    Predefinito

    OGGI SOOPRATTUTTO SIAMO STRESSATI DAI MASS-MEDIA CHE CI VOMITANO CONTINUAMENTE ADDOSSO IMMAGINI VIOLENTE E NAUSEABONDE O PRIVE DI SIGNIFICATO PER ABITUARCI ALLA MORTE DELL'ANIMA:MA LA NOSTRA DIGNITA' DI ESSERI UMANI ED I NOSTRI VALORI DOVE SONO FINITI?RIBELLIAMOCI.



  7. #6
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    838
    Thanked: 0

    Predefinito

    <TABLE id=HB_Mail_C&#111;ntainer height="100%" cellSpacing=0 cellPadding=0 width="100%" border=0 UNABLE="&#111;n">
    <T>
    <TR height="100%" width="100%" UNABLE="&#111;n">
    <TD id=HB_Focus_Element vAlign=top width="100%" background="" height=250 UNABLE="off">


    non si possono fare paragoni con il passato e con il presente poich? sono due epoche completamente diverse.


    Un tempo si moriva per una banale infezione che adesso è curabilissima grazie alla tecnologia.


    I tram di cui si parlava prima andavano si e no a dieci all'ora ora è impensabile appollaiarsi sul predellino del tram arriveremmo al lavoro a brandelli. Abbiamo scelto le comodit? e per tali comodit? abbiamo dovuto adeguarci.


    Comunque si pu? anche porre dei limiti.'Sono nata nel '74 e vi devo dire che l'avanzamento della tecnologia già era in pieno sviluppo vi faccio un esempio in quell'anno ci fu l'arrivo dell'ecografia, che ha rivoluzionato la storia delle gravidanza, e grazie a tale innovazione che io ho avuto la possibilit? di nascere e sopravvivere.


    In ogni caso mia mamma ha sempre dato un limite: 2 ore di TV al giorno coprifuoco ore 20,30 max eventualmente lettura di un brano tratto dalla Bibbia, niente videogiochi e il pc me lo sono permesso solo dopo che ho iniziato a lavorare.


    Tutto questo è per? scaturito dal fatto che giravano pochi soldi in casa e mia mamma certo doveva stabilire delle priorit?.


    Adesso la mamma non c'è più, ma la cosa più importante che mi ha trasmesso è imparare a godere delle cose che si hanno soprattutto se guadagnate con fatica. E questo sar? l'insegnamento principale che trasmetter? ai miei figli se il Buon Dio mi dar? grazia di averne.


    Il problema è che adesso tutto è facilmente raggiungibile, e non si è più soddisfatti di niente manca sempre qualcosa per raggiungere il top.</TD></TR>
    <TR UNABLE="&#111;n" hb_tag="1">
    <TD style="FONT-SIZE: 1pt" height=1 UNABLE="&#111;n">
    <DIV id=hotbar_promo></DIV></TD></TR></T></TABLE>
    nb



  8. #7
    Junior Member L'avatar di Colpo_Doppio
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Pisa
    Messaggi
    2,739
    Thanked: 84

    Predefinito



    No, i tram non andavano a dieci all'ora, (non ho 100 anni) è che il tram successivo era uguale, e soprattutto non c'era la preoccupazione per l'incolumit? e le regole che ci sono ora.


    A Milano c'erano ancora dei crateri delle bombe, e il concetto stesso di sicurezza era diverso, era affidata alla responsabilit? individuale.


    Chi viaggiava fuori dal tram stava ben attento a rimanere aggrappato, proprio come succede oggi nei paesi in via di sviluppo, dove è normale che una quindicina di personefacciano lunghi viaggi sul tetto di pullman già strapieni all'interno.


    Non è per fare delle facili nostalgie, per? mi piaceva di più quando la gente si prendeva maggiormente la responsabilit? della propria sicurezza, e forse era più disposta ad affrontare delle difficolt?.


    FrancoEdited by: Colpo Doppio



  9. #8
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Messaggi
    47
    Thanked: 0

    Predefinito

    Se eri un bambino negli anni 50, 60 e 70 ......
    Come abbiamo fatto a sopravvivere, a crescere e diventare grandi ?
    <?:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-comfficeffice" />
    Semplice: abbiamo vissuto il nostro tempo con le contraddizioni e gli errori, i pregi e i meriti, che pu? trovare chi lo giudicher? fra 100, 110 e 120 anni.



  10. #9
    Junior Member L'avatar di Melissa
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    3,839
    Thanked: 0

    Predefinito



    Mavialia, come f? riflettere il tuo post !


    A quei tempi forse mancava la tecnologia che c'è oggi, ma forse si trovava ancora il piacere delle cose semplici ..


    (i bambini di oggi non hanno più la gioia del desiderio, hanno tutto e subito)
    Melissa



  11. #10
    Junior Member
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,464
    Thanked: 0

    Predefinito



    la natura insegna che nonostante gravi ferite riesce ancora a riprendersi... è così per tutto credo... basta non perdere mai la buona volont? e disposizione verso se stessi e gli altri, dicerto la società odierna con i suoi canoni sballati andrebbe un p? corretta... io vedo un progressivo peggioramentto nei rapporti sociali che nasconde qualcosa di profondamente negativo, diffidenza, malcontento, insicurezze...
    io ho un sogno... (M.L. King)
    firma - Giuseppe (Pippo)



  12. #11
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Messaggi
    572
    Thanked: 0

    Predefinito



    credo che chi è stato bambino in quesgli anni ha rischiato meno di chi è stato bambino dopo...per esmpio che era bambino negli anni 50 non ha avuto la play station che rischia di incendiarsi se non gli cambi il microcip e quindi di far esplodere il televisore...non ha rischiato crisi di epilessia perchè stava troppo davanti all tv o ai video games...e poi i bambino non passavano il tempo nelle sale giochi ma si divertivano a giocare all'aperto costruirsi i giochi da soli...e esistevano giochi più creativi,erano più tranquilli in giro perchè non c'era tutta la criminalit? che c'è adesso...e erano MOLTO più spensierati...quindi alla fine rischiavano meno anche se non mettevano la cintura.


    io per? sono stata fortunata...sono sopravvissuta a tutto ciò che pu? essere intesco come "incedente teconologico" e la mia play station,per il momento non è ancora esplosa!!!



  13. #12
    Junior Member L'avatar di Colpo_Doppio
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Pisa
    Messaggi
    2,739
    Thanked: 84

    Predefinito



    E' vero, forse rischiavamo meno perchè eravamo più consapevoli dei pericoli e perchè c'era unsenso di solidarietà più diffuso.


    Per? ogni anno fino in quarta o quinta elementare uno dei primi giorni di scuola portavano in classe una cassetta piena di bombe a mano disinnescate, e ci veniva insegnato a riconoscerle e a non giocarci.


    Franco



  14. #13
    Senior Member L'avatar di April
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    8,501
    Thanked: 0

    Predefinito


    C'? poco da fare, i tempi cambiano e cambia il mondo.

    Per esempio, io ho giocato in giardino con i miei amici per tutta
    l'infanzia, giocavamo a palla, a ce l'hai, a nascondino...stavamo
    fuori, durante l'estate, anche dopo cena, finch? non faceva buio.

    Non c'erano adulti che ci controllavano a vista, solo qualche mamma
    che, di tanto in tanto, dava un'occhiata dalla finestra o richiamava un
    figlio a casa.

    Ma adesso...io non lascerei mio figlio fuori solo con bambini...i
    pericoli sono troppi, dai gelati avariati o sabotati, ai
    pedofili...come si fa a fidarsi?

    Certo, non voglio che stia sempre a casadi fronte al televisore o alla
    play-station...andiamo al parco insieme e, mentre lui ioca con gli
    altri ragazzini, io chiacchero con le altre mamme e nonne.

    Certo, cerco di non essere troppo apprensiva (ma che fatica!), non ha
    il cellulare (ha solo 10 anni), ma il casco per andare in bicicletta si
    e guai se non lo mette, anche solo per dieci metri!

    Anche perchè...quante macchine ci sono in giro adesso, anche nelle viette dei paesi, perfino autoarticolati!




    Edited by: April


    -vola in alto solo chi osa farlo-
    -per arrivare all\'alba non c\'è altra via che la notte-



  15. #14
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,622
    Thanked: 0

    Predefinito

    beh nonostante tutto io da 16enne credo ke era meglio prima,ora c sn troppe cose.....ke invece faccino del bene fanno male



  16. #15
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,637
    Thanked: 0

    Predefinito

    La mia giovent? l'ho trascorsa negli anni '70 (sono del '64) e ricordo mio nonno che mi diceva le stesse cose che la maggior parte di voi state riportando e cioè: ai tempi nostri non avevamo tutto quello che avete voi, ....e ai nostri tempi avevamo solo le trottole fatte a mano,..... io all'età tua già lavoravo...ecc... ecc.. è normale che sia così, che si apprezzi il periodo della nostra giovent?. Oggi i ragazzi hanno la Play Station ma non è detto che ci debbano giocare per 7 ore al giorno, hanno 99 canali, ma non è detto che si debbano rinattributi propiamente maschilire per 5 ore al giorno li d'avanti. I pedofili ci sono sempre stati e, purtroppo, sempre ci saranno, per? oggi i bambini ne sentono parlare e forse approfondendo il problema con i genitore possono evitarli. Il fatto che nelle macchine non ci fossero tutti i sistemi di sicurezza di oggi è vero, ma oggi che ci sono molti di noi neanche li usano per salvaguardare i propri figli.
    Massimo
    Ognuno è quello che ha fatto.



  17. #16
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di tersicore62
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Milano - città -
    Messaggi
    26,214
    Thanked: 119

    Predefinito



    Ogni epoca ha i suoi pro e contro.


    Certamente si vive meglio di quando in casa non c'erano i caloriferi, l'aria condizionata, la lavastoviglie, tapparelle con il motorino elettrico, ecc.


    Sicuramentela durata della vita media è aumentata notevolmente grazie anche ai progressi della ricerca medico-scientifica ma è anche vero che, stando in tema di disabilit?, si salvano vite di persone che non avranno mai una qualit? di vita eche pertanto abbisognerannodi assistenza continua per tutta la loro esistenza.


    Sorge quindispontaneo pensare che era meglio quando era la natura a decidere, quando non esisteva l'accanimento terapeutico.


    Ed era anche meglio quando non esistevano una miriade di leggi e leggine volte, teoricamente, a regolarizzare ed a tutelare gli individui ma molte delle quali per? hanno di fatto solo inciso sulle spese.


    La morale è che non sempreciò che si definisce progresso equivale automaticamente ad avere una vita migliore e si sono anche persi molti valori morali.
    Maria Laura

    Citazione: Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi. (Albert Einstein)



  18. #17
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    1,564
    Thanked: 0

    Predefinito


    Si tende sempre a lamentarsi ed a essere nostalgici,anche per la paura di cambiare e per pigrizia;comunque dall'alba(non quella della chat,eheh) dei tempi le civilta' si autodistruggono all'apice del progresso e delle mollagginose comodita' dei potenti,per la dissoluzione morale e la perdita dei princ?pi e dei valori, che porta al caos ingestibile ed alla rovinosa caduta,dalle cui ceneri si deve poi ricominciare daccapo. </font>



  19.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •