Cookie Policy Privacy Policy si puo’ accettare



Risultati da 1 a 15 di 15

Discussione: si puo’ accettare

  1. #1
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    48
    Thanked: 0

    Predefinito

    Si puo' accettare la propria diversita' anche se gli altri ti insultano?.........come si puo' mai trovare le proprie forze per sopravivere ?.......


  2.      


  3. #2
    Junior Member L'avatar di Melissa
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    3,839
    Thanked: 0

    Predefinito



    Mi hai fatto ricordare il mondo pieno di superficialità edi apparenza in cui viviamo.


    Non sò rispondere a questa domanda...forse questa forza la puoi trovare solo dentro di te.
    Melissa



  4. #3
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Messaggi
    572
    Thanked: 0

    Predefinito



    sicuramenteognuno è diverso da chiunque altro...chi più chi meno viene sempre additato per essere "diverso"o perchè ha un aspetto "diverso".ognuno deve fare della propria diversit? il trampolino di lancio della forza interiore perchè la diversit? è ciò che rende unico l'indivduo,sia essa una diversit? fisica o un modo diverso di pensare e di agire e reagire davanti agli ostacoli della vita.certo per un disabile questa diversit? è molto evidente e sicuramente pu? essere vissuta come un peso,ma è proprio questo" peso" chedeve scatenareuna ribellione verso una società che ci vuole tutti omologati e perfetti,e di perfetto non c'è nessuno,almeno su questa terra.


    e soprattutto beisogna fregarsene degli insulti e dei commenti spiacevoli,perchè chi li fa è veramente DIVERSO e povero d'animo e la sua diversit? non gli permetter? mai di crescere interiormente.


    prendete sempre ad esempio un quadrifoglio. è diverso dal comune trifoglio,ma tutti lo cercano.ognuno di noi deve essere come un quadrifoglio.deve essere cercato e amato per tutto quello di bello che ha e non per quel poco che gli manca!!!



  5. #4
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di paoletto51
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    24,904
    Thanked: 24

    Predefinito

    A me invece hai fatto ricordare un articolo che scrissi molti anni fa sul giornalino della ditta in cui lavoro.. Il titolo era.. " IL DISABILE NON E' UN DIVERSO" In quell'articolo cercavo di spiegare che avevo gli satessi sentimenti, le stesse velleit?, la stessa voglia di far carriera di un normodatato... Parole al vento!! Io di carriera NON ne ho fatta!!



  6. #5
    Junior Member L'avatar di Akela
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,158
    Thanked: 44

    Predefinito



    Cara Lunetta,


    credo che molto dipenda da te. Dipende dalla capacit? che tu hai di accettare te stessa, ma soprattutto dalla capacit? di accettare te stessa con la diversit? che ti rende diversa, non dagli altri, ma da quella che eri prima. Questo è un problema che colpisce le persone che sono diventate disabili dopo una vita vissuta normalmente. Chi nasce con l'handicap fa del suo handicap la normalit?. Non per tutti sar? così, ma per la maggior parte lo ?.


    Se accetti te stessa con la tua diversit?, che ti identifica agli occhi degli altri, non dovresti sentirti "diversa" perchè tu rimarrai comunque testessa.


    Noi siamo quello che vogliamo essere, solo che a volte pretendiamo di essere ciò che non siamo. E' questa pretesa la vera diversit?.


    Gli occhi sono fatti per osservare e la gente ci osserva, ma quante volte abbiamo osservato anche noi persone disabili a loro volta. Solo che ci arroghiamo il diritto di poterlo fare perchè, in fondo, siamo come loro.


    Non preoccuparti dei giudizi delle persone come fossero indispensabili ad attribuire uno ruolo o uno status alla tua persona. Quello che conta è cosa pensi tu di te stessa epotresti esseretu l'esempio concreto, per le persone che ti circondano,che in fondo la diversit? è solo una parola.


    Un abbraccio, Bruno



  7. #6
    Senior Member L'avatar di April
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    8,501
    Thanked: 0

    Predefinito

    Dioende molto dalle tue capacit?.

    Se accetti te stessa, accetti anche la tua diversit?.

    Anche perchè, come dico sempre, noi non siamo "normali" ma speciali.

    Comunque, io ho notato, se noi per primi non ci sentiamo diversi, anche gli altri sono portati a non considerarci diversi.

    Ad esempio, è logico che la prima cosa che notano in me non sia la mia avvenenza fisica (ahahahahah!!!)
    ma la mia carrozzina...ma se io non ci bado, come fosse un optional e
    non un impedimento, noto che anche le persone che mi sono vicine
    tendono a dimenticarsi...infatti qualche tempo fa un' amica mi
    invit? a casa sua...tre piani senza ascensore!

    E poi gli altri ti insultano?

    Che t'importa?

    So che feriscono gli insulti, ma se tu credi in te stessa, lasciati
    scivolare addosso le cattiverie...tu sei speciale, loro sono str...,
    questa è l'unica vera diversit?!




    -vola in alto solo chi osa farlo-
    -per arrivare all\'alba non c\'è altra via che la notte-



  8. #7
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di miooim
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    nel Lontano Sud DaKota
    Messaggi
    25,577
    Thanked: 33

    Predefinito

    purtroppo l'ignoranza esiste e ci si deve convivere, usa l'arma dell'indifferenza e cerca di educare chi ti insulta, è probabile che dopo ti vedranno per quella che sei e non per quella che appari!
    sn un baleniere, dico sempre ciò che mi balena in testa



  9. #8
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    48
    Thanked: 0

    Predefinito



    Vi ringrazio davvero di cuore per le vostre risposte sincere!


    Baci a tutti



  10. #9
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,637
    Thanked: 0

    Predefinito



    Sono d'accordo con Bruno, spesso siamo noiche non ci accettiamo e pretendiamo che lo facciano gli altri. Molte volte ho visto disabili che si piangevano addosso, che pretendevano solo per il fatto che loro "soffrono" e poi chiedere rispetto e uguaglianza. Chi ci circonda si comporta con noi per come noi gli permettiamo di comportarsi. Sono poche le persone che prendono in giro il "diverso" solo per il gusto di farlo. Chi si comporta così solitamente è undebole, vigliacco e senza personalit? esbeffeggia chi crede più debole di lui.
    Massimo
    Ognuno è quello che ha fatto.



  11. #10
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Brindisi
    Messaggi
    381
    Thanked: 0

    Predefinito

    io ho assommato più diversit? nella mia unica persona (la diversit? iniziale perchè la pensavo in modo sempre più non omologato, la sofferenza per vedermi incompreso, la depressione che ne è seguita, l'autoprecipitazione che mi ha procurato la diversit? fisica, cioè la disabilit? visibile: la paraparesi, quindi la diversit? sessuale per il mio problema di impotenza che è derivato dalla lesione della spina dorsale... insomma più "diverso" di così!) ma quando parlo con le persone, nessuno mi sfotte e non mi sento perseguitato, ormai come Edipo che si autopun? per colpe involontarie, quindi autopurificandosi, anch'io ho raggiunto la "pace"... si fa per dire, perchè certi bollenti spiriti mi rimangono sempre!
    Leonardo



  12. #11
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito


    lunetta,



    tutti subiscono degli insulti nella vita, chi per essere piu' povero,
    chi per essere piu' ricco, chi per avere un livello di istruzione
    inferiore, chi per avere una fede politica diversa, chi per avere una
    fede calcistica diversa, chi perche' e' nero, chi perche' e' islamico,
    chi perche' e' cristiano,ed infine chi perche' e' disabile....



    Pero' l'islamico non vuole diventare cristiano perche' i cristiani lo
    insultano, il cristiano non vuole diventare islamico perche' gli
    islamici lo insultano, il nero non vuole diventare bianco, il romanista
    non vuol diventare laziale (non sia mai...),
    e cosi' accettiamo la nostra disabilita' come uno dei motivi per cui
    possiamo essere insultati, in mezzo a tanti motivi si perde, incavolatici pure se vuoi ma non deprimerti per questo...




    Edited by: buasaard
    Claudio



  13. #12
    Marghe
    Guest

    Predefinito



    Citazione Originariamente Scritto da buasaard
    lunetta,

    tutti subiscono degli insulti nella vita, chi per essere piu' povero, chi per essere piu' ricco, chi per avere un livello di istruzione inferiore, chi per avere una fede politica diversa, chi per avere una fede calcistica diversa, chi perche' e' nero, chi perche' e' islamico, chi perche' e' cristiano,ed infine chi perche' e' disabile....

    Pero' l'islamico non vuole diventare cristiano perche' i cristiani lo insultano, il cristiano non vuole diventare islamico perche' gli islamici lo insultano, il nero non vuole diventare bianco, il romanista non vuol diventare laziale (non sia mai...), e cosi' accettiamo la nostra disabilita' come uno dei motivi per cui possiamo essere insultati, in mezzo a tanti motivi si perde, incavolatici pure se vuoi ma non deprimerti per questo...




    Allora ...sono stata insultata perchè non sono benestante, perch+? sono atea, perchè sono donna e perchè sono disabile....la cosa che mi ha fatto davvero male è che questo a volte è arrivatoda parte di falsi amicio ancor peggio da famigliari, quindi....quindi inutile deprimersi, basta continuare la propria strada a testa alta e pensare che forse chi ci sta insultando è più "disabile" di noi, della peggiore delle disabilit?, la paura del diverso.



  14. #13
    Junior Member
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,464
    Thanked: 0

    Predefinito



    Citazione Originariamente Scritto da lunetta
    Si puo' accettare la propria diversita' anche se gli altri ti insultano?.........come si puo' mai trovare le proprie forze per sopravivere ?.......

    ciao lunetta, scusa, ma ti hanno insultata è se così è allora abbi pietà per quel/i povero/i di spirito e auguragli diimparare aconsiderare meglio la fortuna cha noi "diversi" (la testa e i sentimenti innanzitutto) abbiamo etanti "normali"ancora no...
    io ho un sogno... (M.L. King)
    firma - Giuseppe (Pippo)



  15. #14
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    8,178
    Thanked: 0

    Predefinito

    Lunetta l'importante è guardare e passare oltre...
    Kris

    *°*Amo viaggiare con la mente... e vivere nella realtà... come se fosse un sogno...*°*



  16. #15
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    48
    Thanked: 0

    Predefinito



    ......Le vostre parole mi hanno dato molto coraggio per andare avanti e di convivere questo mondo di ingiustizia sulla propria diversita'.Anche se spesso non è facile mantenere un buon equilibrio con se stessi ogni volta che scontri con la realta' dolorosa.Magari forse non riesco a gurdare come mi guardano gli altri, non graditi del mio aspetto che (non mi vedo niente di strano)......forse è la forte abitudine di conoscere il proprio aspetto che non fa piu' il caso.Bh? cerchero' di memorizzarli le vostre sagge parole ogni volta che trovero' gli ostacoli. Scusate per il mio sfogo ....



  17.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •