Cookie Policy Privacy Policy SCUOLA=DISPERAZIONE



Risultati da 1 a 19 di 19

Discussione: SCUOLA=DISPERAZIONE

  1. #1
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    44
    Thanked: 0

    Predefinito

    <TABLE id=HB_Mail_C&#111;ntainer height="100%" cellSpacing=0 cellPadding=0 width="100%" border=0 UNABLE="&#111;n">
    <T>
    <TR height="100%" width="100%" UNABLE="&#111;n">
    <TD id=HB_Focus_Element vAlign=top width="100%" background="" height=250 UNABLE="off">
    Sono la madre di Andrea di anni 11. Andrea ha un grave ritardo psico-motorio e quindi ha bisogno dell?impegno di personale altamente qualificato per la realizzazione di un programma idoneo per all?ottenimento di risultati.
    Io sono completamente da sola con mio figlio in quanto sono divorziata. Devo lavorare tantissimo per poter mantenere tutta la situazione.
    Da quando il bambino è tornato a scuola ha segni evidenti di sofferenza e nervosismo. Non si riesce a mantenere più pulito ( a casa sono mesi che non usa il pannolino). I panni per il ricambio vengono sempre rispediti bagnati in più si è anche fatto male sul mento . E non riesce neanche più a mangiare quando torna a casa dal nervosismo.
    <?:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-comfficeffice" />
    La Direzione della scuola Elementare di Nereto in data 16.09.05 (in allegato) Andrea ha ottenuto 4 ore di sostegno e 10 di assistenza su 15 ore di frequentazione settimanale di scuola elementare. Come si puo chiaramente vedere le ore di sostegno sono ridotte all?osso . Andrea viene affidato a un?assistente che non pu? assolutamente avere la preparazione che possano offrire a mio figlio opportunit? di miglior?a.
    Premetto che gli altri giorni Andrea frequenta l'Istituto Riabilitativo Sant'Agotino a Chieti che compie un progetto mirato per il suo sviluppo che dovrebbe essere integrato a scuola, ma la scuola si è finora del tutto disinteressata.

    Mio figlio ha grosse limitazioni, ma se stimolato opportunamente pu? ottenere, come ha fatto fino ad ora, dei buoni risultati.
    Come richiesto dall'ASSL durante la riunione del Gruppo H il rapporto con il sostegno è di 1a1 + assistente educativa+assistente materiale.
    Andrea ha oggi solo 4 ore di sostegno e 10 ore con una assistente educativa.
    Io sono disperata. Ho scritto una raccomandata alla Preside chiedendo spiegazioni ma non mi ha risposto. La segregaria mi ha detto che tutto questo disastro è dovuto ai tagli del governo. Ma SANTO CIELO, ma SANTO DIO. Paghiamo le tasse per mandare le armi e i nostri soldati in Irak e non abbiamo i soldi per aiutari i piu sfortunati in questo cavolo di paese?????????????
    Ciao a tutti
    Mamma disperata detta anche PANDY.</TD></TR>
    <TR UNABLE="&#111;n" hb_tag="1">
    <TD style="FONT-SIZE: 1pt" height=1 UNABLE="&#111;n">
    <DIV id=hotbar_promo></DIV></TD></TR></T></TABLE>


  2.      


  3. #2
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    53
    Thanked: 0

    Predefinito



    Cara Pandy,


    il Ministero della P.I. è stato condannato a fornire il sostegno scolastico per l'intero orario di permanenza di tuo figlio a scuola così come i Comuni per l'assistente all'autonomia.


    Rivolgiti immediatamente all'aipd.it dove l'avv.to Nocera ti spiegher? in dettaglio cosa fare.


    Ti consiglio caldamente si di parlare ma di far vedere anche i fatti


    procedimento d'urgenza art.700 c.p.c. altrimenti questi neanche ti si filano,


    il 23/07/05 è arrivata a tutti i dirigenti scolastici una circolare ministeriale della P.I. dove si diceva molto gentilmente di smetterla con le cause perchè tanto le perdono tutte.


    L'ultima sentenza è quella del Tribunale di Napoli che ha riconosciuto alla bimba disabile che aveva solo due ore di sostegno scolastico


    completa assistenza all'autonomia e sostegno scolastico per tutta la permanenza a scuola della bimba che frequenta quest'anno la 1 elementare lo stesso ho fatto io per mio figlio.


    Ciao e auguri
    antonella



  4. #3
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Messaggi
    178
    Thanked: 0

    Predefinito



    Ciao Pandy, Antonella ha perfettamente detto cosa è necesario che tu faccia PRIMA POSSIBILE , le parole le hai usate adesso passa ai fatti non avere paura della cortesia o delle promesse tuo figlio non se ne f? proprio nulla...


    Mi d? un'angoscia grande sapere tuo figlio che dopo una decina di giorni circa di scuola già sta così...


    corri ai ripari vedrai se userai le maniere forti otterrai ciò di cui ha diritto Andrea, è vero per fortuna le sentenze ci sono e per te sono una certezza in più


    In bocca al lupo e tienici informati


    Ciao Pandy ti sono vicina Cris





  5. #4
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    992
    Thanked: 5

    Predefinito

    Come va, Pandy?

    Rossella


    http://walter-urticante.blogspot.com
    resistere quando tutto sembra perduto... puntare i piedi e stringere i denti quando anche la montagna sembra crollare sotto i piedi, questo è quel che conta.



  6. #5
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di tersicore62
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Milano - città -
    Messaggi
    26,214
    Thanked: 119

    Predefinito



    A parlar male del Governo si fa in fretta, l'importante è deresponsabilizzarsi.


    Comunque sia, lo ripeto ancora una volta, esistono ancora le scuole speciali per i casi di grave handicap come quello che ha mio figlio, quanto meno nei grandi centri urbani.
    Maria Laura

    Citazione: Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi. (Albert Einstein)



  7. #6
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    44
    Thanked: 0

    Predefinito

    <TABLE id=HB_Mail_C&#111;ntainer height="100%" cellSpacing=0 cellPadding=0 width="100%" border=0 UNABLE="&#111;n">
    <T>
    <TR height="100%" width="100%" UNABLE="&#111;n">
    <TD id=HB_Focus_Element vAlign=top width="100%" background="" height=250 UNABLE="off">


    Care amiche


    Hanno provveduto!!! purtroppo ho dovuto fare un'azione di forza. Forse hanno visto che il rischio era un po troppo alto e quindi con un provvedimento di urgenza ad Andrea sono state 10 ore di sostegno su 13 di frequentazione scuola. Il resto cio per 3 ore star? solo con l'assistente educativa. E' una cosa accetabile.Per rispondere a Maria Laura volevo sapere se mi poteva indicare una scuola "speciale" per mio figlio. Visto che non ho niente in contrario. Andrea va al Centro Sant'Agostino di Chieti che dista 2 ore da casa, per due volte a settimana . Io lo vorrei mandare tutti i giorni l?,ma ci sono due piccoli inconvenienti:


    a) è illegale non portare unbambino a scuola (reato penale) e per la frequentazione solo in istituto ci vuole un provvedimento speciale.


    b) il comune non è disposto a pagarela trasfertaper tutti i giorni.I costi delletrasferte sono moltoalti e il nostro comune non lo puo fare.


    Se sai di una scuola speciale per i casi di handicap grave che lo venga a prendere e lo riporta a casa sarei ben lieta di affidare Andrea a la cura di persone che con vera professionalit? chepossano stimolarlo. Ripeto noi abitiamo in prov. di Teramo eAndyva a Chieti all'istituto Sant'Agostino,e da quando va l? i progressi ci sono stati e la differenza si vede... ma come faccio a mandarlo tutti i giorni??


    Io sono la prima a dire che i bambini con handicap grave dovrebbero essere seguiti dal personale di scuole speciali. Io non sono dell'avviso che i bimbi con handicap grave possano trarre profitto da una scuola dove tutto e letteralmente "rimmediato" ,"rattoppato","improvvisato", "aggiustato alla menopeggio" come vogliono loro. L'importante è che al governo gli tornino i conti in tasca con le nostre tasse. Dopo a discapito di chi... non frega sicuramente a la Moratti....e ne a un Berlusconi.


    Un abbraccio


    Pandy</TD></TR>
    <TR hb_tag="1" UNABLE="&#111;n">
    <TD style="FONT-SIZE: 1pt" height=1 UNABLE="&#111;n">
    <DIV id=hotbar_promo></DIV></TD></TR></T></TABLE>



  8. #7
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di tersicore62
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Milano - città -
    Messaggi
    26,214
    Thanked: 119

    Predefinito



    Pandy, a Milano esiste ed il comune provvede a venire a prendere a casa il bambino al mattino ed a riportarlo al pomeriggio.


    Inglobata alla scuola c'è il centro di Unit? Operativa di NeuroPsichiatria per l'Infanzia e l'Adolescenza ed il genitore che lo desideri pu? far seguire il figlio.


    La scuola in questione si chiama Istituto Comprensivo Statale Paolo E Larissa Pini - Via Stefanardo Da Vimercate 14 -20128Milano Telefono: 02-2578212


    Prova a contattare la Preside, la dottoressa Anna Zoppi, dicendole che hai avuto il nominativo dalla mamma di Robert Chamberlain e pu? darsi che Lei sappia indicarti una scuola strutturata come quella o similare, vicino al tuo luogo di residenza.


    Buona fortuna.
    Maria Laura

    Citazione: Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi. (Albert Einstein)



  9. #8
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    12
    Thanked: 0

    Predefinito



    Scusami Maria Laura....


    Volevo chiederti un informazione sul Pini di Milano dato che sono anche io di Milano.


    Io l'anno scorso volevo iscrivere Nicholas perchè nella scuola comunale ci sono stati vari problemi,ma mi avevano risposto che venivano presi bambini di età inferiore ai 10 anni e quindi ero fuori tempo.Ho pensato al Don Gnocchi ma li ci sono davvero bambini con handicap gravissimi e non era il luogo ideale per il mio,quindi lo lasciato nella scuola pubblica.


    Questanno è l'ultimo x lui di elementare ma onestamente nn ha basi x andare alle medie...quindi st? cercando una scuola con un buon programma di pc....anche perchè lui nn ha manualit? fine e non vede bene.


    Tu sapresti indicarmene una??


    Ti ringrazio fi d'ora


    Ketty e Nicholas



  10. #9
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di tersicore62
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Milano - città -
    Messaggi
    26,214
    Thanked: 119

    Predefinito



    Ketty, l'unica cosa che sono in grado di dirti è che alla scuola Pini i bambini iscritti e che non sono in grado di affrontare le scuole medie vengono seguiti fino ai 16 anni.


    Questo è quanto mi dissero l'anno scorso.


    Non so nulla in merito ad un vincolo all'inserimento legato ad un'età superiore ai 10 anni.


    Mio figlio ha 6 anni.


    CiaoEdited by: tersicore62
    Maria Laura

    Citazione: Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi. (Albert Einstein)



  11. #10
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito

    Ketty SE Nicholas non vede bene hai provato a rivolgerti alla lega del filo d'oro aLesmo, contatta <?:namespace prefix = st1 ns = "urn:schemas-microsoft-comffice:smarttags" /><st1:Pers&#111;nName w:st="&#111;n" ProductID="la Sede">la Sede</st1:Pers&#111;nName> territoriale di Milano: tel: 02743405 -
    sede.milano@legadelfilodoro .it <BR style="mso-special-character: line-break"><BR style="mso-special-character: line-break"><?:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-comfficeffice" />saluti,marina
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  12. #11
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    5,143
    Thanked: 1

    Predefinito

    No, non sono d'accordo Pandy.
    E' sicuramente vero che un bambino con handicap grave in una
    scuola speciale ha un programma perfettamente mirato alle sue
    necessit? di apprendimento per cui i risultati di tale programma si
    vedono. Simone in questo mese che è alla Lega ha fatto ulteriori
    progressi che, certamente, io non posso negare visto che li tocco
    con mano quotidianamente.
    La tentazione di trasferirmi quì e di lasciarmi dietro le spalle le
    continue, massacranti e destabilizzanti lotte quotidiane con la scuola
    ce l'ho avuta e, nei momenti di stanchezza si ripresenta
    prepotentemente: non ho certo la faccia di negarlo!
    Ma...."ma".
    A che gli servirebbe tutto quest'imparare se passer? la sua vita solo
    tra i suoi "simili"?
    E non mi dite che non sar? così, perchè se è difficile per chi non è
    mai stato in una scuola speciale o istituto riuscire ad integrarsi nel
    tessuto sociale in cui vive, non ho mai conosciuto nessuno, con
    disabilit? grave, che da una situazione comunque ghettizzante come
    una scuola speciale, sia riuscito successivamente ad avere
    esperienze integranti!
    Oppure comunque già date per scontato che la vita dei vostri figli
    verr? condotta parallelamente e nettamente separata dai così detti
    "normodotati"?
    E poi, vi siete chiesti mai che tipo di vita si conduce in una
    situazione segregante? Io è un mese che "vivo" in un luogo perfetto
    ed a misura di bambini come mio figlio e mi sento soffocare! Va
    bene, io sono "normodotata", ma non credo che Simone non possa
    alla lunga risentirne di un confronto continuo solo con persone più o
    meno problematiche di lui: di bambini, ora adulti, che son cresciuti
    in questa situazione quì ce ne sono diversi, ma nessuno di loro,
    almeno per ciò che ho potuto constatare, ha mantenuto i tanti
    progressi fatti...e ce credo, qualunque essere umano, anche con
    gravi ritardi cognitivi, si rende conto che non vale proprio la pena
    faticare tanto se poi te ne devi stare separato dal resto del mondo e
    con gente come te!
    Patri, tu dici che Andrea ha fatto molti passi in avanti....ma sei così
    sicura che li manterrebbe se passasse tutte le sue giornate nella
    scuola speciale che ha "fatto il miracolo"? Non è che quei due giorni
    alla settimana gli forniscono gli strumenti che lui mette in pratica nei
    tre giorni che v? nella scuola di tutti, ed è questo incentivo che gli
    permette di apprendere ed aver voglia di apprendere ancora?
    Simo quì st? bene e si diverte moltissimo, ma la vita non pu? essere
    ovattata ed in pianura per sempre (anche se come mamma sono
    fortemente tentata di offrirgliela), c'è il mondo reale nel quale lui
    dovr? farsi le ossa perchè solo così, forse, un giorno sar? in grado di
    sopravvivere anche senza di me....e se non lo sar? per gli strumenti
    che riuscir? ad apprendere nella sua vita, probabilmente lo sar? per
    il tessuto sociale che negli anni ha imparato a conoscerlo, sentirlo
    parte di se, malgrado la sua diversit?, e sostenerlo...



  13. #12
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    12
    Thanked: 0

    Predefinito



    Brava Fair,la penso esattamente come te....mi spiace nn sono capace di metterti un immagine di due mani che ti fanno un applauso.


    Io penso che noi normodotati ci prendiamo un sacco di porte in faccia tutti i giorni....figuriamoci i nostri figli se li dovessimo far crescere solo con i loro simili.....Io a Nicholas gli faccio fare ogni tipo di esperienza cercando di fargli capire che ci sono bariere che con la sua forza di volont? potr? abbattere e che se lui lotter? x le sue convinzioni potr? uscirne vincitore..tutto questo richiede un grande sforzo da parte sua e ci sono giorni dove vedo i suoi occhi tristi xch? ci sono bambini che lo prendono ingiro...ma questa è la vita....questo è ciò che c'è fuori la porta di casa.....questo è il mondo reale....nn è ciò che vedono dentro i vari centri.....il nostro compito è prepararli nel modo migliore ad essere degli uomini o donne forti domani....


    La maggior parte della gente comune sarebbe solo felice di vedere i nostri bambini solo in posti x loro....siamo noi i primi a dovergli far capire che se loro esistono c'è un motivo e che sono persone migliori di noi.


    Grazie Marina,prover? a chiamare


    Ketty e Nicholas



  14. #13
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    44
    Thanked: 0

    Predefinito

    <TABLE id=HB_Mail_C&#111;ntainer height="100%" cellSpacing=0 cellPadding=0 width="100%" border=0 UNABLE="&#111;n">
    <T>
    <TR height="100%" width="100%" UNABLE="&#111;n">
    <TD id=HB_Focus_Element vAlign=top width="100%" background="" height=250 UNABLE="off">


    Si Chiara, lo so, lo so ... hai di nuovo ragione. Tu lo sai come sono io con Andy. Tu lo sai che lo porto nelle situazione più disparate, viaggi, ristoranti, l'altro giorno persinodopo lapiscina le ho fatto vedere la sauna e poi anche un idromassaggio. Le ho spiegato che era la piscina per i grandi e Andrea mi ascoltava con attenzione e seguiva tutte le mie istruzioni. Quando andiamo al cinema non fa più storie si siede e a dirittura mangia anche i pop corn, siamo andati anche a fare la spesa insieme io e lui e mi ha ascoltato. Si Chiara, lui deve stare con in normo dotati perche anche se è grave è reattivo. Ma secondo me deve stare con i normo dotati per avere esperienze costruttive, esperienze positive, per imparare qualcosa. Gi? il mondo è sufficentemente duro e lo sar? sempre di più.Io non uso toni soft tante volte perche so che fa i capricci. Le ripeto che io so che lui è un ragazzo molto intelligente e quindi so che mi capisce. Nel momento in cui tu le dai fiducia e le fai capire che credi in lui, Andrea si attiva ha più stima di sò stesso. A scuola le cose non vanno esattamente cosi. Che non lo sappiamo come vanno le cose a scuola????Ci sta quella che lo porta (lo trascina)al bagno, perche la maestra non lo tocca, l'assistente educativa ha delle mansioni e deve fare solo quelle. Insomma vedo che tutti si attengono allo strettamente necessario. Questo è il mio caso. Non voglio dire che sia per tutti così, ma quello che vedo è che manca la componente più importante... l'amore. A questi bimbi bisogna trasmetterli molto amore. Non voglio che a scuola Andrea si renda conto ogni giorno di più dell'abbisso che passa tra lui e i suoi compagnetti. Se deve essere integrato, deve essere integrato con tutti i crismi e non solo per lavare la coscienza al governo. Ci vuole personale e solo personale specializzato. La maestra di sostegno lo deve fare per vocazione e non per andare avanti nella graduatoria per poi diventare di ruolo. Il personale di sostegno dovrebbe essere solo di sostegno non si puo continuare così, questa integrazione è una farsa!!!. Comunque e nonostante tutto ringrazio tutti i bimbi della scuola che a discapito della confusione che si crea le vogliono bene.


    Abrazo


    Pandy</TD></TR>
    <TR hb_tag="1" UNABLE="&#111;n">
    <TD style="FONT-SIZE: 1pt" height=1 UNABLE="&#111;n">
    <DIV id=hotbar_promo></DIV></TD></TR></T></TABLE>



  15. #14
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito



    CHIARA già lo sai che la penso come te ! e ,mamme , lo dico per esperienza ,io per proteggerla ho fatto quello che in quel momento mi sembrava più giusto per il benessere diClaudia, e se è vero che le ho evitato tante difficolt? è anche vero che non le ho permesso di essere parte integrante della società, recriminazioni, no,le scelte che abbiamo affrontato sono state dettate dall'amore ,ma per? per obiettivit?devo dire che setornassi indietro e con l'esperienza di oggi mi comporterei differentemente, la lotta è dura ma i vostri figli hanno diritto a far parte di questo mondo non di un mondo parallelo, e che la gente comune come dice Ketty sarebbe felice se noi continuassimo a pensare a un mondo fatto a misura per nostri figli è vero , ma voi non dovete arrendervi a questo, i vostri figli hanno diritto di vedere riconosciuto il diritto di appartenenza alla società e non sono loro (e noi)che si devono adeguare ma è questa cieca e ottusa collettivit? che deve aprire le porte a tutti indistintamente e noi possiamo essere e perdonatemi DOBBIAMO ,per l'amore e la responsabilit? verso i nostri figli impegnarci in questo , anche se a volte ,anzi sovente ci sentiamo dei moderni Don Chisciotte, ma credetemi ne vale la pena! saluti e baci a tutti, marina
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  16. #15
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,267
    Thanked: 0

    Predefinito

    Ho letto con interesse i vostri interventi,da cui imparo molto in termini di umanit?.Sono pienamente d'accordo con quanto sostiene fair sulla necessit? dell'integrazione del bimbo-ragazzo disabile in classi normali.Questi istituti speciali evocano i ghetti e costituiscono dei rimedi dannosi per la crescita umana e culturale del disabile.Per quelle che sono le mie esperienze professionali,il disabile alunno è una ricchezza per tutta la classe.Non voglio enfatizzare,ma anche nei casi di gravi o gravissimi c'è un'interazione a livello umano tra la classe e il disabile, straordinaria,se non addirittura commovente.la variabile fondamentale è costituita dalla classe,come entit? di alunni buoni e socievoli,e dall'insegnante di sostegno(che detto per inciso è un insegnante affidato alla classe e non solo al ragazzo disabile,dovendo favorirne la piena integrazione scolastica).mi constano non pochi casi di disabili che,anche quando sono gravissimi,grazie al sostegno dei fattori prima detti,riescono a fare grandi progressi e ad acquisire una buona autonomia personale,che poi è l'obiettivo fondamentale a cui si dovrebbe tendere.In conclusione,faccio un augurio a tutti i genitori,di non disperare e non demordere sull'opportunita' della scuola normale.



  17. #16
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    5,143
    Thanked: 1

    Predefinito

    Pandy....non volevo rimproverarti! Io lo sò che sei una mamma tosta
    come me e che ci pigliano sti momentacci di sconforto in cui ci
    cadono le braccia e ci diciamo: mica ne vale la pena a star male
    così!! E poi per cosa??
    Pandy il fatto è che noi dobbiamo mandare a scuola i nostri figli non
    per gli adulti che ci sono presenti, a quelli la testa la spacchi ma non
    la cambi!
    Ma sono gli altri bambini, i loro coetanei che devono imparare a
    vivere con i nostri figli, sono loro che si devono abituare alla loro
    presenza tutti i giorni, ora dopo ora, minuto dopo minuto fino a
    quando il fatto che ci sono anche i nostri bimbi diversi non sar?
    proprio normale.
    Quando noi non ci saremo più, Pandy, quando non saremo più in
    grado di sfoderare gli artigli per difendere i nostri cuccioli, ci
    saranno loro: quei bambini al quale abbiamo imposto la
    presenza dei nostri figli fino a renderla un'abitudine.
    Non capisciò E' questa l'unica garanzia che possiamo avere per il loro
    futuro! E per questo dobbiamo lottare, costringere quelle teste vuote
    che fanno le cose tanto per fare a farle bene, inventarci tutti i modi
    per far frequentare gli altri bambini ( e la scuola, Pandy, è un luogo
    troppo importante per trascurarlo...quando mai incontri tanti
    bambini tutti insieme? quando mai puoi avere tutte quelle
    quotidiane occasioni d'integrazione che trovi in una scuola?).
    Dai, Patr?, rimbocchiamoci le maniche e stringiamo i denti: tu lo sai
    che non sei sola, siamo in tante...e se riuscite, tu, Antonella e Maria
    ad organizzarvi in una piccola associazione vi darete una mano e
    sarete più forti!
    Un bacione al tuo cucciolo ed un abbraccio stretto stretto a te.



  18. #17
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    44
    Thanked: 0

    Predefinito

    <TABLE id=HB_Mail_C&#111;ntainer height="100%" cellSpacing=0 cellPadding=0 width="100%" border=0 UNABLE="&#111;n">
    <T>
    <TR height="100%" width="100%" UNABLE="&#111;n">
    <TD id=HB_Focus_Element vAlign=top width="100%" background="" height=250 UNABLE="off">


    Chiara... sei.... come dire... formidabile!! ecco si sei proprio formidabile e io ti adoro.


    A forza de rimbocamme le maniche pero ho rovinato tutte le giacche... ja ja ja


    baci anche al tuo angioletto.</TD></TR>
    <TR hb_tag="1" UNABLE="&#111;n">
    <TD style="FONT-SIZE: 1pt" height=1 UNABLE="&#111;n">
    <DIV id=hotbar_promo></DIV></TD></TR></T></TABLE>



  19. #18
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    992
    Thanked: 5

    Predefinito

    ... mi capita di pensare... dobbiamo combattere quotidianamente per
    l'integrazione dei nostri figli... a scuola, nella società, nei
    quartieri, nelle piscine, sugli autobus, nei cinema... insomma...

    ....quando invece è la scuola a dover essere aperta a tutti, gli
    autobus a dover essere accessibili a tutti, la piscina, la società, il
    quartiere, la scuola...

    perchè tutti facciamo parte di tutto questo e abbiamo da dire qualcosa.

    Forse hai ragione Chiara, saranno i futuri adulti che hanno conosciuto
    i nostri figli da bambini a realizzare tutto questo: non scuola e
    società inclusive (in cui possa entrare "anche" "la diversit?") ma
    scuola e società "aperte" a tutti: libere! Perch? quando perdiamo il
    privilegio di essere diversi...

    Il tutto per dire, Pandy: insisti, perchè il tuo cucciolo deve avere il
    pieno rispetto dei suoi diritti... compresa la faccenda del bagno...
    come ti capisco, mannaggia, quant'? difficile fargliela capire questa,
    nelle scuole!!!! ma non ci possiamo
    permettere di scoraggiarci, altrimenti non togliamo qualcosa solo ai
    nostri figli, la togliamo anche a tutti gli altri bambini - ragazzi che
    hanno la fortuna di averli conosciuti!


    http://walter-urticante.blogspot.com
    resistere quando tutto sembra perduto... puntare i piedi e stringere i denti quando anche la montagna sembra crollare sotto i piedi, questo è quel che conta.



  20. #19
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    7
    Thanked: 0

    Predefinito



    Chiara pure io dico che sei MERAVIGLIOSA NON FINIRO' MAI DI RINGRAZIARTI,grazie a te ora Davide è felice di andare a scuola,ma la cosa piu' bella esce felice da scuola,so che dovro' combattere ancora molto,ma la sua felicita' mi da la forza di ricaricarmi, un bacione a te e a Simo ciao da Antonella
    Antonella



  21.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •