Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 53
  1. #1
    walb
    Guest

    Predefinito



    Un giovane su 3 ha fumato cannabis, o peggio.
    Si inizia sempre prima, e con sostanze sempre più pericolose.
    A denunciarlo è il Dipartimento nazionale per le politiche antidroga, in una relazione presentata in parlamento.

    Le conseguenze di questo abbassamento d'età si vedranno già dalla prevenzione, che dovr? iniziare tra i 6 e i 10 anni. Perch? più tardi potrebbe essere troppo tardi. Ai genitori, come già avviene in Olanda, Gran Bretagna e Stati Uniti, verr? insegnato a comunicare meglio con i figli e a cogliere i segnali di rischio.


    Cosa ne pensate? E voi, che rapporto avete con il fenomeno droga? Siete tra quel 32% che l'ha provata, o vi siete fermati prima?Edited by: walb


  2.      


  3. #2
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,439
    Thanked: 15

    Predefinito



    non ho mai preso alcun tipo di droga,sono troppo vecchia forse ,hai "miei tempi"eravamo troppo occupati a costruirci la vita per poter "cadere"in questo tunnel, era un "privilegio "dei benestanti si diceva, troppo abituati alla bella vita e annoiati per cui ,voce di popolo , cercavano sempre nuove emozioni.


    se così fosse ecco la risposta per la degerazione che avviene oggi, sommata alla quasi totale assenza delle responsabilit? genitoriali nascosta da varie motivazioni:


    devono crescere e fare le loro esperienze!(e che esperienze!)


    devono imparare presto a essere responsabili !(chi insegna loro la responsabilt??)


    Noi lavoriamo e non possiamo seguirli!(e allora si arrangino?)


    La scuola è assente !(ma la famiglia non dovrebbe esserer la prima responsabile)


    ecco che i ragazzi sempre più bambini cercano e trovano in "cattivi maestri" (inteso come gente senza scrupoli)la risposta alla loro solitudine e sostegno alla loro fragilit? che approffittando dell'assenza degli adulti hanno facile presa su queste giovani e inesperte vite, quando si rendono conto del tunnel in cui sono caduti spesso è già troppo tardi e la droga è ormai una assidua e inseparabile compagna .


    Forse, e lo dico con semplicit? e condivisione , sarebbe il caso che ai nostri figli non mancasse mai la presenza assidua di un adulto interessato e disponibile accanto, un adulto con cui condividere gioie apprensioni e dolori,unito a loro dal profondo affetto che solo il rapporto genitori figlio pu? dare.


    saluti,marina


    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  4. #3
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,232
    Thanked: 0

    Predefinito

    <TABLE id=HB_Mail_C&#111;ntainer height="100%" cellSpacing=0 cellPadding=0 width="100%" border=0 UNABLE="&#111;n">
    <T>
    <TR height="100%" UNABLE="&#111;n" width="100%">
    <TD id=HB_Focus_Element vAlign=top width="100%" background="" height=250 UNABLE="off">


    io ho fumato canne già a 18 anni ed ho smesso quando aspettavo la prima figlia esattamente al quarto mese di gravidanza all' età di 20 anni. Non ebbi grandi occasioni di trovarmi con chi si faceva di eroina per cui ancora adesso non ritengo di essere stata drogata come si pensa ora. Questo allarmismo pu? soddisfare la gente ignorante in quanto le nuove droghe non sono la conseguenza di una canna.


    ciao a tutti</TD></TR>
    <TR UNABLE="&#111;n" hb_tag="1">
    <TD style="FONT-SIZE: 1pt" height=1 UNABLE="&#111;n">
    <DIV id=hotbar_promo></DIV></TD></TR></T></TABLE>



  5. #4
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,439
    Thanked: 15

    Predefinito



    per? è vero che chi si droga pesante ha iniziato con lo spinello
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  6. #5
    Junior Member L'avatar di Akela
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,159
    Thanked: 44

    Predefinito



    Cari,


    sostanzialmente Marina ha ragione. L'assenteismo dei genitori conduce, spesso, i figli verso scelte o esperienze sbagliate. La mancanza di punti di riferimento, in età di apprendimento, porta a cercarne di alternativi, molto spesso pericolosi.


    Cara Ti Scrivo,


    a mio parere sei fuori strada. Sembra la classica giustificazione per assolverti agli occhi della gente. Se ritieni le persone ignoranti perchè parlano di cose che non hanno provato in prima persona, allora io sono ignorante, ma credo di saperne più di te, comunque.


    Le droghe leggere, come il classico spinello, predispongono l'organismo all'assunzione di droghe via via più pesanti. Molto conta l'utilizzo che ne fai, in termini quantitativi, ma anche la predisposizione personaleall'assuefazione verso tale droga.


    So benissimo che tutta la gente che si fuma uno spinello, in fondo, pensa di non fare niente di male, che del resto lo hanno fatto tutti per cui posso farlo anch'io, che tanto posso smettere quando voglio, etc. Purtroppo, quello "sballo", a livello organico, costa caro.


    La tossicodipendenza è un problema reale, che il più delle volte facciamo finta di non vedere e il più delle volte, sono proprio i diretti interessati a fare finta che non esista.


    Ognuno? libero di fare le proprie scelte, specie oggi,dove l'informazione più capillare è in grado di allertare sulle possibili conseguenze. Le droghe leggere, come le sigarette, si sa benissimo che fanno male e sono pericolose, ciò nonostante si continua a fumare.


    Marina ha ragione, tutti coloro che fanno utilizzo di droghe pesanti hanno incominciato con uno spinello. Se poimolti sono riusciti a fermarsi prima, si ritengano fortunati.


    Bruno



  7. #6
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    140
    Thanked: 0

    Predefinito



    Mah...Che le droghe leggere predispongano l'organismo all'assunzione di sostanze sempre più pesanti credo sia un affermazione un'p? soggettiva,ognuno fa di se stesso ciò che la sua testa gli dice......poi ovvio,chi non ha testa diventa un tossicodipendente.Detto questo,non penso che la gente che ha fumato una canna sia sistematicamente diventata un "cannaiolo"e successivamente un"eroinomane",sarebbe come affermare che tutti quelli che hanno bevuto un cocktail sono poi diventati deglialcolizzati .


    Ciao ciao..



  8. #7
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    297
    Thanked: 0

    Predefinito



    Caro Cupido,


    credo che nessuno qui abbia sostenuto che tutti quelli che hanno provato uno spinello siano poi diventati "cannaioli" o "eroinomani": credo che qui ci sia un'opinione condivisa da piu' persone che se una persona decide di provare uno spinello sarebbe bene che non lo facesse a "cuor leggero" (come spesso aihme' accade), perche' il pericolo della successiva caduta nella tossicodipendenza e' ben piu' reale di quanto comunemente si pensi e dipende molto da fattori soggettivi sia "organici" che psicologici quali ad esempio predisposizione individuale all'assuefazione, capacita' di reazione rispetto all'emulazione, "umore" del periodo, soddisfazione personale etc. etc. etc.





    Edited by: nimay



  9. #8
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    140
    Thanked: 0

    Predefinito



    Ma certamente Nimay,come in tutte le cose ci vuole un'p? di testa per farle,e vedendo il tuo ragionamento credo tu sia in grado di farti uno spinello senza diventarne dipendente poi.....Per gli adolescenti il discorso pu? essere diverso invece,lo fannosempre per provare o per emulazione.Dopo ciò,chi non ragiona col proprio cervello,alla fine va dietro ad esempi,e abitudini insane, eccessivamentefrequenti;ma una canna di per se non ha mai ammazzato nessuno.......La dipendenza la vedo molto spesso più provocata dagli amiciVERAMENTE dipendenti,che inducono alvizio,più che dalla sostanza stessa.......quindi,a mio modo di vedre,chi ha un cervello e lo usa non diviene dipendente,magari un consumatore occasionale al massimo.....oppure nemmeno questoastenendosi dopo averne provata qualcuna,chi invece va dietro agli amichetti "cannaioli",diventa spesso come loro...questo si.Edited by: Cupido



  10. #9
    Senior Member L'avatar di April
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    8,501
    Thanked: 0

    Predefinito


    Quando avevo 14 anni fumavo (sigarette).

    Chiaramente di nascosto dai miei.

    E perchè?

    Perch? tutte le mie amiche lo facevano e io, mi sentivo "piccola" a non imitarle.

    Un p? come quando, un p? più grande, fingevo di essere molto smaliziata ed esperta, mentre non sapevo praticamente nulla.

    Crescendo poi, ragionando con la mia testa, mi sono resa conto che una
    sigaretta in bocca non mi faceva crescere nemmeno di un centimetro,
    nemmeno interiormente ed ho smesso,

    Per?...questo pu? essere un motivo per cui un ragazzo pu? avvicinarsi
    alla droga, per emulazione di qualche amico...ma credo anche per
    curiosità.

    Io ho provato alcune sostanze stupefacenti, secoli fa...ma pochissime
    volte, visto che non mi davano nulla...le più forti, solo una sorta di
    anestesia al naso (questo è capitato all'estero più di 20 anni fa!)

    Per?, non credo che la marijuana sia sempre negativa...io non la uso,
    ma so che in america somministrano a certi malati, delle pasticche a
    basa di marijuana, sembra serva ad aiutare i pazienti in chemioterapia
    a avere molto meno effetti collaterali, sembra serva per la sclerosi
    multipla e, alcuni paraplegici la usano per evitare i cloni.

    Un mio amico paraplegico fuma le canne, e da allora non è più caduto
    dalla carrozzina a causa dei cloni (o, almeno, li mi ha raccontato
    così).

    Una canna pu? essere un episodio o un preludio al peggio, tutto sta, comunque, nella testa.




    Edited by: April


    -vola in alto solo chi osa farlo-
    -per arrivare all\'alba non c\'è altra via che la notte-



  11. #10
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,232
    Thanked: 0

    Predefinito



    si parla tanto ma è inammissibile che paragonano la cocaina alla canna!


    Il giovane cerca esperienze nuove e tra quelle il "perdere il controllo" da tutti compreso i genitori... ed è per questo che la canna o qualsiasi cosa la utilizzino come forma di INIZIAZIONE per sondare il terreno... eppure nelle trib? si faceva utilizzo di stupefacenti per superare l' età infantile a quella adulta ma non per questo le generazioni future soffrivano di crisi da astinenza...


    ? l' insicurezza che genera dipendenza di ogni genere... droga, alcool e teppismo (che metto tra le altre come forma di INIZIAZIONE).


    ogniuno di noi è in grado di fare male a se stessi e/o agli altri!


    ...e le canne non generano più danni di qualsiasi altra cosa...



  12. #11
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,439
    Thanked: 15

    Predefinito



    Il discorso iniziale era che sempre più giovani fumano spinelli e che l'età del primo si abbassa sempre più, quindi sarebbe opportuno a mio parere rimanere nel discorso.


    Se le vostre esperienze sono state poi così positive e "liberatorie"ben per voi che riuscite a vederle così, ma se vostro figlio fosse tra quelli contemplati in nell'inchiesta e avesse quindi tra i12 e i 16 anni e fumasse uno spinello oltre a una confidenziale pacca di approvazione sulla spalla cosa gli direste?


    saluti,marina
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  13. #12
    Senior Member L'avatar di April
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    8,501
    Thanked: 0

    Predefinito

    Le mie esperienze non sono state n? positive n? liberatorie...

    Se mio figlio fumasse uno spinello...no, non lo approverei.

    Inizierei parlandogli, spiegandogli il perchè non accetto questo
    comportamento, ma centellinerei anche i suoi amici, controllerei i
    posti e le persone che frequenta e, se tutto ciò non bastasse, gli
    proibirei di uscire per un certo tempo.

    Per?, se un ragazzo vuole fumare, drogarsi...lo fa lo stesso, perchè basta andare a scuola per trovare tutto ciò che serve.

    Mio figlio ha solo 10 anni, mi vengono i brividi a pensare che già dal
    prossimo anno, alla scuola media, potr? trovarsi a dover dire di no
    alle sigarette normali e non...mi sembra ancora tanto piccolo!

    Abbiamo parlato spesso di stupefacenti, di pericoli...ma chissò se ciò
    che gli ho detto e ciò che ha sentito, baster? a tenerlo lontano.

    Io gli sono vicino, come posso...ma, come ho detto anche a lui, tutto
    dipende dalla sua forza (e lui ne ha tanta) e dalla sua intelligenza.




    -vola in alto solo chi osa farlo-
    -per arrivare all\'alba non c\'è altra via che la notte-



  14. #13
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Congo
    Messaggi
    2,301
    Thanked: 0

    Predefinito

    credo che sia importane essere correttamente informati sui danni
    effettivi che pu? avere ogni tipo di droga, leggera o "pesante" che sia.

    oggi come oggi non c sono + scuse e siamo tutti a conoscenza della
    grande differenza che c'è tra fumare uno spinello e farsi di eroina.

    reputo quindi sbagliatissimo fare d tutta un 'ERBA un fascio e paragonare una canna alla coca o peggio all'eroina.

    tenendo conto d tali aspetti la responsabilit? non è tanto quella che
    una volta provato uno spinello si debba perforza voler provare +
    o meno inconsciamente qualcosa di "più forte", ma più che altro alla
    responsabilit? oggettiva delle proprie scelte e della propria coscienza.

    io fumo spinelli da più di 10 anni e non mi sono mai sentito attratto
    da nessun'altra sostanza...? capitato, per svariati motivi, che per
    certi periodi non potessi fumare e non ho avuto mai una crisi
    d'astinenza.

    tendo a precisare che oltre per piacere personale uso la marijuana e
    l'ashish a scopi terapeutici per diminuire la mia spasticit? (con
    ottimi risultati).

    vorrei mettere in evidenza che quando facevo uso del lioresal come
    antispastico e smisi di assumerlo ebbi per circa due settimane crisi
    d'astinenza con dolori fortissimi ed allucinazioni...controindicazioni
    che la canna non ha mai dato a nessuno che io conosca!!!

    quindi suggerisco a chi è aperto di mente a non demonizzare ad ogni
    costo lo spinello perchè questa a mio parere è una lotta guidata dalle
    case farmaceutiche che vogliono ad ogni costo tenere all'oscuro dei
    possibili benefici di queste sostanze naturali perchè va contro i
    propri interessi.

    ciao a tutti





  15. #14
    Junior Member L'avatar di Akela
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,159
    Thanked: 44

    Predefinito



    Caro Idrogeno,


    attento a quello che dici:


    omissis..."quindi suggerisco a chi è aperto di mente a non demonizzare ad ogni costo lo spinello perchè questa a mio parere è una lotta guidata dalle case farmaceutiche che vogliono ad ogni costo tenere all'oscuro dei possibili benefici di queste sostanze naturali perchè va contro i propri interessi.
    ciao a tutti"....omissis


    Sottintendere che lo spinello faccia bene, non è proprio una bella idea.


    Bruno



  16. #15
    Junior Member L'avatar di Akela
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,159
    Thanked: 44

    Predefinito



    Addendum:


    Da qualche anno ladefinizione di "dipendenza" è cambiata. Questo era un termine applicato solo alle droghe pesanti, come l'eroina, che provoca nel consumatore abituale assuefazione e dipendenza fisica. Attualmente viene utilizzato il termine "farmacodipendenza" per includere sia la dipendenza psicologica, a volte senza segni visibili di sindrome di astinenza o di assuefazione, sia la dipendenza fisica. Di conseguenza il fumatore di sigarette che non pu? più smettere di fumare o il consumatore di cannabis che finisce per essere schiavo della "sua" droga, non sono meno dipendenti del consumatore cronico di eroina, anche se la privazione di queste droghe non provoca gravi crisi di astinenza.


    La fonte ufficiale di tale definizione è depositata presso il Dipartimento di Farmacologia dell'Universit? di Oxford, Inghilterra.


    Chi ha orecchie per intendere, intenda...


    Che faccia piacere o meno, da un punto di vista clinico, chi fa uso abituale di spinelli è un farmacodipendente, meglio conosciuto col termine volgare di tossicodipendente.


    Bruno



  17. #16
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Congo
    Messaggi
    2,301
    Thanked: 0

    Predefinito

    sai io non faccio tanto caso alle definizioni, non mi interessa se
    domani mattina anche la "congregazione dei rasta pentiti" mi dir? che
    chi fuma lo spinello sia un tossicodipendente. Probabilmente non hai
    neanche letto attentamente la mia mail precedente...

    Penso che tu sappia che per certe patologie tipo la mia, tetraparesi,
    c'è bisogno di assumere delle medicine regolarmente e per forza di cose
    come sostengono ad oxford i tipi come me diventano farmacodipendenti
    (tossicodipendenti).

    Assumevo il lioresal, farmaco specifico riconosciuto da molti luminari
    nel pianeta terra, l'effetto era buono ma come controindicazione avevo
    sempre sonno, acne in ordine sparso e...dopo un tot di tempo dovevo
    aumentare la posologia perchè l'effetto tendeva a diminuire, ho inoltre
    riscontrato che il lioresal era sò buono per frenare i movimenti
    indesiderati dei miei arti ma altrettanto efficace nel frenare i pochi
    movimenti "volontari" degli arti stessi.

    di questo me ne sono accorto dopo aver smesso di assumere il lioresal
    in modo drastico, insomma senza scalare pian piano la posologia del
    farmaco, in modo incauto sotto consiglio di un medico incompetente.

    gli effetti sono stati alquanto "spiacevoli" siccome per 2 settimane ho
    avuto terribili dolori e allucinazioni di ogni tipo....dopo un mesetto
    circa ho ricominciato a vivere in modo accettabile ed ho riaquistato
    alcuni movimenti delle mani e delle gambe che mentre assumevo il
    lioresal non avevo.

    un giorno fumando uno spinello mi sono accorto che la mia spasticit?
    era diminuita molto, e da molto tempo uso la marijuana al posto del
    lioresal perchè il MIO organismo</span>
    la tollera meglio del sopracitato farmaco..inoltre per esperienza posso
    affermare che come altri benefici lo spinello mi fa aumentare molto la
    sensibilit? nelle gambe, migliora la continenza della vescica e
    sommando questi due fattori ottengo anche un miglioramente "formato
    viagra".

    da anni uso sempre la stessa "dose", non ho mai avuto la necessit? d
    aumentarla, anzi a volte non fumo neanche semplicemente perchè non ne
    ho voglia, è capitato anche che per + d una settimana non toccassi uno
    spinello e mi è sò aumentata la spasticit? ma non ho avuto nessuna
    crisi d'astinenza ne dolori ne allucinazioni.

    come controindicazioni ti posso dire che lo spinello fa diminuire un po
    la memoria breve durante le prime ore in cui si è consumato e
    ovviamente pu? fare molto male se l'ashish in questione è tagliato con
    schifezze o la marijuana sia come si dice in gergo "ammoniacata".

    questo succede ovviamente perchè non è legalizzata quindi se uno non sa
    riconoscere ashish o marijuana di qualit? corre il rischio di fumare
    ashish &amp; valium o altre schifezze simili.

    ovviamente penso che come tutte le cose non bisogni esagerare perciò
    che sia uno "spinello puro" oppure no se uno se ne fuma a quintali si
    rintrona comunque!

    dunque bruno se fai una piccola equazione del caso</span>,
    anche senza aver studiato ad axford, penso che si possa intuire quale
    delle due sostanze (lioresal vs. cannabis)sia la più tossica, ovvero la
    più droga delle due!

    quindi il mio obbiettivo l'ho riaggiunto, almeno individuando quale
    sostanza mi faccia meno male, anche se son costretto a pagarla perchè
    la mutua non me la passa e rischiare di essere incriminato o additato
    semplicemente perchè non mi intossico come sta prescritto dalla legge.

    ho sottolineato qua sopra dei concetti fondamentali, per evidenziare
    che io mi trovo bene in questo modo anche se non è detto che per
    un'altra persona sia lo stesso, sarebbe solo bello e democratico poter
    scegliere la propria cura.

    cmq di questo discorso ho già parlato nel forum precedente (il mio nick
    era labirinto)ed è venuto fuori anche il discorso sul Nabilone(si
    chiama così? boh non ricordo)che sarebbe un farmaco dove è riprodotto
    sinteticamente il principio attivo della cannabis (siccome è stato
    riscontrato anche scientificamente che una sostanza della cannabis
    faccia diminuire la spasticit?), io non l'ho mai provato ma mi son
    fatto leggere le controindicazioni e sono praticamente uguali a quelle
    del lioresal...che bello, hanno lioresalizzato pure la cannabis!

    grazie, case farmaceutiche! sintetizzatemi anche l'odore delle mie
    ascelle in un boccettino che quando mi lavo vorrei sentire lo stesso il
    mio puzzo...ma non è che a forza d sniffarlo poi mi verranno le
    allucinazioni???

    ciao a tutti sopratutto ad "omissis" e "addendum"




  18. #17
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,625
    Thanked: 50

    Predefinito

    Sembra che poi anche l'innocuita' fisica della cannabis sia un mito da sfatare.

    Io ho due amici che non si conoscono fra loro, entrambi consumatori
    abituali di cannabis, ed entrambi hanno avuto problemi epatici con
    transaminasi alte.



    Incuriosito dalla coincidenza sono andato a cercare in rete, ed ho
    trovato numerosi articoli che parlano di questa possibile epatossicita'
    della cannabis, ad es.
    http://www.scielo.br/scielo.php?pid=S1516-3180200400030 0007&amp;script=sci_arttext&amp;tlng=en



    Insomma, se non si fuma e' certamente meglio....






    Claudio



  19. #18
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,625
    Thanked: 50

    Predefinito

    Nel caso invece di idrogeno, penso che la marijuana a fini terapeutici
    dovrebbe essere consentita sotto il controllo medico, in questo caso
    potremmo parlare di effetti collaterali come per qualsiasi farmaco...






    Claudio



  20. #19
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Congo
    Messaggi
    2,301
    Thanked: 0

    Predefinito

    ciao baus, mi ricordo che nel precedente forum ne avessimo già discusso.

    il target per i danni che pu? avere la cannabis è abbstanza alto, cioè
    se uno fuma abitualmente un bel po' di cannabis, fortunatamente non ?
    il mio caso, anche se devo ammettere che se si fuma della cannabis
    "pasticciata" probabilmente il target si abbassa di molto...







  21. #20
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    297
    Thanked: 0

    Predefinito



    Caro Idrogeno,


    non voglio assolutamente entrare nel merito della tua situazione personale, dato che non ho ne' conoscenze ne' competenze per poterlo fare. Se mai ti rispondera' Bruno in merito. Il punto pero' qui e' un altro: il post iniziale non parlava della cannabis come potenziale farmaco per curare qualsivoglia tipo di malattia, patologiao problema.


    Nel post iniziale si parlava del fatto che ragazzini e, ripeto,ragazzini si suppone sani inizino ad assumere cannabisa 14anni: non hanno alcuna necessita' medica per doverlo fare, lo fanno solo perche' sollecitati da altri -immagino piu' grandi- a farlo. Vorrei capire una cosa: ma la tua opinione e' che vada bene cosi'e che non ci siaalcun rischio che lo spirito di emulazione che li ha portati a provare cannabis a 14 anni non li possa portare, piu' avanti negli anni, a voler provare qualcosa di ancora piu' pericoloso per la loro salute?


    nimayEdited by: nimay



  22.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •