Cookie Policy Privacy Policy danimarca paga ..........................



Pagina 1 di 6 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 103
  1. #1
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito

    <H1 ="titolo1">cosa ne pensate?</H1>
    <H1 ="titolo1">http://www.comune.torino.it/pass/php...a.php?pag=7661</H1>
    <H1 ="titolo1"></H1>
    <H1 ="titolo1">Danimarca paga sesso per disabili </H1>
    <H2 ="sottotit">? polemica su un piano del governo </H2>
    <H1 ="titolo1"></H1>
    <DIV ="testobr">
    <HR>



    Il governo danese è nella bufera per un programma che finanzia rapporti sessuali con prostitute a cittadini disabili. La campagna ufficiale "sesso, irrispettoso della disabilit?" paga le lavoratrici del sesso per fornire le proprie prestazioni una volta al mese a persone disabili. Ma l'opposizione è insorta.
    Nelle linee-guida del documento ufficiale si legge che "potrebbe essere di grande importanza che il medico o la persona curante parlasse con la prostituta assieme al proprio paziente per aiutarlo ad esprimere i propri desideri".
    Ma i partiti di opposizione sono scesi in campo contro questa norma, che hanno definito un modo immorale di spendere il denaro ricavato dalle tasse dei cittadini. Il portavoce social-democratico Kristen Brosboel ha dichiarato: "Spendiamo una grossa percentuale delle nostre tasse per salvare le donne dalla prostituzione. Ma, contemporaneamente incoraggiamo ufficialmente i medici ad agevolare i contatti con le prostitute".
    Tuttavia, Stig Langvad, dell'Associazione nazionale dei disabili, ha affermato che i politici che criticano il piano mostrano un "doppio standard". "I disabili devono avere le stesse possibilit? delle altre persone. I politici possono dibattere se la prostituzione debba essere concessa in generale invece di vietarla solo ai disabili" ha concluso.
    </DIV>
    <H2 ="titolo2"></H2>
    <DIV ="testobr">


    Fonte: TGCOM</DIV>
    <H2 ="titolo2"></H2>
    <DIV ="testobr">


    </DIV>
    <H2 ="titolo2"></H2>
    <DIV ="testobr">


    </DIV>
    <H2 ="titolo2"></H2>
    <DIV ="testobr">


    </DIV>
    <H2 ="titolo2"></H2>
    <DIV ="testobr">


    </DIV>
    <H2 ="titolo2"></H2>
    <DIV ="testobr">


    </DIV>
    <H2 ="titolo2"></H2>
    <DIV ="testobr"></DIV>
    <DIV ="piccolo">

    </DIV>Edited by: mammamarina
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it


  2.      


  3. #2
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di tersicore62
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Milano - città -
    Messaggi
    26,214
    Thanked: 119

    Predefinito

    Sono CONTRARISSIMA !!!
    Maria Laura

    Citazione: Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi. (Albert Einstein)



  4. #3
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    24,937
    Thanked: 0

    Predefinito

    ....beh, se fosse lei sarei il primo ad essere contrariato su questa proposta di legge! Il mercato offre molto di meglio..... Edited by: nunziodai



  5. #4
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    24,937
    Thanked: 0

    Predefinito

    Ciao Nunzio, sono favorevolissima a far provare un po di calore umano a chi non puo' ne averlo naturalmente e nemmeno procurarselo da solo. Purtroppo credo che in italia non potrebbe mai succedere alla luce del sole. Di una cosa sono certa. Se avessi un figlio disabile.....sicuramente pagherei una persona per un po di sesso. Certamente con il massimo della sicurezza sia per malattie e sia per discrezione, Lo farei e ne sono sicura.



  6. #5
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Jersey
    Messaggi
    2,749
    Thanked: 56

    Predefinito



    D'ACCORDO CON SIBILLA,


    per un figlio gravemente disabile (ma anche per una figlia, perchè il concetto non cambia) anch'io sono disposto a pagare affinch?, al bisogno, qualcuno conceda un p? di calore umano ad un essere al quale tengo moltissimoe che avrebbe delle enormi difficolt? a procurarsi da solo.


    Questo per? è un atteggiamento specifico di un genitore che è disposto a concedere del suo (magari necessario) a beneficio del figlio/a, che pu? cosìbeneficiare anche di un p? di superfluo.


    Perch?? appunto l? il concetto da sviscerare: cioè la composizione e le disponibilit? della società nella quale si manifesta il problema, e le priorit? da salvaguardare fra necessario e superfluo.


    Mi spiego meglio.


    In una società in cui manca da mangiare, oppure dove mancano i fondi per comperare perfinoil chinino, e dove, di conseguenza, le persone muoiono di fame o di malaria, trovo non corretto pagare, a spese della società medesima, certe "prestazioni".


    In una società come quella svizzera, dove indicono un referendum per scegliere la destinazione di tonnellate di riserve d'oro del quale non sanno più cosa farsene facciano pure: credo che se lo possano permettere.


    Mai nulla è assoluto: tutto è sempre relativo a qualcos'altro. Per me l'unico Ente assoluto è Dio.


    Cordialit? a tutti.





    Edited by: marinotunger
    marinotunger



  7. #6
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito

    Ah ma voi pensate che si riceva "calore umano" con una prostituzione
    come la intendiamo in Italia? Forse e dico fooooorse con quelle "d'alto
    bordo" , ma quelle che stanno in mezzo alla strada che prendono botte,
    vengono ammazzate, vivono come animali ai margini delle nostre citta',
    pensate che possano dare calore umano a qualcuno? La loro unica
    preoccupazione e' sopravvivere senza prendere botte fino al giorno
    dopo....



    Vicino casa mia c'e' il nuovo mattatoio che suona anche un po' ironico
    come zona di prostituzione, ci sono ragazze di colore, viados
    brasiliani, ragazze dell'est. Per tornare a casa ora che hanno chiuso
    la via principale devo passare su questa via (si lo so'...dicono tutti
    cosi'...), in particolare provo una
    infinita' pieta' per una ragazza di colore che si "mostra" spalle verso
    la strada , davanti ad una misera baracchetta in legno delle dimensioni
    di 1.5 metri di altezza, due di lunghezza e 1 di larghezza dove
    probabilmente "lavora" e vive. Le cucce dei nostri cani sono piu'
    accoglienti....



    Io comincio a pensarla come don Oreste Benzi, che vanno puniti i
    clienti, perche' chi va con queste ragazze non ha nessuna pieta' per le
    loro condizioni di vita e sono complici di questo truce mercato. E
    alimentare la prostituzione in queste condizioni e' una vera e propria
    mascalzonata che mostra il disprezzo per gli altri.



    Invece per quanto riguarda le ragazze "d'alto bordo" che si fanno
    pagare profumatamente, credo che alla fine molte rifiuterebbero pure la
    prestazione davanti ad un disabile grave accrescendo ulteriormente il
    senso di frustrazione.

    A parte che la prostituzione in Italia e' vietata e quindi la cosa e'
    improponibile, credo che ci siano problemi ben piu' gravi da risolvere
    e prima di risolvere questi dovremmo pensare a risolvere i problemi
    piu' stringenti. Beati i danesi che non hanno il problema
    dell'assistenza ai disabili gravi.....


    Claudio



  8. #7
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    24,937
    Thanked: 0

    Predefinito



    Contatto una ragazza, le parlo da mamma. Le dico il problema. La porto a casa ......le do quello che chiede e la riporto dove lavora. Non vedo perche' dovrei preoccuparmi di altre problematiche. Al salumiere chiedo dell'affettato mica un orologio! Se loro sono in strada(purtroppo) devono guadagnare. A Bologna di sera le file per andare a prostitute sono quasi come per entrare allo stadio! La mamma di un disabile deve fare crociate contro la prostituzione? Non credo! Ribadisco che porterei A CASA UNA PERSONA PER MIO/A FIGLIA/O. Almeno una volta al mese.E' inutile dare medicine, preoccuparsi della pulizia personale, dentista fisioterapie e poi non dargli la gioia del sesso!



  9. #8
    Senior Member L'avatar di Mr. Bean
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy, Italy
    Messaggi
    7,685
    Thanked: 3

    Predefinito



    Beh, scusate, ma... il rovescio della medaglia? Facile scrivere "contatto una donna, le chiedo, le spiego...." ecc. Io non sarei molto d'accordo, se avessi una figlia, che lei si prostituisse per dare calore umano (ma siam sicuri che lo sia?) Il problema è sempre lo stesso: il calore umano e il sesso non necessariamente coincidono. Anzi, a volte è proprio l'insistenza sul lato materiale che fa sentire freddi, non amati. Che calore volete che sia quello che si paga? Secondo me non c'è nulla di più squallido....
    Fabrizio
    Quando si sta vivendo, si muore!



  10. #9
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Bahrain
    Messaggi
    4,384
    Thanked: 0

    Predefinito



    Citazione Originariamente Scritto da buasaard
    Ah ma voi pensate che si riceva "calore umano" con una prostituzione come la intendiamo in Italia? Forse e dico fooooorse con quelle "d'alto bordo" , ma quelle che stanno in mezzo alla strada che prendono botte, vengono ammazzate, vivono come animali ai margini delle nostre citta', pensate che possano dare calore umano a qualcuno? La loro unica preoccupazione e' sopravvivere senza prendere botte fino al giorno dopo....

    Vicino casa mia c'e' il nuovo mattatoio che suona anche un po' ironico come zona di prostituzione, ci sono ragazze di colore, viados brasiliani, ragazze dell'est. Per tornare a casa ora che hanno chiuso la via principale devo passare su questa via (si lo so'...dicono tutti cosi'...), in particolare provo una infinita' pieta' per una ragazza di colore che si "mostra" spalle verso la strada , davanti ad una misera baracchetta in legno delle dimensioni di 1.5 metri di altezza, due di lunghezza e 1 di larghezza dove probabilmente "lavora" e vive. Le cucce dei nostri cani sono piu' accoglienti....

    Io comincio a pensarla come don Oreste Benzi, che vanno puniti i clienti, perche' chi va con queste ragazze non ha nessuna pieta' per le loro condizioni di vita e sono complici di questo truce mercato. E alimentare la prostituzione in queste condizioni e' una vera e propria mascalzonata che mostra il disprezzo per gli altri.

    Invece per quanto riguarda le ragazze "d'alto bordo" che si fanno pagare profumatamente, credo che alla fine molte rifiuterebbero pure la prestazione davanti ad un disabile grave accrescendo ulteriormente il senso di frustrazione.
    A parte che la prostituzione in Italia e' vietata e quindi la cosa e' improponibile, credo che ci siano problemi ben piu' gravi da risolvere e prima di risolvere questi dovremmo pensare a risolvere i problemi piu' stringenti. Beati i danesi che non hanno il problema dell'assistenza ai disabili gravi.....




    Sono daccordissimo con te!!.. Bravo Claudio!!





    Patty



  11. #10
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    859
    Thanked: 0

    Predefinito

    Ricordate che in danimarca c'e' una visione della sessualita' piuttosto diversa dalla nostra , inoltre, la prostituzione li' e' legale come da noi il macellaio (per rimanere in tema ) quindi non scandalizzatevi se tra i vari servizii ai disabili c'e' anche il sesso e' solo efficienza tipicamente nordica..! A me per esempio e' capitato in un bellissimo viaggio di arrivare a Fredericia ,una citta danese, alle tre di notte senza prenotazione alberghiera eravamo io e la mia famiglia con i bambini. Immediatamente incotrata un pattuglia della polizia siamo stati accompagnati gentilmente ad un hotel , bussato la porta , ci e' apparso un uomo integralmente nudo, il quale dopo aver ribgraziato i polizziotti , sempre nudo ripeto integralmente ci ha fatto la ricezione , mostrato la stanza regalato le caramelle ai bambini e se ne andato a dormire ...............
    Contro la menzogna , la falsita\' , la discriminazione di ogni tipo.



  12. #11
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    24,937
    Thanked: 0

    Predefinito



    Peccato che i direti interessati non possono nemmeno avere il SACROSANTO diritto di poter fare un giro come fanno la maggior parte degli uomini!!! Ho corrispondenza con molti disabili gravi, e dovreste leggere cosa dicono. Ultimo trenta secondi fa mi ha scritto:chi da il diritto di decidere per me? Non mi si pone nemmeno la possibilita' di dire IO di no!


    Il fatto e' che purtroppo per loro......sono loro a soffrire e non noi che parliamo parliamo..........e applaudiamo........


    "Vorrei vedere te al posto mio"(detto da un disabile grave)



  13. #12
    Senior Member L'avatar di Mr. Bean
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy, Italy
    Messaggi
    7,685
    Thanked: 3

    Predefinito

    Sibilla, ci sono anche non disabili impotenti. Allora come la mettiamo? Loro non soffrono, secondo te? Impariamo a considerare le soluzioni più adatte ai problemi, altrimenti non ce la caviamo più. Se per tutto dobbiamo rivendicare soldi e sesso....
    Fabrizio
    Quando si sta vivendo, si muore!



  14. #13
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    24,937
    Thanked: 0

    Predefinito



    Sai che i disabili impotenti riescono a provare piacere solo con il cervello?


    E poi non si parla di disabili impotenti, si parla di dare sesso a chi ne ha bisogno fisiologico, quindi e' implicita una leggittima richiesta.



  15. #14
    Senior Member L'avatar di Mr. Bean
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy, Italy
    Messaggi
    7,685
    Thanked: 3

    Predefinito

    Bisogno fisiologico? Allora dovremmo dare da mangiare a tutti quelli che ne hanno il bisogno, non credi? Che dire di chi ha il bisogno di una casa? Allora dovremmo darla gratis a tutti.... Quando reclamiamo un diritto stiamo attenti a non ledere quello di qualcun altro. Sibilla, sul fatto che il piacere sia del cervello hai ragione. Io aggiungo che è esclusivamente cerebrale. Per? ciò, inevitabilmente mi d? ragione sul fatto che questi non siano reali problemi.
    Fabrizio
    Quando si sta vivendo, si muore!



  16. #15
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    4,073
    Thanked: 0

    Predefinito

    In teoria sono tutti bravi a parlare. Poi scopri che la sera fanno quello che a parole dicono sia vergognoso! E' un paradosso ma non possiamo negare agli altri quello che noi potremmo procurarci. Direi che e' puro egoismo al di la' delle questioni morali.



  17. #16
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    24,937
    Thanked: 0

    Predefinito

    Ripetero' fino alla nausea: qui' si parla di sesso a pagamento per disabili. Se uno ha bisogno di una casa o di mangiare apri un alpro post. Il tema e' SESSO A PAGAMENTO PER DISABILI. Non sei d'accordo? Mi spiace. Io si. Il disabile che non puo' procurarselo ha il diritto di fare sesso ugualmente. E ribadisco, se avessi un figlio/a disabile, non avrei remore di farglielo fare a casa nel suo letto. Chiaro il concetto?



  18. #17
    Senior Member L'avatar di Mr. Bean
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy, Italy
    Messaggi
    7,685
    Thanked: 3

    Predefinito



    Sibilla, e se tu avessi una figlia che si vuole prostituire? E tu ti prostituiresti? Anche l? ci sarebbe una persona con disabilt? che ha un bisogno, o no? Il discorso della casa (così come altri) era solo un esempio. Non è necessario aprire altri 3d...
    Fabrizio
    Quando si sta vivendo, si muore!



  19. #18
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    4,073
    Thanked: 0

    Predefinito

    Con i SE non si costruisce nulla! Bisogna portare degli argomenti pertinenti al tema trattato senza andare OT. Il discorso e' partito dai danesi che offrono sesso ai disabili, poi con diversi giri di boa ci siamo trovati inspiegabilmente da tutt'altra parte. In genere chi cambia argomemoto lo fa perche' non ha argomenti. Provate invece a discutere sull'argomento proposto da mammamarina, senza tanti diversivi. Io sono ovviamente con Sibilla e decisamente contro chi vuole negare la sessualita' dei disabili gravi. E' incredibile vedere come nel 2005 esista ancora la mentalita' forcaiola che antepone un moralismo ottocentesco ai bisogni primari dell'uomo, tra cui appunto la sessualita'. E mi fa sorridere leggere che si fanno graduatorie fra i bisogni primari, fino al punto di sostenere che se non ci sono soldi per il pane non devono essercene nemmeno per il sesso. Ma non sono due cose differenti? Che c'entra l'una con l'altra? Ogni Stato ben governato non e' forse in grado di distribuire equamente le proprie risorse fra tutti i cittadini compresi i disabili? Queste sono le domande da porsi, non "se tua madre o se tua figlia"......



  20. #19
    Senior Member L'avatar di Mr. Bean
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy, Italy
    Messaggi
    7,685
    Thanked: 3

    Predefinito

    Io ovviamente non sono d'accordo sulla prostituzione. Ci? non significa negare una necessit?. Visto che vuoi fare il filosofo, Albert, vediamo di scindere i problemi reali da quelli mentali. Se non mangio o non bevo il mio corpo morir?. Se non faccio sesso è la mia mente a darmi un sacco di problemi. Non essere d'accordo sul fatto che il sesso si soddisfi in questo modo, non significa negare una necessit?. Tu hai provato la soddisfazione del sesso a pagamento? A me pare che questo "SERVIZIO" pagato dallo Stato sia un contentino. Forse per non risolvere i problemi reali?
    Fabrizio
    Quando si sta vivendo, si muore!



  21. #20
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    309
    Thanked: 0

    Predefinito

    Parole ripetitive di un vecchio discorso se le prostitute non avessero chi le paga non esisterebbero. Io non ho motivo di negare sesso al disabile. Lo vedo come una necessit? comune ad un altra. Perch? negarlo? Il fatto è il moralismo bigotto che è in noi. Ma noi facciamo sesso e non ci poniamo il problema. Sono per il si.
    Fabrizio1



  22.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •