Cookie Policy Privacy Policy importante ! decreto 130/2000



Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito

    <TABLE cellSpacing=0 cellPadding=0 width="100%">
    <T>
    <TR>
    <TD =smText width="80%"></TD>
    <TD noWrap align=right width="20%"></TD></TR>
    <TR>
    <TD colSpan=2>
    <HR>
    </TD></TR></T></TABLE>


    SO che non bisognerebbe scrivere sullo stesso argomento in più forum, ma non tutti andate su genitori insieme e io avrei bisogno di avere più informazioni possibili sull'argomento,


    avrei bisogno di sapere per favore se nei vostri comuni tengono conto del decreto 130/2000 per i servizi . o se invece lo ignorano o dicono che "devono ignorarlo "perchè non è ancora stato fatto il decreto attuativo, grazie, marina

    2-ter. Limitatamente alle prestazioni sociali agevolate assicurate nell'ambito di percorsi assistenziali integrati di natura sociosanitaria, erogate a domicilio o in ambiente residenziale a ciclo diurno o continuativo, rivolte a persone con handicap permanente grave, di cui all'articolo 3, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104, accertato ai sensi dell'articolo 4 della stessa legge, nonche' a soggetti ultrasessantacinquenni la cui non autosufficienza fisica o psichica sia stata accertata dalle aziende unita' sanitarie locali, le disposizioni del presente decreto si applicano nei limiti stabiliti con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, su proposta dei Ministri per la solidarieta' sociale e della sanita'. Il suddetto decreto e' adottato, previa intesa con <?:namespace prefix = st1 ns = "urn:schemas-microsoft-comffice:smarttags" /><?:NAMESPACE PREFIX = ST1 /><ST1:PERS&#111;NNAME w:st="&#111;n" ProductID="la C&#111;nferenza">la Conferenza</ST1:PERS&#111;NNAME> unificata di cui all'articolo 8 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, al fine di favorire la permanenza dell'assistito presso il nucleo familiare di appartenenza e di evidenziare la situazione economica del solo assistito, anche in relazione alle modalita' di contribuzione al costo della prestazione, e sulla base delle indicazioni contenute nell'atto di indirizzo e coordinamento di cui all'articolo 3-septies, comma 3, del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, e successive modificazioni. <?:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-comfficeffice" /><?:NAMESPACE PREFIX = O /><O:P></O:P>
    <O:P></O:P>

    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it


  2.      


  3. #2
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito

    STIAMO FACENDO UN'INDAGINE CONOSCITIVA DI QUANTI COMUNI TENGONO CONTO DI QUERSTA NORMATIVA , GRAZIE A CHI COLLABORER? CON NOI, SALUTI,MARINA
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  4.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •