Cookie Policy Privacy Policy vaccini



Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 41

Discussione: vaccini

  1. #1
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it


  2.      


  3. #2
    Junior Member L'avatar di Akela
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,158
    Thanked: 44

    Predefinito



    Classico articolo giusto per far polemica.


    Fermo restando che non capisco quei genitori che, per partito preso, non vogliono far vaccinare i propri figli, non vedo quali problemi sorgano a fare un vaccino esavalente a fronte di quattro vaccinazioni obbligatorie per legge. Quello che non hanno capito molti genitori è che le vaccinazioni non dovrebbero essere fatte perchè obbligatorie per legge, ma perchè rappresentano la soluzione ideale a proteggere i propri figli da patologie invalidanti o mortali.


    L'associazione tetano con difterite è una grande cavolata. I vaccini sono vendibili separatamente. Anche la modalit? di richiesta, dell'utente, della vaccinazione antitetanica come descritta dall'articolo "giallovaccini" non rappresenta veridicit?. In caso di ferita a rischio per infezione tetanica, si presentano due possibilit?: o il paziente è vaccinato, oppure è scaduto il periodo di copertura. Nel primo caso non si fa niente, nel secondo non viene effettuato il richiamo perchè sarebbero necessari circa 20 giorni per ottenere la copertura anticorpale, quindi troppo tardiva rispetto all'insorgere dell'infezione che è più rapida, ma si somministrerebbero immunoglobuline umane, cioè anticorpi già prontiche hannoun'emivita di circa un mese.


    Complimenti agli autori dell'articolo.


    Bruno



  4. #3
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito



    NON metto in dubbio le tue parole Bruno, ma a mia figlia che deve fare il richiamo antidifterica -antitetanica al proprio figli di quasi 6 anni hanno detto che non hanno più a disposizione tale vaccino, se proprio vuole deve fare le due + antipertosse , anche se non è statoprecedentemente sottoposto a questo vaccino per scelta dei genitori, che fare?


    saluti,marina
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  5. #4
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    992
    Thanked: 5

    Predefinito

    Bruno, scusa... io ho in figlio di 15 anni affetto da tetraparesi
    spastica in seguito a danno da vaccino (obbligatorio) (il vaccino, non
    il danno) la mitica antipolio che lo ha preservato da una malattia che
    da anni in Italia non esisteva piu', dandogli in cambio un bel po' di
    difficolt? per il resto della sua vita, oltre che della mia. Forse
    questo pu? aiutarti a capire perchè certi genitori, per "partito
    preso", non sottopongano i figli ai vaccini. Peraltro, non c'è alcuna
    prova, statistiche alla mano, che i vaccini preservino dalle malattie:
    la poliomielite era già ampiamente in regresso prima che il vaccino
    diventasse obbligatorio. Comunque, naturalmente, i genitori dovrebbero
    essere almeno correttamente informati sui possibili danni, nonch?
    liberi di scegliere tra quelli facoltativi, o no? Non venirmi a dire
    che tanto fa lo stesso, perchè sai bene che non è vero. Il danno da
    vaccino di mio figlio non me lo sono inventato io, tanto per
    rassicurarti: è stato riconosciuto da una commissione medica. Sarebbe
    forse costato di meno allo stato se io fossi stata informata prima
    delle possibili conseguenze negative e mio figlio non fosse stato
    vaccinato affatto, non credi? In fondo per le case farmaceutiche non
    sarebbe stata una gran perdita...

    ciao

    Rossella
    http://walter-urticante.blogspot.com
    resistere quando tutto sembra perduto... puntare i piedi e stringere i denti quando anche la montagna sembra crollare sotto i piedi, questo è quel che conta.



  6. #5
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito

    Rossella,



    probabilmente la polio era in regresso perche' nonostante non fosse
    obbligatorio il vaccino molte famiglie lo facevano comunque ai figli.

    Io sono il caso opposto al tuo, magari mi avessero vaccinato e insieme
    a me centinaia di migliaia di persone solo in Italia che avrebbero
    volentieri corso il rischio...



    Il fatto che non ci siano dati statistici scusa ma mi sembra una cosa
    propagandistica. La poliomielite e' endemica ancora in molte parti del
    mondo e guarda caso in quei paesi dove la vaccinazione non e'
    obbligatoria. Qualcosa significhera' pure.

    E tra l'altro non e' vero che in Italia non c'e' piu' la polio, con
    l'immigrazione stiamo importando persone che potrebbero essere
    portatrici sane del virus e ci mette niente il virus a provocare una
    nuova epidemia.



    Battiamoci per vaccinare tutti nel mondo invece, una volta eradicato il
    virus come e' stato eradicato il vaiolo potremo smettere di rischiare
    incidenti da vaccino. In questo momento il rischio e' ancora troppo
    alto secondo me. E' una guerra contro il virus, e come in ogni guerra
    ci sono dei "caduti"....

    Gia' nel frattempo non viene piu' praticato il Sabin ai neonati che
    potrebbe provocare un incidente e al suo posto viene fatto il Salk piu'
    sicuro.



    Piu' che altro ci sono altri vaccini che potrebbero tranquillamente
    essere evitati. Mi riferisco ai vaccini contro l'epatite A e B che
    seppure un virus potenzialmente mortale, puo' essere facilmente
    controllato con misure igieniche.



    Io per esempio a chi va in Thailandia e viene consigliato di fare il
    vaccino contro l'epatite B, dico che non so se sia il caso perche'
    visto che l'epatite B si trasmette solo tramite siero e rapporti
    sessuali, se si evitano rapporti sessuali a rischio e scambio di
    materiale infetto (siringhe, rasoi etc..)non vedo perche' uno dovrebbe
    vaccinarsi.



    Sono d'accordo che alcuni vaccini potrebbero essere evitati ma altri
    come quello della polio no, e' troppo alto il rischio di epidemia...




    Claudio



  7. #6
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito



    Io per esempio a chi va in Thailandia e viene consigliato di fare il vaccino contro l'epatite B, dico che non so se sia il caso perche' visto che l'epatite B si trasmette solo tramite siero e rapporti sessuali, se si evitano rapporti sessuali a rischio e scambio di materiale infetto (siringhe, rasoi etc..)non vedo perche' uno dovrebbe vaccinarsi


    ------------------------------------------------------------ ------Secondo te allora Claudio perchè vaccinare obbligatoriamente i bambini?
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  8. #7
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito

    In Italia per l'epatite B? Io da "ignorante", dico che e' abbastanza
    inutile il vaccino per l'epatite B per un bambino, mentre quello
    dell'epatite A che si prende attraverso contatto orale gia' ha
    piu' senso.



    Mi verrebbe in mente per possibile contagio scolastico fra bambini che
    si provocano ferite e uno di questi e' portatore del virus dell'epatite
    B preso in "grembo". Pero' visto che adesso ai bambini appena nati la
    cui madre e' positiva all'epatite B possono fare un "lavaggio" del
    sangue e scongiurare la malattia.



    Probabilmente cosi' a naso avrebbe piu' senso farlo in eta' adulta
    quando i rischi di incidenti neurologici dovrebbero essere minori, ma
    non essendo un "esperto" attendo chi ne sa piu' di me.


    Claudio



  9. #8
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito

    Sempre da ignorante : ma non sarebbe meglio rendere obbligatorio quello contro la meningite e non quello dell'epatite B?






    Claudio



  10. #9
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    106
    Thanked: 0

    Predefinito



    Ciao a tutti,


    io sono tra quelli che con il vaccino ha rischiato di rimanerci secco, ma per fortuna sono ancora qui senza nessuna conseguenza, mio fratello ha avuto la stessa sorte, mia nipote al secondo richiamo ha sviluppato una sindrome di Steven-Johnson che avrebbe potuto portarle conseguenze gravissime, motivo per cui non ho neanche lontanamente pensato di vaccinare Martina.





  11. #10
    Junior Member L'avatar di Akela
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,158
    Thanked: 44

    Predefinito



    Cari,


    Spero di poter dare una risposta a tutti.


    Cara Marina, non ho capito se tuo nipote deve fare la vaccinazione antitetanica, quella difterica o tutt'e due insieme. Se fosse solo per l'antitetanica ti consiglio di chiedere il vaccino "Anatetal" della "Chiron", vendibile singolarmente.


    Cara Rossella, la risposta, a mio parere esauriente, te l'ha fornita Claudio. Sono dispiaciuto per quello che è accaduto a tuo figlio, purtroppo esiste una minima possibilit? di contrarre effetti collaterali dall'assunzione di un vaccino, ma questo vale anche per tantissimi altri medicinali. Purtroppo si parla di grandi numeri, quando si prende in causa la popolazione, inoltre finch? esister? un solo focolaio, vettore o veicolo di un virus, quindi traducibile in una sola persona, esistente, la malattia nonsar? debellata e la popolazione non potr? considerarsi al sicuro per quella malattia. Il rischio di epidemia, pandemia ed endemia è così elevato, oggi giorno,che infezioni virali mortali si aggirano tranquillamente nella nostra società, ma non ce ne rendiamo conto.


    Caro Claudio, l'epatite B è un virus pericoloso che porta a morte il contagiato. Ha delle peculiarit?, quali ad esempio, di vivere latente o poco virulento, nel corpo che lo ospita o di essere inattivo nel portatore sano che lo ospita. Questo il motivo per cui persone infette muoiono nel breve termine, sopravvivono a lungo o non muoiono affatto. Ovviamente a tutto ciò concorrono anche altri fattori di rischio. La prevenzione da sola, purtroppo, non è sufficiente, anche se le modalit? di contagio sono quelle da te espresse. Una persona adulta dovrebbe essere in grado di valutare gli eventuali rischi, un bambino no. Da quando è stata resa obbligatoria la vaccinazione anti epatite B, solo nel "mio", non in senso possessivo, ospedale, i casi di contagio di operatori sanitari, da pazienti infetti,si è ridotto dell'80% in cinque anni.


    In meritoa rendere obbligatoria la vaccinazione antimeningite, non sono d'accordo. La meningite è una malattia curabile che pu?, come tantissime altre malattie, portare ad esiti deleteri invalidanti o infausti. Nella stragrande maggioranza dei casi la risoluzione è totale, senza effetti collaterali. Tra le decine di forme meningitiche come quelle virali, da farmaci, da miceti ed altri microorganismi, SOLO quella menigococcica è pericolosa e contagiosa. Lo scopo del vaccino è debellare il contagio eliminando il microorganimo nel corpo ospitante. La percentuale di infezione di meningite meningococcica rispetto alle altre tipologie di meningiti non contagiose, è estremamente bassa e non giustifica una vaccinazione a tappeto della popolazione e non solo per un problema di costi, come qualcuno potrebbe pensare, ma anche per non elevare la percentuale di rischio legata alle eventuali complicanze da vaccino.


    Un abbraccio, Bruno



  12. #11
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito



    concordo con te ,Claudio la mia domanda era proprio riferita al fatto che l'obbligatorietà è un po' troppo legata anche a altri interessi che non siano solo la salute pubblica.


    la vaccinazione per la menengite non potr? mai essere obbligatoria a mio avviso perchè necessita di molti richiami .........................aumentando i costi, per cui e in molte ASL è già così la si potr? avere solo a pagamento.


    ad ogni modo l'obbligatorietà non è più così stretta, un genitore pu? rifiutarsi di sottoporre il proprio figlio e la scuola non pu? rifiutare la frequenza, pu? eventualmente fare la segnalazione.


    mi contengo da esprimere ulteriori opinioni .


    saluti,marinaEdited by: mammamarina
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  13. #12
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito



    Ah ecco Bruno, infatti precisavo che il mio parere era da "ignorante"...


    Mi resta solo complicato
    capire come un bambino possa contrarre un virus che si trasmette solo
    attraverso scambio di sangue infetto, pero' capisco pure che se non lo
    si fa obbligatorio da piccolo, si rischia di non farlo piu' da grandi...






    Edited by: buasaard
    Claudio



  14. #13
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito

    bruno mio nipote dovrebbe fare l'antitetanica e l'antidifterica di richiamo ma , è stato detto alla mamma che non hanno più il vaccino se non quello che contiene anche il vaccino contro la pertosse , contrari a ciò i genitori che fanno? Edited by: mammamarina
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  15. #14
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito



    Da quando è stata resa obbligatoria la vaccinazione anti epatite B, solo nel "mio", non in senso possessivo, ospedale, i casi di contagio di operatori sanitari, da pazienti infetti,si è ridotto dell'80% in cinque anni.


    ------------------------------------------------------------ ------scusa Bruno non capisco, il contagio si è ridotto dell'80% ma l'obbligatorietà mi sembra sia solo da circa16 o 17 anni, e solo su nuovi nati , come è possibile ?


    saluti,marina
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  16. #15
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito

    Bruno,



    su questo non influira' anche il maggior controllo del materiale
    trasfusionale? Una volta prendersi l'epatite B attraverso una
    trasfusione non dico che era la norma, ma non era un evento raro. Ora
    invece con le nuove tecniche diagnostiche immagino che vengano testati
    i flaconi di sangue e si puo' scoprire un virus relativamente
    "fresco"....


    Claudio



  17. #16
    Junior Member L'avatar di Akela
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,158
    Thanked: 44

    Predefinito



    La vaccinazione per l'epatite B è obbligatoria nelle professioni a rischio. L'operatore sanitario si pu? contagiare per il contatto diretto con il sangue di un paziente infetto. Le trasfusioni non centrano, perchè quelle riguardano un altro tipo di contagio.


    Un bambino si pu? contagiare in diversi modi dal momento che con le mani tocca tutto. Solo il semplicemente essere accompagnato in unbagno pubblico femminile, dalla mamma, potrebbe metterlo a rischio, causa contaminazioni del luogo da sangue mestruale di soggette infette.Una persona che si è tagliata e sanguina e tocca in giro muri, sedie, esupellettili, lascia veicoli d'infezione ai quali un bambino, inavvertitamente, ma più frequentemente che nell'adulto, potrebbe venire in contatto.


    Cara Marina, se i richiami non sono in commercio perchè esaurite le scorte, personalmente farei la vaccinazione trivalente, perchè purtroppo il tetano miete fior di vittime ogni anno e più che mai, un bambino è a rischio di infezione a causa delle numerose abrasioni che si procura giocando e per il suo contatto diretto con la terra, l'asfalto, la polvere ed oggetti a rischio, come quelli arrugginiti.


    Un abbraccio, Bruno



  18. #17
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito

    Capito Bruno... mi hai convinto...



    Ma lo sai che sto anche io preoccupato per il tetano? Devo fare
    l'antitetanica...Da quando circolo in carrozzina, ogni tanto mi vengono
    delle vesciche alle mani e con tutto quello che acciacco con le ruote
    della carrozzina quando torno a casa ho sempre le mani nere....



    Un paio di mesi fa quando sono caduto e ho sbattuto la testa al pronto
    soccorso mi hanno fatto il siero antitetanico ma mi hanno detto che
    dura 30 giorni



    Appena arrivo a Phuket la vado a fare, qui e' troppo complicato, li
    vado in ospedale e dopo mezz'ora ho fatto senza troppi impicci,paghero'
    un po' (non credo oltre i 20 euro) ma risparmio un sacco di
    tempo, qui devo andare dal medico fare la richiesta, poi non so nemmeno
    chi la fa, il medico di famiglia stesso? Una volta si andava
    all'ufficio d'igiene, ora come funziona?




    Claudio



  19. #18
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito



    Bruno , scusa ma, la vaccinazione per l'epatite B è obbligatoria (ora non più tassativamente )solo per i nuovi nati e quando è stata introdotta anche per i 12 enni , per coprire in un certo arco di tempo tutta la popolazione infantile, per gli operatori sanitari non era e non ?obbigatoria ma consigliata .


    saluti,marina
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  20. #19
    Junior Member L'avatar di Akela
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,158
    Thanked: 44

    Predefinito



    Cara Marina,


    hai ragione, ma in realt?, per le professioni sanitarie a rischio è prevista una sorta di obbligatorietà implicita. Il servizio di medicina preventiva ha facolt? di spostare il lavoratore che non ottempera a tale vaccinazione ad altro servizio, per evitargli possibili contagi. Capisci che per un medico, infermiere, biologo, tecnico di laboratorio etc, essere spostato a lavorare in un ufficio significa avere buttato via anni di studio.


    Claudio, la vaccinazione antitetanica pu? fartela anche il medico curante. Se passi da Milano, magari te la faccio io. :-))))


    Bruno



  21. #20
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito

    Eheeh Milano e' leggermente fuori mano.....



    Senno' faccio peggio di quel mio ex collega che per fare la spesa andava ad un supermercato di Rieti...






    Claudio



  22.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •