Cookie Policy Privacy Policy miracoli !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! - Pagina 3



Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 41 a 60 di 63
  1. #41
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,267
    Thanked: 0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da valter2005
    Citazione Originariamente Scritto da hansjonas
    leggi bene valter,leggi bene....HO SCRITTO E RIBADISCO,CHE BISOGNA MUOVERE PIU' EFFICACEMENTE......LA LEVA FISCALE,SECONDO I PRINCIPI SANCITI DALLA COSTITUZIONE:UNIVERSALIT?,PROGRESSIVIT? ED EQUIT?.NON ME LI INVENTO IO.LA PRESSIONE TRIBUTARIA,NEL NOSTRO PAESE è GI? DI PER SE',ELEVATISSIMA,FAVORENDO E NON A TORTO FENOMENI PERVERSI COME L'EVASIONE E L'ELUSIONE.MAI DETTO DI FAVORIRE GLI IMPRENDITORI NELLA TASSAZIONE.TUTT'ALTRO.TU TI OSTINI A TRARRE CONCLUSIONI,CHE IO NON HO FATTO.HO SOLO SCRITTO UNA BANALIT?:L'IRPEF GI? INCIDE SUL PATRIMONIO,? UNA FORMA DI PATRIMOIALE,RIENTRANDOVI TUTTE LE MANIFESTAZIONI DI RICCHEZZA PRODOTTE.CHE SENSO HA LA PATRIMONIALE?BASTEREBBE NON FAR PAGARE SOLO E SEMPRE I LAVORATORI,CON LA RITENUTA ALLA FONTE.E RENDERE PIU' EFFICACI ED INCISIVI I METODI DI ACCERTAMENTO DELLE RICCHEZZE PER GLI IMPRENDITORI,CONTRASTANDO L'ENORME EVASIONE CHE SI REGISTRA NEL NOSTRO PAESE.MA NON C'? PEGGIOR SORDO ,DI CHI NON VUOL SENTIRE..
    L'efficacia ed incisivit? dei metodi di accertamento fiuscale non ha funzionato con nessun governo, bisogna riscrivere tutta la materia ed applicare aliquote altissime a tutti i produttori di reddito, il resto sono chiacchiere inutili, chi più guadagna più deve pagare ed aggiungo inoltre che il risanamento dell'economia avviene anche attraverso il controllo dei prezzi ed in special modo inserendo nel paniere i beni effettivi di prima necessit? ed infine, questa cosa mi piace troppo, far pagare le tasse in base al tenore di vita.
    Rosario, ti sarai accorto che non ho fatto cenno a nessun partito politico perchè è mia ferma convinzione che il risanamento passa attraverso queste riforme ma non vedo all'orizzonte qualcuno che abbia la forza ed il coraggio di fare queste scelte, impopolari certamente, ma è la sola strada da percorrere e se continuiamo a barcamenarci con i soliti palliativi che servono solo a salvare la faccia mentre i debiti aumentano, ci ritroveremoprima o poia fare i conti con la gente incaz.zata che scender? in piazza a fare casino.
    Da qualche altra parte sul forum ho condannato ciò che successe qualche tempo fa in occasione di quella che a suo tempo venne definita "spesa proletaria" ma è stata la prima avvisaglia, i prossimi governi dovranno dare una risposta chiara, una inversione di marcia è assolutamente indispensabile, vedremo chi ne avr? il coraggio.
    qualcosa di piu' OGGETTIVO E FONDATO,INCOMINCI A SCRIVERLA.....NE PRENDO ATTO.SUL CONTROLLO DEI PREZZI,NULLA DA DIRE.L'HO SCRITTO ANCHE IO IN TEMPI NON SOSPETTI...PER RILEVARE COME IL BERLUSCA E IL SUO GOVERNO ABBIANO DI FATTO FAVORITO GLI SPECULATORI.TEMPO FA,ESISTEVA LA LEGGE SULLE MANETTE AGLI EVASORI.MA TI RICORDO,E NON è UNA SCIOCCHEZZA,CHE IL BERLUSCA IN UN INCONTRO CON LA GUARDIA DI FINANZA....PARLO' DI LEGITTIMIT? MORALE DELL'EVASIONE.LO SO CHE PUO' SEMBRARE PARADOSSALE........MA NEL NOSTRO PAESE,NON C'? BISOGNO DI ISTITUIRE ULTERIORI TASSE O DI INASPRIRE QUELLE ESISTENTI.BASTEREBBE INCASSARE I SOLDI DI QUELLE CHE GI? ESISTONO E MODULARE IN MANIERA DIVERSA LE ALIQUOTE PER I PIU' POVERI.MA TI PARE GIUSTO CHE IL BERLUSCA,ABBIA CON L'ULTIMA FINANZIARIA RIDOTTO LE ALIQUOTE DELL'IRPEF AD UNICO VANTAGGIO DEI PIU' RICCHI?IO,MONOREDDITO,HO VISTO LE BRICIOLE.E,DATO CHE SIAMO IN ARGOMENTO,L'IRAP,L'IMPOSTA CHE IN PARTE FINANZIA IL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE,IL TUO CARO BERLUSCA,INTENDE ELIMINARLA DEL TUTTO.A VANTAGGIO DI CHI?ATTENDEREI UNA RISPOSTA DA TE,CHE SEI UNSUO FAN.


  2.      


  3. #42
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,267
    Thanked: 0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da slowman
    Esentare completamente dalle tasse le famiglie monoreddito e con casa di proprietà.Bello.Cosò mia moglie la farei lavorare in nero,non pago più tasse e ho uno stipendio extra bello pulito,più il mio.Porterei a casa più di quattromila euro al mese e sarei a posto.E non mi sognerei nemmeno di formare un'impresa,visto che buona parte dei miei ricavi verrebbero prelevati per assicurare il welfare a tutti quelli che sono monoreddito e proprietari di casa.E a tutti quelli che non avendo i requisiti faranno in modo di averli,e immagino che,conoscendo gli Italiani,il novanta per cento di loro lo far?.Ed ecco realizzato uno stato sociale che nemmeno il comunismo ha osato immaginare: l'operaio che sfrutta il padrone!
    SINCERAMENTE,CARO SLOWMAN,HO COMPRESO MOLTO POCO I TERMINI DI QUESTO POSSIBILE SFRUTTAMENTO DEGLI OPERAI NEI CONFRONTI DEI PADRONI...MA NON PREOCCUPARTI,? MIA INCAPACIT?.LA REALT? DEL LAVORO NERO,DI CUI SI è QUASI COMPIACIUTO IL BERLUSCA ALLA FIERA DEL LEVANTE DI BARI,NON è UN'INVENZIONE DEI LAVORATORI,BENSI' UNA VASTA PIAGA DIFFUSA NEL SUD,VOLUTA DA MOLTI IMPRENDITORI,CHE COSI NON PAGANO CONTRIBUTI.DALLE TUE PAROLE SEMBREREBBE IL CONTRARIO.



  4. #43
    valter2003
    Guest

    Predefinito



    qualcosa di piu' OGGETTIVO E FONDATO,INCOMINCI A SCRIVERLA.....NE PRENDO ATTO.SUL CONTROLLO DEI PREZZI,NULLA DA DIRE.L'HO SCRITTO ANCHE IO IN TEMPI NON SOSPETTI...PER RILEVARE COME IL BERLUSCA E IL SUO GOVERNO ABBIANO DI FATTO FAVORITO GLI SPECULATORI.TEMPO FA,ESISTEVA LA LEGGE SULLE MANETTE AGLI EVASORI.MA TI RICORDO,E NON è UNA SCIOCCHEZZA,CHE IL BERLUSCA IN UN INCONTRO CON LA GUARDIA DI FINANZA....PARLO' DI LEGITTIMIT? MORALE DELL'EVASIONE.LO SO CHE PUO' SEMBRARE PARADOSSALE........MA NEL NOSTRO PAESE,NON C'? BISOGNO DI ISTITUIRE ULTERIORI TASSE O DI INASPRIRE QUELLE ESISTENTI.BASTEREBBE INCASSARE I SOLDI DI QUELLE CHE GI? ESISTONO E MODULARE IN MANIERA DIVERSA LE ALIQUOTE PER I PIU' POVERI.MA TI PARE GIUSTO CHE IL BERLUSCA,ABBIA CON L'ULTIMA FINANZIARIA RIDOTTO LE ALIQUOTE DELL'IRPEF AD UNICO VANTAGGIO DEI PIU' RICCHI?IO,MONOREDDITO,HO VISTO LE BRICIOLE.E,DATO CHE SIAMO IN ARGOMENTO,L'IRAP,L'IMPOSTA CHE IN PARTE FINANZIA IL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE,IL TUO CARO BERLUSCA,INTENDE ELIMINARLA DEL TUTTO.A VANTAGGIO DI CHI?ATTENDEREI UNA RISPOSTA DA TE,CHE SEI UNSUO FAN.






    A vantaggio di chi è ricco perchè secondo il suo ed il tuo ragionamento se si penalizzano costoro e chiunque produca reddito, il mercato ne risente perchè è sensibile agli umori....eheheh
    Hans stai ritornando a fare politica spicciola edi parte non dovresti accanirti così con Berlusconi visto che condividete in linea di massima gli stessi principi in materia fiscale.
    Sai, potrei farti tanti esempi anche io su ProdiScalfaro edAndreotti ma su questi galantuomini preferisco sorvolare.



  5. #44
    valter2003
    Guest

    Predefinito

    Hans ma mi spieghi la differenza che passa tra la politica di Berlusconi e quella di Prodi alla luce delle loro esperienze governative? Fammi qualche esempio.
    Secondo me non hai le idee molto chiare in materia di fisco, lavoro, privatizzazioni etc....



  6. #45
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    546
    Thanked: 0

    Predefinito

    Ho detto che la proposta di valter di non tassare più i lavoratori
    monoreddito con casa di proprietà mi piace.Io ho i requisiti.E in
    pii? manderei deliberatamente a lavorare in nero mia moglie per avere
    uno stipendio in più esentasse e sarei a posto.Tutto il resto sarebbe a
    carico degli imprenditori e delle famiglie con doppio reddito.Io sono
    d'accordo.Oltretutto il mio stipendio,non più decurtato dalle tasse
    lieviterebbe assai,e mi entrerebbero in casa,a conti fatti,quasi
    quattromila euro al mese.Farei il nababbo non credi?




  7. #46
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,267
    Thanked: 0

    Predefinito

    CARO VALTER,LA DISTANZA TRA PRODI E BELUSCA,E DIREI TRA SINISTRA E DESTRA,IN TEMA DI ECONOMIA è ABISSALE:BERLUSCONI E LA FILOSOFIA DEL LIBERISMO,VOGLIONO UNA SOCIET?,LEGGI SOCIET?, DI MERCATO,CON LA COMPETIZIONE DI TUTTI CONTRO TUTTI.LO STATO MINIMO ,NO è UNA MIA INVENZIONE,MA VATTI A LEGGERE QUALCHE GURU DELLA DESTRA LIBERISTA A CUI BERLUSCONI SI ISPIRA.QUINDI,NIENTE STATO E MOLTO PRIVATO.LA SINISTRA,INVECE,NON SCONFESSA IL MERCATO,E PARLA DI ECONOMIA DI MERCATO,MA NON DI SOCIET?.FATTA QUESTA PREMESSA,CHE CONSENTIMI è FONDAMENTALE,IN TEMA DI IMPOSIZIONE FISCALE,LA DIFFERENZA TRA PRODI (SINISTRA)E BERLUSCONI(DESTRA)? ABISSALE ANCH'ESSA:QUANDO LA SINISTRA MODULO' LE ALIQUOTE(GOVERNO PRODI),LO FECE A VANTAGGIO DEI LAVORATORI RISPETTANDO IL PRINCIPIO DI PROGRESSIVIT?,E RIBADISCO PROGRESSIVIT?,PER CUI CHI è PIU' RICCO DEVE CONTRIBUIRE MAGGIORMENTE ALLA SPESA PUBBLICA.IL TUO BERLUSCA,QUESTO PRINCIPIO LO HA COMPLETAMENTE ELUSO.A FAVORE DEI RICCHI,SI INTENDE.TI SALUTO, MI APPRESTO A PARLARE DI STE COSETTE,MANCO A FARLO APPOSTA,OGGI..



  8. #47
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito


    Citazione Originariamente Scritto da slowman
    Ho detto che la proposta di valter di non tassare più i lavoratori
    monoreddito con casa di proprietà mi piace.Io ho i requisiti.E in
    pii? manderei deliberatamente a lavorare in nero mia moglie per avere
    uno stipendio in più esentasse e sarei a posto.Tutto il resto sarebbe a
    carico degli imprenditori e delle famiglie con doppio reddito.Io sono
    d'accordo.Oltretutto il mio stipendio,non più decurtato dalle tasse
    lieviterebbe assai,e mi entrerebbero in casa,a conti fatti,quasi
    quattromila euro al mese.Farei il nababbo non credi?


    E io ho detto che faccio una seconda proposta propedeutica a quella di
    Valter. Il carcere per chi usufruisce di questa detassazione se il
    coniuge o il figlio lavora in nero, e il carcere anche per chi
    ovviamente assume in nero....





    Claudio



  9. #48
    valter2003
    Guest

    Predefinito



    Citazione Originariamente Scritto da hansjonas
    CARO VALTER,LA DISTANZA TRA PRODI E BELUSCA,E DIREI TRA SINISTRA E DESTRA,IN TEMA DI ECONOMIA è ABISSALE:BERLUSCONI E LA FILOSOFIA DEL LIBERISMO,VOGLIONO UNA SOCIET?,LEGGI SOCIET?, DI MERCATO,CON LA COMPETIZIONE DI TUTTI CONTRO TUTTI.LO STATO MINIMO ,NO è UNA MIA INVENZIONE,MA VATTI A LEGGERE QUALCHE GURU DELLA DESTRA LIBERISTA A CUI BERLUSCONI SI ISPIRA.QUINDI,NIENTE STATO E MOLTO PRIVATO.LA SINISTRA,INVECE,NON SCONFESSA IL MERCATO,E PARLA DI ECONOMIA DI MERCATO,MA NON DI SOCIET?.FATTA QUESTA PREMESSA,CHE CONSENTIMI è FONDAMENTALE,IN TEMA DI IMPOSIZIONE FISCALE,LA DIFFERENZA TRA PRODI (SINISTRA)E BERLUSCONI(DESTRA)? ABISSALE ANCH'ESSA:QUANDO LA SINISTRA MODULO' LE ALIQUOTE(GOVERNO PRODI),LO FECE A VANTAGGIO DEI LAVORATORI RISPETTANDO IL PRINCIPIO DI PROGRESSIVIT?,E RIBADISCO PROGRESSIVIT?,PER CUI CHI è PIU' RICCO DEVE CONTRIBUIRE MAGGIORMENTE ALLA SPESA PUBBLICA.IL TUO BERLUSCA,QUESTO PRINCIPIO LO HA COMPLETAMENTE ELUSO.A FAVORE DEI RICCHI,SI INTENDE.TI SALUTO, MI APPRESTO A PARLARE DI STE COSETTE,MANCO A FARLO APPOSTA,OGGI..

    Il governo Prodi ha realizzato innanzitutto una gigantesca operazione di risanamento capitalistico del bilancio statale, la più imponente in Occidente. Ha realizzato il primato delle privatizzazioni in Europa, con particolare incidenza nei settori strategici della produzione e del sistema bancario. Ha promosso la riforma privatistica e liberistica di interi comparti della vita pubblica, come nel caso della sanit?, della scuola, delle ferrovie, delle poste, delle telecomunicazioni, del commercio, e avviato la completa liberalizzazione del mercato degli affitti, con gravi conseguenze soprattutto per le masse lavoratrici. Ha realizzato un salto impressionante delle politiche di flessibilizzazione della forza lavoro (v. pacchetto Treu), oggi, per ammissione generale, la più flessibile d?Europa. Ha varato una legislazione reazionaria sull?immigrazione in omaggio ai dettami di Schengen, basata sul primato delle espulsioni, sui centri lager, sulla campagna contro i ?clandestini?. Ha inaugurato una nuova politica estera attenta ad espandere gli interessi e le posizioni strategiche dell?imperialismo italiano nello scacchiere dei Balcani in Medioriente, in America Latina.
    Questo programma generale ha prodotto, in due anni conseguenze sociali devastanti. Mentre i profitti padronali hanno conosciuto un?ascesa straordinaria conseguendo il record decennale nel ?97, il potere d?acquisto dei salari e degli stipendi ha proseguito la propria caduta; la disoccupazione di massa, il precariato, la povert? hanno raggiunto nuove drammatiche vette; il Mezzogiorno d?Italia, in particolare, non solo ha conosciuto un nuovo impoverimento ma ha accresciuto la propria dipendenza strutturale dai grandi monopoli italiani ed europei sotto il peso di politiche neocolonialiste. Hans, tutte queste cose importanti, per venire a noi, non le ha realizzate il governo Berlusconi bensò Prodi ed il suo governo progressista, come vedi le differenze cui facevo cenno prima sono in realt? inesistenti e solo un superficiale come te riesce a trovarle. Hans, d? retta a me il tuo Prodi non è affatto diverso da Berlusconi lo ha dimostrato ampiamente nei fatti. hans stai diventando troppo fazioso.bye



  10. #49
    Senior Member L'avatar di luni
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    6,660
    Thanked: 39

    Predefinito



    Citazione Originariamente Scritto da buasaard
    Citazione Originariamente Scritto da slowman
    Ho detto che la proposta di valter di non tassare più i lavoratori monoreddito con casa di proprietà mi piace.Io ho i requisiti.E in pii? manderei deliberatamente a lavorare in nero mia moglie per avere uno stipendio in più esentasse e sarei a posto.Tutto il resto sarebbe a carico degli imprenditori e delle famiglie con doppio reddito.Io sono d'accordo.Oltretutto il mio stipendio,non più decurtato dalle tasse lieviterebbe assai,e mi entrerebbero in casa,a conti fatti,quasi quattromila euro al mese.Farei il nababbo non credi?
    E io ho detto che faccio una seconda proposta propedeutica a quella di Valter. Il carcere per chi usufruisce di questa detassazione se il coniuge o il figlio lavora in nero, e il carcere anche per chi ovviamente assume in nero....


    Chissò se il nostro slowman avr? il coraggio di dirci se lui utiliza lavoratori in nero


    "Comunque è vero, sono comunista. Non dimentico mai la Bibbia e il Vangelo. E non dimentico mai quello che ha scritto Marx." (Don Gallo)



  11. #50
    Senior Member L'avatar di luni
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    6,660
    Thanked: 39

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da valter2005


    Citazione Originariamente Scritto da hansjonas
    CARO VALTER,LA DISTANZA TRA PRODI E BELUSCA,E DIREI TRA SINISTRA E DESTRA,IN TEMA DI ECONOMIA è ABISSALE:BERLUSCONI E LA FILOSOFIA DEL LIBERISMO,VOGLIONO UNA SOCIET?,LEGGI SOCIET?, DI MERCATO,CON LA COMPETIZIONE DI TUTTI CONTRO TUTTI.LO STATO MINIMO ,NO è UNA MIA INVENZIONE,MA VATTI A LEGGERE QUALCHE GURU DELLA DESTRA LIBERISTA A CUI BERLUSCONI SI ISPIRA.QUINDI,NIENTE STATO E MOLTO PRIVATO.LA SINISTRA,INVECE,NON SCONFESSA IL MERCATO,E PARLA DI ECONOMIA DI MERCATO,MA NON DI SOCIET?.FATTA QUESTA PREMESSA,CHE CONSENTIMI è FONDAMENTALE,IN TEMA DI IMPOSIZIONE FISCALE,LA DIFFERENZA TRA PRODI (SINISTRA)E BERLUSCONI(DESTRA)? ABISSALE ANCH'ESSA:QUANDO LA SINISTRA MODULO' LE ALIQUOTE(GOVERNO PRODI),LO FECE A VANTAGGIO DEI LAVORATORI RISPETTANDO IL PRINCIPIO DI PROGRESSIVIT?,E RIBADISCO PROGRESSIVIT?,PER CUI CHI è PIU' RICCO DEVE CONTRIBUIRE MAGGIORMENTE ALLA SPESA PUBBLICA.IL TUO BERLUSCA,QUESTO PRINCIPIO LO HA COMPLETAMENTE ELUSO.A FAVORE DEI RICCHI,SI INTENDE.TI SALUTO, MI APPRESTO A PARLARE DI STE COSETTE,MANCO A FARLO APPOSTA,OGGI..

    Il governo Prodi ha realizzato innanzitutto una gigantesca operazione di risanamento capitalistico del bilancio statale, la più imponente in Occidente. Ha realizzato il primato delle privatizzazioni in Europa, con particolare incidenza nei settori strategici della produzione e del sistema bancario. Ha promosso la riforma privatistica e liberistica di interi comparti della vita pubblica, come nel caso della sanit?, della scuola, delle ferrovie, delle poste, delle telecomunicazioni, del commercio, e avviato la completa liberalizzazione del mercato degli affitti, con gravi conseguenze soprattutto per le masse lavoratrici. Ha realizzato un salto impressionante delle politiche di flessibilizzazione della forza lavoro (v. pacchetto Treu), oggi, per ammissione generale, la più flessibile d?Europa. Ha varato una legislazione reazionaria sull?immigrazione in omaggio ai dettami di Schengen, basata sul primato delle espulsioni, sui centri lager, sulla campagna contro i ?clandestini?. Ha inaugurato una nuova politica estera attenta ad espandere gli interessi e le posizioni strategiche dell?imperialismo italiano nello scacchiere dei Balcani in Medioriente, in America Latina.
    Questo programma generale ha prodotto, in due anni conseguenze sociali devastanti. Mentre i profitti padronali hanno conosciuto un?ascesa straordinaria conseguendo il record decennale nel ?97, il potere d?acquisto dei salari e degli stipendi ha proseguito la propria caduta; la disoccupazione di massa, il precariato, la povert? hanno raggiunto nuove drammatiche vette; il Mezzogiorno d?Italia, in particolare, non solo ha conosciuto un nuovo impoverimento ma ha accresciuto la propria dipendenza strutturale dai grandi monopoli italiani ed europei sotto il peso di politiche neocolonialiste. Hans, tutte queste cose importanti, per venire a noi, non le ha realizzate il governo Berlusconi bensò Prodi ed il suo governo progressista, come vedi le differenze cui facevo cenno prima sono in realt? inesistenti e solo un superficiale come te riesce a trovarle. Hans, d? retta a me il tuo Prodi non è affatto diverso da Berlusconi lo ha dimostrato ampiamente nei fatti. hans stai diventando troppo fazioso.bye


    Se penso che tante persone che si dicono di sinistra stanno ancora piangendo perchè quei comunisti radicali,terroristi di rifondazione prima lo hanno fatto andare a casa constestando il suo programma liberista ed ora prima di votarlo vogliono vedere i programmi non fidandosi piu di lui e di chi lo sostiene Per? Walter date na calmata mica mi vorrai superare a sinistra?
    "Comunque è vero, sono comunista. Non dimentico mai la Bibbia e il Vangelo. E non dimentico mai quello che ha scritto Marx." (Don Gallo)



  12. #51
    valter2003
    Guest

    Predefinito

    Ivaldo, io dico quello che sento, la politica non c'entra.
    Il nostro compito è quello di discutere e mettere a nudo le cose che non funzionano, senzapolemizzare, si pu?discutere di politica anchesenza urlare,poi quando si andr? a votare ognuno far? le proprie scelte.



  13. #52
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    8,383
    Thanked: 0

    Predefinito



    Ivaldoooo!!


    Senti un p?,ma se al posto di Prodi vi proponessero Berlusca con un programma che vi piace,lo votereste?


    Per quanto mi fa ridere Berlusca,vedere la faccia di Prodi è tre volte più divertente!


    Soprattutto quando comincia a balbettare...


    State calmi se potete...
    Salvo

    Redazione rendiamo accessibile il sito.Grazie!



  14. #53
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    546
    Thanked: 0

    Predefinito



    Il lavoro nero è diffusissimo a tutti i livelli e in tutte le forme.



  15. #54
    Senior Member L'avatar di luni
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    6,660
    Thanked: 39

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da loriesalvotp


    Ivaldoooo!!


    Senti un p?,ma se al posto di Prodi vi proponessero Berlusca con un programma che vi piace,lo votereste?


    Per quanto mi fa ridere Berlusca,vedere la faccia di Prodi è tre volte più divertente!


    Soprattutto quando comincia a balbettare...





    Salvo se il berlusca proponese una politica di vera sinistra e si circondase di persone in grado di farlo perche no?Prodi non fa ridere,magari lo facese,il guaio è che tra i due ci sta poco da scegliere,il mortadella ha svendutol'ingente patrimonio industriale dello stato ad amici e conoscenti di partito,liberalizato il mercato del lavoro immetendovi il precariato ed a messo le basi per lo smantellamento dello stato sociale,il portatore nano di democrazia non ha fatto altro che continuare per la strada gia aperta dandoci la bicicletta per pedalare,la mia paura è che quello che verr? dopo alla biciclettalevi il cambio, mandandoci in salita senza moltipliche
    "Comunque è vero, sono comunista. Non dimentico mai la Bibbia e il Vangelo. E non dimentico mai quello che ha scritto Marx." (Don Gallo)



  16. #55
    Senior Member L'avatar di luni
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    6,660
    Thanked: 39

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da slowman


    Il lavoro nero è diffusissimo a tutti i livelli e in tutte le forme.


    Certo,ma siccome il piu delle volte è quello che da il lavoro a dettare le regole, come la mettiamo con l'onestà ed il senso dello stato dei padroni?
    "Comunque è vero, sono comunista. Non dimentico mai la Bibbia e il Vangelo. E non dimentico mai quello che ha scritto Marx." (Don Gallo)



  17. #56
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    546
    Thanked: 0

    Predefinito

    No.Spesso è anche il dipendente che chiede il nero,gli straordinari per
    esempio.E se l'onestà e il senso dello Stato non appartengono ai
    padroni appartengono ancora meno al resto della popolazione.Chi pu?
    evade e lo fanno tutti,dal grande industriale che corrompe i finanzieri
    al fruttivendolo che compra sottobanco,dai super esportatori di
    capitali al gelataio che non ti fa lo scontrino o il ristoratore che ti
    conosce e ti fa lo sconto.L'ultimo che aveva il senso dello Stato ?
    stato accoppato in un giorno di primavera esattamente sessant'anni fa.



  18. #57
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito

    Ma il datore di lavoro mica e' obbligato a concedere gli straordinari
    in nero....il datore di lavoro ha diritto ad essere disonesto?



    Dove lavoravo io non se ne parlava nemmeno, era una societa' seria non
    dei piccoli "ladruncoli" di contributi da strapazzo, e a nessuno veniva
    nemmeno in mente di chiederlo...


    Claudio



  19. #58
    Senior Member L'avatar di luni
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    6,660
    Thanked: 39

    Predefinito



    Citazione Originariamente Scritto da slowman
    No.Spesso è anche il dipendente che chiede il nero,gli straordinari per esempio.E se l'onestà e il senso dello Stato non appartengono ai padroni appartengono ancora meno al resto della popolazione.Chi pu? evade e lo fanno tutti,dal grande industriale che corrompe i finanzieri al fruttivendolo che compra sottobanco,dai super esportatori di capitali al gelataio che non ti fa lo scontrino o il ristoratore che ti conosce e ti fa lo sconto.L'ultimo che aveva il senso dello Stato è stato accoppato in un giorno di primavera esattamente sessant'anni fa.

    Ne aveva tanto che dopo aver ridotto lo stato ed il suo popolo alla miseria ed in macerie,se la stava svignando con alcune borse di fedi quell'oro che le donne italiane avevano dato alla patria.
    "Comunque è vero, sono comunista. Non dimentico mai la Bibbia e il Vangelo. E non dimentico mai quello che ha scritto Marx." (Don Gallo)



  20. #59
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,267
    Thanked: 0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da slowman
    No.Spesso è anche il dipendente che chiede il nero,gli straordinari per esempio.E se l'onestà e il senso dello Stato non appartengono ai padroni appartengono ancora meno al resto della popolazione.Chi pu? evade e lo fanno tutti,dal grande industriale che corrompe i finanzieri al fruttivendolo che compra sottobanco,dai super esportatori di capitali al gelataio che non ti fa lo scontrino o il ristoratore che ti conosce e ti fa lo sconto.L'ultimo che aveva il senso dello Stato è stato accoppato in un giorno di primavera esattamente sessant'anni fa.
    CARO SLOWMAN,NON MI RISULT? LA REALTA' DA TE DESCRITTA.TUTT'ALTRO,PURTROPPO.IL LAVORATORE CHE CHIEDA DI ESSERE RETRIBUITO IN NERO,? UN AUTOLESIONISTA.LO SAI CHE QUELLE ORE FANNO PARTE DELLA RETRIBUZIONE PENSIONABILE?COME PUO' UN LAVORATORE CHIEDERE CIO' CHE è A SUO DANNO.? SEMMAI VERO CHE SI DEVE ACCETTARE O SUBIRE UNA REALT? IMPOSTA DAL DATORE DI LAVORO.



  21. #60
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,267
    Thanked: 0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da valter2005


    Citazione Originariamente Scritto da hansjonas
    CARO VALTER,LA DISTANZA TRA PRODI E BELUSCA,E DIREI TRA SINISTRA E DESTRA,IN TEMA DI ECONOMIA è ABISSALE:BERLUSCONI E LA FILOSOFIA DEL LIBERISMO,VOGLIONO UNA SOCIET?,LEGGI SOCIET?, DI MERCATO,CON LA COMPETIZIONE DI TUTTI CONTRO TUTTI.LO STATO MINIMO ,NO è UNA MIA INVENZIONE,MA VATTI A LEGGERE QUALCHE GURU DELLA DESTRA LIBERISTA A CUI BERLUSCONI SI ISPIRA.QUINDI,NIENTE STATO E MOLTO PRIVATO.LA SINISTRA,INVECE,NON SCONFESSA IL MERCATO,E PARLA DI ECONOMIA DI MERCATO,MA NON DI SOCIET?.FATTA QUESTA PREMESSA,CHE CONSENTIMI è FONDAMENTALE,IN TEMA DI IMPOSIZIONE FISCALE,LA DIFFERENZA TRA PRODI (SINISTRA)E BERLUSCONI(DESTRA)? ABISSALE ANCH'ESSA:QUANDO LA SINISTRA MODULO' LE ALIQUOTE(GOVERNO PRODI),LO FECE A VANTAGGIO DEI LAVORATORI RISPETTANDO IL PRINCIPIO DI PROGRESSIVIT?,E RIBADISCO PROGRESSIVIT?,PER CUI CHI è PIU' RICCO DEVE CONTRIBUIRE MAGGIORMENTE ALLA SPESA PUBBLICA.IL TUO BERLUSCA,QUESTO PRINCIPIO LO HA COMPLETAMENTE ELUSO.A FAVORE DEI RICCHI,SI INTENDE.TI SALUTO, MI APPRESTO A PARLARE DI STE COSETTE,MANCO A FARLO APPOSTA,OGGI..

    Il governo Prodi ha realizzato innanzitutto una gigantesca operazione di risanamento capitalistico del bilancio statale, la più imponente in Occidente. Ha realizzato il primato delle privatizzazioni in Europa, con particolare incidenza nei settori strategici della produzione e del sistema bancario. Ha promosso la riforma privatistica e liberistica di interi comparti della vita pubblica, come nel caso della sanit?, della scuola, delle ferrovie, delle poste, delle telecomunicazioni, del commercio, e avviato la completa liberalizzazione del mercato degli affitti, con gravi conseguenze soprattutto per le masse lavoratrici. Ha realizzato un salto impressionante delle politiche di flessibilizzazione della forza lavoro (v. pacchetto Treu), oggi, per ammissione generale, la più flessibile d?Europa. Ha varato una legislazione reazionaria sull?immigrazione in omaggio ai dettami di Schengen, basata sul primato delle espulsioni, sui centri lager, sulla campagna contro i ?clandestini?. Ha inaugurato una nuova politica estera attenta ad espandere gli interessi e le posizioni strategiche dell?imperialismo italiano nello scacchiere dei Balcani in Medioriente, in America Latina.
    Questo programma generale ha prodotto, in due anni conseguenze sociali devastanti. Mentre i profitti padronali hanno conosciuto un?ascesa straordinaria conseguendo il record decennale nel ?97, il potere d?acquisto dei salari e degli stipendi ha proseguito la propria caduta; la disoccupazione di massa, il precariato, la povert? hanno raggiunto nuove drammatiche vette; il Mezzogiorno d?Italia, in particolare, non solo ha conosciuto un nuovo impoverimento ma ha accresciuto la propria dipendenza strutturale dai grandi monopoli italiani ed europei sotto il peso di politiche neocolonialiste. Hans, tutte queste cose importanti, per venire a noi, non le ha realizzate il governo Berlusconi bensò Prodi ed il suo governo progressista, come vedi le differenze cui facevo cenno prima sono in realt? inesistenti e solo un superficiale come te riesce a trovarle. Hans, d? retta a me il tuo Prodi non è affatto diverso da Berlusconi lo ha dimostrato ampiamente nei fatti. hans stai diventando troppo fazioso.bye
    CARO WALTER,STAVOLTA STENTO A CAPIRE LA MAREA DI COSE,DA TE SCRITTE.CI HA MESSO DI TUTTO,E PERFINO QUALCOSA IN PIU'IL DENOMINATORE COMUNE DI QUESTO COACERVO....DI COSE MI SEMBRA IL TENTATIVO DI SCREDITARE PRODI E PORRE LA SUA AZIONE POLITICA IN CATTIVA LUCE.SEI LIBERISSIMO DI FARLO,PER CARIT?.PERO',HAI INSERITO QUALCHE GROSSOLANA SCIOCCHEZZA E STUPIDAGGINE.MI SPIACE SOTTOLINEARTELO,PERCH? TI RITENGO COMUNQUE ACUTO.DIPANARE LA MATASSA CHE HAI SCRITTO,NON è SEMPLICE.POCO CI MANCAVA,CHE TRA PROGETTI IMPERIALISTI,SHENGHEN,MEDIORIENTE E ALTRO,TU NON RITENESSI PRODI RESPONSABILE DELLE GUERRE PUNICHE O NON SO DI QUALI ALTRI TERRIBILI MISFATTI.SUI MERITI DI PRODI,NON MI DILUNGHERO'.INNEGABILI ,COOME INNEGABILE è LA SUA STATURA DI GRANDE STATISTA.VORREI PERO',METTERE A NUDO,COME SCRIVI TU,UN TEMA CHE TI STA TANTO A CUORE,E PER CUI IL NOSTRO BLASFEMO PRODI,? SOMMAMENTE RESPONSABILE.(ALMENO ,A TUO DIRE):LE PRIVATIZZAZIONI.SUL TEMA POTREMMO SCRIVERE TUTTO E DI PIU'.MA SE LA COLPA DI PRODI ALL'EPOCA IN CUI HA PRESIEDUTO L'IRI,SIA STATA QUELLA DI AVER FAVORITO LA VENDITA DEL COMPARTO ALIMENTARE AI PRIVATI O DI ALTRI SETTORI NON STRATEGICI PER LO STATO,TI CHIEDO:? GIUSTO CHE LO STATO SI METTA A PRODURRE PANETTONI,MERENDINE,E OLIO?I TEMPI DELLE PIANIFICAZIONI E DELLO STATO-PRODUTTORE DI BENI CHE PUO' BENISSIMO PRODURRE IL PRIVATO,CREDO SIANO TERMINATI DA UN BEL PO'.



  22.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •