Cookie Policy Privacy Policy Cintura di sicurezza automatica per auto



Risultati da 1 a 9 di 9
  1. #1
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    9
    Thanked: 0

    Predefinito



    Sono un disabile con problemi alla mano destra; ho visto qualche tempo f?, in un film americano, che a chi si sedeva al posto di guida, appena chiudeva lo sportello, la cintura di sicurezza gli si agganciava AUTOMATICAMENTE! Una comodit? impagabile per il mio caso! C'? qualcuno che ha notizia di questo attrezzo e dove è possibile reperirlo? Ho fatto richiesta di informazioni in diversi siti specializzati ma, tristemente, nessuno ne ha notizia!


    GRAZIE a chi sar? in grado di fornirmi un qualche indizio! Ciao a tutti.Edited by: Tony
    Tony


  2.      


  3. #2
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    297
    Thanked: 0

    Predefinito



    Sono assolutamente poco esperta in materia, ma ricordo che quando sono stata in America l'auto che ho noleggiato era dotata di chiusura automatica delle cinture di sicurezza. E questo avveniva gia' 15 anni fa, quando ancora le cinture di sicurezza in Italia non erano ancora obbligatorie o quasi... Questo per dire che ho l'impressione che sia una specie di "dotazione di serie" delle auto del mercato americano piu' che un "accessorio" che si puo' acquistare a parte.


    Comunque lascio il campo ai "maschietti" sicuramente piu' esperti di me e saro' mooolto felice di essere smentita! Ti auguro di trovare la soluzione giusta per te.


    Ciao!



  4. #3
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    9
    Thanked: 0

    Predefinito

    Grazienimay, e visto che sei online portesti informarmi, se lo ricordi, del modello di vettura e della casa autolomobilistica? Aspetto e ti ringrazio ancora.
    Tony



  5. #4
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito

    Nimay mi sembrava che sostenesse che tutte le auto americane avessero questa dotazione, non un modello particolare.



    Quindi auto della General Motors oppure Ford. Tieni pero' conto che le auto americane costruite in Europa sono ben diverse.

    Prova a chiederlo alle concessionarie italiane, pero' non andare al piccolo concessionario, ma a un concessionario nazionale.



    Oppure prova a chiamare uno dei centri di mobilita' di Fiat Autonomy, il sito e' http://www.fiatautonomy.com/index2.htm



    Ciao


    Claudio



  6. #5
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito

    Guarda che ho scoperto che le montano anche in Italia praticamente tutti. Ad esempio la VW Polo



    http://www.newstreet.it/home/articolo_id_841_T_2.html






    Claudio



  7. #6
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    297
    Thanked: 0

    Predefinito



    eh eh eh eh... lo dicevo io che i "maschietti" avrebbero trovato la soluzione...


    Grande Claudio, come sempre...


    Ciao!


    p.s. ...cmq non ricordo quale fosse il modello da me noleggiato... stiamo parlando di "secoli fa"... sigh...





    Edited by: nimay



  8. #7
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    9
    Thanked: 0

    Predefinito



    Graziebuasaard per la premura dimostrata, in effetti con la tua pronta segnalazioneho risolto un dei problemi che mi son capitatiin occassione dell'ultimo rinnovo della patente di guida, dopo ben 30 anni! E voglio render comune a tutta questa comunit? il mio accaduto:


    Alla fine di novembre dello scorso anno ho presentato regolare richiesta per la visita collegiale di rito e al primo incontro, appena entro nella stanza il primo medico (che poi ho scoperto essere oculista!) mi apostrofa dicendo agli altri componenti della commissione, testuali parole "Ma, a questo, chi gli ha dato la patente?" dopo ben trenta anni di guida. Risultato: NON IDONEO<?:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-comfficeffice" />
    L?ultima commissione per le patenti speciali del 25/11 c.a. , ha giudicato, alla visita per il rinnovo, che mai avrei potuto guidare con gli adattamenti prescritti nel lontano 1974 dall?ing. Equizzi, direttore della Motorizzazione di Palermo di allora.
    La conclusione, verbale, dell?attuale commissione è che avrebbero potuto (?) concedermi il rinnovo della patente se in Italia fossero già omologati i sistemi di guida per disabili, joystick e acceleratore freno elettrico duo. Sistemi di guida che, a mio parere, per mantenere un discreto coefficiente di sicurezza necessitano di un lungo addestramento, mai raggiungibile in poco tempo da chi ha guidato una autovettura con lo stesso tipo adattamento, cioè con volante normale (? il punto che hanno particolarmente attenzionato), per ben trenta anni.
    (Le vetture che ho guidato in tutti questi anni sono: Daf 44, Ford Escort 1200, Peugeot 305 SW e attualmente Opel Vectra 1800 SW). L'aumento di grandezza della vettura è connesso all'aumento dei figli negli anni, ne ho quattro.
    Essendomi appellato all?art. 119 comma 4? del CDS che recita ?4.a L'accertamento dei requisiti fisici e psichici è effettuato da commissioni mediche locali costituite in ogni provincia presso le unit? sanitarie locali del capoluogo di provincia, nei riguardi: dei mutilati e minorati fisici. Nel caso in cui il giudizio di idoneit? non possa essere formulato in base ai soli accertamenti clinici si dovr? procedere ad una prova pratica di guida su veicolo adattato in relazione alle particolari esigenze?; sono stato sottoposto (02/12/2004) a ?prova pratica di guida? con veicolo fermo, diffidandomi di partire in quanto mi vien detto, dall?ing. della Motorizzazione, che ho la patente scaduta. Alle mie proteste in cui evidenzio che la mia patente, in quel momento non è ancora scaduta, mi viene risposto che la prova si doveva considerare terminata. Risultato: NON IDONEO ai sensi del D.M. 495/92 art. 321 comma 1 e art. 119 comma 1.
    Considerato che le mie condizioni fisiche non sono modificate (sono un poliomielitico) dall?ultimo rinnovo del 7/12/1999 e considerato ancora che, per ben sette rinnovi, non è stato mai battuto ciglio (alcuni componenti della commissione erano presenti anche nella seduta del 7/12/1999) sul rinnovo e tantomeno sugli adattamenti della vettura; (i certificati per la legge 104 del 1999 e del 2003 non segnalano alcun aggravamento e mi attribuiscono una percentuale del 67%)
    Considerato che un medico della commissione che ha cercato di giustificarmi il non idoneo, non solo non era a conoscenza dell?avvenuta omologazione della nuova tecnologia, pur dichiarando di aver recentemente partecipato ad un congresso nazionale sulla dimostrazione di questi nuovi sistemi a sostegno della guida sicura, ma ha sottolineato che l?ing. della motorizzazione ed il dirigente fisiatra, che si erano spostati in vettura, non potevano rischiare la vita (?) per sottopormi alla prova pratica di guida (art 119 comma 4? CDS), anche se nei viali interni della ASL di via La Loggia a Palermo, ove era insediata la commissione per le patenti speciali;
    Considerato che non sono state prese neanche in considerazione gli adattamenti ?in relazione alle particolari esigenze? ma, da fermo, hanno voluto valutare accertare come giravo il volante e come agganciavo e sganciavo la cintura di sicurezza (e della quale posso essere esentato dall?uso, per patologia). Mi è stata contestata la difficolt? dimostrata in quest?ultima operazione (vedi certificato medico) affermando, a voce, che il mancato distacco rapido della cintura era un rischio notevole per la mia incolumit? in caso della necessit? di un abbandono rapido della vettura, (ma mi chiedo, come potr? mai fare ad abbandonare con rapidit? la vettura il disabile che mi ha preceduto che, poverino, era privo di entrambe le gambe e, tristemente, afono necessitando del laringofono per comunicare, a cui è stata immediatamente rinnovata l?idoneit??).
    Considerato, infine che da ben trent?anni ho guidato con il piede sinistro fisso sul pedale del freno, con appoggio allargato, ed il piede destro sul pedale dell?acceleratore; metodo (art 119 comma 4? CDS ?in relazione alle particolari esigenze?) non perfettamente canonico ma che realizza una prontezza di frenata immediata (vedi gare di formula 1)con tempi confrontabili a quelli di un normodotato.
    Vi pregherei, cortesemente, informarmi in quale articolo del CDS è prescritto che l?operazione di accelerazione e frenata deve eseguirsi perentoriamente con lo stesso arto, in quanto la mia patologia non consente lo spostamento immediato del piede destro dall?acceleratore al freno, e consigliarmi sulla validit? del ricorso gerarchico presentato immediatamente, con l'assitenza del legale del Tribunale dei Diritti del Malato (e con serio impegno economico)al Ministero dei Trasporti. Ancora aspetto, dopo ben 6 mesi, la convocazione della nuova commissione per essere sottoposto a nuova prova pratica di guida!
    Devo anche render noto che mi muovo, non rapidamente,in maniera autonoma e automamente salgo e scendo dalla macchina!
    GRAZIE A TUTTI !!!!!!!!!!!
    Tony



  9. #8
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito

    Per quanto riguarda il volante, basta mettere una manopola al volante tipo questa



    http://www.guidosimplex.it/guida_dis...asp?dispodeet= D903/B2



    Il volante si gira con una mano sola molto comodamente e con molta precisione purche' l'auto abbia il servosterzo.



    Per il fatto dei pedali, non ho capito bene, ma tu hai poca forza a
    entrambi i piedi? Cioe' non riesci a spostare rapidamente nessuno dei
    due piedi dall'acceleratore al freno?

    Perche' se ce la fai col sinistro potresti invertire i pedali,
    altrimenti in effetti dovresti utilizzare qualche dispositivo da
    tetraplegico uno di questi



    http://www.guidosimplex.it/guida_dis...asp?dispodeet= TD%202005%20EL

    http://www.guidosimplex.it/guida_dis...asp?dispodeet= 2004/EL



    Oppure basta un freno da usare con la mano destra magari con un fermo
    onde evitare che la mano ti sfugga e l'acceleratore a pedale e la
    manopola per girare il volante con la sinistra.



    Insomma una soluzione si deve trovare.



    Ciao




    Claudio



  10. #9
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito

    P.S.



    il fatto di poter muoversi e scendere autonomamente dalla macchina e'
    irrilevante. Non c'e' nessun obbligo, infatti ci sono alcuni
    tetraplegici che possono guidare ma non possono scendere autonomamente
    dall'auto.






    Claudio



  11.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •