Cookie Policy Privacy Policy Roma 4/07/07 Salviamo i cristiani



Pagina 1 di 20 12311 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 387
  1. #1
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Località
    Italy
    Messaggi
    264
    Thanked: 0

    Predefinito

    <DIV>Si svolger? mercoled? 4 luglio alle 21 in piazza Santi Apostoli a Roma la "Manifestazione nazionale contro l'esodo e la persecuzione dei cristiani in Medio Oriente e per la libert? religiosa nel mondo".</DIV>
    <DIV>Sar? una grande manifestazione per la vita, la dignit? e la libert? dei cristiani e per il riscatto dell'insieme della nostra civiltà.

    L'iniziativa è nata da un articolo di Magdi Allam, vicedirettore del Corriere della Sera, pubblicato lo scorso15 giugno,che affermava: ?Stiamo assistendo in modo pavidamente e irresponsabilmente inaccettabile alla persecuzione e all'esodo massiccio di centinaia di migliaia di cristiani che sono i veri autoctoni della regione. Alla vigilia della conquista araba e islamica nel settimo secolo, i cristiani costituivano il 95% della popolazione della sponda meridionale e orientale del Mediterraneo. Oggi, con 12 milioni di fedeli, sono precipitati a meno del 6% e si prevede che nel 2020 si dimezzeranno ancora. Si tratta della prova più eloquente della tragedia umana e dell'imbarbarimento civile in cui è precipitato il mondo arabo-musulmano, in preda al fanatismo ideologico degli estremisti islamici e all'intolleranza religiosa delle dittature al potere?.

    All'appello ha fatto seguito l'adesione di centinaia di privati cittadini e associazioni, tra cui varie rappresentanze evangeliche come Roberto Mazzeschi, presidente dell'Alleanza evangelica italiana, e Lino Cavone, presidente di Porte aperte Italia.
    </DIV>
    <DIV>Poich? non sar? possibile a molti di noi essere in piazza quella sera, vi invitiamo, se lo ritenete opportuno, a dare la vostraadesione via mail a: info@salviamoicristiani.com oppure salviamoicristiani@gmail.com oppure telefonando al numero 338/7113421. </DIV>
    <DIV></DIV>
    <DIV>Possiamo indicare il nostro nome e cognome e la chiesa di appartenenza: in questo modo si vedr? con risalto che il Ministero Sabaoth è in prima linea anche in questa occasione!</DIV>
    <DIV></DIV>
    <DIV>Maggiori informazioni e l'articolo integrale di Allam, si possono trovare nel sito http://www.salviamoicristiani.com/</DIV>
    <DIV></DIV>
    <DIV>vedi anche www.porteaperteitalia.org </DIV>
    <DIV></DIV>
    <DIV></DIV>
    <DIV>p.s. padre bossi libero!!</DIV>
    <DIV></DIV>
    <DIV>serena notte </DIV>
    <DIV>davide</DIV>
    <DIV></DIV>
    <DIV> </DIV>
    L\'UOMO E\' NATO PER SOGNARE GESU\' E\' MORTO PER REALIZZARLI!


  2.      


  3. #2
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito

    Proviamo a salvare sia cristiani che musulmani, visto che di musulmani ne ammazzano a centinaia ogni giorno, anche sotto le bombe della NATO...


    Claudio



  4. #3
    Senior Member L'avatar di bai
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    7,403
    Thanked: 5

    Predefinito



    nel corso della storia l' imposizione o la sovraposizione agli altri della propria religione in maniera forzataha colpito tutti popoli del mondo, un fenomeno ciclico,


    nessuna religione è esente


    la religionepiù forte in un dato momento storico e in una data regione si impone con la forza, oppure sempre con la forza scaccia o perseguita gli altri, gli esempi sono tanti da ambo le parti elencarli sarebbe inutile e dimostrerebbe forse appartenenza,


    nessuna religione è esente


    ma se il problema fosse appunto la religione in sò?cioè il non potere accettare un altra religione diversa dalla tua, accettazione che metterebbe in discussione la supremazia o veridicit? dell'una su l'altra?


    roberto


    per quanto riguarda l'appello certamente il 4 mobilitiamoci per sostenere i cristiani perseguitati, poi per? ricordiamoci di aggiungere in agenda il sostegno ad altri perseguitati religiosi o politici il 5, il 6, il 7, etcEdited by: bai*
    volete far fruttare i vostri risparmi?
    piantate alberi di noce, farete ricchi voi e altri



  5. #4
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    842
    Thanked: 0

    Predefinito

    Quoto bai. In molti post ho parlato della mia preoccupazione per ogni tipo di estremismo e fanatismo, non facciamo la carit? soltanto al terzo mondo per?, abbiamo tanta povert? anche accanto a noi. Quindi, intanto salviamo i Cristiani ( o perlomeno chi fa parte del Cristianesimo ) e poi il 5, pensiamo agli altri, se non salviamo prima noi stessi, come faremmo poi, a salvare gli altri?



  6. #5
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Milano
    Messaggi
    949
    Thanked: 0

    Predefinito



    Una lunga scia di sangue
    Cattolici contro protestanti dal 1921



    ROMA - La cronologia del conflitto nell'Ulster: dalla guerra civile del 1921 al disarmo del'Ira.


    * 1921: Le 26 contee dell'Irlanda del sud, a stragrande maggioranza cattolica si dichiarano stato libero. Seguono due anni di guerra civile. Le contee del nord (Ulster), a maggioranza protestante, restano fedeli al Regno Unito.
    * 1937: Indipendenza del sud, che diventa Repubblica irlandese. Londra non la riconoscer? per altri 12 anni.
    * 1955-62: sporadici attacchi dell'Irish Republican Army (Ira, cattolico) contro i britannici nel Nord.
    * 1968: Cattolici nordirlandesi iniziano campagna per i diritti civili.
    * 1969: Londra invia i militari nell'Ulster per riportare la pace e sedare i disordini e le violenze, le più violente dalla fine della guerra civile.
    * 1970-71: l'Ira riprende le armi.
    * 1972: 30 gennaio: "Domenica di sangue" (Bloody Sunday) a Londonderry, 14 cattolici uccisi dalle truppe inglesi. In marzo viene sciolto il parlamento di Stormont di fronte all'aumento degli attentati. L'Irlanda del Nord passa sotto il governo diretto inglese.
    * 1979: 27 agosto; una bomba uccide Lord Mountbatten, cugino della regina Elisabetta e ultimo vicer? dell'India.
    * 1981: 5 maggio; Bobby Sands, membro dell'Ira detenuto nel carcere di Maze, eletto al parlamento di Westminster, muore dopo più di due mesi di sciopero della fame.
    * 1991: negoziati sull'Ulster, che riuniscono per la prima volta i partiti unionisti e il governo irlandese.
    * 1993: 15 dicembre; storica intesa sul futuro politico dell' Ulster tra John Major e il premier irlandese Albert Reynolds.
    * 1994: 31 agosto; l'Ira proclama un cessate il fuoco, seguita in ottobre dalle milizie protestanti. Il 9 febbraio 1996 l'Ira rompe la tregua, riproposta poi nel luglio 1997.
    * 1997: 7 ottobre, a Stortmont cominciano i negoziati multipartitici.
    * 1998: 10 aprile, il giorno di Venerd? Santo, viene raggiunto l'accordo di pace che mette fine al conflitto e crea le istituzioni autonomiste.
    - 25 giugno: le prime elezioni per l'Assemblea dell'Irlanda del Nord: David Trible, leader unionista, diventa premier.
    - 15 agosto: bomba fa strage a Omagh, 29 morti, peggiore attacco da inizio conflitto. Rivendica 'Real Ira', scheggia Ira che non accetta l'accordo di pace.
    * 1999: si insedia governo autonomista condiviso fra cattolici e protestanti. Finiscono così 27 anni di governo di Londra.
    * 2000: Intoppi nei negoziati sul disarmo dell'Ira, che vuole garanzie prima di disfarsi del suo arsenale. Sale la tensione.
    Londra sospende e poi reintegra le istituzioni autonomiste.
    * 2001: 30 giugno: Trimble si dimette da premier per la mancata soluzione del disarmo Ira.
    - 6 novembre: l'Assemblea rielegge Trimble premier.
    * 2002: 4 ottobre: la polizia perquisisce gli uffici dello Sinn Fein nell'Assemblea di Belfast ala ricerca di prove di spionaggio a favore del terrorismo e arresta due militanti.
    - Novembre: impasse nei negoziati sul disarmo: Londra sospende nuovamente l'Assemblea e il governo autonomista.
    * 2003: 26 novembre: elezioni legislative: vincono le ali più dure: il leader protestante integralista Ian Paisley, che batte il moderato Trible, e lo Sinn Fain di Gerry Adams.
    * 2004: Blair e il premier irlandese Bertie Ahern aprono un vertice a Leed Castle, nel Kent, per raggiungere un accordo finale. Il presidente Usa Bush telefona a Paisley e Adams.
    - 9 dicembre: l'Ira dichiara che non accetter? mai di fornire prove fotografiche del proprio disarmo, l'ultima questiona ancora aperta.
    Dicembre: maxi rapina da 30 milioni di sterline in una banca di Belfast. la polizia sospetta l'Ira. Rischia ancora di naufragare il processo di pace.
    * 2005: - 5 maggio: elezioni politiche in tutta la Gran Bretagna: sconfitta dell'Ulster Unionist Party del moderato Trible, che due giorni dopo si dimette. Si rafforza invece il falco Paisley.
    - 28 luglio: l'Ira annuncia il disarmo e il proprio impegno ad una soluzione politica per l'Irlanda del Nord.



    Tratto da www.repubblica.itEdited by: handyrock
    «Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni epoca e in ogni circostanza, ma mai, senza lotta, si potrà avere la libertà.» - Fidel Castro
    _____________________________
    Handyrock



  7. #6
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Milano
    Messaggi
    949
    Thanked: 0

    Predefinito



    Edited by: handyrock
    «Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni epoca e in ogni circostanza, ma mai, senza lotta, si potrà avere la libertà.» - Fidel Castro
    _____________________________
    Handyrock



  8. #7
    Senior Member L'avatar di connyok
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    5,514
    Thanked: 1

    Predefinito


    Piuttosto, bisogna SALVARE i ragazzi Italiani.
    Questo non è bullismo o maleducazione o idiozia .... questa è cattiveria.

    Distruggono il Crocifisso a scuola : 3 studenti denunciati</font>

    Non ha più alcun limite la stupidità di quelli che vengono definiti ?bulli?. In
    un istituto di Rovigo, tre studentisono stati denunciati dai Carabinieriper
    vandalismo e blasfemia dopoaver danneggiato il crocifisso in un?aula. Non paghi
    hanno autocelebrato la loro idiozia riprendendo le poco edificanti scene con un
    telefono cellulare mettendolo il filmato on line.Il video mostra un crocifisso
    distruttocon un bastone trale urla blasfeme dei presenti. Gli studenti
    denunciati nonsarebbero nuovi ad episodi di bullismoe, secondo la
    ricostruzione dei Carabinieri sulla base di 300 filmati sequestrati, in passato
    hanno preso di mira arredi scolastici e auto. In bocca a lupo per la maturit?
    ragazzi, ne avete davvero bisogno.






  9. #8
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Italy
    Messaggi
    2,782
    Thanked: 0

    Predefinito

    Bel gruppetto di deficienti!



    Meglio essere un UBRIACONE FAMOSO piuttosto che un ALCOLISTA ANONIMO

    FOTO-GRANDE



  10. #9
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Foggia
    Messaggi
    364
    Thanked: 0

    Predefinito



    eh, purtroppo........ si!!!!


    ma bisogna distinguere tral'innegabile notorietà resa dal gesto della "bravata"(e a tale scopo fatta),e la vera e propria azione di vilipendio al crocefisso.in sostanza:si intendeva davvero offendere il cristianesimo(e Gesò Cristo)oppure rompere qello che,oggettivamente? un pezzo di legno?se così fosse,per?,sarebbe bastato rompere una sedia o un banco;ma qei ragazzi,forse,nn sarebbero finiti sulweb....


    eh,mio caro buon Gesò...che vuoi farci!!!! x esser qalcuno oggi "a noi" basta dire o fare qalcosa contro di te!


    come difenderela genuinit? deltuo messaggio d'amore e rispettoverso tutto e tutti,visto che proprio noi eredi del tuo messaggio ti oltraggiamo cosi
    disabile xkè lo decide la società....



  11. #10
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Località
    Italy
    Messaggi
    264
    Thanked: 0

    Predefinito



    DELLA SERIE LA STORIA SI RIPETE...


    ISAIA53:3-9 NON avevA forma n? bellezza da attirare i nostri sguardi,
    n? aspetto tale da piacerci.
    3 Disprezzato e abbandonato dagli uomini,
    uomo di dolore, familiare con la sofferenza,
    pari a colui davanti al quale ciascuno si nasconde la faccia,
    era spregiato, e noi non ne facemmo stima alcuna.
    4 Tuttavia erano le nostre malattie che egli portava,
    erano i nostri dolori quelli di cui si era caricato;
    ma noi lo ritenevamo colpito,
    percosso da Dio e umiliato!
    5 Egli è stato trafitto a causa delle nostre trasgressioni,
    stroncato a causa delle nostre iniquit?;
    il castigo, per cui abbiamo pace, è caduto su di lui
    e mediante le sue lividure noi siamo stati guariti.
    6 Noi tutti eravamo smarriti come pecore,
    ognuno di noi seguiva la propria via;
    ma il SIGNORE ha fatto ricadere su di lui l'iniquit? di noi tutti.
    7 Maltrattato, si lasciò umiliare
    e non apr? la bocca.
    Come l'agnello condotto al mattatoio,
    come la pecora muta davanti a chi la tosa,
    egli non apr? la bocca.
    8 Dopo l'arresto e la condanna fu tolto di mezzo;
    e tra quelli della sua generazione chi riflett?
    che egli era strappato dalla terra dei viventi
    e colpito a causa dei peccati del mio popolo?
    9 Gli avevano assegnato la sepoltura fra gli empi,
    ma nella sua morte, egli è stato con il ricco,
    perchè non aveva commesso violenze
    n? c'era stato inganno nella sua bocca.


    CERTO CHE SE NELLE SCUOLE INVECE DI UN PEZZO DI LEGNO CI FOSSERO PIU' BIBBIE CONOSCEREBBERO' DI PIU' GESU' E SAPREBBERO CHE LUI E' MORTO ANCHE PER LORO CHE NON SI TROVA IN UN PEZZO DI LEGNO MA CHE E' RISORTO ED E' VIVO FRA NOI ATTRAVERSO LO SPIRITO SANTO IMPAREREBBERO A VIVERE APPREZZANDO LA VITA E OGNI COSA CHE CI CIRCONDA COME UN DONO PREZIOSO DA RISPETTARE E CHE SOPRATUTTO LA VITA NON E' APPARIRE ( SU YOU TUBE O ALTRO) MA E' DAREC'E' PIU' GIOIA NEL DARE CHE APPARIRE


    SIGNORE PERDONA LORO NON SANNO QUEL CHE FANNO!


    DIO VI BENEDICA
    L\'UOMO E\' NATO PER SOGNARE GESU\' E\' MORTO PER REALIZZARLI!



  12. #11
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Italy
    Messaggi
    2,782
    Thanked: 0

    Predefinito

    Nelle scuole non dovrebbero esserci bibbie ne tantomeno crocifissi; in quanto locale pubblico e come tale di libero accesso anche a chi non è cattolico.
    Meglio essere un UBRIACONE FAMOSO piuttosto che un ALCOLISTA ANONIMO

    FOTO-GRANDE



  13. #12
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito


    Citazione Originariamente Scritto da firetrip
    Nelle scuole non dovrebbero esserci bibbie ne tantomeno crocifissi; in quanto locale pubblico e come tale di libero accesso anche a chi non è cattolico.
    Se non ti sta bene tornatene al tuo paese Di solito si dice cosi' a chi non vuole il crocefisso no? Se poi e' il tuo paese, poco importa...
    Claudio



  14. #13
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    842
    Thanked: 0

    Predefinito

    Eccoci qua con la solita storia. Croce si o croce no. Qualche giorno fa, su un altro sito che frequento, mi sono sentita dire che non dovevo postare le mie preghiere per una signora che ha il bambino in ospedale perchè il sito era anche laico, appunto anche, altre signore come me si davano conforto con delle preghiere e le hanno bacchettate lo stesso e la laicit? dovrebbe lasciar campare tutti. Invece una moderatrice mi ha detto che dovevo evitare di postare preghiere perchè nel sito ci sono anche atei e quindi trattenere le mie pulsioni, mi ha anche detto...b? sono rimasta sconcertata. Altra signora mi ha risposto addirittura che mi strapperebbe il crocefisso al collo se entrassi in una scuola...sono rimasta scioccata. Un amico molto saggio mi ha lasciato questa frase ( conosce molto bene il sufismo )
    <div>
    Un filosofo/religioso ha detto che non c'è migliore
    credente di un ateo perchè si deve creare prima una immagine di ciò che vuole
    poi negare.

    Insomma, io non caccio nessuno dalla mia casa se ha un buddah, se ha un crocefisso, se ha un velo ( basta che sia a volto scoperto ). L'Italia è un paese con il Vaticano ( se ci piace oppure no è un altro problema ) siamo a maggioranza cristiani e quindi a chi non sta bene il crocefisso nelle scuole se ne vada da un'altra parte o meglio, impari ad essere un cittadino del paese che lo ospita altrimenti è libero di cercare lavoro a casa sua. La libert? è anche questa e sta nella mente.
    </font></div>




  15. #14
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Italy
    Messaggi
    2,782
    Thanked: 0

    Predefinito



    Citazione Originariamente Scritto da Campanellino
    Altra signora mi ha risposto addirittura che mi strapperebbe il crocefisso al collo se entrassi in una scuola...sono rimasta scioccata.
    E questo sarebbe sbagliato; io in una discussionne posso permettermi di dubitare del tuo credo; ma non posso violare la tua libert? di esprimerlo. Io ho una zia suora; che conosce le mie idee, come io non mi permetto di deriderla per la scelta fatta lei fa altrettanto con me; magari se ci addentriamo la discussione si accende; ma non mi permetterei mai di strapparle dal collo il simbolo della sua religione.
    <div>
    Citazione Originariamente Scritto da Campanellino
    L'Italia
    ? un paese con il Vaticano ( se ci piace oppure no è un altro problema
    ) siamo a maggioranza cristiani e quindi a chi non sta bene il
    crocefisso nelle scuole se ne vada da un'altra parte o meglio, impari
    ad essere un cittadino del paese che lo ospita altrimenti è libero di
    cercare lavoro a casa sua. La libert? è anche questa e sta nella mente.</font>
    Scusa ma io non sono ospite di questo paese; io sono cittadino italiano da sempre; i miei (spero sia giusto) quadrisnonni, che è il punto fino a dove sono riuscito a risalire senza grosse ricerche; erano italiani nati in lombardia. Quindi con quelli come me come volete comportarvi? Ci mettete al muro così non rompiamo più le scatole?

    Ti dir? di più; io sarei per l'abolizione dell'ora di religione (magari sostituendola con educazione civica); se vuoi che tuo figlio cresca con i precetti del tuo credo lo mandi nella chiesa; sinagoga, moschea, sal del tempio ecc ecc. della tua fede e lo fai educare. Per lo stesso motivo il crocefisso (in quanto simbolo di una determinata fede) non dovrebbe comparire nei locali pubblici; quali scuole, uffici statali e/o comunali ecc ecc.

    PS-Quando qualche anno fa il "Signor Adel Smith" fece rimuovere il crocefisso su ordinanza del TAR; io mi schierai contro; non perchè lui fosse mussulmano o perchè avessi un rigurgito di clericalismo; ma semplicemnete perchè, pur condividendo la lotta, non era il sistema corretto per arrivarci.
    </div>Edited by: firetrip
    Meglio essere un UBRIACONE FAMOSO piuttosto che un ALCOLISTA ANONIMO

    FOTO-GRANDE



  16. #15
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    842
    Thanked: 0

    Predefinito

    Sono credente, a modo mio, con le mie contraddizioni forse, perchè mi piace mischiare sacro a profano, preghiere e tarocchi magia e Padre nostro! Non faccio del male a nessuno e mi sarebbe tanto piaciuto conoscere il Dalai Lama e anche Giovanni Paolo II mentre il Papa che c'è ora mi sembra tanto quello che brucia le streghe sul rogo e mi toccher? stare attenta a non finire in qualche bel fal? prima o poi!



  17. #16
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito

    L'Italia è un paese con il Vaticano

    </font>Sbagliato Campanellino. L'Italia e il Vaticano sono due stati ben distinti che hanno firmato un trattato nel quale si afferma di non avere alcun diritto di ingerire nelle politiche dell'altro stato.
    I trattati vanno rispettati?</font>
    </font>
    Claudio



  18. #17
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    1,818
    Thanked: 0

    Predefinito



    Dopo l'intervista di Storace che lascia AN io mi sono accorta di essere politeista:


    http://www.skylife.it/html/skylife/t...ca.html?idvide o=43896


    Che il Vaticano e l'Italia siano due statiben distinti? solo scritto sul trattato... non si trattapoi solo di ingerenzanella politica...leggere qui quanto costa il Verbo del Dio cattolico ai contribuenti italiani, inclusi gli atei gli agnostici i mussulmani i valdesi i testimoni di Geova etc. etc. e i politeisti come me:


    http://www.disinformazione.it/otto_per_mille.htm


    Anna Luisa



  19. #18
    Senior Member L'avatar di bai
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    7,403
    Thanked: 5

    Predefinito



    Citazione Originariamente Scritto da firetrip
    .. Io ho una zia suora; che conosce le mie idee, come io non mi permetto di deriderla per la scelta fatta lei fa altrettanto con me; magari se ci addentriamo la discussione si accende; ma non mi permetterei mai di strapparle dal collo il simbolo della sua religione...


    anche io ho una zia suora, molto brava e simpaticissima,nel passato discutevamo molto di fede, e non si andava da nessuna parte, oradiscutiamo come zia e nipote e andiamo ovunque...


    ....Scusa ma io non sono ospite di questo paese; io sono cittadino italiano da sempre; i miei (spero sia giusto) quadrisnonni, che è il punto fino a dove sono riuscito a risalire senza grosse ricerche; erano italiani nati in lombardia...


    eh troppo facile, sarai sicuramente di origine longobarda..( hai anche la ...lunga barba.. )torna al tuo paese, barbaro miscredente...

    robertoEdited by: bai*
    volete far fruttare i vostri risparmi?
    piantate alberi di noce, farete ricchi voi e altri



  20. #19
    Senior Member L'avatar di bai
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    7,403
    Thanked: 5

    Predefinito

    ..un amico molto saggio mi ha lasciato questa frase ( conosce molto bene il sufismo )

    <DIV>
    Un filosofo/religioso ha detto che non c'è migliore credente di un ateo perchè si deve creare prima una immagine di ciò che vuole poi negare...</DIV>
    <DIV></DIV>
    <DIV>a mio parere tra un credente ed un ateo la differenza sostanziale è che il primo non ha il dubbio, mentre il, secondo si , il dubbio è la benzina della ragione e della logica, senza dubbio non ti poni le domande e vivi felice , il credente è sicuramente più felice dell'ateo, sempre pronto a porsi domande, e cercare risposte in se e negli altri,con il risultato del confronto, dell'accettazione, del dialogo, e scusate se è poco

    Insomma, io non caccio nessuno dalla mia casa se ha un buddah, se ha un crocefisso, se ha un velo ( basta che sia a volto scoperto ). L'Italia è un paese con il Vaticano ( se ci piace oppure no è un altro problema ) siamo a maggioranza cristiani e quindi a chi non sta bene il crocefisso nelle scuole se ne vada da un'altra parte o meglio, impari ad essere un cittadino del paese che lo ospita altrimenti è libero di cercare lavoro a casa sua. La libert? è anche questa e sta nella mente.</DIV>
    <DIV></DIV>
    <DIV>appunto</DIV>
    <DIV></DIV>
    <DIV>roberto</DIV>


    Edited by: bai*
    volete far fruttare i vostri risparmi?
    piantate alberi di noce, farete ricchi voi e altri



  21. #20
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    10,058
    Thanked: 0

    Predefinito

    Ma a proposito di crocifisso mi domadavo: ma com'? che tutti metteno in risalto le loro figure, i loro eroi belli in ciccia con il petto in fuori e testa alta, ed invece la chiesa usa mettere, la colpa, la sofferenza?
    ('')
    \"Siate sempre capaci di sentire nel più profondo qualunque ingiustizia commessa contro chiunque in qualunque parte del mondo\" (Ernesto Guevara)Che
    Accessibilità?



  22.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •