Si è svolto domenica 17 giugno a San Rigo, in provincia di Reggio Emilia, il 6? GIRO DELL?EMILIA IN HANDBIKE per la prima volta valido anche come CAMPIONATO REGIONALE INDIVIDUALE CIP 2007 di HANDBIKE.


La manifestazione, organizzata dal CIP (Comitato Italiano Paralimpico) Regionale in collaborazione con l?Associzione Paraplegici Emilia Romagna e il Gruppo Ciclistico APRE di Reggio Emilia, era rivolta agli atleti disabili iscritti al CIP e prevedeva classifiche individuali e di società, ed era inoltre inserita nell?ambito della ?Giornata di sport per tutti?.
Giornata questa dedicata interamente allo sport e che comprendeva svariate attivit?, fra le quali la 25? Gara Podistica ?Strachiviol? ed una camminata popolare non competitiva.
I 55 concorrenti disabili iscritti al Campionato di Handbike sono regolarmente partiti alle ore 11,18 di domenica mattina passando veloci sotto il grande arco gonfiabile con le insegne della manifestazione e i loghi degli sponsor che era stato innalzato sulla strada antistante il Centro Sociale Biasola ed hanno iniziato un percorso ad anello lungo in totale 5250 metri. Il circuito era da percorrere 6 volte per le categorie B, C e D uomini per un totale 31,500 km e 4 volte per le categorie A, B, C e D donne e A uomini per 21,00 km totali.



La calda giornata estiva e l?asfalto reso rovente dal sole a picco delle ore del mezzogiorno ha sicuramente reso ancor più duro il percorso che prevedeva, oltre ad un tratto di leggero falsopiano ed alcuni tratti in discesa, anche una lunga salita di 440 metri con pendenza media del 3,7%. Comunque un percorso interessante che, oltre ad attraversare il centro di San Rigo dove un pubblico curioso e stupito si è fermato ad applaudire i numerosi concorrenti, si addentrava, con un tracciato leggermente ondulato ma pedalabile, anche in una bella zona immersa completamente nel verde tra tipiche case coloniche


La partecipazione, che vedeva in gara 5 società dell?Emilia Romagna (Apre-Olmedo di Reggio Emilia, Gioco Polisportiva e Polisportiva G. Verdi di Parma, Asham di Modena e Sci Club Sestola) era mista con classifiche e premiazioni separate. Agenti delle Forze dell?Ordine, personale della Protezione Civile e volontari dell?Organizzazione erano dislocati nei punti strategici lungo il percorso.

Cinque dunque le categorie in cui erano suddivisi gli atleti a seconda delle varie disabilit?: per gli uomini la cat. A viene vinta da Andrea Conti (G.S.C.Giambenini) in 1.15.00 mentre primo per il Campionato Regionale è Fabio Azzolini (Asham Modena) in 1.15.22. La cat. B vede in testa Paolo Cecchetto (Polha Varese) in 0.59.31, che stacca anche il miglior tempo assoluto di tutta la competizione; Campione Regionale risulta invece Antonio Carusillo (Apre-Olmedo Parma) in 1.05.52. Ancora della Polha Varese è Ivan Ghironzi, primo nella cat. C in 1.05.51, mentre la Apre-Olmedo segna una nuova vittoria per il Regionale da parte di Raffaele Zimbelli che taglia il traguardo dopo 1.10.54. L?ultima categoria maschile, la D, vede in testa Martino Trolese (Basket e Non Solo) che termina in 1.10.57 e laurea invece Campione Regionale Tadeo Bigi (Apre-Olmedo) che conclude in 1.04.38. Infine per la categoria donne stravince in 1.11.34 la campionessa della Apre-Olmedo di Reggio Emilia Beatrice Bocchi che giunge in prima posizione sia nella classifica del 6? Giro dell?Emilia in Handbike che in quella valida per il Campionato Regionale CIP.


Concludono la manifestazione le varie premiazioni collaterali, come quella rivolta alla Società più numerosa, che è risultata essere la Apre-Olmedo con 13 atleti (seguono la Basket e Non Solo di Udine con 9 e La Gioco Parma con 6), o quella all?atleta che proviene da più lontano, l?altoatesino Konrad Stecher, all?atleta più anziano, il 73enne Adriano Tonizzo della Società Basket e Non Solo e al concorrente ultimo assoluto, il reggiano Edoardo Benatti. Presenti, tra gli altri, il Presidente del Comitato Provinciale CIP di Reggio Emilia, Vincenzo Tota, il responsabile organizzativo della APRE, William Bonvicini, il Presidente del Dipartimento 8 del CIP (comprendente ciclismo, equitazione e judo) ed un rappresentante della UISP.



A cura dell'Ufficio Stampa CIP Regionale