Cookie Policy Privacy Policy Torino: regolamento per i buoni taxi



Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    Administrator
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Messaggi
    1,605
    Thanked: 57

    Predefinito



    E? stato presentato alle associazioni il nuovo regolamento per l?assegnazione dei buoni taxi. Ecco la normativa:


    -Il servizio di trasporto disabili č riservato ai residenti in Torino, di etą superiore a 2 anni, con impedimento assoluto alla salita e discesa dai mezzi pubblici o con cecit? assoluta.


    -Il costo del servizio effettuato con mezzo attrezzato ?, come prima, pari al biglietto ordinario per i mezzi pubblici


    -Il trasporto effettuato con mezzi non attrezzati prevede invece un contributo secondo il modello ISEE.


    -Le richieste pervenute verranno evase, a seconda della disponibilit? economica del Comune, con priorit? per: minori, casi particolarmente gravi, persone inserite in attivit? lavorativa con necessit? di utilizzo di mezzi attrezzati


    -Sono esclusi dal servizio coloro che abbiano uno stallo personale e/o un permesso di sosta gratuita per le strisce blu; nel caso il Comune si riserva la possibilit? di concedere fino a un massimo di 10 corse annue per fare fronte a eventuali urgenze.


    -Viene istituito un Comitato consultivo per la mobilit? in rappresentanza degli utenti che potr? effettuare un monitoraggio dell?iniziativa e proporre modifiche. Potranno richiedere di fare parte del Comitato le associazioni che possano dimostrare di avere un minimo di 50 iscritti residenti a Torino.


    -Per l?accettazione delle domande viene istituita una Commissione per la valutazione dell?impedimento motorio che esamina i requisiti dei richiedenti e stabilisce la modalit? di effettuazione del servizio (con mezzo attrezzato o ordinario). Una Commissione tecnica stabilisce invece il numero delle corse concesse e il contributo richiesto a ciascun utente.


    -Il massimo delle corse concedibili č di 45 mensili: fino a 10 per finalit? legate al volontariato o a vita di relazione, fino a 30 per cure o visite mediche e fino a 45 per esigenze lavorative o di studio.


    -Le tratte suburbane sono completamente a carico dell?utente.





    Tratto da CPD consulta
    Redazione Disabili.com
    www.disabili.com
    on-line dal 1999!
    insieme oltre le barriere!


  2.      


  3. #2
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Localitą
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito

    VI SONO ALCUNE IMPRECISIONI IN QUESO REGOLAMENTO, e non č ancora stato approvato, una tra tutte : il reddito ISEE che vogliono prendere in considerazione č secondo la normativa vigente il reddito familiare ma, il Comune di Torino ha ormai(per fortuna) preso in considerazione sempre il reddito individuale per i servizi offerti alle persone disabili, per cui o fa un passo indietro e torna a conteggiare il reddito familiare(e sarebbe ingiusto) o non pu? fare riferimento a reddito ISEE, QUINDI TUTTO DA RISCRIVERE?
    la felicitą non č avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  4. #3
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Localitą
    Italy
    Messaggi
    838
    Thanked: 0

    Predefinito



    io vado ad abitare a Torinoooo


    Torinesiiii, non lamentatevi perchč a Milano ce lo sognamo un regolamento del genere, ma proprio ce lo sognamo......
    nb



  5.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •