Cookie Policy Privacy Policy bocciare i disabili?solo se assenti



Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 21
  1. #1
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,267
    Thanked: 0

    Predefinito

    ? quanto ha disposto il ministro della pibblica istruzione con la circolare n5695.La riassumo brevementeer assicurare ai disabili la ripetenza dell'ultimo anno di scuola media è necessario che non si presentino agli esami e che le famiglie evitino di presentare la giustifica.DIVERSAMENTE,accadrebbe l'ammissione automatica agli esami.A prescindere dal profitto.Esiccome per i disabili sono previste agevolazioni che consentono il superamento dell'esame,anche se non si raggiungono gli obiettivi fissati per i normodotati,il rischio è che vengano promossi automaticamente.INDIPENDENTEMENTE DAL FATTO che le famiglie e i docenti abbiano convenuto la necessit? di trattenerli a scuola per un altro anno!


  2.      


  3. #2
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    27
    Thanked: 0

    Predefinito



    non credo sia molto giusta questa decisione: dov'? l'integrazione? e il diritto allo studio?



  4. #3
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    895
    Thanked: 16

    Predefinito

    Sono concorde con Stella a meno che non ci sia una disabilit? intellettiva.



  5. #4
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    1,818
    Thanked: 0

    Predefinito



    Un colpo al cerchio ed uno alla botte... una strategia politica ... le scuole superiori hanno notevoli difficolt?, non sono attrezzate egli insegnanti di sostegno scarseggiano,adaccettare disabili gravi... per intenderci quelli che oltre ad avere una disabilit? fisica molto grave hanno anche difficolt?a comunicare verbalmente e che per farlo hanno bisogno di ausili tecnologici, nonostante abbiano un quoziente intellettivo normale o addirittura al disopra della norma ...quindi essendoci problemi economici, ormai lo stato è diventato un'azienda... far quadrare il bilancio è l'obiettivo principale tutto il resto passa in secondo piano (a parer miouna strategia per tenerci in ostaggio) non trova di meglio che fare leggi e leggine assurde per non risolvere il problema...Qui da me una famiglia è riuscitaad inserire il proprio figlio in uno dei migliori licei... il ragazzo e gravemente disabile... una malattia rara... che i medici appena nato non sono riusciti a diagnosticare... credo che gli manchino alcuni enzimi per metabolizzare un certo tipo di proteinapresente neglialimenti... il ritardo nella diagnosi ormai aveva irreparabilmente danneggiatoil sistema muscolare nervoso ei reni... infatti ha dovuto subire il trapianto renale... completamente immobilizzato su una carrozzina e legato per via delle contratture ... non parla... o meglio parla a modo suo... a monosillabi... ma comunica con gli ausili tecnologici... credo che adesso faccia la quarta o quinta liceo... Ho saputo poi l'altro giorno che il figlio di una mia amica, il ragazzo ha avuto sofferenza fetale... alla nascita è subentrata un'emorragia cerebrale... dovr? vivere per tutta la vita con un sondino situato in testa la cui valvola termina nell'intestino (ora i termini tecnici non li conosco) ... è un borderline... intelligentissimo... ma ingestibile... beh ho saputo che anche lui è stato accettato nello stesso liceo... tutto questo dopo che sua madre ha fatto il giro delle sette chiese... le altre scuole le hanno risposto tutte picche...compreso il famoso Don Bosco ed un altro istituto religioso.


    Anna Luisa



  6. #5
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito

    Eh gia' sono d'accordo con Elisa e Hiroshima, non sia mai debbano restare un anno in piu' a scuola...
    Claudio



  7. #6
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    992
    Thanked: 5

    Predefinito

    Scusa, ma a che circolare ti riferisciò La circolare ministeriale 28/07 prevede che tutti i ragazzi siano ammessi all'esame di terza media, salvo che non abbiano fatto un certo numero di assenze (mi pare più di un terzo dell'anno). Per i disabili sono previste prove equipollenti o comunque basate sul percorso scolastico effettuato, e a seconda del percorso possono conseguire un attestato o la licenza media.Mio figlio ha sostenuto l'esame con prove equipollenti e ha conseguito regolare licenza. Lui comunica con ausili e tecniche alternative. Ora è iscritto al liceo delle scienze sociali e se la scuola non sar? sufficientemente attrezzata si attrezzer?. Mi pare che anche i ragazzi disabili abbiano diritto allo studio, no?
    http://walter-urticante.blogspot.com
    resistere quando tutto sembra perduto... puntare i piedi e stringere i denti quando anche la montagna sembra crollare sotto i piedi, questo è quel che conta.



  8. #7
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito

    Boh, non ho capito chi ha ragione, non mi e' chiaro l'ultimo capoverso....Se l'alunno disabile non si presenta all'esame che succede?

    Per quanto riguarda la non ammissione all'esame mi sembra che siano tutti ammessi d'ufficio all'esame, disabili e non se non ho capito male.

    http://www.pubblica.istruzione.it/no...07/prot5695_07 .shtml

    <str&#111;ng style="font-weight: bold;">Alunni disabili[/b]: l?abrogazione del comma 5
    dell?articolo 177 del Testo Unico ha comportato l?ammissione automatica
    di tutti gli alunni all?esame di Stato, fatta salva l?eventualit? di
    mancato conseguimento del limite minimo annuo di presenza alle lezioni,
    determinando in tal modo particolari situazioni nei confronti degli
    alunni gravemente disabili per i quali l?intendimento della scuola,
    d?intesa con le famiglie, sarebbe stato, altrimenti, quello di definire
    in sede di scrutinio la non ammissione all?esame. L?ammissione
    d?ufficio all?esame preclude tale possibilit?, lasciando aperte diverse
    possibili opzioni in merito. </span><br style="font-weight: bold;">
    Nel caso in cui l?alunno disabile non si presenti all?esame senza
    giustificare le ragioni di tale assenza, non è necessario procedere
    alle prove suppletive a cui, come esplicitamente previsto dall?articolo
    184, comma 2, del Testo Unico, accedono "i candidati assenti per gravi
    e comprovati motivi".</span>

    Claudio



  9. #8
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    992
    Thanked: 5

    Predefinito

    se l'alunno disabile non si presenta all'esame, o esistono giustificate ragioni per la sua mancata presenza, e in questo caso i procede alle prove suppletive, oppure ripete l'anno. Non è scritto chiarissimo, ma mi sembra la soluzione più ovvia.
    Quello che per una volta tanto non mi dispiace è che l'alunno disabile viene trattato come gli altri, cioè tutti sono ammessi all'esame.

    http://walter-urticante.blogspot.com
    resistere quando tutto sembra perduto... puntare i piedi e stringere i denti quando anche la montagna sembra crollare sotto i piedi, questo è quel che conta.



  10. #9
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,267
    Thanked: 0

    Predefinito



    per chiunque sia intervenuto in questo post:la circolare riportata,? stata attinta da un giornale specializzato in tematiche scolastiche,ed è stata pubblicata nel sito del ministero dell'istruzione,come ha riportato buasard.Cio' premesso,non era mia intenzione mettere in discussione il sacrosanto principio dell'integrazione scolastica degli alunni disabili.Chi scrive,? disabile grave,e opera nel mondo della scuola.Sarebbe stata una grave e ingiustificabile contraddizione,la mia,qualora avessi sostenuto bocciature indiscriminate di allievi disabili.Ma cosi' non ?!A volte si rende necessario fermare un alunno,disabile e non,non già con l'intento di umiliarlo,bensi' per consentirgli di maturare e rispettare quindi, i suoi ritmi di apprendimento.



  11. #10
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    8,383
    Thanked: 0

    Predefinito

    Non ho mai capito ne gradito tali giustificazioni...
    State calmi se potete...
    Salvo

    Redazione rendiamo accessibile il sito.Grazie!



  12. #11
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,267
    Thanked: 0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da loriesalvotp
    Non ho mai capito ne gradito tali giustificazioni...
    se mi motivassi il faccino disgustato,potrei interloquire.



  13. #12
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Catania
    Messaggi
    865
    Thanked: 0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da hansjonas


    per chiunque sia intervenuto in questo post:la circolare riportata,? stata attinta da un giornale specializzato in tematiche scolastiche,ed è stata pubblicata nel sito del ministero dell'istruzione,come ha riportato buasard.Cio' premesso,non era mia intenzione mettere in discussione il sacrosanto principio dell'integrazione scolastica degli alunni disabili.Chi scrive,? disabile grave,e opera nel mondo della scuola.Sarebbe stata una grave e ingiustificabile contraddizione,la mia,qualora avessi sostenuto bocciature indiscriminate di allievi disabili.Ma cosi' non ?!A volte si rende necessario fermare un alunno,disabile e non,non già con l'intento di umiliarlo,bensi' per consentirgli di maturare e rispettare quindi, i suoi ritmi di apprendimento.


    Appunto, a volte sarebbe opportuno questo fermo, per il bene del ragazzo disabile. Su questo mi pare che a volte ci sia resistenza nelle istituzioni scolastiche, per evitare sconvolgimenti organizzativi: cioe' si pensa di piu' all'organizzazione del servizio (e forse al quieto vivere) che non al bene del disabile. Tra l'altro quest'ordine di priorita'e' qualcosa che avviene anche in tantissimi servizi pubblici verso i cittadini-utenti-clienti in genere, non solo verso i disabili. Ma li' e' un discorso che ci portrebbe fuori tema.
    Nessuna notte e\' cosi lunga da impedire il sorgere del sole



  14. #13
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,267
    Thanked: 0

    Predefinito



    le radici dei mali della scuola,solaris(ho molto apprezzato il tuo intervento),affondano in tutti i provvedimenti di aziendalizzazione della scuola.Non si è capito che altro è produrre macchine,biscotti,altro è formare ed educare.Nell'ottica della scuola-azienda non è infrequente adottare provvedimenti nei confronti dei disabili,funzionali alle esigenze organizzative della scuola.Ma le stesse considerazioni possono valere per i cosiddetti normo.Quante volte si sente dire nei consigli:se si boccia....si perdono classi.E quindi posti di lavoro.Alleluia!



  15. #14
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Catania
    Messaggi
    865
    Thanked: 0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da hansjonas


    le radici dei mali della scuola,solaris(ho molto apprezzato il tuo intervento),affondano in tutti i provvedimenti di aziendalizzazione della scuola.Non si è capito che altro è produrre macchine,biscotti,altro è formare ed educare.Nell'ottica della scuola-azienda non è infrequente adottare provvedimenti nei confronti dei disabili,funzionali alle esigenze organizzative della scuola.Ma le stesse considerazioni possono valere per i cosiddetti normo.Quante volte si sente dire nei consigli:se si boccia....si perdono classi.E quindi posti di lavoro.Alleluia!


    Infatti. C'e' la scuola-azienda, il comune-azienda. l'asl-azienda ecc... Solo che al contrario di (almeno) alcune aziende private non e' che si offrano grandi servizi, (parlo in generale, eh)
    Nessuna notte e\' cosi lunga da impedire il sorgere del sole



  16. #15
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Messaggi
    144
    Thanked: 0

    Predefinito



    Assolutamente no, un disabile a scuola dev'esser trattato come gli altri studenti. Eccetto che venir aiutato, solo, con ausili informatici, se necessari.


    Ma se il rendimendo, lo porta ad avere voti bassi è giusto che ripeta l'anno. Faccia i regolari test d'ammissioni e se superi le ore ppreviste di assenza ripeta i laboratori.


    Non vi pare?



  17. #16
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,267
    Thanked: 0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Rickyge


    Assolutamente no, un disabile a scuola dev'esser trattato come gli altri studenti. Eccetto che venir aiutato, solo, con ausili informatici, se necessari.


    Ma se il rendimendo, lo porta ad avere voti bassi è giusto che ripeta l'anno. Faccia i regolari test d'ammissioni e se superi le ore ppreviste di assenza ripeta i laboratori.


    Non vi pare?? cio' che già accade o dovrebbe accadere nella totalit? delle scuole italiane.Molto dipende dal tipo di minorazione di cui l'allievo è affetto,ma in linea generale si elaborano dei Pei(piani educativi d'istituto)dove si fissano degli obiettivi minimi che l'alunno deve raggiungere.Se non vengono raggiunti,l'allievo ripete.in concreto cio' avviene di previa intesa con le famiglie.



  18. #17
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Catania
    Messaggi
    865
    Thanked: 0

    Predefinito



    A&gt;ppunto, mi pare che torniamo all'inizio del discorso. Se in effetti fosse cosi' e l'alunno disabile, ANCHE CON L'ACCORDO DELLA FAMIGLIA, RIPETE.


    NON C'E' NULLA DI SBAGLIATO in questo, secondo me.Il problema era, invece,cjhe le Smulo!mulo?e, a volte,pare sconsiglino la ripetizione dell'anno, promuovendoper motivi organizzativie per togliersi davanti prima possibile l'alunno disabile
    Nessuna notte e\' cosi lunga da impedire il sorgere del sole



  19. #18
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    992
    Thanked: 5

    Predefinito

    ...o magari invitano i genitori a trattenere un anno o più il ragazzo nella scuola per evitare di perdere classi? Perch? succede anche questo... le classi con il disabile sono meno numerose...
    Quanto all'essere trattati come gli altri, giustissimo: quindi devono essere messi nelle condizioni di lavorare come gli altri, con tutte le agevolazioni (ausili e tecniche) che lo permettono. è abbastanza ovvio che se un ragazzo è ipovedente ha bisogno di un videoingranditore ad esempio; più difficile accettare che un disabile motorio che non parla utilizzi tecniche alternative, perchè strutturare le prove richiede tempo e pazienza. Allora magari per qualche scuola è più comodo e agevole bocciare. La situazione ha più di una sfaccettatura...

    http://walter-urticante.blogspot.com
    resistere quando tutto sembra perduto... puntare i piedi e stringere i denti quando anche la montagna sembra crollare sotto i piedi, questo è quel che conta.



  20. #19
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Catania
    Messaggi
    865
    Thanked: 0

    Predefinito



    Citazione Originariamente Scritto da ross.mar.
    ...o magari invitano i genitori a trattenere un anno o più il ragazzo nella scuola per evitare di perdere classi? Perch? succede anche questo... le classi con il disabile sono meno numerose...
    Quanto all'essere trattati come gli altri, giustissimo: quindi devono essere messi nelle condizioni di lavorare come gli altri, con tutte le agevolazioni (ausili e tecniche) che lo permettono. è abbastanza ovvio che se un ragazzo è ipovedente ha bisogno di un videoingranditore ad esempio; più difficile accettare che un disabile motorio che non parla utilizzi tecniche alternative, perchè strutturare le prove richiede tempo e pazienza. Allora magari per qualche scuola è più comodo e agevole bocciare. La situazione ha più di una sfaccettatura...

    Beh., senz'altro vero che la situazione dei disabili a scuola ha tante sfaccettature, proprio perche' di solito gli alunni disabili son molto diversi tra loro. Per cui anche le risposte/soluzioni delle scuole e' ovvio che debbano essere diverse. Cmq sia, in queste risposte/soluzione, forse la cosa piu' importante e' quella di riuscire ad evitare discriminazioni e bullismi sulla persona umana del disabile. Partendo da qui, poi e' tutto buiono cio' che viene in terminio di utilizzo delle loro capacita' al meglio (piu' per problemi di autostima del diosabile, forse, che non per raggiungere chissa' quali risultati di profitto)
    Nessuna notte e\' cosi lunga da impedire il sorgere del sole



  21. #20
    Senior Member L'avatar di BILANCINETTA85
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Venezia
    Messaggi
    9,995
    Thanked: 1

    Predefinito



    [QUOTE=hansjonas]? quanto ha disposto il ministro della pibblica istruzione con la circolare n5695.La riassumo brevementeer assicurare ai disabili la ripetenza dell'ultimo anno di scuola media è necessario che non si presentino agli esami e che le famiglie evitino di presentare la giustifica.DIVERSAMENTE,accadrebbe l'ammissione automatica agli esami. indipendentemente dal profitto


    E'la più grossa ca.zzata mai sentita.


    Io son disabile fisica con capacita cognitive integre, ma se per assurdo fossi una lavativa gli insegnanti DEVONO bocciarmi e non dare una pacca sulla spalla.


    Lo pretenderei!, la mia opinione è che la gente comune vuole continuare ad avere la supremazia su minoranze tra cui i disabili che viceversa se totalmente integrati darebbero loro non poco filo da torcere.



  22.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •