Cookie Policy Privacy Policy PENSIERI A RUOTA LIBERA - Pagina 2



Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 21 a 40 di 60
  1. #21
    glo
    Guest

    Predefinito



    Ciao!


    Proprio bello questo topic....xo penso sia possibile trovare amici anche qui olre che nella vita d tutti i giorni....io sono entrata qui x confrontarmi con alttre persone e conoscere altra gente.....la comunicazione Ŕ fondamentale....scambiare le proprie idee permette di ampliare il proprio punto d vista e far nascere amicizie....cmq Ŕ vero come dice Bai non Ŕ facile xke quando uno Ŕ nuovo non sa come inserirsi nelle discussioni...forse xo Ŕ piu senplice d quello che si pensa basta esprimere la propria opinioneciao Gloria


  2.      


  3. #22
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    LocalitÓ
    Torino
    Messaggi
    962
    Thanked: 0

    Predefinito



    Da ex novellina del forum posso dire che basta provare a misurarsi nelle varie discussioni per entrare a far parte della "piazza"...senza spaventarsi per la presenza di messaggi "cifrati" (certo, se evitassimo di metterli in qualunque post sarebbe meglio...).
    Posso anche dire che, nonostante l'atmosfera rovente che si respira in alcuni periodi, Ŕ un piacere visitare questo forum, io ho trovato degli amici sinceri, e delle persone che meritano tutta la mia stima


    Ila*
    Edited by: Butterfly*
    <center><font color=MAGENTA><font size=\"2\">Non aetate verum ingenio apiscitur sapientia. (Plauto)</font></font></center>



  4. #23
    Senior Member L'avatar di deambulante51
    Data Registrazione
    Feb 2006
    LocalitÓ
    Japan
    Messaggi
    8,531
    Thanked: 39

    Predefinito

    se fossimo dei cani,per comunicare fra noi,basterebbero due atteggiamenti,e cioe',...per condivisione si scodinzolerebbe.per dissenso,...si ringhierebbe.sarebbe molto piu' semplice e forse meno difficoltoso.ma,difette di un piccolo particolare;mancherebbe il dialogo.e grazie a dio,noi tutti dialoghiamo.non sempre siamo capiti e non sempre ci facciamo intendere subito.quindi,con il dialogare semplicemente e con rispetto si arriva sempre al cuore e al buon senso di tutti.e' cio' che mi auguro spesso.se non sempre.

    Domani Ŕ il primo giorno del resto della mia vita



  5. #24
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    842
    Thanked: 0

    Predefinito

    ...meglio far parte della foresta che cresce, anche se non fa rumore...

    Shhh. Ŕ proprio vero. A volte nel silenzio si possono udire molte pi¨ veritÓ. Nel silenzio ascoltare davvero il rumore del sole che evapora al tramonto, nel mare...

    Bello il post. Davvero e so cosa intendete. Anch'io fui novellina e lasciai! M? sono ritornata. Anche dall'albero che fa rumore si pu? imparare qualcosa no?




  6. #25
    Senior Member L'avatar di deambulante51
    Data Registrazione
    Feb 2006
    LocalitÓ
    Japan
    Messaggi
    8,531
    Thanked: 39

    Predefinito



    certamente si.altrimenti non ci sarebbe confronto di idee diverse fra loro.sarebbe solo condivisione.e' il come vengono espresse le proprie convinzioni che ci dovrebbe far riflettere.e quando si e' capito di aver ecceduto,e' bene riconoscerlo.anche l'albero che cade,potrebbe chiedere scusa,dopo aver capito i danni che ha provocato nello esprimere le sue idee.a torto o a ragione.(almeno credo).Edited by: deambulante51

    Domani Ŕ il primo giorno del resto della mia vita



  7. #26
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    19,847
    Thanked: 6

    Predefinito

    E se qualcuno si sente un p? troppo nervcoso sarebbe meglio prendersi una bocata d'aria. Anch'io facio cosý ogni volta che mi sento nervosa e ogni tanto mi fa bene prendermi una boccata d'aria l? fuori.
    Erica

    \"Che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze!\"
    (Giuramento degli Atleti degli Special Olympics Italia)

    http://www.specialolympics.it



  8. #27
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di Patrik1
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Messaggi
    33,592
    Thanked: 112

    Predefinito

    CAMOMMILLATI HAHAHHAHA



  9. #28
    Senior Member L'avatar di bai
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    7,403
    Thanked: 5

    Predefinito



    tutto sommato l'albero che cade, di fattoaiuta i suoi simili, e dalla sua decomposizione che l'intero sistema trae linfa e vigore,


    lui cade ma la foresta grazie cresce


    roberto



  10. #29
    Senior Member L'avatar di bai
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    7,403
    Thanked: 5

    Predefinito



    grazie a lui cresce


    roberto



  11. #30
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    LocalitÓ
    Jersey
    Messaggi
    2,749
    Thanked: 56

    Predefinito


    SE NON AVETE LETTO "2001:ODISSEA NELLA SPAZIO"</span>

    ve lo consiglio, perchŔ contiene un concetto che mi ha aiutato molto a capire alcune cose della vita.

    Questo concetto si pu? riassumere con la parola libert?, </span>principio sul quale si discute da migliaia di anni ma sul quale la quadratura Ŕ ancora difficile da raggiungere.

    Il concetto di libert? di cui parlo Ŕ quello del cavernicolo della prima parte del libro il quale, scoperta la clava, rimane sbigottito dalla potenza della sua scoperta e si compiace perchŔ avr? molto tempo davanti a s˛ per pensare a come potr? utilizzare questa scoperta</span> ed in quale modo questa scoperta gli faciliter? la vita.

    Il punto al quale volevo arrivare Ŕ quello della conquista della libert? da parte dell'Homo Disabilis,</span> per il quale la libert? comincia magari col riuscire a prendere il cucchiaio o la forchetta per mangiare, lavarsi, adempiere alle sue funzioni fisiologiche in modo autonomo...fino ad arrivare a poter avere una vita completamente autonoma. Magari arrivando a guadagnandosi onestamente da vivere e riempendo la sua vita di cose belle, tipo una casa e degli affetti che rendano viva e piacevole da vivere questa casa.

    Queste, secondo me, sono cose importanti giÓ per una persona cosiddetta normale</span>: figuriamoci per un disabile.

    E questi, secondo me, dovrebbero essere gli argomenti maggiormente dibattuti in questo forum. Invece vedo che pochi iniziano il discorso in proposito, timidamente, e noto che questo tipo di discorso cade quasi subito, quasi che ci si debba vergognare di affrontarlo, di analizzarlo e magari, per qualcuno, di risolverlo.

    Ma se voi tutti avete giÓ raggiunto e superato questi obbiettivi al punto da considerarli scontati e banali vi chiedo scusa dell'intrusione: evidentemente io sono rimasto indietro coi tempi.

    Cordialit? a tutti.





    Edited by: marinotunger
    marinotunger



  12. #31
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    LocalitÓ
    Italy
    Messaggi
    1,267
    Thanked: 0

    Predefinito

    Io sarei piu' ottimista.Nonostante sopravvivano ancora tanti pregiudizi(io dico sempre che le prime barriere che dobbiamo abbattere sono quelle mentali),l'atteggiamento sociale verso i disabili sta cambiando.Non dimentichiamo che solo qualche decennio fa,i disabili erano vittime di derisione e di scherno.Oggi,nonostante ancora ci sia molto da fare(soprattutto sul piano culturale),si ha una diversa sensibilit? e approccio verso questo mondo.Sicuramente migliori.Ieri eravamo un fenomeno da baraccone(vedi ad esempio il libro di hugo-comprachicos,elefant man nel cinema),oggi i disabili sono sicuramente piu' tutelati e godono di un maggiore rispetto.Molti disabili sono impegnati in tutti gli ambiti partecipando attivamente alla politica,cultura,scienze,ecc.Io credo che ulteriori cambiamenti ed evoluzioni positive possano ancora esserci.Incominciando da noi disabili,scrollandoci di dosso il piangere su noi stessi e sul destino infelice!Anche come disabili,possiamo scrivere pagine interessanti in questa vita.



  13. #32
    Senior Member L'avatar di bai
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    7,403
    Thanked: 5

    Predefinito



    la libert?, o meglio il concetto di libert? espresso a mio parere al di l? di teorie filosofiche in merito, che volentieri tralascio, riguarda la possibilit? di accrescere le proprie capacit? o possibilit? anche pratiche di condurre una vit? normale, o cmq tendenti alla normalit? almeno riferito al disabilit?


    questa libert? da un evidente costrizione o incatenamentofisico mentale o culturale, io la intendo come emancipazione, crescita e affermazione di s˛ come individuo e come categoria


    la considero altresi realizzata o realizzabile in uncontesto cmq generale, altrimenti le conquiste avvenute possono essere facilmente perse, basterebe una cambiamento culturale retrivo e il disabile da normale e accettatodiventa un diverso e quindi un nemico,


    di tutto abbiamo bisogno meno di qualcuno che ci possa identificare come un peso per la societÓ, intendodire cheil disabile al pari di altre categorie da problema non deve diventare un problema risolto, ma un non problema


    il disabile Ŕ un componente della societÓ, Ŕ con la crescita globale di essa che lui cresce individualmente in tutti im campi


    per? con il decrecere culturale della societÓ il disabile Ŕ tra i primi a pagare


    roberto





  14. #33
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    1,564
    Thanked: 0

    Predefinito

    GRANDE ED IMPORTANTISSIMA DISCUSSIONE RAGAZZI E' INIZIATA,NON SO QUANI SE NE RENDANO EFFETTIVAMENTE CONTO.</span><br style="font-weight: bold; color: rgb(0, 0, 255);">L'HOMO DISABILIS E' DAVVERO UNA TROVATA MEDIATICA GENIALE!!!</span><br style="font-weight: bold; color: rgb(0, 0, 255);">LA CONSAPEVOLEZZA DELLE PROPRIE CONDIZIONI,L'ACCETTAZIONE DI ESSE E DELLE PROPRIE POSSIBILITA' DIGNITOSE CHE PRIMA DI TUTTO DOVREMMO DARCI DA SOLI,E LE SCELTE MENTALI (OGNUNO SECONDO LE PROPRIE POSSIBILITA' OVVIAMENTE)SONO CONDIZIONE DI AUTONOMIA E LIBERTA' CEREBRALE,ANCOR PRIMA DELLE CONDIZIONI AMBIENTALI E SOCIALI IN CUI VIVIAMO,SECONDO ME.CERTO,NEL CASO D'INCOSCIENZA DISABILITATIVA MENTALE,SONO CAVOLI....PERO',LA CULTURA DEL RISPETTO DI TUTTO E A MAGGIOR RAGIONE DEI "DEBOLI"IMPLICA UN RISPETTO DIGNITOSO ANCHE PER LA VITA DI QUESTI "ULTIMI".
    RIGUARDO I "PAZZI"(SENZA OFFESA)STORICAMENTE NON DIMENTICHIAMO CHE ANTICAMENTE IN ALCUNE SOCIETA'(ES.INDIANI D'AMERICA)VENIVANO CONSIDERATI MOLTO,FORSE PERCHE' COME ALCUNI DICONO LA FOLLIA E' LA CONSEGUENZA NATURALE DELLA SAGGEZZA?
    RIGUARDO LA DISABILITA' PROPRIAM.FISICA SI SONO TROVATE STATUE DEI TEMPI DEI FARAONI,MA FORSE ERANO DI STIRPE REALE,MENTRE PER QUANTO RIGUARDA OGGI,L'ATTUALE SINDACO DI LONDRA HA FATTO ERIGERE UNA STATUA DI 5 METRI A TRAFALGAR SQUARE DI UNA DONNA SENZA BRACCIA(LO E' NELLA REALTA' DAVVERO)ED INCINTA.
    LE COSE CAMBIANO,SOLO CHE MANCA UNITA' E SCAMBIO D'IDEE.INIZIAMO NOI E VEDIAMO COSA SUCCEDE.AH,PER FINIRE(PER ORA CHE DEVO USCIRE)CARI AMICI,VI RIMANDO AL DISABILITY PRIDE PARADE EDIZIONE AMERICANA A CHICAGO.CIAO.
    </span>
    l\'impossibile non esiste.Ogni esperienza serve.Mostriamo orgoglio e dignita\',sempre!




  15. #34
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    842
    Thanked: 0

    Predefinito

    ...di tutto abbiamo bisogno meno di qualcuno che ci possa identificare
    come un peso per la societÓ, intendodire cheil disabile al pari di
    altre categorie da problema non deve diventare un problema risolto, ma
    un non problema...

    Concordo. Siamo noi i primi per? a volte ( non tutti ) a mostrarci come diversi e cercando proprio in questo modo di attirare attenzione. C'? chi rivendica diritti in maniera rabbiosa e con un pugno invece il diritto va rivendicato, di ognuno, con un fiore, con un sorriso e ci si deve porre verso il prossimo nel possibile, con un p? di solarit?. La sedia a rotelle fa paura e se ci mostriamo noi stessi paurosi, aggressivi, non curati, cosa importante, la gente ci terr? lontani. Per essere " normali " bisogna esse " normali " sembra forse un paragone stupido, spero di essermi fatta comprendere.
    Non ghettizziamoci per esempio, cosa che ho sempre odiato. Non piangiamoci addosso ma piuttosto realizziamoci in quello che ci piace. Sia carriera, famiglia, sport o altro. Spesso ad alcune persone che vedendo una carrozzella mi fanno capire chiaramente che carrozzella = scemo, dico loro che sono seduta sul mio mulo!mulo? e non sul mio cervello! In piedi o seduto o con una gamba Ŕ il cuore che conta, la testa che pensa e il modo di porsi agli altri. Vedrete che spariranno le ruote, e la gamba mancante non si vedr?.
    Continuo a dire che bella discussione! Una delle poche, serie e belle sul forum da un bel p? di tempo.




  16. #35
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    1,564
    Thanked: 0

    Predefinito

    Frega niente ?Piu' niente da dire?Siamo gia' in seconda pagina...</span>
    l\'impossibile non esiste.Ogni esperienza serve.Mostriamo orgoglio e dignita\',sempre!




  17. #36
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di miooim
    Data Registrazione
    Jun 2005
    LocalitÓ
    nel Lontano Sud DaKota
    Messaggi
    25,577
    Thanked: 33

    Predefinito



    Cosa aggiungere a queste splendite parole, che c'hanno riempito l'animo di calma e serenit?, parole semplici dettate da anime semplici, nessuno che si impegna per competere con l'altro, nessuno chemostragestifalsi, l'ipocrisia un lontano ricordo! L'Atmosfera pacifica qui in questo topic regna sovrana, si tutto berato e tranquillo, tutto realistico perchŔ la disabilit? fa rumore da quanto ci siamo 'alzati in piedi' per ottenere la nostra dignit?, qui descriviamo ci˛ che vorremmo, quello che abbiamo ottenuto e quello che di bello ci aspetta! Leggiamo di storie struggenti, esperienze da strappalacrime, gesta da eroi, azioni coraggiosi, ogniuno ha il suo mondo da raccontare! Riusciamo a mettere insieme tanto per ottenere tanto, per ottenere la carica, aumentando le nostre conoscenze tutto serve e tutto pu? essere utile all'altro!!! Quanti soggetti, quanta gente ha trovato coraggio leggendo, prendendo spunto da un racconto espresso su questo forum per raggiungere obiettivi importanti, quante persone hanno cercato e cercano consigli su come affrontare la vita superando le difficilt? che essa presenta sul cammino esistenziale... Non voglio sembrar scontato, ma la comunicazione Ŕ fondamentale, 'raccontando' si pu? aiutarechi Ŕ in difficolt? ma chi si racconta le difficolt? l'ha superate crescendo superando quello che pu? essere definito scontato, ciop il dolore...


    La disabilit?mezzo perfetto per raggiungere la perfezione, basta crederci!!!
    sn un baleniere, dico sempre ci˛ che mi balena in testa



  18. #37
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    19,847
    Thanked: 6

    Predefinito

    Provare per credere!
    Erica

    \"Che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze!\"
    (Giuramento degli Atleti degli Special Olympics Italia)

    http://www.specialolympics.it



  19. #38
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    LocalitÓ
    Jersey
    Messaggi
    2,749
    Thanked: 56

    Predefinito

    SCUSATE

    ma visto che parliamo di disabilit? io andrei anche un p? oltre la sedia a rotelle: mi spiego.

    Disabile Ŕ anche</span> la persona che usa la sedia a rotelle per muoversi, ma non solo</span>.

    Disabile Ŕ anche la persona non vedente, audiolesa, quella che cammina ma, magari, Ŕ priva di un braccio (o di trutte e due), la persona cardiopatica, quella che ha deficit di respirazione e deve essere sempre attaccata alla bombola dell'ossigeno, la persona portatrice di stomie varie, quella che per vivere si sottopone a devastanti chemioterapie..... e credo che l'elenco potrebbe (purtroppo) continuare.

    Ecco cosa intendo quando parlo di andare oltre la sedia a rotelle</span>.

    Cordialit? a tutti.





    marinotunger



  20. #39
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    842
    Thanked: 0

    Predefinito

    ...la disabilit? fa rumore da quanto ci siamo 'alzati in piedi'...

    Bellissima! Veramente bella. La metterei volentieri su una maglietta.

    Hai ragione Marino. La disabilit? Ŕ anche oltre la carrozzella, forse perchŔ la carrozzella ( brutto forse a dirlo ) ma sembra un p? il simbolo. Che si vada dunque oltre la sedia, certo. Che si vada...Oltre.

    Oltre tutte le tempeste. Oltre tutte le distanze del cuore e della testa della gente. Che si possa dunque vedere un albero senza rami con rubini pendenti dai monconi. Ed ecco mostrarsi in tutta la sua preziosit?, la vita.
    Nel tramonto che non ha braccia ma tanti raggi color dell'Anima, che si possa quindi vedere il sangue del mondo, la rossastra passione che ci unisce tutti. Un trionfo finalmente di fiori seduti che si elevano a farfalle!

    </font>



  21. #40
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    19,847
    Thanked: 6

    Predefinito

    Innanzitutto io vi dico una cosa, poi magari mi sbagoio: per me parlare di disabilit? Ŕ veramente una cosa molto fastidiosa.
    Erica

    \"Che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze!\"
    (Giuramento degli Atleti degli Special Olympics Italia)

    http://www.specialolympics.it



  22.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •