Cookie Policy Privacy Policy aggravamento



Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 37

Discussione: aggravamento

  1. #1
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Roma
    Messaggi
    66
    Thanked: 0

    Predefinito



    Salve sono un invalido civile al 60 per cento ho fatto richiesta di aggravamento vorrei sapere cosa mi succede , nel lavoro, se mi concedono il 74 % o addiritura l 80 %, cosa prevede la legge, ho timore di perdere il lavoro, la mia societa' e' una multinazionale informatica.


  2.      


  3. #2
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    438
    Thanked: 0

    Predefinito



    Paper spiegaci senza scendere troppo nel dettaglio, la patologia.


    e comunque spetter? alla commissione valutare le residue capacit? lavorative e in base alle quale la mansione che puoi svolgere.


    carpe

    Carpediem



  4. #3
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Roma
    Messaggi
    66
    Thanked: 0

    Predefinito


    Citazione Originariamente Scritto da carpediem

    Paper spiegaci senza scendere troppo nel dettaglio, la patologia.


    e comunque spetter? alla commissione valutare le residue capacit? lavorative e in base alle quale la mansione che puoi svolgere.


    carpe
    Sono varie patologie ho un 46 % da porpora emorragica
    poi sono arrivato al 60 % mentre lavoravo in questa societa' per una patologia invalidante al fegato , ora ho chiesto un ulteriore aggravamento, ma la societa sa che ho il 46 %




  5. #4
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito

    se è invalidit? civile sei tu che puoi se vuoi chiedere le agevolazioni lavorative, l'azienda non si muovera di certo m se invece vuoi rientrare nelle categorie protette il discorso cambia
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  6. #5
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Roma
    Messaggi
    66
    Thanked: 0

    Predefinito


    Citazione Originariamente Scritto da mammamarina
    se è invalidit? civile sei tu che puoi se vuoi chiedere le agevolazioni lavorative, l'azienda non si muovera di certo m se invece vuoi rientrare nelle categorie protette il discorso cambia
    io gia' sono assunto dalla societa' come appartenente alle categorie protette all epoca avevo il 46 % , gia' era in corso il primo aggravamento che venne qualche tempo dopo , e sono arrivato al 60 %
    ho fatto un ulteriore aggravamento , vorrei sapere se mi viene concesso il 75 % o addirittura l 80 % che cosa rischio in societa
    se possono mandarmi via per incompatibilita di lavoro



  7. #6
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito

    non possono licenziarti e se lo fanno corri subito dai sindacati e non firmare nulla
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  8. #7
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito


    Anzi, nemmeno sei tenuto ad informarli credo....Se sei gia' assunto come categoria protetta, cosa gli frega a loro che percentuale di invalidit? hai? Dovresti informarli solo se ti dessero meno del 46%, perche' in tal caso scenderesti sotto la soglia delle categorie protette.

    L'incompatibilita' al lavoro deve essere provata da loro inviandoti a visita medico legale specifica, non per una generica percentuale di invalidita', potresti anche essere invalido al 100% ed essere ugualmente compatibile, come potresti avere un 30% di invalidita' ed essere incompatibile....

    Tranquillo....

    Edited by: buasaard
    Claudio



  9. #8
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Roma
    Messaggi
    66
    Thanked: 0

    Predefinito

    Gia la questione mi rende piu tranquillo
    avrei un altra domanda a riguardo
    se dovessi richiedere la pensione di invalidita
    avendo gia 5 anni di contributi alle spalle
    cosa succede in quel caso?
    e se arrivo a piu del 74 % devo avvisare la societa per i contributi figurativi? e se arrivo all 80 la societa a delle detrazioni sui contributi per 8 anni e vero cioè?
    quante domande chiedo venia





  10. #9
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito


    Allora chiariamoci : se hai fatto la domanda alla ASL per la pensione per cui ci vuole il 75%, i contributi e l'azienda non c'entrano niente. L'unica limitazione e' che la pensione non ti viene pagata se guadagni piu' di 4.000 Euro l'anno circa se ti danno meno del 100% (e quindi non la prenderesti spero per te). Se ti danno il 100%, il limite sarebbe di circa 13.800 Euro.

    Quella di cui parli tu e' l'assegno di invalidita' INPS, per la quale ci vuole una invalidita' superiore ai 2/3 per attivita' a te confacenti, ma e' una cosa diversa, va fatta una domanda a parte presentando l'estratto contributivo e anche una dichiarazione della azienda per i contributi versati quest'anno. In quel caso se te la concedono, l'INPS ti rilascia un foglio che devi portare in azienda per farti le detrazioni...In questo caso non c'e' limite di reddito e puoi continuarla a prendere mentre lavori, anzi, il fatto che ti venga concessa l'invalidita' e non l'inabilita' significa che puoi lavorare. Resta sempre facolta' dell'impresa inviarti a visita per stabilire se la tua invalidita' ti impedisce di svolgere il tuo lavoro, ma questo lo poteva fare anche prima...

    Sono due cose completamente diverse...

    Edited by: buasaard
    Claudio



  11. #10
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Roma
    Messaggi
    66
    Thanked: 0

    Predefinito


    Citazione Originariamente Scritto da buasaard
    Allora chiariamoci : se hai fatto la domanda alla ASL per la pensione per cui ci vuole il 75%, i contributi e l'azienda non c'entrano niente. L'unica limitazione e' che la pensione non ti viene pagata se guadagni piu' di 4.000 Euro l'anno circa se ti danno meno del 100% (e quindi non la prenderesti spero per te). Se ti danno il 100%, il limite sarebbe di circa 13.800 Euro.

    Quella di cui parli tu e' l'assegno di invalidita' INPS, per la quale ci vuole una invalidita' superiore ai 2/3 per attivita' a te confacenti, ma e' una cosa diversa, va fatta una domanda a parte presentando l'estratto contributivo e anche una dichiarazione della azienda per i contributi versati quest'anno. In quel caso se te la concedono, l'INPS ti rilascia un foglio che devi portare in azienda per farti le detrazioni...In questo caso non c'e' limite di reddito e puoi continuarla a prendere mentre lavori, anzi, il fatto che ti venga concessa l'invalidita' e non l'inabilita' significa che puoi lavorare. Resta sempre facolta' dell'impresa inviarti a visita per stabilire se la tua invalidita' ti impedisce di svolgere il tuo lavoro, ma questo lo poteva fare anche prima...

    Sono due cose completamente diverse...
    Si scusami mi sono espresso male io
    sto facendo l aggravamento per superare il 74 % di invalidita ed avere cosi i contributi figurativi ,visto che la malattia continua a progredire,
    sull assegno di invalidita dell inps faro domanda succesivamente
    ma in quel caso loro possono destituirmi dal lavoro????



  12. #11
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    438
    Thanked: 0

    Predefinito



    Citazione Originariamente Scritto da buasaard
    Anzi, nemmeno sei tenuto ad informarli credo....Se sei gia' assunto come categoria protetta, cosa gli frega a loro che percentuale di invalidit? hai? Dovresti informarli solo se ti dessero meno del 46%, perche' in tal caso scenderesti sotto la soglia delle categorie protette.

    L'incompatibilita' al lavoro deve essere provata da loro inviandoti a visita medico legale specifica, non per una generica percentuale di invalidita', potresti anche essere invalido al 100% ed essere ugualmente compatibile, come potresti avere un 30% di invalidita' ed essere incompatibile....

    Tranquillo....




    CORRETTO!


    STAI TRANQUILLO NON RISCHI NULLA


    carpe

    Carpediem



  13. #12
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Roma
    Messaggi
    66
    Thanked: 0

    Predefinito


    Citazione Originariamente Scritto da carpediem

    Citazione Originariamente Scritto da buasaard
    Anzi, nemmeno sei tenuto ad informarli credo....Se sei gia' assunto come categoria protetta, cosa gli frega a loro che percentuale di invalidit? hai? Dovresti informarli solo se ti dessero meno del 46%, perche' in tal caso scenderesti sotto la soglia delle categorie protette.

    L'incompatibilita' al lavoro deve essere provata da loro inviandoti a visita medico legale specifica, non per una generica percentuale di invalidita', potresti anche essere invalido al 100% ed essere ugualmente compatibile, come potresti avere un 30% di invalidita' ed essere incompatibile....

    Tranquillo....




    CORRETTO!


    STAI TRANQUILLO NON RISCHI NULLA


    carpe
    Non corro il rischio di essere licenziato per incompatibilta se
    avro un domani l assegno di invalidita allora
    e neanche se saprann0 che sono arrivato al 74 o all 80 per cento di invalidita allora





  14. #13
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    569
    Thanked: 0

    Predefinito



    Citazione Originariamente Scritto da buasaard
    Anzi, nemmeno sei tenuto ad informarli credo....Se sei gia' assunto come categoria protetta, cosa gli frega a loro che percentuale di invalidit? hai? Dovresti informarli solo se ti dessero meno del 46%, perche' in tal caso scenderesti sotto la soglia delle categorie protette.


    L'invalido che comunque subisce delle modifiche al proprio stato di salute, E' TENUTO ad informare il medico aziendale come previsto dal decreto legislativo 626/94 e successive modificazioni.


    Contro l'azienda, solo il medico aziendale è tenuto a conoscere le condizioni di salute di tutti i lavoratori di quella determinata società, e quindi pu? dare giudizi in merito.



    Citazione Originariamente Scritto da buasaard
    L'incompatibilita' al lavoro deve essere provata da loro inviandoti a visita medico legale specifica, non per una generica percentuale di invalidita', potresti anche essere invalido al 100% ed essere ugualmente compatibile, come potresti avere un 30% di invalidita' ed essere incompatibile....

    Tranquillo....

    In caso si dovesse parlare di incompatibilit? alle mansioni, l'azienda è tenuta a trovare la mansione confacente in rapporto alla invalidit? del lavoratore, e in tal senso, diverse corti di cassazioni (sezione lavoro) si sono pronunciate in tal senso.


    Bye da Pino Edited by: Pino60
    http://www.diversamenteabili.info
    Diversamente Abili, per sentirsi sempre persona nella dignità di ogni individuo.



  15. #14
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Messaggi
    302
    Thanked: 0

    Predefinito


    Citazione Originariamente Scritto da Pino60

    L'invalido che comunque subisce delle modifiche al proprio stato di salute, E' TENUTO ad informare il medico aziendale come previsto dal decreto legislativo 626/94 e successive modificazioni.</font>


    Contro l'azienda, solo il medico aziendale è tenuto a conoscere le condizioni di salute di tutti i lavoratori di quella determinata società, e quindi pu? dare giudizi in merito.</font>
    Per la 646/94 il medico competente deve solamente visitare le persone sottoposte a sorveglianza sanitaria, non tutti i lavoratori, e solamente per i rischi connessi al lavoro.

    Il medico competente pu? essere interessato eventualmente alla patologia se pu? avere ricadute sul tipo di lavoro effettuato (esempio, patologie oculari e lavoro al videoterminale come definito dalla legge), non alla percentuale di invalidit?.



  16. #15
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    569
    Thanked: 0

    Predefinito



    Thanchvil,


    per le normative in vigore sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, tutti i lavoratori sono obbligati a sorveglianza sanitaria sia che essi siano operai per i sollevamento dei carichi ecc..e sia che sono impiegati per l'uso dei video terminali. Ovviamente ed è sottointesi che si escludo a priori i dirigenti vari...


    Ma nel caso di una persona con disabilit? assunta con la ex 482/68 o con la 68/99 il medico competente deve osservare la valutazione dei rischi e dei rischi in accordo con tutti i componenti previsti dalla 626/94 che questi possono incorrere... il soggetto invalido all'atto della visita periodica per correttezza deve dare tutte le indicazioni sul suo nuovo stato di salute, questo affinch? il medico possa difenderlo eventualmente.


    aggiungo anche... perchè le persone riconosciute nel contesto della legge 68/99 devono consegnare la copia di tale riconoscimento al medico aziendale è Edited by: Pino60
    http://www.diversamenteabili.info
    Diversamente Abili, per sentirsi sempre persona nella dignità di ogni individuo.



  17. #16
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Messaggi
    302
    Thanked: 0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Pino60


    Thanchvil,


    per le normative in vigore sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, tutti i lavoratori sono obbligati a sorveglianza sanitaria sia che essi siano operai per i sollevamento dei carichi ecc..e sia che sono impiegati per l'uso dei video terminali. Ovviamente ed è sottointesi che si escludo a priori i dirigenti vari...


    Ma nel caso di una persona con disabilit? assunta con la ex 482/68 o con la 68/99 il medico competente deve osservare la valutazione dei rischi e dei rischi in accordo con tutti i componenti previsti dalla 626/94 che questi possono incorrere... il soggetto invalido all'atto della visita periodica per correttezza deve dare tutte le indicazioni sul suo nuovo stato di salute, questo affinch? il medico possa difenderlo eventualmente.


    aggiungo anche... perchè le persone riconosciute nel contesto della legge 68/99 devono consegnare la copia di tale riconoscimento al medico aziendale è


    Pino attenzione, stai scrivendo cose che non sono nella 626!!!!


    A parte che non esiste più il medico aziendale, ma il medico competente:


    1) Il personale non è tutto sottoposto a sorveglianza sanitaria, ma solamente se svolge attivit? per più di 4 ore continuative (articolo 54).


    2) Il medico competente visita le persone sottoposte a sorveglianza (articolo 55) e ne valuta le condizioni fisiche, siano esse assunte come disabili o meno (ed è valido anche per i dirigenti) e pu? prescrivere eventuali esami aggiuntivi, per poi formulare un giudizio di idoneit?, con prescrizione o meno.


    3) Tutto il personale, invalido o meno, se sottoposto a sorveglianza sanitaria per rischio specifico deve informare dettagliatamente il medico competente sul suo stato di salute, ma non c'entra niente la percentuale di invalidit?. La percentuale di invalidit? è un dato medico legale, il medico competente deveessere informato suidati clinici e di medicina del lavoro.


    4) Il medico competente non difende il lavoratore; il lavoratore è il primo attore della propria sicurezza e nessuno pu? "difenderlo"


    5) NESSUNO è tenuto a consegnare il certificato A/SAN al medico competente.E'un'informazione fuorviante. Teoricamente,per l'assunzione in quota serve solamente il certificato del collocamento mirato, l'A/SAN non deve essere consegnato.Inoltre, la cosiddetta "visita di idoneit?" all'assunzione è totalmente illegale.


    Paper8, se sottoposto a sorveglianza sanitaria, deve semplicemente informare il medico competente, in caso dell'eventuale visita, se ha problemi di salute che possano avere a che fare con il lavoro svolto (di solito problemi oftalmici) o che causino affaticamento, come ogni altro lavoratore.


    Un saluto, Thanchvil


    Edited by: Thanchvil



  18. #17
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    569
    Thanked: 0

    Predefinito



    Thanchvil,


    se leggi bene non ho parlato di percentuale di invalidit?,ma di condizione di salute, il che è diverso... poi se leggi bene anche io ho parlato di medico competente, ma ahim? abituato con le vecchie terminologie, mi è scappato la parola medico aziendale


    per gli altri punti posso anche convenire, anche perchè le disposizioni cambiano da regione a regione.


    un saluto, Pino
    http://www.diversamenteabili.info
    Diversamente Abili, per sentirsi sempre persona nella dignità di ogni individuo.



  19. #18
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Messaggi
    302
    Thanked: 0

    Predefinito

    L'importante è che paper8 non si preoccupi. Comunque, io lavoro in una struttura di medico competente...

    La 626 è identica in tutta Italia, sono le aziende che spesso "ce provano"!




  20. #19
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    569
    Thanked: 0

    Predefinito



    Citazione Originariamente Scritto da Thanchvil
    L'importante è che paper8 non si preoccupi.

    E' ciò che auguro anche io a paper8 di stare tranquillo.


    Citazione Originariamente Scritto da Thanchvil
    Comunque, io lavoro in una struttura di medico competente...

    Io ho l'attestato sulla 626 perchè ero a tutelare i lavoratori a differenza di ciò che non facevano i sindacati e ho svolto tale servizio per 10 anni consecutivi

    Citazione Originariamente Scritto da Thanchvil
    La 626 è identica in tutta Italia, sono le aziende che spesso "ce provano"!

    Verissimo che la 626 è un decreto legislativo emanato dalla commissione europea nel 94 e che in buona sostanza hanno cercato di far partire nel 2000 circa, ad ogni modo anche le regioni pur di farsi vedere attive, hanno emanato alcune leggi regionali per quanto concerne la tutela del lavoratore nei luoghi di lavoro.


    Bye da Pino
    http://www.diversamenteabili.info
    Diversamente Abili, per sentirsi sempre persona nella dignità di ogni individuo.



  21. #20
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Messaggi
    302
    Thanked: 0

    Predefinito

    Facevi il responsabile per la sicurezza?



  22.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •