Cookie Policy Privacy Policy PARLAMENTO PULITO



Risultati da 1 a 17 di 17

Discussione: PARLAMENTO PULITO

  1. #1
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Roma
    Messaggi
    166
    Thanked: 0

    Predefinito

    <DIV align=center>Parlamento pulito è la campagna lanciata da Beppe Grillo contro tutti i parlamentari italiani che sono stati condannati in via definitiva. Ecco i loro nomi:</DIV>
    <DIV align=center></DIV>
    <DIV align=center></DIV>
    <DIV align=center>1. Berruti Massimo Maria (FI): favoreggiamento.
    2. Biondi Alfredo (FI): evasione fiscale (reato poi depenalizzato).
    3. Bonsignore Vito (Udc): corruzione.
    4. Borghezio Mario (Lega Nord): incendio aggravato.
    5. Bossi Umberto (Lega Nord): finanziamento illecito e istigazione a delinquere.
    6. Cantoni Giampiero (FI): corruzione e bancarotta.
    7. Carra Enzo (Margherita): falsa testimonianza.
    8. Cirino Pomicino Paolo (Dc): corruzione e finanziamento illecito.
    9. De Angelis Marcello (An): banda armata e associazione sovversiva.
    10. D?Elia Sergio (Rosa nel pugno): banda armata e concorso in omicidio.
    11. Dell?Utri Marcello (FI): false fatture, falso in bilancio e frode fiscale.
    12. Del Pennino Antonio (FI): finanziamento illecito.
    13. De Michelis Gianni (Psi): corruzione e finanziamento illecito.
    14. Farina Daniele (Prc): fabbricazione, detenzione e porto abusivo di ordigni esplosivi, resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali gravi e inosservanza degli ordini dell?autorit?.
    15. Jannuzzi Lino (FI): diffamazione aggravata.
    16. La Malfa Giorgio (FI): finanziamento illecito.
    17. Maroni Roberto (Lega Nord): resistenza a pubblico ufficiale.
    18. Mauro Giovanni (FI): diffamazione aggravata.
    19. Nania Domenico (An): lesioni volontarie personali.
    20. Patriciello Aldo (Udc): finanziamento illecito.
    21. Previti Cesare (FI): corruzione giudiziaria.
    22. Sterpa Egidio (FI): finanziamento illecito.
    23. Tomassini Antonio (FI): falso in atto pubblico.
    24. Visco Vincenzo (Ds): abuso edilizio.
    25. Vito Alfredo (FI): corruzione</DIV>
    <DIV align=center></DIV>
    <DIV align=center>Cosa ne pensate? </DIV>
    <font color=RED>www.emergency.it</font>


  2.      


  3. #2
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Italy
    Messaggi
    2,782
    Thanked: 0

    Predefinito

    In teoria per chi è sottopoto a giudizio, fino a quando non viene riconosciuto colpevole, almeno al primo processo, non vedo perchè non debba sedere al banco della camera e/o del senato; dopotutto fino alla prova della sua colpevolezza la persona potrebbe essere innocente.
    Meglio essere un UBRIACONE FAMOSO piuttosto che un ALCOLISTA ANONIMO

    FOTO-GRANDE



  4. #3
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Roma
    Messaggi
    166
    Thanked: 0

    Predefinito

    Non hai letto bene. Tutta sta gente ? stata giudicata colpevole in via definitiva. Non esiste più appello o cassazione che regga. Sono dei criminali eppure mantengono il loro incarico. C'? gente che è stata condannata per banda armata... rendetevi conto!!! Che roba!
    <font color=RED>www.emergency.it</font>



  5. #4
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Italy
    Messaggi
    2,782
    Thanked: 0

    Predefinito

    Vero SMAU; ma comunque se hanno estinto il loro debito con la giustizia; devono potere a pari diritto sedere all'interno del parlamento.


    Per fare un esempio sui crimini più gravi (la banda armata) dopo che uno si è fatto 30 ani di galera, ha diritto di potersi rifare una vita.

    Al limite dovremmo essere noi (anche se l'ultimo sistema non lo permetteva) non votare determinati personaggi, dando la preferenza a chi merita e facendo scendere nella lista chi è dentro per pararsi il mulo!mulo?.

    Attenzione non è colpa di questo sistema attuale la presenza di certi elementi; erano presenti anche precedentemente.

    Meglio essere un UBRIACONE FAMOSO piuttosto che un ALCOLISTA ANONIMO

    FOTO-GRANDE



  6. #5
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,267
    Thanked: 0

    Predefinito

    firetrip,qualcuno già condannato per reati legati al terrorismo,siede in parlamento.Non ricordo il nome,ma c'è!L'art68 della costituzione,comunque parla chiaro:chi ha riportato condanne penali(che comportano interdizione dai pubblici uffici),non puo' sedere in parlamento.C? da chiedersi cosa faccia,a questo punto,la giunta per le elezioni!meglio sarebbe,visti i risultati,abolirla!



  7. #6
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito

    Scusa Hans, ma questo e' l'art. 68 della costituzione, non mi sembra parli di ineleggibilita' in caso di condanna scontata...

    Art. 68.
    I membri del Parlamento non possono essere
    chiamati a rispondere delle opinioni espresse e dei voti dati nell'esercizio
    delle loro funzioni.
    Senza autorizzazione della Camera alla quale
    appartiene, nessun membro del Parlamento pu? essere sottoposto
    a perquisizione personale o domiciliare, n? pu? essere
    arrestato o altrimenti privato della libert? personale, o
    mantenuto in detenzione, salvo che in esecuzione di una sentenza
    irrevocabile di condanna, ovvero se sia colto nell'atto di commettere
    un delitto per il quale è previsto l'arresto obbligatorio
    in flagranza.
    Analoga autorizzazione è richiesta per
    sottoporre i membri del Parlamento ad intercettazioni, in qualsiasi
    forma, di conversazioni o comunicazioni e a sequestro di corrispondenza.

    Claudio



  8. #7
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di tersicore62
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Milano - città -
    Messaggi
    26,214
    Thanked: 119

    Predefinito



    E che dite di Toni Negri?


    Fu condannato a una lunga pena detentiva per "associazione sovversiva contro lo Stato"


    Nel 1983, mentre era ancora in prigione in attesa di prove, accett? la proposta di Marco Pannella di candidarsi alla Camera e venne eletto.


    Assunta la carica di deputato fu scarcerato, ma il Parlamentoconcesse l'autorizzazione all'arresto: l'astensione dei radicali, contrari per principio alle votazioni, ebbe un peso determinante sull'esito della votazione; dietro proposta del PCI, si vot? anche sulla sospensiva, che fu respinta per pochi voti.


    Nel frattempo per? Negri scapp? in Francia con l'impegno di rientrare in Italia dopo un giro di conferenze nelle capitali europee, affrontando un processo di estradizione a Parigi e poi rientrando per farsi arrestare e suscitare un "caso"; si sarebbe candidato di nuovo con il PR alle elezioni europee.


    Una volta a Parigi per? Negri cambi? idea, suscitando le ire di Pannella che, dopo aver atteso per settimane il suo rientro in Italia, gli scrisse una lettera aperta su "Il Corriere della Sera" in cui lo accusò di aver disatteso il proposito di lottare per la liberazione dei "compagni" ancora in carcere.


    Ci? nonostante, oggi riscuote 3 mila 108 euro di pensione parlamentare senza avere prodotto nemmeno una legge: la sua personale vendetta contro lo Stato borghese.Edited by: tersicore62
    Maria Laura

    Citazione: Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi. (Albert Einstein)



  9. #8
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito

    Quello e' anche un altro problema, che e' immorale che un deputato abbia una pensione del genere dopo solo 3 anni di carica...

    Pero' come dice Firetrip, starebbe a noi non votare chi e' stato condannato, se c'e' gente che li vota si tratta pur sempre della volonta' popolare.

    Claudio



  10. #9
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Roma
    Messaggi
    166
    Thanked: 0

    Predefinito

    Precisazione (giusto per far conoscere ciò ke i politici non vogliono farci sapere): per avere la pensione di parlamentare è sufficiente un solo giorno di legislatura!!!
    <font color=RED>www.emergency.it</font>



  11. #10
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito

    No, ci vogliono 3 anni....infatti si dice proprio che i governi prima di 3 anni non possono cadere altrimenti i nuovi eletti dovrebbero rinunciare alla pensione...
    Claudio



  12. #11
    Senior Member L'avatar di bai
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    7,403
    Thanked: 5

    Predefinito



    credo che il pensionamento sia esteso anche ai consiglieri regionali


    francamente è profondamento ingiusto, e poi la gggente si allontana dalla politica


    roberto



  13. #12
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,267
    Thanked: 0

    Predefinito

    allora,buasard,l'art 68 della costituzione,? meglio noto come l'art. che sancisce immunit? a favore dei parlamentari.Oltretutto odiose,perchè se sbagli tu o io come semplici cittadini,tali guarentigie non ci vengono in soccorso!in dispregio dell'art. 3 della cost,caro buas.Cio' detto,quando l'art 68 parla di sentenza irrevocabile di condanna,intende sentenza definitiva.Etra le cause di ineleggibilit?(che dovrebbe verificare la giunta)rientra sicuramente il non aver riportato condanne penali!Se tu pensi che finanche il fallimento del semplice imprenditore commerciale rientra tra le cause di ineleggibilit?......tanto piu' una condanna penale!



  14. #13
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,267
    Thanked: 0

    Predefinito

    quando si parla di sentenza irrevocabile di condanna,deve intendersi condanna per reati che comportano come pena accessoria,l'interdizione dai pubblici uffici!Come puo' sedere in parlamento,o pretendere di rimanere a sedere,un parlamentare che si trovi in questa situazione?



  15. #14
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito

    No, l'art. 68 dice che se sei stato condannato in via definitiva puoi essere arrestato. Pero' non dice che qualora tu abbia scontato la tua condanna non possa piu' essere eletto.

    Sono due cose diverse....

    Una volta scontata la pena sei un cittadino come un altro. Dipende poi dalla condanna, se si e' stati condannati all'interdizione perpetua dai pubblici uffici, allora non puoi piu' fare il parlamentare, ma se questa interdizione non e' stata pronunciata da un giudice puoi essere eletto una volta scontata la pena. Ci puo' essere anche l'assurdo di essere eletto con una condanna in corso, se il giudice non ha previsto anche l'interdizione ai pubblici uffici, quindi puoi essere in galera ma allo stesso tempo pienamente in carica come parlamentare le due cose non sono contraddittorie.



    Claudio



  16. #15
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,267
    Thanked: 0

    Predefinito



    ho errato a portare a fondamento delle mie affermazioni l'art 68 della cost.cAPITA,IN UN ECCESSO DI SEMPLIFICAZIONE....cio' non toglie,che per il parlamentare condannato esiste una causa di ineleggibilit?!Che poi dovrebbe essere ovvia,data l'importanza del ruolo ricoperto!



  17. #16
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito

    P.S.

    come dice firetrip, a me sembra una questione di lana caprina. Il sovrano e' il popolo, se il popolo elegge un ladro non e' colpa del ladro o di chi lo ha candidato, ma di chi lo ha votato....E comunque, il popolo se lo desidera ha il diritto di eleggere chi vuole, anche un ladro. E' la basilare regola della democrazia, che e' il popolo a decidere tutto....



    Claudio



  18. #17
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,267
    Thanked: 0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da buasaard
    P.S.

    come dice firetrip, a me sembra una questione di lana caprina. Il sovrano e' il popolo, se il popolo elegge un ladro non e' colpa del ladro o di chi lo ha candidato, ma di chi lo ha votato....E comunque, il popolo se lo desidera ha il diritto di eleggere chi vuole, anche un ladro. E' la basilare regola della democrazia, che e' il popolo a decidere tutto....

    b?,su questo si potrebbe disquisire....L'art 1 della costituzione,afferma che la sovranit? appartiene al popolo che la esercita nei limiti e nelle forme......previste dalla legge.Caro buasard,ancora non esiste una deriva plebiscitaria della nostra democrazia.



  19.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •