sono state ridisegnate le sedi delle commissioni mediche di seconda istanza.Oggi per fare ricorso ce ne sono solo 4 per tutto il territorio nazionale.Si tratta delle strutture preposte all'accertamento dell'idoneit?/inidoneit? al servizio per motivi di salute del personale docente,amministrativo,tecnico e ausiliario.La circolare n.757 del 1 gennaio 2007,emanata dal ministero delle finanze,ha stabilito che le sedi passano da 6 a 4.una ha sede a milano(cui fanno capo piemonte lombardia,trentino,veneto,liguria,emiliatoscana);l a seconda a roma(cui fanno capo marche abruzzo e sardegna,lazio);la terza a napoli(cui fanno capo campania,molise,calabria e sicilia);la quarta a bari(fanno capo tutte le province pugliesi e basilicata).Inoltre con la stessa circolare,sono state chiarite alcune modalit? e termini relativi al ricorso di seconda istanza.infatti,il ricorso avverso il verbale medico delle commissioni mediche di verifica di prima istanza,deve essere presentato,da parte dell'interessato,esclusivamente per il tramite dell'amministrazione di appartenenza entro il termine di 10 giorni dalla data di ricezione del verbale medesimo.