CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI CIP DI TIRO A SEGNO cat. DISABILI


Sono sicuramente i migliori tiratori italiani e non hanno voluto mancare all?annuale appuntamento con i CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI di TIRO a SEGNO 2007 cat. DISABILI che si sono svolti a Bologna sabato 28 e domenica 29 aprile scorsi, presso il Tiro a Segno Nazionale di via Agucchi.
La manifestazione, organizzata dal CIP (Comitato Italiano Paralimpico) in collaborazione con l?Associazione Sportiva ATLETICO H di Bologna e la sezione del tiro a segno felsineo, segue, a poco più di un mese, il Campionato Italiano di tiro a segno cat. Disabili per Società e Squadre svoltosi a Forl? e mette in palio ben 11 titoli italiani.
44 gli atleti presenti, fra i quali molti tiratori di interesse nazionale e paralimpico, come la faentina Azzurra Ciani e il bolognese Lauro Pederzoli, che hanno entrambi partecipato alle Paralimpiadi di Atene 2004 nella specialit? di carabina.
12 le specialit? previste, suddivise in 8 di carabina e 4 di pistola, per 85 prestazioni effettuate, hanno visto protagonisti tiratori provenienti da una quindicina di società e rappresentano una realt? sportiva molto articolata sul territorio nazionale che andava dalla SA.SPO CAGLIARI all?UNIONE S.STEFANO di MACERATA, dall?ASCIP OSTIA alla PHB BERGAMO passando per l?ATLETICO H BOLOGNA, l?associazione che quest?anno ha organizzato la manifestazione. L?Atletico H nasce a Bologna nel 1993 ed è attiva in varie discipline sportive come il nuoto e il tennis, per quest?ultima disciplina annovera fra i suoi soci Fabian Mazzei, tennista a livello mondiale e paralimpico.
Gli atleti sono stati assistiti dal CT Nazionale Paolo Damizia e dai tecnici Widmer Parissi e Roberto Sportelli. Le gare, iniziate sabato mattina alle ore 9,30 sono poi proseguite per tutta la giornata, riprendendo il giorno successivo e concludendosi domenica verso le 13 con la finale di pistola a 25 m.


Il miglior risultato tecnico del Campionato è stato staccato da Oscar De Pellegrin, bronzo alle paralimpiadi di Barcellona e Atlanta nel tiro a segno e oro a Sydney nel tiro con l?arco, dell?Ass.Arcieri del Piave di Belluno, che con l?eccezionale punteggio di 598 su 600 ha vinto la gara di carabina a 10 m. davanti a Lauro Pederzoli (595), anch?egli atleta paralimpico, del DLF Bologna; terzo, con sempre 595 p., Alessandro Alpi dell?A.S. Disabili Faenza. Sempre a De Pellegrin va anche la vittoria nella carabina libera 3 posizioni a 50 m. 120 colpi, seguito in classifica da Daniele De Michiel. Le posizioni si invertono invece nella carabina libera a terra dove De Michiel ha la meglio e sorpassa di sei punti il compagno di squadra De Pellegrin, che vince ?solo? l?argento. Anche Antonio Martella, dell?Unione S.Stefano di Macerata, non smentisce il suo valore e si laurea Campione Italiano in ben 3 specialit?: nella pistola a 10 m. 60 colpi davanti a Ivano Borgato (Aspea Padova) e a Mauro Decima (Ascip Ostia), nella pistola sportiva a 25 m. seguito da i due portabandiera dell?Aspea Padova, Oliviero Tiso e Ivano Borgato, e nella pistola libera a 50 m, ancora battendo Borgato e Niosi.


Alla campionessa faentina Azzurra Ciani va il titolo italiano nella carabina a 10 m. cat. Donne mentre, sempre nella cat. Donne ma per la pistola a 10 m., ha la meglio Carmen Fergnani del DLF BO. Nella carabina a 10 m. e a 50 m. cal.22 , specialit? in piedi e a terra, l?A.S.D. Faenza fa l?en plein con Massimo Dalla Casa che si aggiudica l?oro in tutte le tre gare, e la Sport in H di Faenza vede due dei suoi, Jacopo Capelli e Roberto Carini, in prima e seconda posizione nella carabina a 10 m. in piedi cat. Uomini. Conclude il campionissimo Oliviero Tiso dell?Aspea Padova che conquista l?oro nella pistola sportiva a 25 m., seguito a ruota da Antonio Martella e da Ivano Borgato. Premiazioni speciali per i tiratori ?novizi?, ben 8 in questa edizione 2007: si distinguono per la Pistola Giuseppe Boscarino del DLF BO e per la Carabina Maria Cristina Cedola dello Sport in H Faenza.


Concludono la manifestazione delle animatissime premiazioni: presenti, fra gli altri, Roberto Cavedagna, organizzatore della kermesse, Maurizio Barbieri, vicepresidente del tiro a segno nazionale di Bologna, Marco Strada, Assessore allo Sport della Provincia di Bologna, Giuseppe Vecchietti, membro della giunta del Coni Regionale, Giovanni Preiti, Presidente del Cip Provinciale, Massimo Buonuomo e Antonio Mussoni, rispettivamente Segretario e Consigliere del 4? Dipartimento del CIP, e Fabian Mazzei, atleta paralimpico di tennis, che ha chiuso ufficialmente il Campionato.






A cura dell' Ufficio Stampa Comitato Italiano Paralimpico Regionale