Cookie Policy Privacy Policy diabete: quale dolcificante?



Risultati da 1 a 13 di 13
  1. #1
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    4,021
    Thanked: 0

    Predefinito

    desideravo sapere per i diabetici del tipo mellito 2, quale dolcificante è opportuno usare? Ho sentito parlare del malto di mais. Sapete dirmi qualcosa?


  2.      


  3. #2
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Prov di Treviso
    Messaggi
    1,560
    Thanked: 68

    Predefinito



    Io non uso nessun dolcificante, hanno un sapore che non mi piace, anche il caff? e da molti anni che loprendo amaro ed è buono anche se potessi prenderlo zuccherato non lo farei più.
    Gianni



  4. #3
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito

    So che i diabetici prendono aspartame che e' l'unico dolcificante privo di glucosio. Il malto di mais credo contenga ugualmente glucosio....

    Credo possa andar bene per chi e' a dieta dando un apporto inferiore di calorie, ma per un diabetico poco importa da che fonte venga il glucosio...

    Claudio



  5. #4
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    829
    Thanked: 13

    Predefinito

    Guarda buaasaard che l'aspartame (che è uno zucchero sintetico)sono dversi anni che è considerato dannoso per la salute. Adesso i dietologi non lo consigliano più



  6. #5
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito

    Una certa quantita' e' dannoso, c'e' un limite da non superare.

    Qui pero' non e' questione di dietologia, ma di diabetologia. I danni causati dal diabete sono sicuramente piu' gravi di quelli che puo' provocare una pasticchetta d'aspartame.
    Mio padre che prendeva la pillolina d'aspartame e' morto di diabete non per l'aspartame.
    Vabe', quello e' un altro discorso, perche' lui metteva l'aspartame nel caffe', poi andava a mangiarsi una pizza....

    La soluzione migliore sarebbe quella di prendere il caffe' o altro amari, ma non sempre lo si puo' fare, c'e' anche una qualita' della vita da considerare....

    Claudio



  7. #6
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito

    P.S.

    per quanto possa valere Wikipedia

    http://it.wikipedia.org/wiki/Aspartame

    Sembra che il National Cancer Institute americano abbia concluso che non c'e' rischio aumentato di cancro per dosi inferiori ai 40mg/kg...



    Claudio



  8. #7
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    829
    Thanked: 13

    Predefinito

    E' chiaro che si tratta di diabetologia e non di dietologia. Ma se uno deve curasi il diabete con l'aspartameper poi essere operato di tumore (oltre ad avere altri disturbi che qui non st? ad elecarti) allora è meglio che prende il caff? amaro. Alla fud end drug assciation è vero che l'anno approvato, ma perchè ci sono interessi economici di mezzo. Io poi non mi fido di Wikipedia, non posso sapere chi ha scritto l'articolo e perchè.Leggiti : www.disinformazione.ite parla con un qualunque medico che non abbia interesse a farlo comprare.



  9. #8
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Prov di Treviso
    Messaggi
    1,560
    Thanked: 68

    Predefinito






    Claudio ha scritto:


    La soluzione migliore sarebbe quella di prendere il caffe' o altro amari, ma non sempre lo si puo' fare, c'e' anche una qualita' della vita da considerare....
    ------------------------------------------------------------ ------


    Infatti è la soluzione che ho adottato da tanto tempo.


    Ciao
    Gianni



  10. #9
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito

    Scusa Elisa, ma io il sito "disinformazione" lo ritengo un sito che da quello che promette nel titolo.
    Soprattutto da quando ha pubblicato la teoria di quell'australiano che sostiene che lo tsunami in Asia e' stato provocato da un attentato nucleare degli americani.

    Siccome io c'ero, posso dire che e' una accozzaglia di notizie false....disinformazione pubblica tutto quello che gli passano senza verificare, quindi ha per me attendibilita' zero...



    Claudio



  11. #10
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito

    Altra falsita' di disinformazione e' la pubblicazione della teoria che le esplosioni nucleari sotterranee provocano terremoti, ed a sostegno portano alcuni terremoti importanti avvenuti dopo esplosioni nucleari, in particolare il piu' terribile terremoto della storia in Cina sostengono sia stato causato da una esplosione nucleare di test avvenuta il giorno prima.

    Peccato che se calcolassero il fuso orario, l'esplosione nucleare c'e' stata dopo il terremoto e non prima....

    Claudio



  12. #11
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    829
    Thanked: 13

    Predefinito

    Il sito non l'ho conosco, ho solo lettoquello che c'èscritto sull'aspartame, sulle altre notizie non sò nulla. Madei danni alla salute sono anni che ne sento parlare e ogn volta sempre peggio.



  13. #12
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    438
    Thanked: 0

    Predefinito



    In dose consigliate, l'aspartame per il diabetico è ancora il più sicuro!


    carpe

    Carpediem



  14. #13
    Junior Member L'avatar di Akela
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,158
    Thanked: 44

    Predefinito



    Cari tutti,


    il problema non è individuare il tipo di dolcificante idoneo, anche perchè i dolcificanti sintetici apportano un sapore diverso alla bevanda nella quale vengono sciolti, alterandolo. La questione sta nella consapevolezzadel range glicemico sotto terapia ipoglicemizzante orale. Un diabetico dovrebbe conoscere il proprio range e, sulla base di questo, decidere per l'eventuale introito di zuccheri. Se il diabete è ben conpensato e lascia un certo margine di tolleranza, un cucchiaino di zucchero non fa la differenza. La fa invece l'errata considerazione che tale cucchiaino possa essere inserito in più bevande durante il giorno. Fermo restando che il caff? fa male, ha senso prenderlo una volta al giorno come piace, piuttosto che due o tre col retrogusto sgradevole.


    Un abbraccio, Bruno



  15.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •