Cookie Policy Privacy Policy Grave attacco alla famiglia tradizionale - Pagina 26



Pagina 26 di 33 PrimaPrima ... 162425262728 ... UltimaUltima
Risultati da 501 a 520 di 657
  1. #501
    Senior Member L'avatar di bai
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    7,403
    Thanked: 5

    Predefinito



    su cosimo sono arrivate altre contestazioni


    alcune morali, per aver passato una nottata allegra ( affari suoi dicono in molti), cmq ampiamente dibattute


    altre riferite a ipotesidi reato


    omissione di soccorso e cessione di sostanze stupefacenti


    alla luce dei fatti nuovi, sar? il caso che si dimetta?


    prego rispondere solo nel merito e non alzare polverine, ops scusate polveroni


    roberto
    volete far fruttare i vostri risparmi?
    piantate alberi di noce, farete ricchi voi e altri


  2.      


  3. #502
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Italy
    Messaggi
    2,782
    Thanked: 0

    Predefinito


    Citazione Originariamente Scritto da bai*
    altre riferite a ipotesidi reato


    omissione di soccorso e cessione di sostanze stupefacenti


    alla luce dei fatti nuovi, sar? il caso che si dimetta?
    In teoria trattandosi di "IPOTESI DI REATO" non sarebbe corretto che si dimetta; in generale non riferito al caso</span>, dopotutto una presunzione di colpevolezza non pregiudicherebbe l'onestà della persona raggiunta da essi; e se si dimostrasse poi innocente potremmo aver perso una persona valida.
    (Ripeto le affermazioni non fanno riferimento al caso in oggetto ma in linea generale).
    Edited by: firetrip
    Meglio essere un UBRIACONE FAMOSO piuttosto che un ALCOLISTA ANONIMO

    FOTO-GRANDE



  4. #503
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Italy
    Messaggi
    2,782
    Thanked: 0

    Predefinito

    In quanto ai difensori della famiglia ho fatto una mia piccola
    ricerchetta (a portata di tutti) per dimostrare che effettivamente la
    destra ci tiene tantissimo alla famiglia; tanto da desiderarne spesso
    più di una!!!!


    DESTRA</span>

    Berlusconi</span>: Dalla prima moglie Carla Dall'Oglio ha due figli, Marina e Piersilvio. Ha convissuto </span>con
    Veronica Lario per 6 anni e l'ha sposata nel 1990 dopo la nascita di
    Barbara, Eleonora e Luigi. E l'ha sposata quando ancora non aveva avuto
    il divorzio.



    Casini</span>: Sposato con Azzura
    Caltagirone, con la quale ha e convissuto madre (prima del matrimonio)
    della sua terza figlia. Ha ottenuto da poco l?annullamento della Sacra
    Rota del suo primo matrimonio con Roberta Lubitch.



    Fini</span>: fresco fresco di separazione.



    Umberto Bossi</span>: Divorziato da
    Gigliola Guidali (da cui era separato dal 1982), ha sposato in seconde
    nozze Manuela Marrone nel 1994, dopo dieci anni di convivenza.



    La Russa</span>: Sposato in prime
    nozze con Marika Cattarelli, da cui ha avuto Geronimo. Dall'attuale
    compagna, Laura de Cicco, ha avuto Lorenzo e Leonardo.



    SINISTRA</span>

    Prodi</span>: E' sposato dal 1969 (38
    anni) con Flavia Franzoni. A celebrare le nozze il cardinale Camillo
    Ruini, allora sacerdote in Emilia.



    Fassino</span>: è sposato con Anna Maria Serafini in prime nozze



    Bertinotti</span>: è sposato con Gabriella Faglio in prime nozze



    Rutelli</span>: è sposato con Barbara Palombelli in prime nozze

    Come potete vedere tutti i leader comunisti si sono ben guardati di salvaguardare la famiglia; limitandosi a crearne solo una; mentre da parte dei leader di destra la volont? di crearne due dimostra pienamente la loro volont? di difesa della famiglia; chissa che magari nella loro corsa alla protezione della stessanon riescano a crearne anche una terza.

    Meglio essere un UBRIACONE FAMOSO piuttosto che un ALCOLISTA ANONIMO

    FOTO-GRANDE



  5. #504
    Senior Member L'avatar di bai
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    7,403
    Thanked: 5

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da firetrip
    Citazione Originariamente Scritto da bai*
    altre riferite a ipotesidi reato


    omissione di soccorso e cessione di sostanze stupefacenti


    alla luce dei fatti nuovi, sar? il caso che si dimetta?



    In teoria trattandosi di "IPOTESI DI REATO" non sarebbe corretto che si dimetta; in generale non riferito al caso, dopotutto una presunzione di colpevolezza non pregiudicherebbe l'onestà della persona raggiunta da essi; e se si dimostrasse poi innocente potremmo aver perso una persona valida.
    (Ripeto le affermazioni non fanno riferimento al caso in oggetto ma in linea generale).

    riconosco la non presunzione d'innocenza nei confronti di cosimo( d'altronde la prima versione era interrogativa)e rettifico, sara il caso che cosimo almeno si presenti spontaneamente dai magistrati a chiarire il tutto? senza rifugiarsi nelle coperture dovute alla carica di parlamentare?


    robertoEdited by: bai*
    volete far fruttare i vostri risparmi?
    piantate alberi di noce, farete ricchi voi e altri



  6. #505
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Italy
    Messaggi
    2,782
    Thanked: 0

    Predefinito

    So che non è corretto farlo, ma ti rispondo con una domanda.

    Secondo te esiste in Italia (e anche altrove) uno che rinuncia a tutto lo stipendio e privilieghi di cui gode?

    (io non mi tiro fuori mi metto in quella categoria)

    Meglio essere un UBRIACONE FAMOSO piuttosto che un ALCOLISTA ANONIMO

    FOTO-GRANDE



  7. #506
    Senior Member L'avatar di luni
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    6,660
    Thanked: 39

    Predefinito

    Se non ricordo male uno si è dimesso solo per il fatto di non pagare i contributi alla colf,non era un semplice deputato ma bensi un ministro che non era italiano ma bensi americano,quello tedesco si dimise perche aveva comprato un biglietto aereo per ibiza alla moglie con lo sconto che gli derivava dai viaggi fatti come ministro il presidente del fondo monetario si è dimmeso perche aveva aumentato lo stipendio alla sua amante,Fire diciamocelo siamo gli unici al mondo, stiamo sorpasando il sud america,ma si sa in un paese di furbi hai furbi si perdona tutto salvo poi inca.zzarsi se le pensioni di invalidit? sono da fame e i servizi socialisono alla bancarotta,aspettiamo berlusconi chissò non vada meglio
    "Comunque è vero, sono comunista. Non dimentico mai la Bibbia e il Vangelo. E non dimentico mai quello che ha scritto Marx." (Don Gallo)



  8. #507
    Senior Member L'avatar di bai
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    7,403
    Thanked: 5

    Predefinito



    una delle componenti umane è naturalmente agire per un tornaconto personale, è stata anche studiata cometeoria politica, che per? l'ammetteva nel caso che, pur contornaconto personale, la collettivit? ne traesse poi vantaggio


    quindi ci sta che uno non voglia perdere i privilegi, ma questo caso pur mantenendo la presunzione d'innocenza si presenta francamente diverso, che vantaggi pu? ricevere la collettivit? da un personaggio di uno squallore come si è rivelato cosimo, almeno sul piano etico visto che sul piano processuale è presto per definirlo


    il punto poi diventache se aspettiamo che l'indagine venga a terminare, con le possibilit? di allungare i tempi per l'ostruzionismo del parlamentare, sorretto dai suoi colleghi alla fine il procedimento va in prescrizione come decine di altri che hannno colpito altri parlamentari, per non per parlare di indulti o amnistie


    quindi va bene la presunzione d'innocenza, ma bisogna fargli sentire il fiato sul collo e costringerlo a presentarsi dai magistrati, impedirgli di mettere in atto i suoi giocheti per sottrarsi al confronto


    qualcuno obbieter? che tutti hanno il diritto di difendersi come meglio credono, ma lui è un parlamentare della repubblica italiana, ne va dell'onore non suo ma dell'istituzione che rappresenta ( rappresenta forse non è il termine indicato)


    se confermato, questiil giorno prima si battono il petto in chiesa, legiferano per la sacralit? della famiglia e il giorno dopo cedono sostanze stupefacentia giovani pr.s.t.te


    come facciamo a difendere la credibilit? della repubblica e delle istituzione altrimenti?


    robertoEdited by: bai*
    volete far fruttare i vostri risparmi?
    piantate alberi di noce, farete ricchi voi e altri



  9. #508
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Italy
    Messaggi
    2,782
    Thanked: 0

    Predefinito


    Citazione Originariamente Scritto da bai*
    quindi ci sta che uno non voglia perdere i privilegi, ma questo caso pur mantenendo la presunzione d'innocenza si presenta francamente diverso, che vantaggi pu? ricevere la collettivit? da un personaggio di uno squallore come si è rivelato cosimo, almeno sul piano etico visto che sul piano processuale è presto per definirlo
    Pur concordando che il personaggio in questione è di uno squallore incredibile; mi permetto di fare una citazione di Shirley McLaine (nel suo caso era riferito a Kennedy) </font>"<b style="font-weight: bold;">Meglio[/b] uno </span><b style="font-weight: bold;">che fotte[/b] </span><b style="font-weight: bold;">le donne[/b], piuttosto </span><b style="font-weight: bold;">che uno che fotte[/b] il paese</span>"

    Allora a quel punto preferisco che venga estromesso e non dimissionato; altrimenti potrebbe succedere che non lo caccino; infatti per l'estromissione il voto deve essere palese, si presume quindi che se non vuoi perdere la faccia, il risultato dovrebbe essere scontato; mentre per le dimissioni il voto è segreto; non vorrei trovarmi la sorpresa.
    </font>
    Meglio essere un UBRIACONE FAMOSO piuttosto che un ALCOLISTA ANONIMO

    FOTO-GRANDE



  10. #509
    Senior Member L'avatar di connyok
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    5,514
    Thanked: 1

    Predefinito


    Una cosa è certa, ovunque vadano a manifestare è sempre un successo !!

    LINK</span>






  11. #510
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Località
    Italy
    Messaggi
    747
    Thanked: 0

    Predefinito



    A questa gente manca persino un minimo d'onore personale. Ecco chi ci governa. Siamo veramente in basso ma molto in basso.


    Per una cosa del genere, in un'altro paese altro che dimissioni il politico avrebbe dato, invece quì si gioca a mascherare e far passare solo tempo in modo che la gente dimentichi.


    www.midu.it


    Gianfranco Malato
    Coordinatore di Roma del MID (Movimento Italiano Disabili) www.ilmid.it



  12. #511
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Italy
    Messaggi
    2,782
    Thanked: 0

    Predefinito


    Citazione Originariamente Scritto da connyok
    Una cosa è certa, ovunque vadano a manifestare è sempre un successo !!

    LINK</span>
    Certo che continuare a gongolare perchè a delle persone vengono negati i diritti elementari e asupicare che vengano presi a manganellate è molto strano soprattutto da chi afferma di non essere omofobo; i nazi almeno avevano l'onesta morale di ammettre che li volevano sterminare.

    Continui a riportare (ben contento di farlo) rapporti di discrimanizione ed intolleranza; e ne sei pure fiero; complimenti.

    Magari nel terzo reich avresti un ruolo di rilievo prova a pensarci .... a già dimenticavo a quelli come te di solito pure i disabili gli fanno schifo.
    Meglio essere un UBRIACONE FAMOSO piuttosto che un ALCOLISTA ANONIMO

    FOTO-GRANDE



  13. #512
    Senior Member L'avatar di connyok
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    5,514
    Thanked: 1

    Predefinito





    Fire, questo forum è deventato un continuo rimproverarci l'uno con l'altro, tutti allibiti ed in disaccordo su qualsiasi argomento.
    L'argomento di questo post è : "Grave attacco alla famiglia tradizionale" e per l'appunto io ho riportato il link dove parlano del gay pride che si è tenuto in Estonia.
    Se poi il cronista ha scritto :

    Presenti ai bordi della manifestazione anche un gruppo di naziskin,
    insieme a piu' giovani contestatori del gay pride. La paura era
    soprattutto rivolta agli estremistri di destra, che lo scorso anno
    avevano provocato durante il corteo una quindicina di feriti.

    </span>... va beh! lasciamo perdere.

    Volevo dirti, al contrario, che per la mia disabilit? mi faccio schifo direttamente, e siccome tu non lo sei non sai neppure cosa significa portarsi dietro una croce.
    </span>Io non sopporto i gay, solo ed esclusivamente per la loro opposta sessualit?, e perchè, colpa dei mio fisico (il loro perfettamente integro), le donne non mi hanno mai neppure ca.gato, e penso di non essere il solo.

    </span>Comunque, rimprovero per rimprovero, a questo punto, visto che sono un
    sensibilissimo Cattolico, ti pregherei di astenerti nell'apporre
    articoli o pensieri personali infamanti questa Religione. Grazie.



    P.S. : Cosa avevo scritto poi io :
    "Ovunque vadano a manifestare è sempre un successo".
    Se è un'offesa quaesta qui ??




    <br style="font-weight: bold;"></span></span>Edited by: connyok



  14. #513
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Italy
    Messaggi
    2,782
    Thanked: 0

    Predefinito


    Citazione Originariamente Scritto da connyok


    Fire, questo forum è deventato un continuo rimproverarci l'uno con
    l'altro, tutti allibiti ed in disaccordo su qualsiasi argomento.L'argomento
    di questo post è : "Grave attacco alla famiglia tradizionale" e per
    l'appunto io ho riportato il link dove parlano del gay pride che si ?
    tenuto in Estonia. .....</span>Io
    non sopporto i gay, solo ed esclusivamente per la loro opposta
    sessualit?, e..... ..... P.S. : Cosa avevo scritto poi io :"Ovunque vadano a manifestare è sempre un successo".
    Se è un'offesa quaesta qui ??</span></span>
    Il tuo post non è offensivo in se! Il problema è che siccome a te
    stanno sulle coconas i gay, sembrerebbe (almeno questo è quello che
    trspare) che tu sia felice che vengano presi a manganellate; ripeto;
    questo è quello che traspare e non sono stato l'unico a fartelo notare.

    Citazione Originariamente Scritto da connyok
    Volevo
    dirti, al contrario, che per la mia disabilit? mi faccio schifo
    direttamente, e siccome tu non lo sei non sai neppure cosa significa
    portarsi dietro una croce.</span></span></span>
    Quello che dici è molto strano e non del tutto vero; primo mi dispiace (e non posso dirti di comprendere perchè non mi è possibile) che tu non riesca ad accettare la tua diversit?; visto che ho conosciuto gente che non dico che la vive come normalit? ma almeno la accettat? e riesce a trarne il meglio possibile; per quanto riguarda il capire mi permetto di mettere un punto interrogativo su questa cosa; pur non vivendo i disagi della disabilit? puoi ben comprendere che vivere con un disabile comporti anche per i "normo" determinate limitazioni e scelte; se poi (come nel mio caso) essa compare improvvisamente ed inaspettatamente; ti assicuro che anche per noi non è così semplice cambiare la nostra vita per stare accanto alla persona che amiamo; che amiamo indistantamente dal fatto che siano o meno disabili; chiaro i problemiche dobbiamo sormontare sono diversi da queli del nostro partner; forse sono più leggeri da un punto di vista fisico; ma non so quanto differenti possano essere da un punto di vista di testa.


    Citazione Originariamente Scritto da connyok
    </span>Comunque, rimprovero per rimprovero, a questo punto, visto che sono un
    sensibilissimo Cattolico, ti pregherei di astenerti nell'apporre
    articoli o pensieri personali infamanti questa Religione. Grazie.</span></span>
    Ma io al contrario di quando vi si accusa di omofobia e/ razzismo non mi incavolo quando mi date dell'anticlericale; inoltre non ho mai voluto (salvo una volta con il CONTE in maniera pacata) mettere in discussione la religione; quello che io metto in dubbio è la serietà ed onestà morale di chi afferma di rappresentare Dio, ed il passo dopo si dimentica degli insegnamente che questo stesso dio ha voluto portare; questo errore tendete spesso a farlo voi invece; confondendo la religione (o la fede) con coloro che affermano di rappresentarla; se il pontefice dice una cavolata è giusto che venga messa in discussione la cavolata in questione; ma questo non vuole dire attaccare la religone cattolica e/o cristiana. Il pontefice (non solo l'attuale il discorso è generalizzato) in quanto tale è solo un uomo e nonostante quanto affermino le sue parole e azioni spesso ci si rende conto che non sono dettate dallo spirito santo(?) ma da interessi politici economici più o meno palesi; e quando le decisioni di una persona non eletta dal popolo italiano; pretende che lo si ascolti sugli argomenti riguardanti anche me; ritengo opportuno che venga ricacciato nel sua cantuccino e non mi importa se per farlo devo offenderlo. Cosa diresti se domani il signor Fredrik Reinfeldt (Svezia) venisse qui ad imporci una legge perche secondo lui funziona meglio di quella che il governo italiano vuole proporre? Probabilmente ci troveremmo dalla stessa parte della barricata e lo manderemmo in coro a "fare mercimonio del suo posteriore"; in quanto presumo che anche tu sia d'accordo sul fatto che non deve metter bocca nelle decisioni di un governo che non gli appartiene; non vedo per? invece perchè dobbiate pensare corretto il fatto che il pontefice possa farlo, e possa farlo solo quando fa comodo anche a voi; perchè molti di quelli che erano al family day; sono gli stessi che al referendum per il divorzio e per l'aborto hanno votato favorevolmentye alla loro istituzuione; ossia in maniera contraria a quanto indicato dall'allora pontefice.

    PS- Anche allora (soprattutto sul divorzio) si diceva, come per i DICO, che questa cosa avrebbe nuociuto alla famiglia italiana (anche allora senza spiegare come) eppure mi pare che la famiglia italiana non ne abbia minimamente risentito!
    Meglio essere un UBRIACONE FAMOSO piuttosto che un ALCOLISTA ANONIMO

    FOTO-GRANDE



  15. #514
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Milano
    Messaggi
    342
    Thanked: 0

    Predefinito



    [
    Citazione Originariamente Scritto da connyok
    Comunque, rimprovero per rimprovero, a questo punto, visto che sono un sensibilissimo Cattolico, ti pregherei di astenerti nell'apporre articoli o pensieri personali infamanti questa Religione. Grazie.
    Ma io al contrario di quando vi si accusa di omofobia e/ razzismo non mi incavolo quando mi date dell'anticlericale; inoltre non ho mai voluto (salvo una volta con il CONTE in maniera pacata) mettere in discussione la religione; quello che io metto in dubbio è la serietà ed onestà morale di chi afferma di rappresentare Dio, ed il passo dopo si dimentica degli insegnamente che questo stesso dio ha voluto portare; questo errore tendete spesso a farlo voi invece; confondendo la religione (o la fede) con coloro che affermano di rappresentarla; se il pontefice dice una cavolata è giusto che venga messa in discussione la cavolata in questione; ma questo non vuole dire attaccare la religone cattolica e/o cristiana. Il pontefice (non solo l'attuale il discorso è generalizzato) in quanto tale è solo un uomo e nonostante quanto affermino le sue parole e azioni spesso ci si rende conto che non sono dettate dallo spirito santo(?) ma da interessi politici economici più o meno palesi; e quando le decisioni di una persona non eletta dal popolo italiano; pretende che lo si ascolti sugli argomenti riguardanti anche me; ritengo opportuno che venga ricacciato nel sua cantuccino e non mi importa se per farlo devo offenderlo. Cosa diresti se domani il signor Fredrik Reinfeldt (Svezia) venisse qui ad imporci una legge perche secondo lui funziona meglio di quella che il governo italiano vuole proporre? Probabilmente ci troveremmo dalla stessa parte della barricata e lo manderemmo in coro a "fare mercimonio del suo posteriore"; in quanto presumo che anche tu sia d'accordo sul fatto che non deve metter bocca nelle decisioni di un governo che non gli appartiene; non vedo per? invece perchè dobbiate pensare corretto il fatto che il pontefice possa farlo, e possa farlo solo quando fa comodo anche a voi; perchè molti di quelli che erano al family day; sono gli stessi che al referendum per il divorzio e per l'aborto hanno votato favorevolmentye alla loro istituzuione; ossia in maniera contraria a quanto indicato dall'allora pontefice.

    PS- Anche allora (soprattutto sul divorzio) si diceva, come per i DICO, che questa cosa avrebbe nuociuto alla famiglia italiana (anche allora senza spiegare come) eppure mi pare che la famiglia italiana non ne abbia minimamente risentito!
    [/QUOTE]


    Fire, mi dispiace essere sempre in disaccordo con te.


    Ma quanto tu affermi sul Pontefice non regge.


    Innanzitutto il Papa non è solo un uomo politico, un Capo di Stato.


    Che piaccia o no agli anticlericali Sua Santit? Benedetto XVI per i fedeli cattolici (tra i quali ci sono decine di milioni di italiani) è il Vicario di Gesò Cristo sulla Terra, è eletto su ispirazione dello Spirito Santo e qualsiasi cosa faccia o dica viene sempre ispirato dallo Stesso.


    Quindi il Papa per i cattolici è Infallibile e quanto dice proviene da Dio.


    Chi non ascolta o contravviene alle sue parole (ed ognuno è liberissimo di farlo) si pone ipso facto fuori dalla Chiesa Cattolica.


    Il Papa dunque come Vicario di Cristo si rivolge ESCLUSIVAMENTE alle coscienze dei suoi fedeli- senza distinzione di nazionalit? - se poi questo confligge con gli ordinamenti legislativi di qualche Stato, beh... questo non costituisce un motivo per cui debba starsene zitto.


    Tu, e chi la pensa come te, è liberissimo di non ascoltare il Papa, ma non pu? gridare all'interferenza negli affari italiani se fa appello alla coscienza dei cittadini e dei parlamentari cattolici di opporsi a leggi in contrasto con la loro Fede.


    Se questi sono in maggioranza le suddette leggi non verranno approvate.


    Se sono in minoranza - come è successo con l'aborto e il divorzio - le leggi passeranno.


    Dove sta lo scandalo?


    Potrebbe farlo anche il Primo Ministro svedese se avesse fedeli quaggià.


    L'IMPORTANTE E' CHE SI APPELLI ALLE COSCIENZA DEI CITTADINI.


    Quello che pure io con Conny trovo fastidioso ed offensivo è il frequente ricorso da parte di alcuni partecipanti del forum (te compreso) a espressioni di vilipendio e scherno nei confronti di una Religione che è stata ed è parte integrante e fonte di conforto della esistenza di milioni di persone passate e presenti.


    Stammi bene.





  16. #515
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Cremona
    Messaggi
    8,839
    Thanked: 1

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da francesco


    Pensate che far? il corso prematrimoniale che chiedono a tutti, o loro sono esonerati. Gli insegneranno il valore dell'illibatezza?
    e farci i c.azzi nostri?Edited by: Nembokid



    Uploaded with ImageShack.us



  17. #516
    Senior Member L'avatar di bai
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    7,403
    Thanked: 5

    Predefinito



    in effetti non è tanto il problema che il papa parli, è il suo mestiere,


    lui ha una missione da portare avanti e cerca di usare gli strumenti più adatti per renderla più efficace


    il problema semmai sono i parlamentari o i politici italianiche in una sorta di oltremontanismo odierno antepongono la loro appartenenza ad una fede ai loro doveri di rappresentanti della repubblica


    per me lo stato deve essere laico e tutta ciò che riguarda l'osservanzadella religione deve rimanere all'interno delle chiese, o altri luoghi di cultoin modo che chi osserva i precetti non interagisca chi non li osserva


    rispetto moltissimo che ha fede, vorrei che chi ha fede rispetti me che non c'è l'ho


    riguardo la infallibilit? del papa, è tale per chi lo crede, per me è fallibile come ogni altro essere umano


    robertoEdited by: bai*
    volete far fruttare i vostri risparmi?
    piantate alberi di noce, farete ricchi voi e altri



  18. #517
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Milano
    Messaggi
    342
    Thanked: 0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da bai*


    in effetti non è tanto il problema che il papa parli, è il suo mestiere,


    lui ha una missione da portare avanti e cerca di usare gli strumenti più adatti per renderla più efficace


    il problema semmai sono i parlamentari o i politici italianiche in una sorta di oltremontanismo odierno antepongono la loro appartenenza ad una fede ai loro doveri di rappresentanti della repubblica


    secondo me chi risente di influenze religiose non dovrebbe candidarsi, di qualunque fede appartenga, immaginate che venga nel tempo eletto un mussulmano che in osservanza della sua religione o dei dettami del suo iman lottasse in parlamento per introdurre il burka, con lo stesso metro sarebbe leggittimo,


    invece per me lo stato deve essere laico e tutta ciò che riguarda la religione deve rimanere all'interno delle chiese,o altri luoghi di cultoin modo che chi osserva i precetti non disturbi chi non li osserva


    rispetto moltissimo che ha fede, vorrei che chi ha fede rispetti me che non c'è l'ho


    roberto


    Caro amico, innanzitutto anche se in ritardo Buon Ferragosto!


    Venendo al tuo post, mi lascia moltolto perplesso il tuo assunto secondo cui chi risente di influenze religiose non dovrebbe candidarsi.


    Prima di tutto lo trovo di dubbia costituzionalit? in quanto creerebbe fatalmente delle discriminazioni .


    Poi se per ipotesi dovesse passare, chi come me( ed altri milioni di italiani) ha una certa visione della società, della famiglia ed ha valori morali di matrice cattolica da chi verrebbe rappresentato?


    Da Pannella o D'Alema?


    Secondo me laicit? dello Stato non significa necessariamente l'estirpazione della cultura religiosa radicata nella società dalle istituzioni e dalla legislazione.


    Non è questione di imporre a chi non è credente ( come sei tu) precetti religiosi oppure a me (credente) principi che cozano con la mia Fede.


    No, semplicemente, è accettare le regole della democrazia, secondo le quali chi ottiene in elezioni libere la maggioranza, legifera in base al programma proposto agli elettori.


    E se questa maggioranza dovesse decidere che si debba indossare il burqua... beh significa che nella società deve esere successo un qualche cataclisma da portare i cittadini a vedere in questo indumento qualcosa di positivo.


    E' la democrazia....


    Cari saluti.



  19. #518
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Italy
    Messaggi
    2,782
    Thanked: 0

    Predefinito




    Citazione Originariamente Scritto da zelig1
    Fire, mi dispiace essere sempre in disaccordo con te.
    Sai che coconas se fossimo sempre tutti d'accordo su tutto!

    Citazione Originariamente Scritto da zelig1
    Innanzitutto il Papa non è solo un uomo politico, un Capo di Stato.



    Che piaccia o no agli anticlericali Sua Santit? Benedetto XVI per i
    fedeli cattolici (tra i quali ci sono decine di milioni di italiani) ?
    il Vicario di Gesò Cristo sulla Terra, è eletto su ispirazione dello
    Spirito Santo e qualsiasi cosa faccia o dica viene sempre ispirato
    dallo Stesso.



    Quindi il Papa per i cattolici è Infallibile e quanto dice proviene da Dio.
    NO OKKIO qui sei tu a cadere in fallo! Il dogma dell'infallibilit? papale (o infallibilit? pontificia) afferma che il Papa, essendo sostenuto e ispirato dallo Spirito Santo nel suo incarico di Vicario di Cristo, non pu? sbagliare quando parla ex cathedra</span>. Il dogma dunque non si applica a tutti gli atti e le parole pronunciate dal Papa</span>, ma vale solo quando egli proclama un nuovo dogma o afferma una dottrina in modo definitivo come rivelata. I documenti ordinariamente emanati dal Papa, come le encicliche, normalmente non sono coperti dall'infallibilit?. Quindi per definizione del dogma stesso dell'infallibilit? il pontefice resta fallibile nel momento in cui non si esprime su concetti dogmatici e/o dottrinali; resta quindi suscettibili di critica e di smentita tutte le rimanenti affermazioni; tipo quella recente sui DICO o le vecchie e nuove sull'aborto. Il dogma dell'infallibilit? pontificia fu affermato nel 1870 da papa Pio IX; e questa proclamazione porto ad uno dei tanti scismi della chiesa cattolica (Scisma vetero-cattolico)

    Citazione Originariamente Scritto da zelig1
    Il Papa dunque come Vicario di Cristo si rivolge ESCLUSIVAMENTE alle
    coscienze dei suoi fedeli- senza distinzione di nazionalit? - se poi
    questo confligge con gli ordinamenti legislativi di qualche Stato,
    beh... questo non costituisce un motivo per cui debba starsene zitto.
    La paventazione di una scomuica non mi sembra un semplice "appello".


    Citazione Originariamente Scritto da zelig1
    Tu, e chi la pensa come te, è liberissimo di non ascoltare il Papa,
    ma non pu? gridare all'interferenza negli affari italiani se fa appello
    alla coscienza dei cittadini e dei parlamentari cattolici di opporsi a
    leggi in contrasto con la loro Fede.




    Se questi sono in maggioranza le suddette leggi non verranno approvate.




    Se sono in minoranza - come è successo con l'aborto e il divorzio - le leggi passeranno.




    Dove sta lo scandalo?
    Lo scandalo sussiste nel fatto che si interessi alle legiferazioni del governo italiano, cosa che va contro il concordato; e che il vaticano stesso si dichiara non italiano quando si tratta di andare a rompergli le scatole con le leggi italiane (vedi antenne radio maria per fare un piccolo esempio); dove appunto il vaticano invoca l'extraterritorialit? ed il rispetto del concordato. Inoltre il divieto di ingerenza è riconosciuto dal diritto pubblico internazionale</span> e preclude ai singoli stati la possibilit? di esercitare una pressione determinante per costringere altri stati a prendere determinate decisioni.

    Citazione Originariamente Scritto da zelig1
    L'IMPORTANTE E' CHE SI APPELLI ALLE COSCIENZA DEI CITTADINI.
    Quando si è appellata alla coscienza del cittadino è rimasto piuttosto inascoltato (vedi REFERENDUM aborto e divorzio) per cui ora fa leva direttamente sui politici; facendo pesare la propria capacit? di spotare i voti in molte zone d'italia. E questa a casa mia si chiama ingerenza. Vietata persino dal diritto pubblico internazionale</span> e preclude ai singoli stati la possibilit? di esercitare una pressione determinante per costringere altri stati a prendere determinate decisioni.


    Citazione Originariamente Scritto da zelig1
    Quello che pure io con Conny trovo fastidioso ed offensivo è il
    frequente ricorso da parte di alcuni partecipanti del forum (te
    compreso) a espressioni di vilipendio e scherno nei confronti di una
    Religione che è stata ed è parte integrante e fonte di conforto della
    esistenza di milioni di persone passate e presenti.







    Stammi bene.
    Da parte mia, ripeto, l'unica discussione sulla RELIGIONE, l'ho fatta tempo fa con il CONTE; dove parlammo in modo molto sereno sull'esistenza o meno di un dio, in particolar modo del dio cattolico e della reale esistenza di Gesò. Le altre volte mi sono sempre astenuto di portare attacchi e/o critiche alla RELIGIONE in sò; io mi sono sempre espresso verso i rappresentanti di uno stato teocratico; e i suoi rappresentanti non sono RELIGIONE; e finche questi rappresentati si occupano di politica (soprattutto di quella del mio paese) saranno trattati (per quanto mi riguarda) alla stessa stregua degli altri politici (Berlusconi; Bertinotti; Bossi; D'alema ecc ecc).

    Alla prox
    Con riferimento all'infallibilit? pontificia; esiste una piccola contraddizione che io non essendo un esegeta e tanto meno un teologo non riesco a spiegarmi e magari riesci a spiegarmelo tu; durante il suo pontificato papa Pio X (1935-1914) conferm? "I bambini morti senza Battesimo vanno al Limbo, dove non è premio
    soprannaturale n? pena; perchè, avendo il peccato originale, e quello
    solo, non meritano il Paradiso, ma neppure l'Inferno e il Purgatorio.</span>" ribadendo un concetto espresso precedentemente da Sant'Agostino (354-430); essendo PioX pontefice e parlando EX CATTEDRA; questa cosa è da prendersi come vera datosi la presunta infallibilit? del pontefice; ora nel 2007 l'attuale pontefice Papa Benedetto XVI afferma "? noto che l'insegnamento tradizionale ricorreva alla teoria del limbo, inteso come stato in cui le anime dei bambini che muoiono senza Battesimo non meritano il premio della visione beatifica, a causa del peccato originale, ma non subiscono nessuna punizione, poich? non hanno commesso peccati personali. [...] Essa rimane quindi un'ipotesi teologica possibile</span></span>" non lo ha realmente negato ma ha posto un grosso dubbio (fortemente negativo). Visto che ambedue i pontefici erano/sono ispirati dallo spirito santo; quale dei due non è infallibile?
    Edited by: firetrip
    Meglio essere un UBRIACONE FAMOSO piuttosto che un ALCOLISTA ANONIMO

    FOTO-GRANDE



  20. #519
    Senior Member L'avatar di bai
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    7,403
    Thanked: 5

    Predefinito



    la frase sull'infallibilit? del papa mi ha fatto riflettere


    io che ho sempre considerato il dubbio il mio miglior alleato, perchè nel confronto fa riflettere, fa pensare ad altre soluzioni, toglie certezze e rigidit? mentali, di fronte ad una affermazione del genere rimango stupito, forse ed è un mio limite non ho approffondito abbastanza tutte le implicazioni che impone avere fede


    che il papa sia infallibile è un dogna, credo imposto alla fine del potere temporale, io penso in un tentativo disperato di frenare di fronte a scelte che limitavano o mettevano in pericolo l'esistenza stessa del papato, ma non pensavo che avesse ancora una rilevanza così alta tra i cattolici, a volte mi sono espresso riguardo alle difficolt? di confronto con chi determina ed è figlio di sole certezze, non commprendevo bene il perchè , ora mi è più chiaro


    solo che non pensavo che alle soglie del terzo millennio avessero ancora valore i dettami del 1870, ripeto la colpa è sola mia, perchè figlio dell'illuminismo e della ragione non consideravo appieno l'enorme distanza che mi separa da chi ha fede


    ultimamente seguivo il dibattito tra pensatori del calibro di cacciari e alti esponenti della chiesa cattolica, riguardo ad un superamento della dicotomia fede - ragione, in una ricerca di convergenza tra i due aspetti


    ma se le cose sono ancora così assolute, mi è francamente difficile seguire quel percorso,sono costretto in attesa di un approccio più possibilista a mantenere il mio atteggiamento di diffidenza verso il non dimostrabile


    veramente non me ne vogliono chi per scelta, fede o per appartenenza non la pensa come me, io far? cmq altrettanto


    roberto
    volete far fruttare i vostri risparmi?
    piantate alberi di noce, farete ricchi voi e altri



  21. #520
    Senior Member L'avatar di bai
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    7,403
    Thanked: 5

    Predefinito

    [QUOTE=zelig1


    Caro amico, innanzitutto anche se in ritardo Buon Ferragosto!


    Venendo al tuo post, mi lascia moltolto perplesso il tuo assunto secondo cui chi risente di influenze religiose non dovrebbe candidarsi.


    Prima di tutto lo trovo di dubbia costituzionalit? in quanto creerebbe fatalmente delle discriminazioni .


    Poi se per ipotesi dovesse passare, chi come me( ed altri milioni di italiani) ha una certa visione della società, della famiglia ed ha valori morali di matrice cattolica da chi verrebbe rappresentato?


    Da Pannella o D'Alema?


    Secondo me laicit? dello Stato non significa necessariamente l'estirpazione della cultura religiosa radicata nella società dalle istituzioni e dalla legislazione.


    Non è questione di imporre a chi non è credente ( come sei tu) precetti religiosi oppure a me (credente) principi che cozano con la mia Fede.


    No, semplicemente, è accettare le regole della democrazia, secondo le quali chi ottiene in elezioni libere la maggioranza, legifera in base al programma proposto agli elettori.


    E se questa maggioranza dovesse decidere che si debba indossare il burqua... beh significa che nella società deve esere successo un qualche cataclisma da portare i cittadini a vedere in questo indumento qualcosa di positivo.


    E' la democrazia....


    Cari saluti.


    [/QUOTE]


    come vedi prima di te ho colto, l'incongruenza della mia stessa affermazione ed ho provveduto io stesso a modificarla, è una mia regola quando posto di getto andare poi rivedere se ho comesso qualche errore o qualche leggerezza


    in questo caso concordiamo perchè ho provveduto io stesso ad emendare il mio intervento, è il dubbio che mi aiuta in questo, alla luce della modifica il post prende una linea completamente diversa


    in effetti ho cancellato ( modifica ore 20.46) proprio la parte sulla quale tu hai costruito la tua risposta( 21.24)


    dunque almeno nelle regole della democraziasulle candidature concordiamo


    robertoEdited by: bai*
    volete far fruttare i vostri risparmi?
    piantate alberi di noce, farete ricchi voi e altri



  22.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •