Cookie Policy Privacy Policy riporto



Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: riporto

  1. #1
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    4,021
    Thanked: 0

    Predefinito



    Mi è piaciuta la frase di Hansjonas in risposta ad un mio intervento, la riporto perchè ritengo che merita:
    "Ilibri sono i nostri migliori amici.Tacciono e parlano,quando noi lo desideriamo".
    Serena giornata a tutti

    Edited by: francesco


  2.      


  3. #2
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,267
    Thanked: 0

    Predefinito

    grazie francesco!quando ero piu' giovane,e viaggiavo(molto spesso da solo)i libri nella mia valigia non dovevano mai mancare.PREZIOSISSIMI.Con la famiglia,leggere per me,? diventato molto piu' difficile.Ma quando posso,mi tuffo volentieri nella lettura.Un'estate ricordo il piacere(se non addirittura l'estasi)che mi derivo' dalla lettura DEI FRATELLI KARAMAZOV di dostoievskji.Letteralmente rapito,dalla grandezza di questo scrittore.Solo,nel silenzio piu' assoluto(silenzio e lettura:gran connubio),che bello!



  4. #3
    Senior Member
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Località
    Italy
    Messaggi
    5,003
    Thanked: 0

    Predefinito

    verissime parole



  5. #4
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    2,356
    Thanked: 0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da francesco


    Mi è piaciuta la frase di Hansjonas in risposta ad un mio intervento, la riporto perchè ritengo che merita:
    "Ilibri sono i nostri migliori amici.Tacciono e parlano,quando noi lo desideriamo".
    Serena giornata a tutti




    sinceramente sara' bella se vuoi la frase, ma se consideri il migliore amico cosi' non ci troviamo daccordo.


    sembra che consideri l'amico colui che accendi o spegni a tuo piacimento , per questo esiste la televisione o la radio.



  6. #5
    Senior Member L'avatar di April
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    8,501
    Thanked: 0

    Predefinito

    Pur essendo una grande amante dei libri (evito di entrare nelle librerie e addirittura di guardare le vetrine, se non mi sbanco) sono completamente d'accordo con Mirko.
    Io leggo moltissimo, specialmente la sera o quando sono sola...e, posso considerare il libro un amico, una compagnia...ma è molo diverso da un amico in carne e ossa!
    Comunque, i libri mi piacciono, li leggo una prima volta, li rileggo e alcuni, li rileggo più volte senza stancarmi mai, anche se conosco dei brani a memoria.
    Ho la camera piena di libri e se ne comprer? ancora non so dove potr? metterli, anche perchè la mia passione era la stessa di mio padre e abbiamo tutte le librerie (anche aggiuntive) straripanti di libri.
    Ma, per me, impossibile non leggere e le mie letture spaziano, da romanzi a thriller a storie di vita vissuta, a bambini, animali e perfino dei libri "storici" (di storia antica dai primitivi agli egizi) e di poesia, non solo poesia, per così dire, moderna...uno dei libri di poesia che prediligo è "I canti di Castelvecchio" di Giovanni Pascoli!


    -vola in alto solo chi osa farlo-
    -per arrivare all\'alba non c\'è altra via che la notte-



  7. #6
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    8,383
    Thanked: 0

    Predefinito



    I miei parlano in continuazione...non puoi spegnere un libro che ti è piaciuto,perchè grider? sempre frasi profonde che vi hai letto nel tuo cuore...


    E poi su almeno 2000 volumi,quei 150 comprati e messi da parte senza leggerli...gridano vendetta!!!
    State calmi se potete...
    Salvo

    Redazione rendiamo accessibile il sito.Grazie!



  8. #7
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    4,021
    Thanked: 0

    Predefinito



    da giovane leggevo molto gli autori della beat generation. mi permettevono di sognare gli spazi infiniti descritti, la voglia di vivere e di combattere l'ipocrisia benpensante. Da ragazzo, ho amato gli scrittori russi. Allora nelle edicole si vendevano gli Oscar Mondadori che uscivano ogni settimana. Costavano, mi ricordo ancora, 250 ?, poi 300 ?. Ho riletto allora più volte il "Placido Don" di Sciolokov (lo scrivo come si pronuncia). Quando in autostop percorrevo l'europa, nel mio zaino c'era sempre un libro. Quante notti, dentro il sacco a pelo a guardare le stelle. Condivido le parole di Salvo


    Ps. Nonleggo molto gli autori attuali.



  9.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •