Cookie Policy Privacy Policy lettera ritiro scolastico - Pagina 2



Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 21 a 27 di 27
  1. #21
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    895
    Thanked: 16

    Predefinito



    Ma non dicevo che un bambino ricoverato in istituto non deve frequentare la scuola ci mancherebbe altro, stavo pensando agli ospedali per ricoveri temporanei.Per ricovero avevo capito quello.


    In effetti non sempre viene fatto il controllo, ricordo di un bambino, che quandofacevo le elementari,i familiari lo facevano lavorare in un mercato e nessun adulto intervenne a denunciare lo sfruttamento. Poi per? a casa di una mia parente venne il controllo per vedere se veramente i figli, che avevano cambiato scuola, la frequentavano per davvero oppure no.


  2.      


  3. #22
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    LocalitÓ
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito

    in molti ospedali oggi per i lunghi ricoveri c'Ŕ la scuola in ospedale per permettere ai bimbi di non perdere le lezioni , peccato che invece i bambini disabili nonabbiano questa possibilit?. Edited by: mammamarina
    la felicitÓ non Ŕ avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  4. #23
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    LocalitÓ
    Italy
    Messaggi
    5,143
    Thanked: 1

    Predefinito

    magari tel'hanno detto giÓ e non ho tempo di leggere tutti gli interventi....ma se fai fare una relazione ai professionisti che seguono tuo figlio nella quale si spiegano le motivazioni per cui si ritiene utile far ripetere l'anno scolastico alla bambina, da parte della scuola non possono sorgere obbiezioni di sorta....
    scappo, stasera provo a collegarmi per rispondere pi¨ dettagliatamente....




  5. #24
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jan 2007
    LocalitÓ
    Italy
    Messaggi
    108
    Thanked: 0

    Predefinito



    Mia figlia ha ripetuto la classe prima elementare ed Ŕ stata una scelta ragionata con la neuropsichiatra molto positiva.Infatti dopo una patologia aggravante del suo stato fisico e diversi ricoveri in ospedale era assurdo passare "automaticamente" alla classe seconda. Il giovamento di questa scelta si Ŕ manifestato nel corso degli anni essendo lei molto piu' piccola della sua etÓ anagrafica si Ŕ inserita molto bene con bambini piu piccoli. E' stato duro portare a termine la nostra scelta, con molti consigli di classe e riunioni con la direttrice, ma tutto Ŕ finito bene e sopratutto non dimentichiamo ... sempre per il suo bene.
    Marina



  6. #25
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Dec 2005
    LocalitÓ
    Italy
    Messaggi
    37
    Thanked: 0

    Predefinito



    Chiara,che piacere risentirti!


    Spero che per Simone tutto sia risolto


    Adesso cerco di spiegare meglio la situazione....


    Dopo vari incontri a scuola con professionisti pubblici e privati(dopo tante mie insistenze....avevo capito che c'era qualcosa che non andava..chiedevo tutti i giorni all'insegnante di sostegno come andava,per lei tutto bene!!?!!)a meta' febbraio abbiamo richiesto un incontro con il direttore scolastico e tutte le insegnanti per esporre le nostre perplessita'.E' venuto fuori un gran casino.......


    Martina dopo 10 giorni di inizio scuola si fa' la sua prima dormita in classe(Martina ha 7 anni e sono 5 anni che non c'Ŕ verso di farla dormire al di' fuori della notte...nemmeno quando aveva 40 di febbre.)Bene direte voi!..certo,? solo per farvi capire che Marti per dormire a scuola Ŕ perchŔ si doveva divertire tanto da quanto era stimolata


    La vado a prendere e mi si presenta tutti i santi giorni con la parte sx del viso rossa fuoco.....e io sapevo perchŔ!!!(stava appoggiata sopra il tavolino con la parte sx)...perchŔ si annoiava...non le veniva proposto niente....


    Poi,a tutte le varie festivit?,l'insegnante di sostegno faceva un sacco di ponti e mi diceva di lasciare a casa Martina....non c'era nessuno che poteva stare con Marti


    La goccia Ŕ stata quando un giorno l'insegnante mi dice:


    La prox settimana prendo qualche giorno di malattia,quindi devi lasciare Martina a casa.....(da una parte ero contenta visto che a scuola non riusciva a compicciare niente....)e si Ŕ raccomandata di non andare dal direttore perchŔ altrimenti avrebbe avuto problemi...


    Io invece ci sono andata(posso dire che Ŕ una persona viscida)


    e mi ha detto che lui ha insegnanti cherimangono assenti anche un mese e che l'insegnante di sostegno aveva trovato medici compiacenti(facendo riferimento che Ŕ di Caserta)...


    Continuo dopo....Martina reclama





  7. #26
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    LocalitÓ
    Italy
    Messaggi
    1,267
    Thanked: 0

    Predefinito

    certo ,genitori che si battono per la bocciatura dei figli ,non Ŕ molto usuale nella scuole,dove spesso accade il contrario,anche quando una promozione Ŕ piu' dannosa rispetto alla bocciatura stessa.Sotto il profilo formale,il comportamento del consiglio di classe,lo ritengo ineccepibile.Una bocciatura,? pur sempre un provvedimento che potrebbe traumatizzare,e quindi perchŔ vi si proceda devono ostare seri e reali motivi alla promozione.Non conosco tutti i possibili retroscena che stanno alla base della decisione di questi genitori.Ma non nascondo qualche perplessit?



  8. #27
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    LocalitÓ
    Italy
    Messaggi
    5,143
    Thanked: 1

    Predefinito

    lorisa non ho idea di che tipo di difficolt? ha la priccola pretendente di mio figlio, ma sulla bocciatura fine a se stessa e non concordata io ho diverse perplessit?, perchŔ la trovo inutile e perfino dannosa.
    Mi spiego meglio: se tua figlia ha delle difficolt? molto lievi, una certa immaturit? cognitiva che la porta un p? ad essere in affanno dietro ai coetanei, allora, probabilmente ripetere l'anno scolastico potrebbe ridurre quel gap esistente portandola allo stesso livello dei suoi compagni di classe e, quindi, ad un percorso scolastico e di apprendimento praticamente normale.
    Se per? il problema cognitivo Ŕ pi¨ serio, ed il bambino con disabilit? ha necessit? di avere un programma educativo differenziato rispetto al resto della classe, allora trattenerlo senza un reale progetto integrativo fatto in collaborazione con la scuola diventa solo ed esclusivamente dannoso, perchŔ emargina il bambino nel continuo tourn over di insegnati e compagni di classe....a che pro?
    Guarda ti faccio un esempio: mio figlio il prossimo anno sar? alle medie. La scuola dove l'ho scritto ha attuato una politica integrativa che a me Ŕ piaciuta moltissimo: le classi aperte</span>.
    Ogni anno il bambino (che pu? ripetere fino a tre cicli per classe) viene bocciato ma non cambia classe. Rimane con i suoi compagni fino alla fine del loro ciclo scolastico e poi ricomincia con un'altra classe nuova dal primo anno seguendoli fino al terzo.
    Cos˛ per tre volte.....
    In questa maniera il ragazzino ha tutta la possibilit? d'integrarsi con la classe e con gli isegnanti che lo seguiranno...? chiaro che questo presuppone una programmazione studiata a tavolino con il dirigente scolastico, cosa che nel tuo caso non sembra ci sia.
    Il tuo DS, tra l'altro, ha anche commesso qualche reatuccio assumendo la politica di non sostituire un insegnante quando Ŕ assente per malattia, io una segnalazione al CSA gliela farei, giusto per mandargli il messaggio che la scuola non Ŕ sua ma che lui st? lavorando a servizio degli alunni e dell'efficenza della struttura scoastica, cosa che non mi sembra sia tanto ben riuscita.




  9.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •