Cookie Policy Privacy Policy La Cina è qui!!!



Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 28

Discussione: La Cina è qui!!!

  1. #1
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    10,058
    Thanked: 0

    Predefinito

    TAFFERUGLI IN CHINATOWN MILANO
    MILANO - ''Basta razzismo e repressione''. Piu' sicurezza, meno violenza''. ''Chiediamo il diritto del commercio''. In un italiano chiaro anche se a volte sgrammaticato la comunita' cinese di Milano ha issato striscioni nel 'suo' quartiere per protestare contro vigili e polizia, nelle ore dei tumulti a Chinatown. Ma serviva anche una bandiera per la giornata delle rivendicazioni: l'unica a portata di mano era quella delle Repubblica Popolare, non sempre amata tra chi ha lasciato la Cina.

    Cosi' sui semafori e sui cartelli stradali di quello che era uno dei quartieri della 'vecchia Milano', tra manganellate e lanci di bottiglie, per piu' di mezza giornata hanno sventolato decine di bandiere rosse con piccole stelle gialle. ''In negozio avevamo solo quella - dice Zhu, vent'anni, nato e cresciuto a Milano - che pero' difficilmente vendiamo a connazionali. Quando ci siamo trovati in strada io l'ho portata e ho visto che tanti altri avevano fatto come me''. In strada a rincorrere i vigili, a fronteggiare la polizia e a organizzare un improvvisato corteo sono stati i giovani del quartiere. Molte le ragazze, tra le piu' accese. In fretta nella loro mani sono comparsi striscioni, sempre su sfondo rosso, uno con la scritta: ''Violenze, abusi sulla comunita' cinese''. Poi anche tante bottigliette d'acqua che, piene, sono state lanciate contro gli agenti, peraltro difesi da una parte del corteo, e contro una donna italiana, chiaramente esagitata, che aveva strattonato uno striscione dei giovani cinesi.

    Gli abitanti italiani del quartiere (ormai minoritari e sempre piu' insofferenti) non si sono fatti vedere nella giornata di protesta, cosi' i cinesi hanno sfogato di fronte alle molte telecamere e ai taccuini dei cronisti tutta la loro rabbia. ''Da mesi veniamo multati per i carrelli a mano con i quali trasportiamo la merce - dicono i giovani in piazza - e i vigili ci sequestrano anche le biciclette, se sui cestelli c'e' qualcosa. Questa e' repressione ingiustificata, noi lavoriamo, i negozi li abbiamo comprati o affittati, li paghiamo regolarmente e abbiamo tutte le licenze necessarie. Se ci vogliono cacciare, che lo dicano chiaramente''. Negli anni a Milano la comunita' cinese, anche limitatamente ai dati ufficiali ritenuti da molti sottostimati, ha fatto registrare una crescita esponenziale: 500 i residenti nel 1986, 5.700 nel 1996, oltre 11mila nel 2004.

    Ma forte e' l'immigrazione clandestina e diverse fonti sottolineano la ridottissima mortalita' ufficiale, l'assenza di funerali visibili: il sospetto e' che i deceduti non vengano denunciati, per riutilizzare i documenti e le identita' dei morti per i nuovi arrivati. Del tutto misteriosi gli eventuali sistemi di smaltimento dei corpi. ''Smentisco nel modo piu' categorico che sia possibile che gli incidenti di oggi siano stati in qualche modo premeditati dalla nostra comunita''', dice all'Ansa il console cinese a Milano, Limin Zhang, che per tutto il giorno ha fatto la spola tra il quartiere e gli ospedali dove sono stati curati i contusi. Lo dice quasi indispettito per la domanda, mentre i suoi giovani connazionali rimangono appesi ai semafori dove hanno appeso le loro bandiere rosse. ''E le lasceremo li' per un po''', assicurano.


    SCINTILLA UNA MULTA DA 40 EURO
    C'e' piu' di una versione sulla dinamica dell'episodio che ha dato il via ai tafferugli. Il tutto in un quartiere dove si e' sempre piu' concentrata la presenza cinese a Milano, una presenza che negli anni ha fatto registrare una crescita esponenziale anche limitatamente ai dati ufficiali: 500 residenti cinesi registrati a Milano nel 1986, 5.700 nel 1996, oltre 11.513 nel 2004.

    Fonti della polizia municipale hanno spiegato che stamani due vigilesse hanno multato una donna cinese che si trovava in divieto di sosta in via Bramante. Una multa da 40 euro. La donna, secondo i vigili, sarebbe scesa dall'auto e avrebbe cominciato a inveire contro gli agenti dando un ceffone a uno dei due e colpendo l'altro con un pugno al petto. A quel punto la passeggera, una donna incinta parente della prima, e che era nell'auto col figlio della conducente, un bambino di 2 anni, e' scesa a dar manforte all'altra. Ne e' nato un tafferuglio durante il quale, secondo l'opposta versione della comunita' cinese, le vigilesse avrebbero colpito la donna con un manganello.

    A questo episodio se ne sommerebbe un altro, riferito da residenti cinesi, avvenuto invece nella vicina via Niccolini: qui, secondo queste testimonianze, uno o piu' agenti della polizia municipale avrebbero estratto la pistola d'ordinanza, colpendo alla testa un giovane con il calcio dell'arma. Questa testimonianza e' stata pero' seccamente smentita dagli agenti presenti sul posto, che hanno negato categoricamente di aver fatto uso delle armi, e al contrario hanno spiegato di essere stati aggrediti subito, mentre veniva levata la contravvenzione, da un folto gruppo di giovani cinesi scalmanati.

    La situazione in via Paolo Sarpi e' ora relativamente tranquilla: per strada ci sono circa 350 cinesi, tra i quali il console generale di Milano. La donna protagonista della colluttazione con le due vigilesse e' stata portata in un primo momento al comando del Reparto Radiomobile della Polizia Municipale. La comunita' cinese presente in piazza ha chiesto a gran voce che venisse rilasciata al piu' presto: secondo quanto si e' appreso dai funzionari che gestiscono l'ordine pubblico, la donna e' stata rilasciata dal comando di via Custodi ma si e' recata all'ospedale Fatebenefratelli perche' si sarebbe sentita poco bene.


    SI SOSPETTA EPISODIO PREMEDITATO
    La donna cinese che aveva reagito a una contravvenzione causando il primo tafferuglio che ha dato origine ai disordini di oggi nel quartiere cinese di Milano e' stata denunciata per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e maltrattamenti a minore. La polizia municipale sospetta inoltre che l'episodio sia stato premeditato. La donna avrebbe infatti volontariamente cercato la vigilessa e dopo averla aggredita senza alcun motivo, avrebbe appoggiato a terra la bambina che teneva in braccio fomentando la folla. La piccola e' stata portata all'ospedale per accertamenti e starebbe bene. Il sospetto della polizia municipale, che troverebbe riscontro anche da fonti di polizia di Stato, e' che l'episodio possa essere stato preparato. La polizia municipale ha riportato 14 tra feriti e contusi, il piu' grave dei quali ha riportato una frattura alla mano destra.

    Secondo la polizia municipale, la donna e' stata multata intorno alle 9 perche' trasportava su un'auto privata materiale commerciale senza autorizzazione. L'episodio sarebbe terminato li', ma avrebbe avuto poi un seguito, alcune ore piu' tardi, intorno a mezzogiorno in via Nicolini, quando la cinese ha riconosciuto la stessa vigilessa, per strada, insieme ad una collega, e senza dirle niente l'ha avvicinata e l'ha colpita con un pugno. Subito dopo, secondo indiscrezioni, sarebbero sbucate da un portone due persone con delle videocamere, e in un minuto, mentre la donna gridava aiuto con il bambino a terra, sarebbero arrivate decine di altri cinesi.

    CONSOLE, EPISODIO NON CASUALE
    ''Questo episodio non e' casuale''. Lo ha detto senza mezzi termini Limin Zhang, il console generale della Repubblica Popolare Cinese a Milano. ''Sono due mesi che qui siamo sottoposti a una forte pressione - ha detto ai giornalisti -. Voglio sapere chi ha sbagliato, sono qui per capire, e per proteggere gli interessi legali dei commercianti cinesi che pagano le tasse e sono in regola''.

    Il console ha sottolineato che le continue multe ai commercianti cinesi che trasportano le merci con carrelli e carrellini, i numerosi divieti di sosta fatti dalla polizia municipale, i posti di controllo lunga via Paolo Sarpi, l'arteria principale del quartiere, avrebbero esasperato gli animi. Il console ha poi spiegato di rimanere in attesa della dinamica dei fatti accaduti augurandosi che venga rilasciata la donna, madre di un bambino di due anni, che e' stata portata in caserma dopo aver reagito a un controllo della polizia municipale. Secondo fonti di polizia, ancora da confermare, la donna sarebbe stata rimessa in liberta'. Il console ha chiesto alla polizia di fare in modo che la donna possa tornare al piu' presto in via Nicolini, ''il modo migliore per calmare gli animi''.
    \"Siate sempre capaci di sentire nel più profondo qualunque ingiustizia commessa contro chiunque in qualunque parte del mondo\" (Ernesto Guevara)Che
    Accessibilità?


  2.      


  3. #2
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito

    Fermo restando che le proteste devono essere fatte in maniera civile, mi piacerebbe che i vigili di Milano operassero con la stessa solerzia nei confronti di chi parcheggia sui marciapiedi, davanti agli scivoli dei marciapiedi, nei posti riservati etc....

    Se gli dessero una bella manganellata a chi parcheggia davanti agli scivoli non sarebbe male...

    Claudio



  4. #3
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    10,058
    Thanked: 0

    Predefinito

    Certo per carit? in maniera civile.........del resto loro quando prendono tangenti lo fanno in maniera civile.....mica usano la violenza
    \"Siate sempre capaci di sentire nel più profondo qualunque ingiustizia commessa contro chiunque in qualunque parte del mondo\" (Ernesto Guevara)Che
    Accessibilità?



  5. #4
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito

    No, ma pare secondo il Corriere che c'e' stato sto sviluppo "anarchico" di cinesi a Milano, perche' in Comune hanno preso fior di mazzette per autorizzare tutto. Ora fanno le multe ai negozi perche' non hanno il bagno a norma....Allora perche' non vanno a vedere chi ha dato l'autorizzazione ad aprire senza il bagno a norma?
    Claudio



  6. #5
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    10,058
    Thanked: 0

    Predefinito

    Appunto, cornuti e mazziati..................altro che protesta civile
    \"Siate sempre capaci di sentire nel più profondo qualunque ingiustizia commessa contro chiunque in qualunque parte del mondo\" (Ernesto Guevara)Che
    Accessibilità?



  7. #6
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Località
    Italy
    Messaggi
    747
    Thanked: 0

    Predefinito



    Questo avviene perchè l'autorit? preposte per il controllo, invece di controllare frequentemente e bloccare all'inizio dell'insorgere di certi episodi una bella mattina si svegliano e decidono di fare i raid e poi succede questo. Se non si controlla la popolazione, ma molti entrano di nascosto e vanno ad ingrassare le file lavorando a nero per poche decine di euro, i commercianti avendo manovalanza a basso prezzo possono fare del commercio all'ingrosso avendo costi ridotti e quindi anche quella diventa poi concorrenza sleale verso i nostri commercianti.


    Poi è chiaro che al momento che tiri i freni scoppiano questi parapiglia.
    Gianfranco Malato
    Coordinatore di Roma del MID (Movimento Italiano Disabili) www.ilmid.it



  8. #7
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito

    No, ma qui il problema sembra sia un altro. Dicono che hanno protestato gli abitanti della zona perche' c'e' troppo traffico, rumore etc, nessuno parla di concorrenza sleale...

    Come se nel resto di Milano fosse un'oasi di pace e tranquillita'... Io non conosco Milano, a Roma e' la zona nei pressi della stazione ad essere abitata da molti cinesi, ma anche dove non ci sono cinesi non e' che manca il casino....

    Ecco perche' a me sembra tutto un pretesto sta storia, il voler colpire solo i cinesi a me ingenera qualche sospetto...Del resto volete il liberismo? Oggi il vicesindaco diceva : il problema e' che abbiamo liberalizzato le licenze, e quindi tutti hanno aperto un negozio. Ah, e allora? Avete deciso di liberalizzare le licenze e ora la liberalizzazione vale per tutti tranne che per i cinesi?

    Vogliamo o non vogliamo deciderci a sviluppare la nostra economia nazionale in maniera diversa? Puntando sulla ricerca scientifica, sulla tecnologia, sui servizi, poi ai cinesi lasciamo tranquillamente il business della vendita di calzini....Non c'e' verso, in un mondo come quello attuale completamente globalizzato non c'e' verso di combattere nel commercio contro chi e' disposto a lavorare per meno, dobbiamo rivolgerci ad altri settori...


    Claudio



  9. #8
    jasmin
    Guest

    Predefinito

    Scusate l'OT...

    Bazzicando ospedali mi è capitato di vedere ricoverate persone di tutte le razze ma mai cinesi.

    Andando al cimitero (sia al Verano che Prima Porta) ci sono sepolti anche morti di altre religioni, ovviamente in spazi riservati.
    Ma non cinesi.

    Ma i cinesi quando si ammalano e muoiono dove li mettono?




  10. #9
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    10,058
    Thanked: 0

    Predefinito

    So comunisti.......se li magnano
    \"Siate sempre capaci di sentire nel più profondo qualunque ingiustizia commessa contro chiunque in qualunque parte del mondo\" (Ernesto Guevara)Che
    Accessibilità?



  11. #10
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito

    Si diceva che li nascondessero per riconvertire i documenti di immigrazione. Questa pero' mi sembra piu' una leggenda metropolitana.

    Comunque i cinesi sono di religione buddhista o taoista, e per i morti e' prevista la cremazione. Bisogna vedere, ma mi sembra di no, se sia permesso in Italia il mantenere le ceneri dei propri morti in luoghi diversi dal cimitero, altrimenti puo' darsi che se li tengano in casa....
    Claudio



  12. #11
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito

    Ecco, dal 2001 e' consentito anche l'affidamento delle ceneri ai familiari

    http://www.cremazione.it/Legge130.pdf

    e) fermo restando l?obbligo di sigillare l?urna, le modalit? di conservazione delle ceneri devono consentire l?identificazione dei dati anagrafici del defunto e sono disciplinate prevedendo, nel rispetto della volont? espressa dal defunto, alternativamente, la tumulazione, l?interramento o</span><br style="font-weight: bold;">l?affidamento ai familiari;</span>

    Quindi probabilmente, verra' mantenuta dai familiari per riportarsela in Cina quando se ne andranno...E' prevista anche la possibilita' di dispersioni delle ceneri, pero' dubito che lo facciano...

    Claudio



  13. #12
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,834
    Thanked: 0

    Predefinito

    Pareva di aver sentito che i cinesi vivono qui fino ad una certa età poi quando sono anziani tornano dal paese di origine. Ora non so quanto sia vero ma anziani cinesi non se ne vedono!
    Moderatori l\'Accessibilità è la prima regola da far rispettare!



  14. #13
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Messaggi
    874
    Thanked: 0

    Predefinito






    Contenti che arrivino i cinesi? mah non mi sembra una bella notizia, mica assumono italiani, lavorano tra di loro e si sfruttano tra di loro di nascosto, e lasciamo perdere le bandiere rosse e i comunisti e tutte ste balle..... come i fascisti si vedono comunisti dove non ci sono ...



  15. #14
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito


    Citazione Originariamente Scritto da jasmin
    Scusate l'OT...

    Bazzicando ospedali mi è capitato di vedere ricoverate persone di tutte le razze ma mai cinesi.

    Beh...Nampu' in ospedale ci va, e come la distingui da una cinese?
    Claudio



  16. #15
    jasmin
    Guest

    Predefinito


    Citazione Originariamente Scritto da buasaard
    Citazione Originariamente Scritto da jasmin
    Scusate l'OT...

    Bazzicando ospedali mi è capitato di vedere ricoverate persone di tutte le razze ma mai cinesi.

    Beh...Nampu' in ospedale ci va, e come la distingui da una cinese?
    Dai c'è differenza tra i tratti somatici di Nampu' da quelli cinesi, l'ho conosciuta Nampu' e poi le cinesi non mi sembra sposino italiani...(mica so sceme!)

    Comunque mi riferivo soprattutto ad ospedali pediatrici che sono quelli che ho maggiormente frequentato, mai visto bambini cinesi ricoverati.



  17. #16
    jasmin
    Guest

    Predefinito


    Citazione Originariamente Scritto da Madeche
    So comunisti.......se li magnano
    Si, si ridi ridi....se li magnano o te li fanno magnà quanno vai ar ristorante cinese????



  18. #17
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito


    Citazione Originariamente Scritto da jasmin
    Citazione Originariamente Scritto da buasaard
    Citazione Originariamente Scritto da jasmin
    Scusate l'OT...

    Bazzicando ospedali mi è capitato di vedere ricoverate persone di tutte le razze ma mai cinesi.

    Beh...Nampu' in ospedale ci va, e come la distingui da una cinese?
    Dai c'è differenza tra i tratti somatici di Nampu' da quelli cinesi, l'ho conosciuta Nampu' e poi le cinesi non mi sembra sposino italiani...(mica so sceme!)

    Comunque mi riferivo soprattutto ad ospedali pediatrici che sono quelli che ho maggiormente frequentato, mai visto bambini cinesi ricoverati.
    Ma nemmeno per niente. Nampu' puo' essere tranquillamente scambiata per cinese, tant'e' che ai negozi dalle parti di Piazza Vittorio ogni tanto qualcuno gli si rivolge in cinese.... E la cosa tra l'altro comincia a preoccuparmi, perche' qualche scemo.... per il semplice motivo che la mamma e' del nord che sono popoli arrivati dalla Cina 200-300 anni fa.
    Poi in Thailandia un buon 20-30% sono proprio di etnia cinese e cosi' un po' in tutta l'Asia....

    Anche di cinesi ce ne sono parecchi scuri, anche perche' gli immigrati in Italia pare siano in maggior parte del sud della Cina dalle parti di Hong Kong e Shangai. Fossero stati Manciu' che sono spilungoni era un altro discorso..

    Bambini non so dirti, dicono che si curano molto con la medicina tradizionale cinese, cosa che fanno pure in Cina...
    Claudio



  19. #18
    jasmin
    Guest

    Predefinito

    Cla' comunque era una battuta, scusa...non vorrei aver fatto una gaffe ...scrivendo - mica so sceme</span> - ...





  20. #19
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito

    Ehehe naa non ti preoccupa', comunque non lo e' cinese anche se lo sembra E poi non sono permaloso...tirchio si, permaloso no
    Claudio



  21. #20
    jasmin
    Guest

    Predefinito

    Anche perchè un italiano l'ho sposato anche io....



  22.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •