Cookie Policy Privacy Policy Ritardato mentale condannato a morte



Risultati da 1 a 11 di 11
  1. #1
    Administrator
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Messaggi
    1,603
    Thanked: 56

    Predefinito



    Ennesima iniezione letale in Texas. Solo che stavolta ad essere giustiziato è stato un ritardato mentale, nonostante la difesa abbia tentato fino all'ultimo di bloccarla facendo appello alla condizione psichica del condannato, il trentottenne James Lee Clark.


    A Clark è stato riconosciuto un grave ritardo mentale (il suo quoziente intellettivo è stato stimato tra 65 e 74) e nonostante negli Stati Uniti la pena capitale non venga comminata a persone con un quoziante intellettivo inferiore a 70, la sentenza è stata emessa: condannato a morte per aver rapinato, violentato e assassinato nel '93 a Denton la diciassettenne Shari Crews.


    La Corte Suprema federale ha respinto ogni ricorso tentato dalla difesa anche se fino all'ultimo il condannato dava chiari segni di non rendersi conto di che cosa stesse accadendo, anche mentre gli addetti del penitenziario lo legavano alla brandina su cui avrebbe ricevuto il veleno mortale.


    Prima che il veleno facesse effetto, si è accorto che nella stanza adiacente c'erano dei testimoni e ha esclamato: ?Non sapevo che ci fosse qualcuno. Heil?!, salve, come va??. Poi ha cercato di aggiungere ancora qualcosa, ma ormai l'iniezione stava facendo effetto. La sua agonia è durata sette minuti, poi si è spento.


    Davanti al penitenziario, una piccola folla di oppositori alla pena capitale si era radunata e ha accompagnato la morte di Clark suonando un pianoforte appartenuto a John Lennon.


    Cosa pensate di questo fatto?
    Lalegge varispettata a ogni costo?
    Ma questa è giustizia?
    Redazione Disabili.com
    www.disabili.com
    on-line dal 1999!
    insieme oltre le barriere!


  2.      


  3. #2
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito



    la pena di morte in un Paese che si dice civile non dovrebbe esistere , uno Stato non pu? essere portatore di morte.


    e questo per me vale per tutti.


    se non si crede alla riabilitazione di tutti i criminali c'è sempre la detenzione a vita che impedirebbe a chi è un pericolo per la comunit? di delinquere ancora,e allo Stato di macchiarsi di un delitto .


    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  4. #3
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    4,021
    Thanked: 0

    Predefinito

    ricordo che lo stato del Vaticano ha abolito la pena di morte nel 2001



  5. #4
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito



    Citazione Originariamente Scritto da francesco
    ricordo che lo stato del Vaticano ha abolito la pena di morte nel 2001




    e l'ultima condanna?
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  6. #5
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Località
    Italy
    Messaggi
    747
    Thanked: 0

    Predefinito

    Un uomo non ha il diritto di uccidere il suo simile. C'? l'ergastolo come pena alternativa.
    Gianfranco Malato
    Coordinatore di Roma del MID (Movimento Italiano Disabili) www.ilmid.it



  7. #6
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito


    Citazione Originariamente Scritto da mammamarina

    Citazione Originariamente Scritto da francesco
    ricordo che lo stato del Vaticano ha abolito la pena di morte nel 2001




    e l'ultima condanna?
    1867, Giuseppe Monti e Gaetano Tognetti si chiamavano, ma semplicemente perche' nel 1870 e' caduto lo stato pontificio con la presa di Porta Pia e non hanno avuto piu' "materiale" a disposizione.... Il Papa era Pio IX al secolo Giovanni Mastai Ferretti. E nonostante abbia sulla coscienza diversa gente condannata a morte senza pieta' e' ancora nell'elenco dei santi...

    C'e' quel bel film "In nome del Papa Re" che racconta dell'ultima condanna a morte eseguita dallo Stato Pontificio.
    Claudio



  8. #7
    Senior Member L'avatar di ARNOLD_1978
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Catanzaro
    Messaggi
    8,926
    Thanked: 8

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da mammamarina


    la pena di morte in un Paese che si dice civile non dovrebbe esistere , uno Stato non pu? essere portatore di morte.


    e questo per me vale per tutti.


    se non si crede alla riabilitazione di tutti i criminali c'è sempre la detenzione a vita che impedirebbe a chi è un pericolo per la comunit? di delinquere ancora,e allo Stato di macchiarsi di un delitto .





    D'accordissimo!!!



  9. #8
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito


    Devo pero' correggere francesco, a me risulta che la pena di morte sia stata abolita dal Vaticano nel 1967

    http://www.nessunotocchicaino.it/ban...edastato.php?i dstato=9000167&idcontinente=9

    Nel 2001 e' stata tolta dalla costituzione vaticana e dal testo del catechismo come "pena legittima", quindi praticamente nel 1967 l'aveva abolita per se, ma non la giudicava iniqua. Dal 2001 e' considerata una pena non applicabile da chiunque sia cattolico.

    Almeno cosi' la interpreto io....

    Edited by: buasaard
    Claudio



  10. #9
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito



    Claudio la mia domanda come avrai capito era provocatoria perchè voleva solo sottolineare per l'ennesima volta come pu? essere facile attaccare la Chiesa senza alcun valido motivo


    anche l' Italia ha molte leggi un po' "datate" che non sono mai state abrogate ma non sono neppure più messe in opera, ma questo che c'entra con la domanda iniziale?
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  11. #10
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito

    No, non c'entra molto in effetti, anzi, diamo atto al Vaticano di aver abolito la pena di morte sul suo territorio, anche se con un tantino di ritardo

    Pero' non sono d'accordo in generale a prescindere dal Vaticano o da altri stati, sul non praticare la pena di morte, ma lasciarla nella propria legislazione. Cio' significa riservarsi il diritto di riutilizzarla al momento opportuno, magari ad un cambio di governo, e invece deve essere affermato il principio. Quindi per me sono abolizionisti solo coloro che hanno stabilito legalmente di non praticarla.

    Per ritornare alla questione del Texas, ormai non mi meraviglio piu' di cosa succede in Texas, non e' la prima volta e purtroppo non sara' l'ultima. Lo stato del Texas ha fallito due volte : la prima a permettere a un disabile mentale evidentemente instabile di uccidere una persona, la seconda aver messo a morte chi evidentemente non si e' reso conto del gesto compiuto.



    Claudio



  12. #11
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    8,383
    Thanked: 0

    Predefinito

    USA,Russia e Cina...finch? almeno gli USA non cambiano ideacredo sar? difficile... Edited by: loriesalvotp
    State calmi se potete...
    Salvo

    Redazione rendiamo accessibile il sito.Grazie!



  13.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •