Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Non lo sapevo...

  1. #1
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di paoletto51
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    24,908
    Thanked: 24

    Predefinito



    Grande notizia appresa stamattina dalla radio!


    Hanno scoperto il vaccino contro il cancro del collo dell'utero!!


    Notizia SENSAZIONALE!! Se ne parler? nella trasmissione "radio anch'io" alle ore 10.. Chi pu? l'ascolti.


  2.      


  3. #2
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di paoletto51
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    24,908
    Thanked: 24

    Predefinito



    Ve la siete persa? Edited by: paoletto51



  4. #3
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,440
    Thanked: 15

    Predefinito


    LO SAPEVO GI?
    http://www.instablog.org/articoli/22492.html


    <h1>Vaccino per cancro al collo dell?utero: l?Italia attende</h1>

    1 dicembre 2006



    <h5>Questo tipo di tumore, ha una incidenza di 33.500 donne ogni anno causando
    circa 15 mila vittime, di cui <st1:metricc&#111;nverter productid="3.500 in" w:st="&#111;n">3.500
    in</st1:metricc&#111;nverter> Italia. Il nome del vaccino è Gardasil, è un vaccino
    quadrivalente che è utile per combattere il Papillomavirus umano.</h5>



    Il vaccino per il cancro al collo dell?utero, ?
    commercializzato in Europa ed in altri mercati mondiali, è stato registrato in
    49 nazioni, di cui 13 europee che hanno autorizzato tutte le pratiche con
    procedure accellerate.



    Naturalmente in Italia, dobbiamo attendere, sicuramente non se ne far? nulla
    prima della primavera <st1:metricc&#111;nverter productid="2007, a" w:st="&#111;n">2007,
    a</st1:metricc&#111;nverter> causa della burocrazia per la registrazione del
    farmaco. Questo tipo di tumore, ha una incidenza di 33.500 donne ogni anno
    causando circa 15 mila vittime, di cui <st1:metricc&#111;nverter productid="3.500 in" w:st="&#111;n">3.500 in</st1:metricc&#111;nverter> Italia.



    Il nome del vaccino è Gardasil, è un vaccino quadrivalente
    che è utile per combattere il Papillomavirus umano che è alla base del 75% dei
    casi. Le fasi di somministrazioni sono due: tra i 9 e i 15 anni o tra i 16 e i
    26 e gli studi hanno dimostrato che il medicinale è in grado di prevenire il
    100% dei tumori al collo dell?utero, delle lesioni cervicali e vulvari pre-cancerose
    e dei condilomi genitali.



    Speriamo solo, che le alte cariche si sveglino!





    Edited by: mammamarina
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  5. #4
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di paoletto51
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    24,908
    Thanked: 24

    Predefinito



    Citazione Originariamente Scritto da mammamarina
    LO SAPEVO GI?

    Comunque è una buona notizia, la ricerca scientifica si è data da fare per raggiungere questo risultato.


    Qualche anno fa si brancolava ancora nel buio. Speriamo che troveranno altri vaccini per tutti gli altri tipi di questa malattia.



  6. #5
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,440
    Thanked: 15

    Predefinito

    UNA BUONISSIMA NOTIZIA CERTO
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  7.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Clicca su per accettare. Per negare il consenso e saperne di più Leggi qui.
Cliccando su "accetto", scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.