Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 44
  1. #1
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di paoletto51
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    24,908
    Thanked: 24

    Predefinito



    Pu? interessare??? Vi accludo il link.


    http://www.superabile.it/CANALI_TEMA...abilex/News/in fo-990222677.html


  2.      


  3. #2



  4. #3
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Messaggi
    55
    Thanked: 0

    Predefinito

    Ho ricevuto una mail dalla signora Simona, in risposta a una mia
    in cui non contestavo in toto la richiesta, ma la trovo ingiusta nei
    confronti dei disabili che lavorano. E ora mi spiego spero meglio:

    dobbiamo innanzi tutto capire di chi è il problema: e io ritengo sia
    del disabile, non del genitore, perchè il problema del genitore è solo
    una conseguenza del vero problema del disabile!

    Di conseguenza lo STATO DEVE PROVVEDERE AL PROBLEMA DEL DISABILE, e
    solo così viene risolto il problema del genitore che lavora. Infatti se
    funzionassero al 100% le accompagnatorie, cioè se fossero adeguate in
    pieno per l'assistenza totale del disabile grave, la famiglia avrebbe i
    mezzi necessari per assistere, anche in loro assenza, il figlio. E
    intendo sottolineare ANCHE IN LORO ASSENZA, perchè il figlio gravemente
    disabile avr? bisogno di assistenza continua anche quando i genitori
    non ci saranno piu'. Il prepensionamento del genitore non serve neppure
    al genitore, perchè stare assieme a figli gravemente disabili, ma
    gravemente, come quelli che mi ha descritto la signora Simona, che sono
    grandi, pesanti e devono essere presi di peso per fare qualsiasi cosa,
    VUOL DIRE ANCHE SOSTENERE QUESTO PESO PERSONALMENTE 24 ORE SU 24, VUOL
    DIRE, OLTRE ALL'ENORME SFORZO FISICO FATTO NELL'INTERA GIORNATA (e non
    piu'in mezza giornata), VUOL DIRE ANDAR FUORI DI CRANIO DOPO POCO TEMPO
    (vedisi cronaca di tutti i giorni di genitori che uccidono i figli di
    questo tipo!). Quindi questi genitori che chiedono il prepensionamento,
    non credo alle loro richieste, non credo che non sappiano qual'? la
    vera soluzione del problema. La conoscono eccome! Solo che siamo
    italiani e mascheriamo le cose "usando" chi non pu' dire la sua!

    Che schifo!





  5. #4
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    8,383
    Thanked: 0

    Predefinito



    Io non sono un difensore dei genitori ad oltranza,ma trovo sbagliato dire che essi vogliano approfittare della situazione...


    Intanto il lavoratore disabile,pu? chiedere cmq dopo 5 anni il prepensionamento se si sono verificati degli aggravamenti del suo stato,un genitore non pu?,e ciò che cercano di fare dopotutto questi genitori,? di avere lo status,per loro stessi di chi compie lavori usuranti...non mi pare chiedano nulla di male.


    Che poi debba essere lo stato a farsi portatore di maggior aiuto,non lasciando interamente sui genitori il compito di occuparsi dei disabili gravi,? giustissimo,ma visto che fin'ora questo non è successo che facciamo con chi per trenta e passa anni ha fatto questo "lavoro" non retribuito e scarsamente tutelato?
    State calmi se potete...
    Salvo

    Redazione rendiamo accessibile il sito.Grazie!



  6. #5
    Junior Member L'avatar di Lorena
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Reggio Emilia Italy
    Messaggi
    2,966
    Thanked: 19

    Predefinito



    Citazione Originariamente Scritto da mareorma
    Ho ricevuto una mail dalla signora Simona, in risposta a una mia in cui non contestavo in toto la richiesta, ma la trovo ingiusta nei confronti dei disabili che lavorano. E ora mi spiego spero meglio:
    dobbiamo innanzi tutto capire di chi è il problema: e io ritengo sia del disabile, non del genitore, perchè il problema del genitore è solo una conseguenza del vero problema del disabile!
    Di conseguenza lo STATO DEVE PROVVEDERE AL PROBLEMA DEL DISABILE, e solo così viene risolto il problema del genitore che lavora. Infatti se funzionassero al 100% le accompagnatorie, cioè se fossero adeguate in pieno per l'assistenza totale del disabile grave, la famiglia avrebbe i mezzi necessari per assistere, anche in loro assenza, il figlio. E intendo sottolineare ANCHE IN LORO ASSENZA, perchè il figlio gravemente disabile avr? bisogno di assistenza continua anche quando i genitori non ci saranno piu'. Il prepensionamento del genitore non serve neppure al genitore, perchè stare assieme a figli gravemente disabili, ma gravemente, come quelli che mi ha descritto la signora Simona, che sono grandi, pesanti e devono essere presi di peso per fare qualsiasi cosa, VUOL DIRE ANCHE SOSTENERE QUESTO PESO PERSONALMENTE 24 ORE SU 24, VUOL DIRE, OLTRE ALL'ENORME SFORZO FISICO FATTO NELL'INTERA GIORNATA (e non piu'in mezza giornata), VUOL DIRE ANDAR FUORI DI CRANIO DOPO POCO TEMPO (vedisi cronaca di tutti i giorni di genitori che uccidono i figli di questo tipo!). Quindi questi genitori che chiedono il prepensionamento, non credo alle loro richieste, non credo che non sappiano qual'? la vera soluzione del problema. La conoscono eccome! Solo che siamo italiani e mascheriamo le cose "usando" chi non pu' dire la sua!
    Che schifo!

    Mia Cara,


    in partenza ti chiedo di usare un tono più rispettoso per tutti i genitori di persone disabili gravi e non ...che schifo, che non è bello.


    dobbiamo innanzi tutto capire di chi è il problema: e io ritengo sia del disabile, non del genitore, perchè il problema del genitore è solo una conseguenza del vero problema del disabile!


    E' un tuo parere, solo un tuo parere. Il disabile ha un grosso problema e il genitore ha un grosso problema, forse non identico ma partono entrambi dallo stesso punto. Io sono genitore da 22 anni e mi permetto di dire che il problema di mio figlio è anche il mio.


    ... andare fuori di cranio... nell'accudire un figlio disabile grave, è una generalizzazione gratuita, sò è vero, mia sorella è meno provata di me che i sui figli sono normo, ma io mi ritengo molto equilibrata, forse anche troppo.


    L'assistenza, eccolo qui il punto, per quanto possa essere presente non coprir? mai l'intera giornata e nottata e ti garantisco che pure io non lascerei mio figlio completamente nelle mani di altre persone, se pur altamente professionali, esimendomi dall'andare fuori di testa e dal sollevarlo, lavarlo, imboccarlo, e ...sorridergli, parlargli, leggergli un libro, portarlo a passeggio...


    Devo dire che in 22 anni mi ritrovo con la schiena un p? a pezzi e ho la spalla sinistra più bassa della destra perchè è con quel braccio che per i primi anni di Fabri, lo reggevo.


    Ma ti garantisco che per il resto tutto funziona a meraviglia.


    Ecco, vorrei andare in pensione qualche anno prima per godermi di più la mia casa, per svolgere più lentamente le mie mansioni di madre, di figlia, senza avere l'assillo dell'orario e dal problema di essere fuori di casa tante ore al giorno. E così quando sto con Fabri, sono più serena e meno stanca per dedicarmi a lui.


    Se tutto questo è fuori dal mondo, parliamone ancora.





  7. #6
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    5,143
    Thanked: 1

    Predefinito

    ma tu chi sei, mareorma? Come ti permetti di venir qua a sputare sentenze sui genitori?
    Prima di vomitare le tue insulse baggianate fatti un giretto sul forum a leggere quello che noi scriviamo sulla nostra difficile quotidianit?, così forse la prossima volta sarai in grado di collegare le dita al cervello prima di venire a scrivere i tuoi insulti in quest'area del forum!




  8. #7
    Junior Member
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Messaggi
    1,655
    Thanked: 0

    Predefinito



    Vorrei difendere mareorma, è il disabile che ha il problema e il genitore interviene accollandosi un lavoro enorme.


    La soluzione non è diminuire il lavoro"esterno" del genitore, ma quello "interno", dedicato al figlio.


    Personalmente preferirei che le risorse economiche previste per il prepensionamento fossero destinate all'aumento dell'assegno di accompagnamento.





  9. #8
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,440
    Thanked: 15

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Paolo_


    Vorrei difendere mareorma, è il disabile che ha il problema e il genitore interviene accollandosi un lavoro enorme.


    La soluzione non è diminuire il lavoro"esterno" del genitore, ma quello "interno", dedicato al figlio.


    Personalmente preferirei che le risorse economiche previste per il prepensionamento fossero destinate all'aumento dell'assegno di accompagnamento.





    non per interesse vero?


    quello che vi ruga è il fatto che siete convinti che la richiesta per il pensionamento sia riservata solo ai genitori e questo non riuscite a buttarlo già-


    quello che dovreste fare invece prima di sputar sentenze è informarvi meglio , il prepensionamento con il riconoscimento del lavoro usurante è esteso anche ai coniugi , fratelli, sorelle anzi nella richiesta che andr? in discussione si parla di parenti fino al 4 grado .


    Se poi vogliamo mettere in discussione tutte le agevolazioni credimi ve ne sono molte concesse a pioggia e con cui si potrebbe fare un gran risparmio e credimi non ne aprofittano i nostri figli! credo che fareste una migliore figura senza fare la guerra tra poveri, rimboccattevi le mani, proponete, impegnatevi come noi , è molto comodo criticare e pretendere senza rompersi le p...........





    Edited by: mammamarina
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  10. #9
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di paoletto51
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    24,908
    Thanked: 24

    Predefinito



    Io mi scuso profondamente per essere stato la causa indiretta di questa diatriba.


    Mi chiedo solo se mareorma è un genitore di un ragazzo disabile "grave" se è a conoscenza delle problematiche che questo comporta o se ha in famiglia un disabile "grave.


    Se non lo ha, non vive l'esperienza e non conosce il problema, cosa che gli auguro di tutti cuore, avrebbe fatto meglio a tacere!!



  11. #10
    Junior Member L'avatar di Lorena
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Reggio Emilia Italy
    Messaggi
    2,966
    Thanked: 19

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da paoletto51


    Io mi scuso profondamente per essere stato la causa indiretta di questa diatriba.


    Mi chiedo solo se mareorma è un genitore di un ragazzo disabile "grave" se è a conoscenza delle problematiche che questo comporta o se ha in famiglia un disabile "grave.


    Se non lo ha, non vive l'esperienza e non conosce il problema, cosa che gli auguro di tutti cuore, avrebbe fatto meglio a tacere!!


    Paolo, tu ti scusi?


    La diatriba esiste a prescindere da te, non montarti la testa, non è ne a causa tua e nemmeno grazie a te che esiste questo tipo di contrapposizione. I disabili credono di avere più diritti dei genitori (o parenti e affini) dei disabili stessi.


    E' come ha detto Mammamarina, una guerra tra poveri che se continua potr? solo che peggiorare la situazione di entrambi.


    Permettetemi ma se a me non verr? concesso il prepensionamento non credete che sar? un danno anche per Fabrizio?


    Chi non lo pensa è un povero illuso.


    E allora, dai facciamoci del male.





  12. #11
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    5,143
    Thanked: 1

    Predefinito

    Allora ragioniamo, perchè è bene mettere sul piatto tutti gli argomenti di cui si dispone (certo, ammesso che uno disponga di argomentazioni...).
    Paolo dice che sarebbe meglio aumentare l'indennit? di accompagno alle persone con disabilit? grave in modo da garantire loro l'assistenza che attualmente viene data solo dai familiari.
    Bene...ottimo argomento solo che...di grazia, di quanto dovrebbe essere aumentata quest'indennit??
    Lo sa o no il signor Paolo che una persona con disabilit? grave e/o gravissima richiede l'esborso assistenziale di almeno 2500,00 euro mensili andando a salire a seconda del tipo di professionalit? e del numero di assistenti richiesti?
    Perch? dovrebbe sapere, il signor Paolo, che viviamo in una nazione civile dove il lavoro viene regolamentato secondo adeguate garanzie che sono turnazioni non superiori alle otto ore (se è lavoro usurante anche meno), congedi familiari, ferie, malattie permessi e quant'altro?
    Lo sa il signor paolo che per assistere una persona che, secondo la dicitura legale di handicap grave, "non è in grado di compiere autonomamente ogni atto della propria vita, occorrerebbe un minimo di turnazione di almeno 3 operatori per coprire quasi completamente le 24 ore occorrenti per 365 giorni l'anno?
    Lo sa il signor Paolo che per garantire anche la qualit? dell'assistenza, soprattutto per i minori o per quelle persone non in grado di esprimersi o di chiedere aiuto, occorrerebbe anche prevedere un congruo esborso per garantire che non succeda come quello che è successo in questo post ( http://www.disabiliforum.com/forum%2...m_posts.asp?TI D=21104&PN=1)che consiglio vivamente di leggere al signor mareorma per verificare quanto i genitori possano andare fori di testa assistendo il proprio congiunto?
    Allora reputa possibile che uno stato italiano che ha chiuso gli istituti per le persone disabili sapendo che conveniva a loro quanto all'economia del paese, possa prevedere una maxi indennit? per ogni disabile che si aggira alla considerevole cifra di 2500/3000 euro mensili?
    Scommette che se passa una proposta del genere la maggioranza degli italiani diventano improvvisamente disabili gravi?




  13. #12
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Messaggi
    55
    Thanked: 0

    Predefinito

    Mi dispiace, non avete capito proprio nulla di quello che ho scritto,
    siete veramente tutti intenti a farvi la guerra l'uno con l'altro,
    avete una facilit? di giudizio che fa paura!

    Ma leggetevi con attenzione quello che ho scritto, senza per? leggerlo con la solita cattiveria e malizia!

    Ho detto per caso che i genitori devono esimersi dall'accudire i figli
    disabili? l'ho scritto per caso? Perch? inventate quello che non ho
    scritto! E lo fate sempre in questo forum, uno non puo' mettere una
    propria opinione che lo aggredite come mastini mettendogli in bocca
    frasi che non ha mai detto!

    La conosco perfettamente la sofferenza, la fatica disumana
    nell'accudire un disabile: io in primis sono disabile (ora mi hanno
    passato al 75% dal 100% solo perchè hanno cambiato le tabell e non ho
    le possibilit? fisiche per fare ricorso!)e sono sposata con un disabile
    all'85%. E da disabile accudisco 2 figli, 12 e 16 anni. Ho la fortuna
    che quello che io non riesco a fare lo fa mio marito e viceversa! Ma la
    fatica vi posso assicurare è totalmente paragonabile a chi da sano deve
    accudire un disabile, e non ditemi di no, perchè allora sò che siete
    veramente nella cattiveria!

    Da come mi avete descritto sembra che io sia contro questi genitori,
    sembra quasi che io non abbia capito i loro sforzi, ma non avete capito
    nulla! Ho voluto URLARE che il problema non si risolve con il
    prepensionamento, non ditemi che non è vero che accudire 24 ore su 24
    un disabile grave è meno pesante che accudirlo solo dopo il lavoro
    (compresa la notte). Siete falsi se dite questo! Almeno il lavoro ti
    permette "fisicamente" di prender fiato! E' ovvio che psicologicamente
    si è tutti tesi, ma l'ansia psicologica non te la toglie nessuno,
    neppure quando lo assisti di persona 24 ore su 24, altro che serenit?!

    Poi qualcuno ha aggiunto:

    L'assistenza, eccolo qui il punto, per quanto possa essere presente non
    coprir? mai l'intera giornata e nottata e ti garantisco che pure io non
    lascerei mio figlio completamente nelle mani di altre persone, se pur
    altamente professionali, esimendomi dall'andare fuori di testa e dal
    sollevarlo, lavarlo, imboccarlo, e ...sorridergli, parlargli, leggergli
    un libro, portarlo a passeggio...



    ma ho detto forse questo? Ma perchè vi inventate ste cattiverie?

    ma chi ha detto mai di fare assistere il figlio 24 ore su 24? Questa ?
    una pura cattiveria, diamine. Sono madre anch'io e amo i miei figli,
    come tutte le santi madri di questo mondo! Che sia disabile o no, mio
    figlio è sempre mio figlio e amo stare insieme a luisorridergli,
    parlargli, leggergli
    un libro, portarlo a passeggio... !

    Ma che cosa avete mangiato oggi a pranzo rospi e vi sono andati giu' di traverso!



    Io ho proposto un cambiamento che risolverebbe ALLA RADICE per sempre,
    fino alla morte del disabile, e non solo fino alla morte dei genitori!
    Leggetevi con attenzione quello che scrivo e non aggiungete quello che
    non dico! E non ho mai detto di allontanarsi dalle responsabilit? di
    accudire e amare in toto il proprio figlio!

    E poi vi meravigliate perchè qualcuno si incazza, li fate incazzare,
    gli mettete in bocca ciò che non ha mai detto! Smettetela con questa
    cattiveria gratuita, è orribile venir aggrediti in questo modo quando
    cercavo invece di dare un aiuto vero e concreto, io amo le persone, amo
    i miei figli, amo chiunque ha bisogno di amore, e invece mi avete
    descritta come un demone!

    E comunque non si invita nessuno a tacere, ognuno ha diritto di dire la sua e di essere ascoltato!

    Mi auguro abbiate capito veramente, altrimenti, come sono venuta, me ne
    vado con l'amarezza nel cuore, perchè fra persone bisognose pensavo ci
    si aiutasse, invece sono letteralmente stata assalita!





  14. #13
    Junior Member L'avatar di Lorena
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Reggio Emilia Italy
    Messaggi
    2,966
    Thanked: 19

    Predefinito



    Chiara, non avevo visto quel post e in questo caso il "che schifo" è d'obbligo.


    Questa è la peggiore violenza che si pu? fare ai nostri figli, e pur nella differenza che ci pu? essere tra una brutta parola e un atto fisico, rimane sempre una violenza inaccettabile.


    Anche per questo, sono d'accordo, è giusto avere il prepensionamento, per ridurre il tempo che i nostri figli sono senza la nostra attenzione, .... fidarsi è bene ed è necessario altrimenti non vivi, ma esserci, ripeto esserci, è una garanzia.





  15. #14
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    8,383
    Thanked: 0

    Predefinito



    Scusami,io non ti ho attaccata,ma ho espresso il mio parere,dandoti anche ragione per quel che riguarda l'assistenza che lo stato dovrebbe provvedere a dare,per?,se tu mi scrivi:


    Quindi questi genitori che chiedono il prepensionamento, non credo alle loro richieste, non credo che non sappiano qual'? la vera soluzione del problema. La conoscono eccome! Solo che siamo italiani e mascheriamo le cose "usando" chi non pu' dire la sua!
    Che schifo!



    Capirai che,chi ha portato avanti certe lotte,si possa risentire un pochino?


    State calmi se potete...
    Salvo

    Redazione rendiamo accessibile il sito.Grazie!



  16. #15
    Junior Member L'avatar di Lorena
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Reggio Emilia Italy
    Messaggi
    2,966
    Thanked: 19

    Predefinito



    Allora, hai finito il tuo intervento dicendo che schifo, e dicendo anche allusivamente che il tutto si riduceva ad una questione di soldi, da bravi italiani.


    Permetti che poi tutto questo possa "irritare"?


    Allora, se poi ti spieghi meglio e ci racconti la tua situazione, allora parliamone.


    Si perchè nessuno ti autorizza a darci dei cattivi e degli insensibili, vacci piano ok?





  17. #16
    Junior Member L'avatar di Lorena
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Reggio Emilia Italy
    Messaggi
    2,966
    Thanked: 19

    Predefinito



    In ogni caso per arrivare ad una cambiamento radicale, ci vuole tempo e si fanno piccoli passi per volta. Non buttiamo via un piccolo passo per avere o tutto o niente.


    L'assistenza, eccolo qui il punto, per quanto possa essere presente non coprir? mai l'intera giornata e nottata e ti garantisco che pure io non lascerei mio figlio completamente nelle mani di altre persone, se pur altamente professionali, esimendomi dall'andare fuori di testa e dal sollevarlo, lavarlo, imboccarlo, e ...sorridergli, parlargli, leggergli un libro, portarlo a passeggio...

    ma ho detto forse questo? Ma perchè vi inventate ste cattiverie?



    No, questo l'ho detto io e dov'? la cattiveria scusa? Io, anche potendo, non lascierei alle istutuzioni di risolvere il problema 24 ore su 24. Posso dirlo?


    Ho rispetto per la tua situazione che mi pare grave, e comprendo la tua rabbia che a volte serve , ma quello che conta è che questa proposta è una possibilit?, un aiuto, una boccata di ossigeno, non la soluzione perfetta, ma ce ne fossero.





  18. #17
    Junior Member
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Messaggi
    1,655
    Thanked: 0

    Predefinito



    Caro signor fair,


    io difendo mareorma, sostenendo che è il disabile che ha il problema e il genitore interviene accollandosi un lavoro enorme.


    Non sei d'accordo su questo punto?


    La soluzione non è diminuire il lavoro"esterno" del genitore, ma quello "interno", dedicato al figlio.


    Non sei d'accordo neanche su questo?


    Personalmente preferirei che le risorse economiche previste per il prepensionamento fossero destinate all'aumento dell'assegno di accompagnamento.


    Questa è la mia opinione personale, l'assegno (45'?) serve a pagare una badante, che si trova tranquillamente a 600? mensili, ne mancano solo 150?, non ne sto chiedendo 2000/2500 o 3000 come dici tu...








  19. #18
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    5,143
    Thanked: 1

    Predefinito

    Io per? non ho capito una ciufolo: cioè mareorma tu affermi che con il prepensionamento non si risolve tutto (e fin qua sottoscrivo), ma nessuno ha mai preteso, con questa proposta, risolvere tutto giammai!
    Piuttosto quello che vorremmo che si riconoscesse è il fatto che il lavoro di accudimento di una persona con disabilit? grave è un lavoro usurante: mi spieghi, dopo il tuo sfogo, dove lo vedi negativo un riconoscimento del genere?
    Tu stessa affermi che accudire una persona con disabilit? più o meno grave per un familiare comporta una fatica indicibile per cui spesso il lavoro diventa l'unico momento in cui riesce a riposarsi (concordo in pieno con questa tua osservazione, infatti sapessi quanto mi manca lavorare per poter staccare e riposarmi!!).....con questa proposta di legge si riconosce che un familiare che assiste una persona con disabilit? grave effettua un lavoro in famiglia altamente usurante e privo totalmente di tutte le garanzie che vengono riconosciute ad un qualsiasi lavoro esterno alla famiglia. Domenica scorsa avevo la febbre a 39,5 ed ho continuato ad accudire mio figlio in tutto e per tutto. Vorrei che lo Stato riconoscesse che questa mia domenica febbricitante ho svolto un lavoro usurante.....adesso dami una ragione, un'unica ragione per cui secondo te non ci dovrebbe essere questo riconoscimento.




  20. #19
    Junior Member
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Messaggi
    1,655
    Thanked: 0

    Predefinito

    [QUOTE=mammamarina


    non per interesse vero?


    Ma quale ineteresse?


    quello che vi ruga è il fatto che siete convinti che la richiesta per il pensionamento sia riservata solo ai genitori e questo non riuscite a buttarlo già-


    Ma chi l'ha detto?


    quello che dovreste fare invece prima di sputar sentenze è informarvi meglio , il prepensionamento con il riconoscimento del lavoro usurante è esteso anche ai coniugi , fratelli, sorelle anzi nella richiesta che andr? in discussione si parla di parenti fino al 4 grado .


    Ma chi sputa sentenze?


    Se poi vogliamo mettere in discussione tutte le agevolazioni credimi ve ne sono molte concesse a pioggia e con cui si potrebbe fare un gran risparmio e credimi non ne aprofittano i nostri figli! credo che fareste una migliore figura senza fare la guerra tra poveri, rimboccattevi le mani, proponete, impegnatevi come noi , è molto comodo criticare e pretendere senza rompersi le p...........


    Ma che c'entro io con questo, quale guerra?


    [/QUOTE]


    non ho parole...



  21. #20
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    5,143
    Thanked: 1

    Predefinito



    Citazione Originariamente Scritto da Paolo_

    Caro signor fair,


    io difendo mareorma, sostenendo che è il disabile che ha il problema e il genitore interviene accollandosi un lavoro enorme.


    Non sei d'accordo su questo punto?


    La soluzione non è diminuire il lavoro"esterno" del genitore, ma quello "interno", dedicato al figlio.


    Non sei d'accordo neanche su questo?


    Personalmente preferirei che le risorse economiche previste per il prepensionamento fossero destinate all'aumento dell'assegno di accompagnamento.


    Questa è la mia opinione personale, l'assegno (45'?) serve a pagare una badante, che si trova tranquillamente a 600? mensili, ne mancano solo 150?, non ne sto chiedendo 2000/2500 o 3000 come dici tu...




    paolo dalla tua risposta deduco due cose:
    1. non hai idea di cosa voglia dire avere una disabilit? grave
    2. non hai nemmeno idea di quanto è previsto sia dal CCN di lavoro domestico, sia dal mercato, di quanto si richiede per il pagamento di un assistente.
    Farebbe meglio ad informarsi su questi due punti prima d'imbarcarsi in discussioni simili....
    Edited by: fair



  22.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Clicca su per accettare. Per negare il consenso e saperne di più Leggi qui.
Cliccando su "accetto", scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.