Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 41 a 58 di 58
  1. #41
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    Venezia
    Messaggi
    48
    Thanked: 0

    Predefinito



    Cara Lisa, cari tutti,


    nel leggere queste due paginemi si affollano nella mente mille considerazioni e altrettante possibili precisazioni. Troppo disordine per dar dietro a tutte.


    E allora provo concentrarmi solo su un paio di aspetti che mi sembrano importanti. E (temo) non sar? breve...


    Mio nonno, che ha provato a diventare centenario mancando l'obiettivo per un pelo, mi ha spesso ripetuto (quelle frasi che ti accompagnano per tutta una vita...) che l'uomo è un animale d'abitudine: è capace di adattarsi a tutto. Ma proprio tutto.


    Ne siamo un esempio patente: a quanti di noi (disabili) "prima" era capitato di pensare, nel vedere una persona in carrozzina, se capitasse a me...preferirei morire. E invece "dopo" eccoci qui con le nostre nuove vite, molti di noipiù impegnati di prima a viverla sul serio questa esistenza e molti altri con una consapevolezza più profonda, forse raggiunta proprio attraverso le misteriose vie del dolore.


    Ma non c'è una scala assoluta della sofferenza, a fronte della quale far corrispondere stati di maturit? esistenziale crescenti. Per ciascuno, disabile o no, le proprie sofferenze sono le più significative e così una persona che nella vita abbia sofferto solo di un ricorrente dolorino cervicale lo considera IL problema e lo vede come una grande limitazione. E non per questo va derisa: imparer? a superarlo e a conviverci, trovando in questo fortificazione del carattere. Lo stesso che è capitato a noi con una lesione del midollo spinale o altro.


    Insomma tutto è relativo e tutto pu? servire allo stesso modo.


    Eppure non vale l'idea -sia pure solo in linea di principio- che siamo uguali agli altri. Abbiamo subito delle limitazioni permanenti e in questo noi per primi vediamo il dato della nostra "diminuzione" e "diversit?". E allora in questa condraddizione cerchiamo il compromesso migliore per restituire alla vita l'equilibrio di cui ha (abbiamo) bisogno.


    "Diversamente abile" è una di quelle banalit?, partorite dai sacerdoti della political correctness, che così contribuiscono efficacemente aratificare la nostra diversit?, dando ad intendere di volerla invece riscattare dall'emarginazione.
    Anche oggi, come "prima" odio le etichettature: io sono paraplegico (e questa è una descrizione tecnica e non comporta giudizi, diversamente da "invalido": io sono valido, validissimo, più di tanti normodotati e un po' presuntuosamente mi dispererei se mi pensassi dotato solo "normalmente"), ma siccome suona sgradevole alle orecchie dei più, finisco per usare la parola disabile, che per giunta e un po' ipocritamente ci serve come chiave per ottenere qualche attenzione e qualche piccolo privilegio in più.


    Il mio modo di reagire alla modificazione della vita a cui ero abituato è consistito da un lato nell'assecondare quella capacit? umana di adattamento di cui dicevo all'inizio, giusto per relegare in secondo piano i "fastidi" fisici e dall'altro nell'analisi e nella scoperta di cos'altro ero diventato, per rilanciare nella mia nuova forma lo stile di una differente, appagante e significativa esistenza.
    Mi spiego meglio (spero): un delfino non ha le zampe e pur potendo respirare come gli altri mammiferi terrestri è impossibilitato a muoversi sul terreno come loro. Ma non per questo c'è chi si azzarderebbe a considerarlo disabile. Provate a nuotare come lui, a stare sott'acqua e in profondit? quanto lui, etc. etc. è solo che è un delfino e non un cane.
    Ecco, io cerco il delfino che sono diventato e più lo trovo più la vita mi appartiene e -incredibile a dirsi- gli "altri" se ne accorgono e cambia anche il loro atteggiamento e giudizio verso di me.


    Ora, pensiamoci bene, questo schema di pensiero, questo atteggiamento esistenziale è perfettamente applicabile a qualunque essere umano, perchè chiunque è diverso dagli altri e il suo successo e la sua felicit? dipendono strettamente dalla sua capacit? di trovare il delfino che è in lui.


    La disabilit? non esiste. Siamo tutti delfini.


    Pierluigi


    P.S. Un premio in natura (poi vediamo cosa) al primo/a che sapr? dimostrarmi di aver letto per intero questo post


    <font size=\"4\">Il mio sito</font>


  2.      


  3. #42
    Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    6,230
    Thanked: 0

    Predefinito



    b? ci credi o no l'ho letto tutto, merito il premio?


    e concordo con quasi tutto ciò che hai scritto tranne sul fatto che l'abituarsi alle circostanze dell'uomo sia un fatto naturale e non forzato a volte dagli eventi.....voglio dire sei un cosiddetto "normo" vivi una vita pressoch? normale e a volte ti lamenti per piccoli e insignificanti dolori, tutt'a un tratto ti trovi a dover fronteggiare una situazione che hai sempre visto con fastidio o con indifferenza forse anchecon paura.


    Non hai altre scelte che due anzi tre: morire, lasciarti morire pian piano pur continuando a vivere e vivere realmente.


    Non è detto che non si scelga quella di mezzo, per molti è stato e per molti è così abituati a vivere a modo loro non accettano di dover subire limitazioni anche solo di non poter più c-a-z-z-e-g-g-i-a-r--e come prima con gli amici e con le donne mentre per le donne penso ci sia una perdita della propria identit? femminile.


    TU sei stato bravo ad affrontare tutto questo altri non ce la fanno alcuni non ce la faranno mai.


    Molte donne e ragazze disabili mi chiedono come mai mi trucco e curo pur essendo disabile io risponderei dignit? personale ma sai mi capita di chiedermelo anche a me poi continuo a farlo



  4. #43
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    Venezia
    Messaggi
    48
    Thanked: 0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da diavolina


    b? ci credi o no l'ho letto tutto, merito il premio?


    e concordo con quasi tutto ciò che hai scritto tranne sul fatto che l'abituarsi alle circostanze dell'uomo sia un fatto naturale e non forzato a volte dagli eventi.....voglio dire sei un cosiddetto "normo" vivi una vita pressoch? normale e a volte ti lamenti per piccoli e insignificanti dolori, tutt'a un tratto ti trovi a dover fronteggiare una situazione che hai sempre visto con fastidio o con indifferenza forse anchecon paura.


    Non hai altre scelte che due anzi tre: morire, lasciarti morire pian piano pur continuando a vivere e vivere realmente.


    Non è detto che non si scelga quella di mezzo, per molti è stato e per molti è così abituati a vivere a modo loro non accettano di dover subire limitazioni anche solo di non poter più c-a-z-z-e-g-g-i-a-r--e come prima con gli amici e con le donne mentre per le donne penso ci sia una perdita della propria identit? femminile.


    TU sei stato bravo ad affrontare tutto questo altri non ce la fanno alcuni non ce la faranno mai.


    Molte donne e ragazze disabili mi chiedono come mai mi trucco e curo pur essendo disabile io risponderei dignit? personale ma sai mi capita di chiedermelo anche a me poi continuo a farlo


    Per il premio bisogna che ci accordiamo


    Ma come... "come mai ti trucchi", ma sono depresse a questo punto? E' certo che se non fai niente tu stesso per te stesso, come puoi pensare che gli altri non se ne accorgano e finiscano per schivarti: lesibizione delle proprie angosce è il repellente più efficace per gli esseri umani!
    <font size=\"4\">Il mio sito</font>



  5. #44
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Messaggi
    3,496
    Thanked: 0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da diavolina


    penso che anche le belle persone a volte possono non essere d'accordo su certi argomenti per? la cosa bella è che ognuno dice ciò che pensa senza mancare di rispettoall'altro.


    sò sarebbe fondamentale questo concetto qua dentro


    Sarebbe fondamentale qui come fuori!!!


    Per? spesso chi non ha rispetto per gli altri è perchè non ce l'ha prima di tutto per sò!!!
    Vorrei imparare dal vento a respirare, dalla pioggia a cadere (Tiro Mancino)
    www.viaggiatoresolitario.com
    http://www.phiberweb.it/



  6. #45
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Messaggi
    3,496
    Thanked: 0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da justmen_it


    La disabilit? non esiste. Siamo tutti delfini.


    Pierluigi


    P.S. Un premio in natura (poi vediamo cosa) al primo/a che sapr? dimostrarmi di aver letto per intero questo post





    Grazie per il tuo pensiero che trovo vero e profondo e che ricalca un po' la mia visione della vita, cercare in sò il meglio, usando al meglio ciò che abbiamo a disposizione e senza focalizzarci su ciò che manca, ma potenziando ciò che c'è!!! E soprattutto accettandoci per ciò che siamo, che è il primo modo per volerci bene.


    Per quanto riguarda il premio in natura lo accetto volentieri visto cheio consumo molta frutta e verdura
    Vorrei imparare dal vento a respirare, dalla pioggia a cadere (Tiro Mancino)
    www.viaggiatoresolitario.com
    http://www.phiberweb.it/



  7. #46
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Messaggi
    3,496
    Thanked: 0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da justmen_it


    E' certo che se non fai niente tu stesso per te stesso, come puoi pensare che gli altri non se ne accorgano

    Io vorrei aggiungere una cosa: se non fai niente per te stesso, se non ti prendi cura di te e non ti vuoi bene, come puoi pensare che gli altri ti amino se tu per primo non ti senti degno di darti tutto l'amore e le cure che meriti??


    Se non ti ami e non ti rispetti tu, neppure gli altri lo faranno!!!Edited by: Lisa*
    Vorrei imparare dal vento a respirare, dalla pioggia a cadere (Tiro Mancino)
    www.viaggiatoresolitario.com
    http://www.phiberweb.it/



  8. #47
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    Venezia
    Messaggi
    48
    Thanked: 0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Lisa*
    Citazione Originariamente Scritto da justmen_it


    La disabilit? non esiste. Siamo tutti delfini.


    Pierluigi


    P.S. Un premio in natura (poi vediamo cosa) al primo/a che sapr? dimostrarmi di aver letto per intero questo post





    Grazie per il tuo pensiero che trovo vero e profondo e che ricalca un po' la mia visione della vita, cercare in sò il meglio, usando al meglio ciò che abbiamo a disposizione e senza focalizzarci su ciò che manca, ma potenziando ciò che c'è!!! E soprattutto accettandoci per ciò che siamo, che è il primo modo per volerci bene.


    Per quanto riguarda il premio in natura lo accetto volentieri visto cheio consumo molta frutta e verdura


    Grazie Lisa.
    ? un processo lento e complesso. Io ho cominciato ad uscire dallo stato di chock mentale dopo quasi 2 anni, durante i quali tutti mi dicevano: ?sei incredibile, hai reagito in maniera positiva, costruttiva, stai dimostrando una forza di carattere...? e ci credevano! Io intanto di notte mi sognavo "guarito" e camminante, ma quel che è peggio mi svegliavo al mattino con quella stessa certezza e ci voleva qualche minuto per tornare alla realt?. Nessuno si è mai reso conto di tutto questo: io apparivo reattivo, allegro, ironico, produttivo, davo una mano agli altri. Roba da non credere.
    E me ne sono reso conto solo dopo, quando, dovendo riaffrontare il mondo del lavoro e decidere che fare (avevo goduto di una copertura finanziaria di 2 anni da parte dell'azienda per cui lavoravo) sono stato costretto a riprendere davvero contatto con la realt? e soprattutto quella mia interiore.


    Dicevo, un processo lento e complesso: un processo di maturazione, come quello che dall'adolescenza ci porta (chi più chi meno...) all'età adulta, quella della consapevolezza.


    Ora so che i miei limiti sono solo "convenzionali", dovuti al fatto che vivo un ambiente organizzato a misura di quelli che sono come me "prima" e non sanno di essere disabili anche loro: a parte qualcuno molto ambizioso, non si confrontano con gli uccelli, alcuni dei quali possono nuotare velocissimi, immergersi in acque profonde e naturalmente volare... Se penso che la società dei "normodotati" ha inventato per sò ausilii come l'alzacristalli elettrico...


    Insomma e sinceramente, io non sono più, anzi non sono mai stato disabile e se continuo a servirmi di questo termine è solo per approfittarne un po'...


    A risentirti presto
    Pierluigi


    P.S. Mi piace come e cosa scrivi. Ti seguir? con interesse.Edited by: justmen_it
    <font size=\"4\">Il mio sito</font>



  9. #48
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Messaggi
    3,496
    Thanked: 0

    Predefinito



    Pierluigi posso solo dirti GRAZIE di cuore per ciò che hai scritto e per averci portato questa tua esperienza cosìpreziosa, che francamente mi ha profondamente toccato l'anima!!


    Ci? che dici forse pu? aiutare qualcuno a comprendere qual è il vero e più profondo significato della vita: un viaggio, un percorsoin cui si cresce, un'evoluzione non solo fisica, ma anche e soprattutto interiore e spirituale, e ciò che ci d? modo di fare questopercorso sono le esperienze della vita, positive o negative che siano. Da ogni situazione che viviamo c'è una lezione di vita che dobbiamo apprendere e che spesso con fatica dobbiamo integrare in noi, proprio come hai fatto tue, come tu giustamentehai scritto, questo avviene in tutti i momenti di passaggio come l'adolescenza.


    Integrare significa apprendere dall'esperienza e quando riusciamo a farlo riusciamo a ritrovare un contatto più profondo con noi stessi e con la nostra parte spirituale, a volte è un percorso lungo e difficile, quando i traumi subiti sono molto profondi, ma avere la forza per farlo significa vivere la vita nella sua totalit? e pienamente per ciò che noi siamo, ognuno diverso, ognuno così semplicemente e immensamente unico e per questo meraviglioso, proprio come quel delfino di cui parli tu.


    I limiti non sono nelle persone, sono nella società e nella cultura che vuole le persone tutte uguali, una cultura di massa in cui le differenze individuali vengono annullate e spesso condannate e in cui essere se stessi è sempre più difficile: ma io penso che avere il coraggio e la voglia di esserlo sia ciò che fa la differenza tra vivere e sopravvivere.


    Perch? per VIVERE non basta avere un cuore che pulsa, si deve avanzare in questo percorso di crescita e si deve portare il proprio contributo personale perchè il mondo possa essere un luogo migliore in cui vivere.


    Grazie. Un abbraccio. Elisabetta


    Vorrei imparare dal vento a respirare, dalla pioggia a cadere (Tiro Mancino)
    www.viaggiatoresolitario.com
    http://www.phiberweb.it/



  10. #49
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Messaggi
    3,496
    Thanked: 0

    Predefinito

    Volevo fare un ringraziamento a quanti hanno portato il proprio contributo, il proprio pensiero e la propria esperienza in questo topic, per aver dato modo di riflettere e di poter confrontare idee ed opinioni su qualcosa di profondo e importante e per avermi dato modo di vedere aspetti diversi e nuovi punti di vista. Forse questo dovrebbe essere lo spirito che anima qualsiasi discussione, in cui da un pensiero, visto come un piccolo seme gettato nella terra, nasce un albero carico di idee diverse, di pensieri e di opinioni che ci arricchiscono e ci aprono la mente verso nuovi orizzonti.
    Vorrei imparare dal vento a respirare, dalla pioggia a cadere (Tiro Mancino)
    www.viaggiatoresolitario.com
    http://www.phiberweb.it/



  11. #50
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Cremona
    Messaggi
    8,839
    Thanked: 1

    Predefinito

    il mondo è fatto daS.IN.AP. &amp;S.IN.P.A.P



    Uploaded with ImageShack.us



  12. #51
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Cremona
    Messaggi
    8,839
    Thanked: 1

    Predefinito



    S.I.N.A.P.= soggetti influenza negativa altre persone


    S.oggetti


    Influenza


    Positiva


    Altre


    Persone!



    Uploaded with ImageShack.us



  13. #52
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    Venezia
    Messaggi
    48
    Thanked: 0

    Predefinito



    OK, allora devo un premio in natura a Diavolina ed Elisabetta.
    Gianni, non ci provare...!


    Non so di dove siete e quindi...


    Il fatto è che trovo da sempre fastidiosa l'immaterialit? dei contatti in rete e l'impersonalit? delle identit? virtuali.


    Insomma, io sabato 31 sar? a Montichiari (BS) per visitare DISHOW. Se qualcuno di voi potr? (vorr?) venire, sar? l'occasione per far conoscenza. E per saldare il mio debito...


    ? bient?t
    Pierluigi


    <font size=\"4\">Il mio sito</font>



  14. #53
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Cremona
    Messaggi
    8,839
    Thanked: 1

    Predefinito



    non ho nessun credito verso di te!ma sabato mattina sar? a Montichiari nello stand di dis.com





    Uploaded with ImageShack.us



  15. #54
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Messaggi
    3,496
    Thanked: 0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da justmen_it


    OK, allora devo un premio in natura a Diavolina ed Elisabetta.
    Gianni, non ci provare...!


    Non so di dove siete e quindi...


    Il fatto è che trovo da sempre fastidiosa l'immaterialit? dei contatti in rete e l'impersonalit? delle identit? virtuali.


    Insomma, io sabato 31 sar? a Montichiari (BS) per visitare DISHOW. Se qualcuno di voi potr? (vorr?) venire, sar? l'occasione per far conoscenza. E per saldare il mio debito...


    ? bient?t
    Pierluigi





    Non sono previste spedizioni del premioa domicilio??
    Vorrei imparare dal vento a respirare, dalla pioggia a cadere (Tiro Mancino)
    www.viaggiatoresolitario.com
    http://www.phiberweb.it/



  16. #55
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    Venezia
    Messaggi
    48
    Thanked: 0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Lisa*


    Non sono previste spedizioni del premioa domicilio??


    Beh,finch? non sapr? dove spedire (frutta e verdura, no?), intanto posso offrirti un cappuccino:



    Buongiorno, hehehe


    Ciao
    Pierluigi


    <font size=\"4\">Il mio sito</font>



  17. #56
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    Venezia
    Messaggi
    48
    Thanked: 0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Lisa*


    Non sono previste spedizioni del premioa domicilio??


    Ma come ce l'hai settato l'orologio (del forum)?
    Facci caso, ho risposto al tuo post 6 ore prima che tu lo spedissi...!
    O forse abiti in un altro continente???


    Pi


    <font size=\"4\">Il mio sito</font>



  18. #57
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Messaggi
    3,496
    Thanked: 0

    Predefinito



    E che ne so come ce l'ho settato


    Poi adesso che è pure cambiata l'ora non ci capisco più niente..... insomma che ore sono??


    Forse più che in un altro continente vivo con la testa nelle nuvole
    Vorrei imparare dal vento a respirare, dalla pioggia a cadere (Tiro Mancino)
    www.viaggiatoresolitario.com
    http://www.phiberweb.it/



  19. #58
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Messaggi
    3,496
    Thanked: 0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da justmen_it
    Citazione Originariamente Scritto da Lisa*


    Non sono previste spedizioni del premioa domicilio??


    Beh,finch? non sapr? dove spedire (frutta e verdura, no?), intanto posso offrirti un cappuccino:



    Buongiorno, hehehe


    Ciao
    Pierluigi





    Grazie! A quest'ora ci voleva proprio


    Buona giornata
    Vorrei imparare dal vento a respirare, dalla pioggia a cadere (Tiro Mancino)
    www.viaggiatoresolitario.com
    http://www.phiberweb.it/



  20.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Clicca su per accettare. Per negare il consenso e saperne di più Leggi qui.
Cliccando su "accetto", scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.