Cookie Policy Privacy Policy CENTRO CURE PER DIVERSAMENTE ABILI



Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    Administrator
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Messaggi
    1,603
    Thanked: 56

    Predefinito



    E? stato avviato dall? 11 Marzo 2007 il Progetto ?Total Body Handicap? presso l? Ospedale Israelitico di Roma in Via Fulda 14.( tel. 06655891).


    La realizzazione di tale iniziativa nasce dalla esigenza di garantire al soggetto diversamente abile, in cura per la sua patologia centrale presso diversi Ospedali italiani e Centri di Genetica, la possibilit? di poter usufruire anche delle attenzioni clinico diagnostiche terapeutiche che sono necessarie per poter diagnosticare e curare altre patologie non necessariamente legate alla malattia di cui sono affetti.


    Un malato di mente pu? essere affetto da epatopatia, colite ulcerosa,ulcera gastrica,tiroidite, cardiopatia ischemica ed altre patologie comuni nell?uomo ma, purtroppo, per il suo grado di non collaborazione alle ricerche cliniche e strumentali, pu? non eseguire mai nella sua vita una ecografia epatica, un clisma opaco, una endoscopia gastrica, una scintigrafia tiroidea, un elettrocardiogramma o ecocardiogramma.


    Infatti per sottoporsi a semplici esami ormai di routine per i soggetti collaboranti, per questo tipo di paziente è indispensabile la presenza dell? anestesista e di personale altamente specializzato. Durante tre giorni di ricovero ordinario vengono individuate le esigenze del malato e si organizzano nel successivo incontro le indagini in modo che si possono realizzare più prestazioni con la stessa anestesia. Per esempio nella stessa giornata di sala operatoria più figure professionali partecipano alla diagnostica e al trattamento di piccole o grandi patologie. Dentisti curano la bocca del paziente mentre l? ecografista esegue l?indagine alla tiroide o il dermatologo toglie un nevo cutaneo. Inoltre si inserir? il paziente nel programma in modo da potergli garantire un check up periodico ed il controllo multidisciplinare. Sar? posta molta attenzione all?aspetto stomatologico e dentario con cure adeguate e non solo estrattive e quindi mutilanti, con programmi di educazione all?igiene orale e di educazione alimentare. Un genitore o il suo tutore rester? accanto al ricoverato tutti i tre giorni di ricovero e egli stesso sar? parte integrante del progetto sottoponendosi a colloqui con uno psicologo che ne individuer? le problematiche personali, relazionali e sociali.


    I clown dottori della Associazione ?Ridere per vivere? renderanno gradevole la degenza rubando un sorriso alle stanche mamme e rendendo più agevoli e meno traumatiche le prestazioni sanitarie. Lo spirito del servizio è familiare perchè il malato non sar? n? un numero, n? un cognome, ma un nome ed il team sar? composto da nuovi amici con cui incontrarsi periodicamente. I fruitori del progetto sono tutti quei soggetti difficili, non collaboranti, portatori di handicap, fobici. Il ricovero è completamente gratuito.



    Per informazioni:
    Prof. Eugenio Raimondo
    06/5813375 Fax 06/5882332
    eugenioraimondo@tiscali.it
    Redazione Disabili.com
    www.disabili.com
    on-line dal 1999!
    insieme oltre le barriere!


  2.      


  3. #2
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito

    io ho provato a cercare la disponibilit? di un ente ospedalielo per creare qualcosa del genere anche a Torino ,ma ho trovato una chiusura spaventosa
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  4.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •