...in parte, con una sentenza che chiarisce nel merito anche la cirlore INPS n. 228/2006 che annullava i congedi dei genitori equiparando il ricovero in ospedale con il ricovero in istituto riabilitativo?

http://www.cortedicassazione.it/Noti...prudenzaCivile /SezioniSemplici/SchedaNews.asp?ID=1472
<table align="center" border="0" cellpadding="0" cellspacing="0" width="100%"><t><tr><td><table ="tdGiallino" align="center" border="0" cellpadding="0" cellspacing="0" width="90%"><t><tr><td ="txtScuro" align="left">
<table ="txtScuro" align="right" width="100%">
<t><tr>
<td width="20"></td>
<td align="left">SENTENZA N. 2270 DEL 02/02/2007</td>
</tr>
</t></table>
</td>
<td ="tdGiallino" align="right" width="10%">
<table ="tdGiallino" align="right" width="100%">
<t><tr>
<td>

</td><td></td>
<td></td>
</tr>
</t></table>
</td>
</tr>
</t></table>




<table ="txtScuro" align="center" border="0" cellpadding="1" cellspacing="1" width="90%">
<t><tr><td colspan="2">ASSISTENZA
PUBBLICA - INVALIDO GRAVE RICOVERATO PRESSO UN OSPEDALE PUBBLICO -
DIRITTO ALL?INDENNITA' DI ACCOMPAGNAMENTO - CONDIZIONI
</td></tr>
<tr><td colspan="2">La
S.C., intervenendo in tema di indennit? di accompagnamento, ha
affermato che il ricovero presso un ospedale pubblico non costituisce
?sic et simpliciter? l?equivalente del ricovero in istituto ai sensi
dell?art. 1, comma 3, della legge n.18 del 1990 - che esclude
dall?indennit? di accompagnamento gli ?invalidi civili gravi ricoverati
gratuitamente in istituto? - riconoscendo il beneficio all?invalido
grave anche durante il ricovero in ospedale ove si dimostri che le
prestazioni assicurate dall?ospedale medesimo non esauriscono tutte le
forme di assistenza di cui il paziente necessita per la vita
quotidiana.

La decisione, esaminando i precedenti della S.C., ravvisa nella
disposizione la ratio legis dell?esclusione dall?indennit? solo nel
caso di ricovero presso un ?istituto?, vale a dire una struttura in
cui, oltre alle cure mediche, venga garantita al paziente totalmente
invalido e non autosufficiente un?assistenza completa, anche di
carattere personale, continuativa ed efficiente in ordine a tutti gli
atti quotidiani della vita cui l?indennit? in parole č destinata a far
fronte, tale da rendere superflua la presenza di familiari o di terze
persone. Nella specie, la corte territoriale aveva escluso il diritto
alla prestazione assistenziale in favore di una giovane donna, e per
lei al padre e tutore, in stato di coma profondo da decerebrazione,
continuativamente e gratuitamente ricoverata in ospedale. </td></tr>
<tr><td colspan="2"></td></tr>
<tr>
<td ="tdGrigioChiaro" valign="top">Testo Completo:</td>
<td>

PER IL TESTO COMPLETO CONSULTARE LA BANCA DATI ITALGIURE-WEB</td>
</tr>

<tr>
<td ="tdGrigioChiaro" valign="top">Documenti:</td>
<td>




Apri:
Dimensione:
Formato:
</td>
</tr>

</t></table>
</td>
<td></td>
</tr>
<tr>
<td colspan="3"></td></tr></t></table>