Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,440
    Thanked: 15

    Predefinito

    <DIV id=ygrp-text>


    La Suprema Corte, intervenendo in tema di indennit? di accompagnamento,
    ha affermato che il ricovero presso un ospedale pubblico non costituisce
    ?sic et simpliciter? l?equivalente del ricovero in istituto ai sensi
    dell?art. 1, comma 3, della legge n.18 del 1990 - che esclude
    dall?indennit? di accompagnamento gli ?invalidi civili gravi ricoverati
    gratuitamente in istituto? - riconoscendo il beneficio all?invalido
    grave anche durante il ricovero in ospedale ove si dimostri che le
    prestazioni assicurate dall?ospedale medesimo non esauriscono tutte le
    forme di assistenza di cui il paziente necessita per la vita quotidiana.
    La decisione, esaminando i precedenti della S.C., ravvisa nella
    disposizione la ratio legis dell?esclusione dall?indennit? solo nel caso
    di ricovero presso un ?istituto?, vale a dire una struttura in cui,
    oltre alle cure mediche, venga garantita al paziente totalmente invalido
    e non autosufficiente un?assistenza completa, anche di carattere
    personale, continuativa ed efficiente in ordine a tutti gli atti
    quotidiani della vita cui l?indennit? in parole è destinata a far
    fronte, tale da rendere superflua la presenza di familiari o di terze
    persone. Nella specie, la corte territoriale aveva escluso il diritto
    alla prestazione assistenziale in favore di una giovane donna, e per lei
    al padre e tutore, in stato di coma profondo da decerebrazione,
    continuativamente e gratuitamente ricoverata in ospedale.

    http://www.cortedic<WBR title=blocked::http://www.cortedicassazi&#111;ne.it/Notizie/GiurisprudenzaCivile/Sezi&#111;niSemplici/Sezi&#111;niSemplici.asp?ID=11#>assazione.<WBR title=blocked::http://www.cortedicassazi&#111;ne.it/Notizie/GiurisprudenzaCivile/Sezi&#111;niSemplici/Sezi&#111;niSemplici.asp?ID=11#>it/Notizie/<WBR title=blocked::http://www.cortedicassazi&#111;ne.it/Notizie/GiurisprudenzaCivile/Sezi&#111;niSemplici/Sezi&#111;niSemplici.asp?ID=11#>GiurisprudenzaCi<W BR title=blocked::http://www.cortedicassazi&#111;ne.it/Notizie/GiurisprudenzaCivile/Sezi&#111;niSemplici/Sezi&#111;niSemplici.asp?ID=11#>vile/SezioniSemp<WBR title=blocked::http://www.cortedicassazi&#111;ne.it/Notizie/GiurisprudenzaCivile/Sezi&#111;niSemplici/Sezi&#111;niSemplici.asp?ID=11#>lici/SezioniSemp<WBR title=blocked::http://www.cortedicassazi&#111;ne.it/Notizie/GiurisprudenzaCivile/Sezi&#111;niSemplici/Sezi&#111;niSemplici.asp?ID=11#>lici.asp?<WBR title=blocked::http://www.cortedicassazi&#111;ne.it/Notizie/GiurisprudenzaCivile/Sezi&#111;niSemplici/Sezi&#111;niSemplici.asp?ID=11#>ID=11#

    </DIV>
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it


  2.      


  3. #2
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    8,383
    Thanked: 0

    Predefinito

    Molto giusta questa sentenza
    State calmi se potete...
    Salvo

    Redazione rendiamo accessibile il sito.Grazie!



  4.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Clicca su per accettare. Per negare il consenso e saperne di più Leggi qui.
Cliccando su "accetto", scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.