Cookie Policy Privacy Policy DISPOSTO A MORIRE PER LE STAMINALI



Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 32
  1. #1
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    May 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    178
    Thanked: 0

    Predefinito



    Vuole una speranza. O almeno una risposta che dopo tante forme di protesta non è ancora arrivata. Cosò Giuseppe Nardi, un tetraplegico di 54 anni che vive nella provincia di Latina, ha intrapreso l'ennesima battaglia, che minaccia di portare avanti fino alle estreme conseguenze: uno sciopero della fame, ?per sollecitare la ricerca sulle staminali, affinch? sia adeguatamente finanziata, e per avere il permesso di andare in Cina a fare da cavia". Questo è infatti il progetto di Nardi, probabilmente ispirato all'iniziativa lanciata pochi mesi fa da Ambrogio Fogar:
    "Le ho provate veramente tutte - spiega - e ora, oltre a chiedere un impegno per la ricerca in questo settore al quale mancano fondi, metto a disposizione il mio corpo. C'? un problema, non mi chiamo Fogar e non ho i suoi soldi, quindi in Cina a provare non posso andarci ma nemmeno voglio aspettare che in Italia la burocrazia faccia il suo corso e le case farmaceutiche decidano che è ora di intervenire, quindi si sblocchi tutto".
    "Io non ho nulla da perdere - spiega Nardi,tetraplegico in seguito ad un incidente avuto 14 anni fa- e per questo chiedo di poter provare, potrebbe essere un esperimento importante per tutte le persone che si trovano nella mia condizione". E conclude: "Tanto meglio morire che che vivere senza avere nemmeno la speranza che qualcuno faccia ricerca e possa risolvere il tuo problema".
    E tu, cosa saresti disposto a fare per sollecitare in Italia la ricerca sulle staminali?
    Credi che gesti così estremi possano servire?
    Franci


  2.      


  3. #2
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    838
    Thanked: 0

    Predefinito



    okkio a queste notizie......


    Io credo che la vita di una persona con varie difficolt?, e non necessariamente quelle fisiche, a volte si trova ad affrontare momenti in cui tutto, e dico tutto sembra perduto....,


    sono momenti delicatissimi, in cui uno si sente così precario e vulnerabile che la paura ha il sopravvento... è qui che servono gli amici.


    Vi parlo da infermiera, e da persona che si trova a combattere ormai da molti anni, anche se i problemi più invalidanti sono solo da tre circa.


    Attenzione, la ricerca sta facendo passi da gigante, ma ahim? i costi sono elevatissimi, in più ci troviamo a combattere con un popolo ancora pieno di tab?...ve lo ricordate l'ultimo referendum.....


    mi rendo conto che per non gli addetti ai lavori forse alcuni quesiti erano poco chiari, ma quantomeno si trattava di andare a votare, invece ha prevalso la politica delqualunquismo, e molti hanno deciso di non andare neanche a votare tanto il problema non li riguardava....


    Io sono fiduciosasugli avanzamenti della ricerca, anche se nel mio caso, come purtroppo ?, in tutti i casi di malattie definite rare, non credo che si faranno grossi passi.....


    insomma le malattie e la ricerca seguono la moda.......? indicativa la richiesta che ho fatto su questo sito e la quantit? di risposte ricevute: 0


    Si sente parlare di cancro, diabete, sm, etc.etc. ma di malattie rare tipo immunodeficenze primitive, neuropatie autoimmuni, retinite pigmentosa...ecc. ecc. mai


    Insomma io penso che gesti estremi hanno poco senso perchè comunque non è il gesto che fa avanzare o meno la ricerca, ma è l'intelligenza e la volont? di tutti, dal grande ricercatore, che ci mette impegno per tutta la vita, al cittadino comune al quale semplicemente si chiede di esprimere un voto....invece cosa abbiamo fatto nulla


    perchè il referendum non ha raggiunto la quantit? minima necessaria per far si che fosse valido..........


    un abbraccio forte forte e buon ferragosto!!!!!





    nb



  4. #3
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,232
    Thanked: 0

    Predefinito

    e si!<?:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-comfficeffice" />

    In italia per la maggiore sono ignoranti della materia e ci godono nel dire la loro
    senza documentarsi, è pensare che la "nostra legge" prima del referendum
    garantiva i limiti per una ricerca corretta.

    Ma lo Stato (di Destra) ha deciso di dare un giro di vite per giustificare la
    mancanza dei fondi da dare per la ricerca, in special modo, sulle cellule
    staminali embrionali... gli embrioni congelati (troppi) da riessere utilizzati
    per una nuova gravidanza, son l? inutilizzati e intanto l' associazione Lega
    Nazionale Contro la Predazione di Organi e la Morte a Cuore Battente http://www.antipredazione.org/ lotta per informare i cittadini che la legge del
    "SILENZIO-ASSENSO"
    QUELLO CHE NON TI HANNODETTO
    non ti hanno detto che l'espianto di organi quali cuore, fegato, polmoni, reni, ecc.
    si effettua solo e sempre da persona in coma, con respirazione aiutata, e non da
    cadavere freddo e rigido come tutti intendiamo.La persona viene incisa dal bisturi
    mentre il suo cuore batte, il sangue circola, il corpo è roseo e tiepido, urina, pu?
    muovere gambe, braccia, tronco, ecc..Le donne gravide portano avanti la gravidanza.
    Non è vero che prima si interompa la ventilazione e che poi, a cuore e respiro fermi, si
    inizi il prelievo, ma è proprio l'opposto.Gli organi vengono tolti da persona che ha perso
    la coscienza le cui reazioni alla sofferenza prodotta dall'espianto sono impedite da
    farmaci paralizzanti o da anestetici.Dr. David W. Evans, Fellow Commoner of Queens' College Cambridge, cardiologo dimessosi dal Papworth Hospital per opposizione alla morte cerebrale, afferma: "Non c'è modo di accertare una vera morte cerebrale prima
    della cessazione della circolazione sanguigna. C'? una grande differenza tra essere veramente morto ed essere dichiarato clinicamente in morte cerebrale". (Audizione Parlamento Italiano '92) Ricercatori della Harvard University affermano già dal 1992, che non è possibile accertare la cessazione irreversibile di tutte le funzioni del cervello con i mezzi clinico-strumentali attuali. (Critical Care Medicine - vol.20, n? 12, 1992, Harvard Medical School, boston, Rethinking Brain Death (Ripensamento sullamorte cerebrale)).Il Presidente dell' Associazione Internazionale di Bioetica, Peter Singer, Al congresso di Cuba (1996), in merito alla riluttanza a donare organi, ha affermato: "La gente ha abbastanza buon senso da capire che i 'morti cerebrali' non sono veramente morti... la morte cerebrale non è altro che una comoda finzione. Fu proposta ed accettata perchè rendeva possibile il procacciamento di organi". IL DIBATTITO SCIENTIFICO INTERNAZIONALE E' ROVENTE, MA IN ITALIA CONTINUA LA CENSURA. QUELLO CHE DEVI SAPERE E' in vigore la Legge n.91 del 1/4/99, detta del SILENZIO-ASSENSO / ORGANIZZAZIONE / PROMOZIONE TRAPIANTI / EXPORT. Essa va a sommarsi alla legge 578/93 e al DPR 582/94 che impongono la dichiarazione della falsa morte cerebrale.Confonde l'espianto di organi che è sempre e solo a cuore battente, con il prelievo di tessuti che avviene dopo arresto respiratorio e cardio-circolatorio di 20 minuti.Questa legge scheder? presso le ASL/USL tutti i cittadini in donatori e non-donatori: coloro che non manifesteranno la loro volont? veranno considerati donatori d'obbligo. La famiglia perder? il proprio autonomo diritto di opposizione. Il Ministro dovr? decretare 10 direttive di attuazione e come le ASL dovranno inviare notifica documentata al cittadino. ATTENZIONE! Alcune ASL/USL locali hanno attivato illegali ed abusive registrazioni di "dichiarazione di volont?" senza attendere il Decreto del ministro previsto dalla L. 91/99 art. 5. Ci? è pericolosissimo per gli oppositori e ingannevole peri donatori..
    IN ATTESA DEI DECRETI VIGONO DISPOSIZIONI TRANSITORIE
    Si mantengono i due diritti di opposizione:
    quello della persona che in vita cosciente abbia documentato l'opposizione, per es. con CARTA-VITA/Dichiarazione
    autografa.
    - quello dei parenti che presentino opposizione scritta entro i termini del falso accertamento di morte cerebrale, tranne i casi in cui sia documentato che il malato è un donatore e non abbia cambiato idea con successiva dichiarazione autografa. Le disposizioni transitorie potrebbero durare
    anni.
    E' illegale coinvolgere i parenti in "donazioni" di un congiunto.
    E' illegale e criminale che certi medici procedano a false autopsie
    a cuore battente per espiantare organi vivi da un non-donatore: vanno denunciati.
    DIFFIDA DELLE ISTITUZIONI CHE FANNO PROPAGANDA PER
    INCREMENTARE I TRAPIANTI

    Ho messo in evidenza anche questo per farvi notare le contraddizioni:

    LA MEDICINA PUO? LA MEDICINA NON PUO?

    si pu?, per il trapianto, operare su un ?vivo?non si pu? sperimentare su un embrione

    scegliere di richiedere un aborto medico eseguire un esame preimpianto per
    medico anche a 25 escludere malattie genetiche

    sbagliare e, non ?, tenuto a

    risarcisce il danno
    se non
    conlunghecostose
    cause
    ecc............................................... .......... .................................................. .......... .....................



  5. #4
    Senior Member L'avatar di April
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    8,501
    Thanked: 0

    Predefinito

    Mi propongo come cavia.

    Con la mia malattia, la distrofia muscolare, è l'unica speranza...e poi, non ho niente da perdere, peggio di così...

    Purtroppo, in Italia, come si è dimostrato,? inutile fare
    referendum...la Chiesa ha ancora troppo potere, la gente che non vive
    sulla propria pelle ( o su quella di una persona cara) il dramma di una
    malattia come questa, è menefreghista al massimo...e poi, si fa un
    referendum d'estate?

    Chi va a votare?

    E non è solo colpa della destra...infatti sia Fini che La Russa,
    avevano affermato in televisone, prima del referendum, che il partito
    avrebbe votato per il no, ma loro avrebbero votato secondo coscienza,
    quindi per il si (anche se non a tutto).

    Quindi la colpa è dell'ignoranza di una stato, come l'Italia...grande nazione ma ignorante e bigotta.






    -vola in alto solo chi osa farlo-
    -per arrivare all\'alba non c\'è altra via che la notte-



  6. #5
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito

    Pero' fortunatamente le sperimentazioni si fanno o si faranno in altri
    posti. Sono andato a vedere sul sito governativo americano dove vengono
    arruollate le "cavie" per le sperimentazioni



    http://clinicaltrials.gov/



    Per legge in America, ogni sperimentazione clinica deve essere
    pubblicizzata e le adesioni possono essere accettate solo seguendo una
    certa prassi.



    Per il momento non sembra ci siano sperimentazioni in corso su esseri
    umani per quanto riguarda le cellule staminali per malattie tipo
    distrofia muscolare, atrofia spinale o altre malattie neuromuscolari
    progressive.

    Per il momento per esempio sulla distrofia ho trovato solo una
    sperimentazione di una medicina ancora con un codice MYO-029 per il
    trattamento della Distrofia Muscolare di Becker , distrofia muscolare
    facioscapoloomerale e distrofia muscolare di Limb-Girdle.



    In Italia non so come funziona, pero' tenete conto che la
    sperimentazione non e' bloccata, perche' gli scienziati possono
    utilizzare cellule embrionali acquistate all'estero.

    Chi e' interessato perche' non chiama i vari ospedali dove si svolge la
    ricerca (ad esempio Besta di Milano o il centro di Brescia di cui non
    conosco il nome) e si fa inserire nel registro di coloro che sono
    disposti a fare da "cavia"? Magari gia' esiste qualche sperimentazione,
    ma se non vi candidate non sapranno mai che siete disposti a farlo.






    Claudio



  7. #6
    Junior Member L'avatar di Akela
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,158
    Thanked: 44

    Predefinito

    .."e si!<?:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-comfficeffice" /><?:NAMESPACE PREFIX = O /><O:P></O:P>
    <O:P></O:P>
    In italia per la maggiore sono ignoranti della materia e ci godono nel dire la loro <O:P></O:P>
    senza documentarsi, è pensare che la "nostra legge" prima del referendum <O:P></O:P>
    garantiva i limiti per una ricerca corretta."...

    <O:P>Cara/o Ti-scrivo,</O:P>
    <O:P></O:P>
    <O:P>Se desideri fare dell'informazione, devi farla nella maniera corretta. Se desideri fare della propaganda anti donazione degli organi è un'altro discorso.</O:P>
    <O:P></O:P>
    <O:P>Precisazioni scientifiche in merito alle tue affermazioni riportate:</O:P>
    <O:P>
    ..."non ti hanno detto che l'espianto di organi quali cuore, fegato, polmoni, reni, ecc. <O:P></O:P>
    si effettua solo e sempre da persona in coma, con respirazione aiutata, e non da <O:P></O:P>
    cadavere freddo e rigido come tutti intendiamo.La persona viene incisa dal bisturi <O:P></O:P>
    mentre il suo cuore batte, il sangue circola, il corpo è roseo e tiepido, urina, pu? <O:P></O:P>
    muovere gambe, braccia, tronco, ecc..Le donne gravide portano avanti la gravidanza.<O:P></O:P>
    Non è vero che prima si interompa la ventilazione e che poi, a cuore e respiro fermi, si <O:P></O:P>
    inizi il prelievo, ma è proprio l'opposto.Gli organi vengono tolti da persona che ha perso <O:P></O:P>
    la coscienza le cui reazioni alla sofferenza prodotta dall'espianto sono impedite da <O:P></O:P>
    farmaci paralizzanti o da anestetici."...

    Presupposto indispensabile per il prelievo d'organo è che questo sia mantenuto nelle migliori condizioni possibili di ossigenazione tissutale. Le condizioni necessarie affinch? un soggetto sia idoneo al prelievo d'organo includono l'assenza di malattie genetiche, infettive, qualsiasi evento di tipo traumatico che abbia indotto il coma irreversibile. Avere un soggetto idoneo non è così semplice come possa sembrare. Non si prende la gente in coma e la si svuota come vai affermando te.
    Da un punto di vista legale, la morte viene accertata in seguito all'assenza dei parametri vitali, all'assenza dei riflessi e in una persona in coma, alla presenza di un E.E.G. piatto.
    Gli organi godono di un'autonomia personale: un cuore pu? battere per circa tre minuti, dopo la scomparsa di qualsiasi segno vitale, grazie all'attivit? elettrica autonoma di cui è dotato che viene supportata dalla riserva di ossigeno presente nel sangue e nelle sue cellule. Finita la riserva anche il cuore muore.
    Nei coma depassò, alias irreversibili,le funzioni supportate dal cervello vengono a mancare: il cuore per via dell'influenza vagale rallenta fino a smettere di battere; il centro del respiro blocca la sua attivit?; compaiono alterazioni metaboliche incompatibili con la vita. Per mantenere in vita unsoggetto in queste condizioni, bisogna sostituire il centro del respiro con un respiratore; bisogna sostituire l'autonomia cardiaca con l'utilizzo di farmaci inotropi positivi; bisogna correggere tutte le alterazioni metaboliche che vengono a manifestarsi. In sostanza si vive perchè sostituiti in tutte le funzioni vitali. E' ovvio che il sangue circoler?, che il colorito della pelle sar? rosa e non cianotica, che i polmoni si riempiranno d'aria, che i reni filtreranno il sangue producendo urina (grazie all'utilizzo di altri farmaci), etc. Da un punto di vista medico il soggetto è un morto mantenuto in vita. Sospendendo una qualsiasi influenza esterna, tutto precipita.
    I pazienti non vengono sedati, paralizzati ed, aggiungo io in chiave ironica, imbavagliati, per prelevare gli organi, perchè il cervello è morto.

    Essa va a sommarsi alla legge 578/93 e al DPR 582/94 che impongono la dichiarazione della falsa morte cerebrale.Confonde l'espianto di organi che è sempre e solo a cuore battente, con il prelievo di tessuti che avviene dopo arresto respiratorio e cardio-circolatorio di 20 minuti."...omissis

    Per "espianto" d'organo si intende la rimozione di un organo trapiantato in un paziente che a causa del rigetto non pu? più rimanere in sede. Il cuore batte perchè è un normalissimo intervento chirurgico in un paziente vivo. La rimozione di un organo da cadavere o paziente in coma depassò, a scopo di trapianto, si chiama "prelievo" d'organo. Quindi si preleva un organo, lo si impianta ed eventualmente, in caso di complicanze, lo si espianta.

    Spiacente di essere andato fuori tema rispetto al tema iniziale di questo thread, ho voluto portare delucidazioni in merito ad affermazioni atte solo a creare confusione mentale sull'argomento, poi ognuno creder? ciò che riterr? più oportuno.

    Bruno</O:P>



  8. #7
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    838
    Thanked: 0

    Predefinito



    grazie akela...


    ieri ho tentato di scrivere ciò che tu ora hai molto semplicemente e chiaramente spiegato, ma ahim? il lunar non funzionava e non potevo comunicare con voi.


    Vorrei in più dire che è gravemente controproducente dare informazioni errate e non fondate riguardo al trapianto di organi...


    La commissione medica che stabilisce la morte cerebrale è composta da vari membri che obbligatoriamente, prima di permettere la donazione devono valutare tutte le volte anche il problema medico legale ed etico. Sono medici altamente specializzati.


    Ripeto la morte cerebrale è uno stato in cui TUTTE le funzioni cerebrali, in particolare quelle del tronco encefalico, quella parte che controlla le funzioni vitali, sono PERMANENTEMENTE danneggiate. Ci? vuol dire che il corpo è tenuto in vita esclusivamente dai farmaci e dalle macchine per un breve periodo entro il quale si deve deciderel'espianto, solo i tessuti rimangono in vita ma le funzioni cerebrali, TUTTE, sono compromesse e permanentemente assenti.


    Come eticamente è gravosa la decisione dell'espianto, eticamente è altrettanto gravosa la risposta negativa a chi è appeso a un filo di speranza, quello del trapianto.


    La mia mamma è morta.... in attesa di un cuore nuovo........


    Un grosso bacione a tutti
    nb



  9. #8
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,232
    Thanked: 0

    Predefinito



    scusi!


    Ho proprio conosciuto La presidente dell' associazione:Lega Nazionale Contro la Predazione di Organi e la Morte a Cuore Battente


    e so come si pootrebbe sentire leggendo i vs. scritti.


    Bello scrivere e dare una risposta accusatoria e di rimprovero perchè avete letto e crededo alle cazzate che ci propinano.


    Per ricevere un organo il donatore deve essere "vivo".


    e guarda caso l' associazione ICTUS vorrebbe tanto che si utilizzasse l' ipotermia al momento di un rischio di danno cerebrale causato da molte altrepatologie oltre l' ictus.


    L' arresto cardiorespiratorio che genera ipossia causa anche morte cerebrale, ma da anni si è a conoscenza che l' potermia non fa necrotizzare le cellule e qundi in un eventuale risveglio i danni sono per lo meno minimi.


    Quando arriva al PS un giovane che con sospetta ipossia grave? più facile diagnosticare una morte cerebrale che sottoporlo all' ipotermia in quanto lo stato deve sovvenzionare la modifica delle sale del pronto soccorso per permettere al traumatizzato di non avere uteriori danni con la dichiarazione di "morte cerebrale".


    Si sa che anche dopo un coma profondo il malato riprende la respirazione autonoma e a sopravvivere. Con l' ipotermia anche il cervello riprende a funzionare garantendo il resto della vita in condizioni discrete.


    Ma nel momento di ripresa non pu? chiedere la restituzione dei suoi amati organi vitali!


    Quindi in italia non è concessa la terapia del freddo!e si continua a non curare il paziente e darlo per morto a meno che voi considerate l' invalidit? un elemento per sopprimere la vita.


    Queste cose le so per un interesse personale grazie ad uno studio approffondito in materia.


    Ora ritorno al punto:


    le cellule staminali embrionali hanno la caratteristicha di adattarsi emodificarsial qualsiasi organo o/e tessuto...ma per la ricerca non è prevista la cura per gli ormai disabili ma sar? destinata alla ricerca sull' invecchiamento delle cellule tipo: la pelle.


    ? una grande risorsa la ricerca per "l' estetica" e quindi non illudetevi che ci sia qualcuno che pensi che lastessa deve essere fatta per migliorare le nonstre condizioni fisiche.


    Qui dovrei ancora scrivere ma non posso e quindi devo chiudere.


    Non criticate la mia ignoranza tecnica nell' espimermi.


    Ma vi assicuro che se non lottiamo noi, nessuno ci aiuter?!dovremmo essere un' associazione compatta e non basta una persona tipo Nardinel protestare e rendere pubblico il suo desiderio. Per lo meno siamo solidali!



  10. #9
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito

    ti_scrivo



    pensa pure a come si sente quello che deve fare 4 ore di dialisi ogni due giorni per tutta la vita.

    Pensa a quello che respira affannosamente, che dopo due passi si deve
    mettere seduto e che muore soffrendo terribilmente per una
    miocardiopatia dilatativa.

    Pensa a quello che sa che deve morire se non trova un fegato di corsa perche' ha una cirrosi epatica all'ultimo stadio.



    Sii coerente fino in fondo, se un giorno dovesse servirti un organo rifiutalo....


    Claudio



  11. #10
    Junior Member L'avatar di Akela
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,158
    Thanked: 44

    Predefinito



    Cara Ti_scrivo,


    mi spiace, ma DEVO contraddirti.


    "L' arresto cardiorespiratorio che genera ipossia causa anche morte cerebrale, ma da anni si è a conoscenza che l' potermia non fa necrotizzare le cellule e qundi in un eventuale risveglio i danni sono per lo meno minimi."..omissis


    L'arresto cardiocircolatorio e respiratorio causa, e basta, la morte cerebrale. Le cellule cerebrali, se soffrono per l'ipossia, si riprendono e tornano a funzionare, ma se l'ipossia dura troppo, le cellule muoiono, e se per caso ci si riprende dal tragico evento, i danni e le problematiche ad esse connesse, sono causati dalle cellule morte. Inoltre l'arresto cardioespiratorio non determina ipossia, ma anossia che sono due cose diverse.


    Precisazioni scientifiche in merito all' ipotermia.


    L'Ipotermia corporea determina un ridotto fabbisogno di ossigeno a tutte le cellule dell'organismo. Sacrosanta verità, ma affinch? possa essere usata a scopo ritardante eventuali danni cerebrali, entrano in gioco molte, forse troppe, variabili:


    il tempo, dal momento dell'instaurarsi dell'ipossia,


    la causa che ha determinato l'ipossia,


    L'età del soggetto ipossico.


    E' risaputo che i neonati e i lattanti sono coloro che resistono più a lungo all'instaurarsi di danni cerebrali su causa ipossica. Man mano l'età avanza, il tempo si riduce. Di fatto anche i ragazzi hanno a disposizione un tempo massimo di circa tre minuti di anossia, prima della morte cerebrale.


    "Quando arriva al PS un giovane che con sospetta ipossia grave? più facile diagnosticare una morte cerebrale che sottoporlo all' ipotermia in quanto lo stato deve sovvenzionare la modifica delle sale del pronto soccorso per permettere al traumatizzato di non avere uteriori danni con la dichiarazione di "morte cerebrale"....


    In un pronto soccorso, forse, ma sei libera di contraddirmi anche se ci lavoro da dodici anni, varrebbe cercare di ventilare il paziente, al fine di garantirgli un'ossigenazione, la migliore possibile e poi cercare la causa che ha determinato il problema, piuttosto che abbassare la temperatura corporea.


    I pazienti in arresto cardiocircolatorio con più ditre minuti, aggiungo fino a cinque in considerazione di alcune variabili,di anossia, giungono già morti, in un pronto soccorso.


    "Si sa che anche dopo un coma profondo il malato riprende la respirazione autonoma e a sopravvivere. Con l' ipotermia anche il cervello riprende a funzionare garantendo il resto della vita in condizioni discrete.


    Ma nel momento di ripresa non pu? chiedere la restituzione dei suoi amati organi vitali!"...


    Mi spiace dirtelo, ma mi sa che hai visto troppi film.


    "le cellule staminali embrionali hanno la caratteristicha di adattarsi emodificarsial qualsiasi organo o/e tessuto...ma per la ricerca non è prevista la cura per gli ormai disabili ma sar? destinata alla ricerca sull' invecchiamento delle cellule tipo: la pelle.


    ? una grande risorsa la ricerca per "l' estetica" e quindi non illudetevi che ci sia qualcuno che pensi che lastessa deve essere fatta per migliorare le nonstre condizioni fisiche."...omissis


    Queste, invece, sono grandi cazzate, e non mi dispiace dirtelo.


    La ricerca con le cellule staminali è finalizzata a curare malattie di vario genere e ti ricordo che grazie alle cellule staminali, già si curano delle malattie. La disabilit? nasce in funzione di una menomazione di vario genere, determinata dalla malattia o da un trauma. Curi la malattia, curi la disabilit?. Ci vorr? il suo tempo, è ovvio, ma il fine è questo.


    Anche se non me lo hai chiesto, voglio darti un consiglio fraterno: cambia amici.


    Bruno














  12. #11
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,232
    Thanked: 0

    Predefinito



    pensa a pure a il dolore che nessuno vorrebbe avere. La morte di un figlio in nome della pseudoscienza.


    io non faccio dialisi e comunque una mia amica col catetere costantemente in vena ha programmato una gravidanza con lieto fine... Ci è gente che darebbe i suoi reni per un figlio suo!


    La vita è questa ma la morte programma è un omicidio. La scienza dovrebbe essere per tutti! Ma non deve sperimentare su topio prematuri!


    e che la stessa vita non elargisce ma concede&nbsp ;&nbsp ;&nbsp ; in bocca al lupo a chi sogna senza pretese!



  13. #12
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Messaggi
    829
    Thanked: 0

    Predefinito



    COMPLIMENTI AD AKELA E A NINFABIRBA PER LA CORRETTEZZA DELLE SPIEGAZIONI E PER L'AMORE CHE VI HANNO MESSO PER ESPORLE. IO STO DALLA PARTE DELLA BARRICATA DOVE SI SPIEGA AI PARENTI IN CHE COSA CONSISTE LA " DONAZIONE" CON ANNESSO PRELIEVO DI ORGANI. NON VI NEGO CHE HO PIANTO CON LORO........TUTTE LE VOLTE CHE VENIVA DATO L'ASSENSO......MA LE MIE LACRIME SONO STATE AMARE E DISPERATE IN SOLITUDINE QUNDO MI SCONTRAVO CON UN NO CAPARBIO E SENZA SPIEGAZIONI.


    GRAZIE RAGAZZI CE NE VORREBBERRO MILIONI COME VOI.



  14. #13
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,232
    Thanked: 0

    Predefinito



    scusa AKELA,


    sei ignorante in materia: non è l' ipossia che genera la morte cerebrale ma la necrosi post tramautica che rende impossibile il recupero del danno. Per evitare questo si è scoperto che un casco che raffredda la testa per un certo numero di ore dai 30 a 33 gradi, mantenendo costante l' ipotermia, previene la necrosi cerebrale e si da tempo al sangue ben ossigenato di circolare liberamente(l' ipotermia rallenta il metabolismo)!





    poi non si stava "ricercando", su come si poteva migliorare il quadro clinico dei disabili, sulle cellule staminali embrionali ma è stato scoperto casualmente, come in ogni scoperta. Poi si è pensato a cosa servirsene della scoperta... e si è ventilata l' ideea che fosse d' aiuto sulla rigenerazione anche nelle patologie neurologiche...





  15. #14
    Junior Member L'avatar di Akela
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,158
    Thanked: 44

    Predefinito



    Cara Ti_scrivo,


    mi fai sorridere! :-))


    "scusa AKELA,


    sei ignorante in materia: non è l' ipossia che genera la morte cerebrale ma la necrosi post tramautica che rende impossibile il recupero del danno."....omissis


    Se leggessi attentamente le cose scritte, forse, capiresti di più. Ti riporto tre frasi, scritte da me precedentemente, per dimostrarti che, forse, qualcosa del mio lavoro, lo capisco.


    1) "Inoltre l'arresto cardioespiratorio non determina ipossia, ma anossia che sono due cose diverse."...


    2) "Di fatto anche i ragazzi hanno a disposizione un tempo massimo di circa tre minuti di anossia, prima della morte cerebrale."....


    3)" Ipazienti in arresto cardiocircolatorio con più ditre minuti, aggiungo fino a cinque in considerazione di alcune variabili,di anossia, giungono già morti, in un pronto soccorso."...


    Potresti, gentilmente, spiegarmi che differenza passa tra una necrosi cellulare e una necrosi cellulare post traumatica? In quanto tempo pensi si possa abbassare la temperatura corporea a 30? C.? L'inibizione cerebrale potrebbe avere effetti bradicardizzanti estremi a carico del muscolo cardiaco? E del centro del respiro?


    In pratica, inun paziente ipossico grave, quando si potrebbe intervenire sulla causa, bisognerebbe raffreddarlo, supportarlo farmacologicamente per evitare l'arresto cardiaco, rinunciare alla risposta neurologica che è di fondamentale importanza per valutare gli effetti positivi di una terapia, ricercare la causa. Ti ricordo che le cause di ipossia grave possono essere di origine cardiaca, polmonare, cerebrale, traumatiche.


    Inoltre l'ipotermia non previene la necrosi cellulare, ma ne rallenta solo il tempo prima che si instauri. E poi, quando finalmente sisar? riusciti ad instaurare l'ipotermia controllata, si avranno cellule necrotiche ipotermiche, visti i tempi d'applicazione della probabile terapia criogenica.


    Mettere la testa in un frigorifero serve solo a rinfrescare le idee.


    "poi non si stava "ricercando", su come si poteva migliorare il quadro clinico dei disabili, sulle cellule staminali embrionali ma è stato scoperto casualmente, come in ogni scoperta. Poi si è pensato a cosa servirsene della scoperta... e si è ventilata l' ideea che fosse d' aiuto sulla rigenerazione anche nelle patologie neurologiche..."


    Scusami, ma questo pensiero non l'ho capito.


    Avrai i tuoi motivi per essere incavolata col mondo, coi medici, con te stessa, ma questo non giustifica il fatto che tu debba forviare, volutamente, l'informazione corretta, soprattutto quando riguarda argomenti, la cui scelta, potrebbe cambiare le vite.


    Bruno



  16. #15
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    297
    Thanked: 0

    Predefinito

    Solo un semplice grazie Akela. :-)



  17. #16
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    28
    Thanked: 0

    Predefinito



    Io mi sono proposta come cavia un paio d'anni fa quando il numero uno della ricerca sulle staminali era Milano, ma il mio neurchirurgo si è rifiutato di mettermi in contatto con i medici milanesi dicendomi che la sperimentazione "umana" era ancora vietata, ma poi non è stata mai autorizzata...


    Ho pianto quando ho appreso i risultati del referendum



  18. #17
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    28
    Thanked: 0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ti_scrivo


    (...)poi non si stava "ricercando", su come si poteva migliorare il quadro clinico dei disabili, sulle cellule staminali embrionali ma è stato scoperto casualmente, come in ogni scoperta. Poi si è pensato a cosa servirsene della scoperta... e si è ventilata l' ideea che fosse d' aiuto sulla rigenerazione anche nelle patologie neurologiche...


    S?, ma pensa lo stato quanto risparmierebbe se non dovesse più "mantenerci"!!!



  19. #18
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito


    Citazione Originariamente Scritto da watanya

    Io mi sono proposta come cavia un paio d'anni fa
    quando il numero uno della ricerca sulle staminali era Milano, ma il
    mio neurchirurgo si è rifiutato di mettermi in contatto con i medici
    milanesi dicendomi che la sperimentazione "umana" era ancora vietata,
    ma poi non è stata mai autorizzata...


    Ho pianto quando ho appreso i risultati del referendum


    Ma che cavolo di medico hai? Cambialo subito.....

    Che vuol dire la sperimentazione umana e' vietata? Qualsiasi farmaco o
    tecnica deve essere sperimentata sull'uomo per essere autorizzata dai
    vari enti. Che sperimentazione e' se non c'e' un protocollo
    sperimentale sull'uomo?

    Contattalo da solo il Besta a Milano.





    Claudio



  20. #19
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    28
    Thanked: 0

    Predefinito



    Era "ancora" vietata su quel tipo di ricerca, pare che dai topi devono passare alle scimmie prima di arrivare agli uomini...


    Io vivo a Roma e senza conoscere nessuno (e mai stata neanche a Milano) come ci arrivo al Besta?



  21. #20
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito

    Allora non era "vietata", ma non si e' ancora allo stadio di
    sperimentazione sugli esseri umani. E questo e' logico, e' inutile
    provarla sugli uomini se non funziona sui topi e sulle scimmie, o
    peggio ancora se ti ammazza. Uno dei problemi delle staminali e' che
    possono teoricamente provocarti un cancro, non credere che muori sul
    colpo in caso di insuccesso....



    Il Besta intanto contattalo via telefono e chiedi come fare per farti mettere in lista per la sperimentazione.


    Claudio



  22.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •