Cookie Policy Privacy Policy Ore di sostegno:interviene la magistratur



Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    May 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    178
    Thanked: 0

    Predefinito

    Sono sempre più gli interventi della magistratura per far assegnare a studenti le ore di sostegno. Nocera (Fish): ''Il ministero dell'Istruzione non fa nulla per prendersi in carico il problema dell'alunno''
    <DIV align=justify>"Chiediamo che venga stabilito in ogni Regione il quorum di un insegnante di sostegno ogni 2 alunni disabili.</DIV>
    <DIV align=justify>Un obiettivo raggiunto e anche superato nelle regioni del Sud, mentre le regioni del nord e l'Emilia-Romagna, l'Umbria e il Lazio non raggiungono questa media nell'organico". Lo riferisce Salvatore Nocera, vicepresidente della Fish (Federazione italiana superamento handicap), osservando: "Il ministero dell'Istruzione non fa nulla per prendersi in carico il problema dell'alunno; i genitori, da parte loro, insistono per aumentare le ore di sostegno. Se non ci sar una presa in carico da parte dei curriculari, i genitori si rivolgeranno alla magistratura e noi li appoggeremo".</DIV>
    <DIV></DIV>
    <DIV align=justify>Il Miur - riferisce ancora Nocera - "aveva assicurato di emettere una circolare in merito, ma finora non ne sappiamo nulla. E prima di settembre non si pu sapere la posizione effettiva e il numero degli insegnati di sostegno".
    Nocera aveva inviato al ministero una lettera ufficiale, a nome della Fish, circa due settimane fa, per sollevare di nuovo il problema dell'assistenza agli alunni disabili. Nella lettera Nocera osserva che "il vuoto lasciato colpevolmente da Parlamento? Governo stato sempre più colmato dalla magistratura, che ormai interviene non solo per assegnare più ore di sostegno didattico, ma anche per fare rispettare le norme sulla nomina di assistenti educativi da parte degli Enti locali, sull'obbligo di assegnazione di assistenza igienica da parte delle istituzioni scolastiche autonome, sull'obbligo delle Asl di fornire diagnosi funzionali non generiche ma utili a descrivere anche le potenzialit? e capacit?, sull'obbligo dei Consigli di classe ad impostare ed effettivamente svolgere un progetto didattico personalizzato tenendo conto sia delle minorazioni, ma anche delle capacit? e potenzialit? e degli ausili, specie tecnologici, che possono essere utilmente adoperate, purch? i docenti siano seriamente preparati a ciò".</DIV>
    <DIV align=justify></DIV>
    <DIV align=justify>Di questi interventi crescenti della Magistratura - commenta il vicepresidente della Fish - "sembra che sia il Ministero che Enti localisia leAsl non si siano resi conto, dal momento che, malgrado le reiterate richieste delle associazioni, poco o nulla sembra muoversi, con la motivazione che ci sono 'cose più urgenti'. Ora ci rendiamo conto che le problematiche dell'integrazione scolastica non sono certamente le uniche di cuila politica debba occuparsi e, probabilmente, non sono neppure sempre le più gravi. Per? ci sono; e non si pu far finta di ignorarle o di sottostimarle oltre misura". Infine Nocera deplora "la restrizione normativa dei posti di sostegno didattico nella totale assenza di un progetto di formazione generalizzata di tutti i docenti sull'integrazione. In assenza di serie soluzioni normative ai problemi vecchi ed in presenza di arretramenti normativi, le associazioni si chiedono se ormai l'integrazione scolastica sia scomparsa dall'agenda politica del Governo". (lab)

    Tratto da "Pressintegrazione"

    </DIV>
    Franci


  2.      


  3. #2
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    5,143
    Thanked: 1

    Predefinito

    Un commento molto amaro, quello del dottor Nocera.
    Ma non ci si deve arrendere, noi genitori non dobbiamo, ne
    possiamo, arrenderci.
    Abbiamo subissato il Ministero di cause legali con richiesto di
    risarcimento danni che sono state sempre vinte dai nostri figli.
    Continueremo.
    Quando l'esborso per i risarcimento danni sar? più elevato del
    risparmio ai tagli del sostegno, sono sicura che non potranno più
    ingorarci!



  4.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •