E? in distribuzione la Guida L?amministratore di sostegno: conoscere la legge, accompagnare le scelte, promossa da Provincia di Lecco è Assessorato ai Servizi alla Persona, Centro Servizi per il Volontariato
Solevol e Coordinamento Handicap Lecco.
La pubblicazione è stata realizzata a seguito del seminario (2 aprile) e del corso di formazione (23 - 30 aprile e 7 maggio 2005) sulla figura dell?amministratore di sostegno. Entrambe le iniziative hanno avuto un alto e sorprendente numero di adesioni (circa 150 iscritti al seminario e 90 partecipanti al corso), segnale questo di un grande interesse e di un reale bisogno. La Guida vuole essere uno strumento di approfondimento per i volontari, le famiglie e gli enti a vario titolo interessati a comprendere e conoscere i contenuti della Legge n. 6 del 9 gennaio 2004, ed è disponibile al Solevol (telefono 0341-350680, mail formazione@solevol.com), alla Provincia di Lecco (telefono 0341.295404, mail maurizio.volpi@provincia.lecco.it) e scaricabile dal sito internet www.provincia.lecco.it. Si tratta di un lavoro svolto a più mani (Luca Bergamaschi, docente di diritto; Carlo Mario Mozzanica, docente di pedagogia della disabilit?; Donatella Falaguerra, avvocato; Gian Marco De Vincenzi, giudice tutelare del Tribunale di Lecco), con l?intento di approfondire gli aspetti tecnici e le riflessioni sulle quali interrogarsi rispetto al significato che il legislatore ha voluto attribuire alla creazione del nuovo strumento giuridico, l?amministratore di sostegno.
L?Assessore ai Servizi alla Persona della Provincia di Lecco, Guido Agostoni, commenta: ?La Provincia di Lecco e il Solevol hanno creduto fortemente in questo progetto, in cui i volontari e gli operatori del privato sociale si affiancano alle famiglie, ai genitori, ai giudici, per migliorare la qualit? delle scelte e delle decisioni, anche quando queste si debbano fare in un contesto di fragilit? e di incapacit?, in tutti quei casi in cui una persona non pu? essere lasciata sola nel provvedere alla cura di sò e dei propri interessi. Senza dimenticare che la prima e più importante offerta di benessere e di aiuto che l?amministratore di sostegno attua è la relazione rispettosa e responsabile, attraverso
la quale ognuno di noi, nei propri ambiti, pu? veicolare valori, convinzioni, cambiamento?. Raffaella Cerrato, presidente del Solevol, aggiunge: ?Riteniamo che la fisionomia che il legislatore ha voluto
dare a questa figura giuridica sia molto vicina al sentire del volontariato, da sempre in grado di coniugare molteplici aspetti della relazione d?aiuto verso le persone più deboli. Il volontariato è capace di prendersi cura, di assumersi e rispettare gli impegni, di prendersi carico in senso solidale delle fragilit? sociali, cercando di tradurre la vicinanza in benessere?.
Il progetto, in cui tutte le attivit? (seminario, corso, guida) sinora svolte sono inserite, prosegue: è in fase di progettazione e definizione l?attivazione uno sportello informativo e di consulenza, un?ulteriore occasione per fare rete, insieme con altri soggetti, per unire le forze e
le proposte, per sostenere chi dedica la propria attenzione al mondo delle fragilit?