Cookie Policy Privacy Policy Pena di morte per Saddam: giusto?



Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 23
  1. #1
    Administrator
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    337
    Thanked: 0

    Predefinito

    Applaudono Usa, alcuni ministri britannici, forse l'Iraq. Condannano l'Unione Europea, e in particolare Italia, Francia, Spagna. Ma anche la Russia.

    E' la conclusione al processo di Saddam Hussein, il dittatore iracheno deposto, e processato nel suo paese, per crimini contro l'umanit?.
    Ora il verdetto, la morte per impiccagione.
    Ma al di l? del modo (poteva essere fucilazione, sedia elettrica, ecc), qualcuno davvero pensava che sarebbe potuto andare diversamente?
    La spaccatura che il risultato del processo ha prodotto starebbe a significare che tuttavia ci sia ancora spazio per commentare la cosa come fosse una novit?.

    Da una parte chi sostiene che uccidere il tiranno deposto sia solo una vendetta.
    Dall'altra chi sostiene essere legittimo giustiziare Saddam, perchè si è macchiato di crimini contro l'umanit?.

    La polemica infuria: voi da che parte vi schierate?


  2.      


  3. #2
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    10,058
    Thanked: 0

    Predefinito

    Premesso che non mi interessa la fine di un tiranno, volevo solo dire
    che il fatto che sia stato condannato da un tribunale fasullo messo in
    piedi in fratta e furia dai terroristi amerikani non mi fa gioire, si
    ammazza un tiranno per santificarne un'altro Bush
    \"Siate sempre capaci di sentire nel più profondo qualunque ingiustizia commessa contro chiunque in qualunque parte del mondo\" (Ernesto Guevara)Che
    Accessibilità?



  4. #3
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    1,818
    Thanked: 0

    Predefinito



    Quoto Madech? ... certo che non vedo nessuna differenza tra i vari Sharon Bush Pinochet la lista sarebbe lunga.... diciamo che hanno bisogno di un capro espiatorio... e che Saddam è meglio morto che vivo .... Se la pena dovesse essere sospesa e tramutata in ergastolo a vita... sono convinta che far? la stessa fine di Milosovic prima ossequiato (compresi i D'Alema & C.) poi demonizzato.... Certo che diventa sempre più difficile capirci qualcosa... sicuramente sono sempre più convinta che la ragione non sta da nessuna parte... tutti sono colpevoli... anche quello, volontario suo malgrado perchè non ha come sbarcare il lunario, che in nome e per conto di chi se ne sta al calduccio strozzandosi con le noccioline va a sganciare bombe intelligenti su civili inermi... Secondo me ad un bel po' di gente gli si sono bruciati i neuroni... AMEN


    Anna Luisa



  5. #4
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    263
    Thanked: 0

    Predefinito

    E stato un dittatore senza pietà,ma non sono per la pena di morte!una giusta punizione a vita..spero.


    Cos’è la giovinezza ? Un sogno. Cos’è l’amore ? Il contenuto del sogno. (Kierkegaard)

    Silvia



  6. #5
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Italy
    Messaggi
    259
    Thanked: 0

    Predefinito



    Ciao, io sto contro la sentenza di morte chiunque sia il colpevole (qualuque uomo non va ucciso). Ma che fine farebbe (vedi Ocalan)?



  7. #6
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    19,492
    Thanked: 2

    Predefinito

    NON PERCHE' SONO CONTRARIA ALLA PENA DI MORTE..MA SONO CONVINTA CHE IL MASSIMO DI PENA PER SADDAM SAREBBE MARCIRE A VITA IN UNA CELLA KURDA



  8. #7
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Messaggi
    23
    Thanked: 0

    Predefinito



    quale senso di giustizia dimostra l'autorit? quando uccide l'uccisore?


    Cosa pensa poi la giustizia di quell'autorit? nel cui nome un omicida punisce un assassino?


    Tra Bush e Saddam, chi dovrebbe scagliare la prima pietra?


    Sinceramente io mi vergogno per entrambi, ma forse più per Bush, ornato ogni giorno di più di un amore per il proprio prossimo che , sotto sotto, è solo un egoismo mirato a salvaguardare il petrolio e le fabbriche di armi di Bush padre e consociate!


    Viva tutti gli americani di buon senso che gli faranno perdere democraticamente ( questa volta lo spero proprio ) le prossime elezioni anche se avr? salvato Mr.Saddam dalla forca!!


    " tu sei mio fratello e io ti amo "....K. Gibran



  9. #8
    valter2003
    Guest

    Predefinito



    Citazione Originariamente Scritto da Madech?
    Premesso che non mi interessa la fine di un tiranno, volevo solo dire che il fatto che sia stato condannato da un tribunale fasullo messo in piedi in fratta e furia dai terroristi amerikani non mi fa gioire, si ammazza un tiranno per santificarne un'altro Bush
    Chi non riconosce un tribunale democraticamente istituzionalizzato a seguito di libere elezioni tenute in Iraq che, per chi lo ha gia dimenticato, si sono tenute dopo decenni di dittature e che hanno visto l'affluenza di circa il 70 per cento degli aventi diritto sfidando le bombe e gli attentati in un clima di profondo terrore, ebbene chi non riconosce questo evento e si cela dietro conclusioni superficiali ed affrettate dettate soltanto dall'odio e dal livore contro l'America e gli americani, non rende giustizia alla verità ma fa soltanto terrorismo verbale.
    Io non mi pronuncio sul verdetto di un tribunale libero, dico soltanto che questo dittatore condannato a morte in primo grado è difeso soltanto dai suoi pochi seguaci terroristi sparsi a seminare terrore e sangue e da frange estreme della sinistra internazionale, Italia compresa. Per quanto mi riguarda, se la condanna venisse confermata in appello, lo stesso appello che Saddam non ha mai concesso alle sue vittime innocenti, opterei per l'ergastolo solo se a pronunciarsifosse il popolo libero dell'Iraq.
    Lasciamo giudicare agli iracheni se questo criminale merita di continuare a vivere.



  10. #9
    valter2003
    Guest

    Predefinito

    Saddam è stato condannato, applaudono questo verdetto non solo gli Stati Uniti ma anche tutti i parenti ed in primis i figli di quelle centinaia di migliaia di vittime ammassate nelle fosse comuni sparse nel territorio iracheno.
    Non applaudono certamente i pochi dittatori ed usurpatori del socialismo reale affiancati dalla manodopera terrorista.
    Una ragione c'è....



  11. #10
    valter2003
    Guest

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ermione
    NON PERCHE' SONO CONTRARIA ALLA PENA DI MORTE..MA SONO CONVINTA CHE IL MASSIMO DI PENA PER SADDAM SAREBBE MARCIRE A VITA IN UNA CELLA KURDA
    Se venisse ad espiare la pena in una cella italiana, tempo un paio d'anni e la sinistra italiana lo affiderebbe ai servizi sociali magari con qualche incarico retribuito con 40 mila euroannuali, per esempio alla cultura.
    La sinistra buonista italiana salva dalla gogna delinquenti ed assassini anche in barba alle leggi internazionali.
    Baraldini insegna.....
    Edited by: valter2005



  12. #11
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    10,058
    Thanked: 0

    Predefinito


    Citazione Originariamente Scritto da valter2005

    Citazione Originariamente Scritto da Madech?
    Premesso che non mi interessa la
    fine di un tiranno, volevo solo dire che il fatto che sia stato
    condannato da un tribunale fasullo messo in piedi in fratta e furia dai
    terroristi amerikani non mi fa gioire, si ammazza un tiranno per
    santificarne un'altro Bush
    Chi non riconosce un tribunale democraticamente istituzionalizzato a seguito di libere elezioni
    tenute in Iraq che, per chi lo ha gia dimenticato, si sono tenute dopo
    decenni di dittature e che hanno visto l'affluenza di circa il 70 per
    cento degli aventi diritto sfidando le bombe e gli attentati in un
    clima di profondo terrore, ebbene chi non riconosce questo evento e si
    cela dietro conclusioni superficiali ed affrettate dettate soltanto
    dall'odio e dal livore contro l'America e gli americani, non rende
    giustizia alla verità ma fa soltanto terrorismo verbale.
    Io
    non mi pronuncio sul verdetto di un tribunale libero, dico soltanto che
    questo dittatore condannato a morte in primo grado è difeso soltanto
    dai suoi pochi seguaci terroristi sparsi a seminare terrore e sangue e
    da frange estreme della sinistra internazionale, Italia compresa. Per
    quanto mi riguarda, se la condanna venisse confermata in appello, lo
    stesso appello che Saddam non ha mai concesso alle sue vittime
    innocenti, opterei per l'ergastolo solo se a pronunciarsifosse il
    popolo libero dell'Iraq.
    Lasciamo giudicare agli iracheni se questo criminale merita di continuare a vivere. gli Iracheniiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii




    \"Siate sempre capaci di sentire nel più profondo qualunque ingiustizia commessa contro chiunque in qualunque parte del mondo\" (Ernesto Guevara)Che
    Accessibilità?



  13. #12
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    4,073
    Thanked: 0

    Predefinito



    Sono contrario alla pena di morte in sò, quindi anche a quella inflitta a Saddam. Penso che un uomo non pu? disporre in nessun caso della vita di un altro uomo, nemmeno del più feroce assassino. In più sono convinto che una carcere duro a vita sia una punizione ben più pesante della morte.


    Nel caso di Saddam bisognerebbe scrivere un libro e alla fine si rimarrebbe tutti di parere discorde. Chi è pro Bush è in genere per l'uccisione di Saddam (dimenticando che fu proprio l'America ad armarlo quando le faceva comodo), chi è contro Bush è in genere per una condanna più umana.


    Io vedo nella condanna a morte di Saddam, anche in considerazione della concomitanza con la tornata elettorale americana, la longa manus di Bush....che per? è affondato lo stesso.



  14. #13
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    10,058
    Thanked: 0

    Predefinito

    Vedo che in molti avete espresso il vostro disappunto sulla pena di
    morte, e di conseguenza anche contro la pena di morte a saddam, per?
    tutti precisate che una lunga detenzione sarebbe più auspicabile in
    quanto produrrebbe più sofferenza.
    Il principio secondo il quale "nessuno pu? disporre della vita di un
    altro uomo" è un principio cattolico rispettabilissimo per chi ci
    crede, quello che mi chiedo ?: come si concilia questo principio con
    l'affermazione "una lunga detenzione produrrebbe più sofferenza?"
    questa non'? vendetta? assenza di quell'altro grande principio: il
    perdono?
    \"Siate sempre capaci di sentire nel più profondo qualunque ingiustizia commessa contro chiunque in qualunque parte del mondo\" (Ernesto Guevara)Che
    Accessibilità?



  15. #14
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    16
    Thanked: 0

    Predefinito



    La pena di morte no; perchè come qualche volta succede: è l'innocente che finisce in carcere. Di solito le cattive azioni vengono fatte per il DIO/DENARO. Allora puniamoli con ladetenzione. Facciamoli lavorare, il loro stipendio servir? a pagare la loro permanenza nel carcere. In più confischiamo i loro beni e/o (dei familiari) denaro/immobili ecc.e utilizziamoli per diminuire il famoso deficit dello Stato. Cosò finalmente i diritti di noi cittadini/disabili vengono rispettati.


    L'altro giorno il telegiornale ha dato la notizia che in Puglia sostituivano l'etichetta di scadenza a cibi già scaduti.A queste persone ( e ai loro Figli)perchè non li obblighiamo a mangiare quel cibo come punizione. Non penso che avrebbero accettato a darlo ai loro figli.Credo che punire una persona nelle cose e/o persone più care sia sentita di più, e forseera la volta buona checi pensava due volteprima dicommetterealtri reati.


    Sono una (sognatrice) che desidera un mondo migliore specialmente per i nostri figli



  16. #15
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    4,073
    Thanked: 0

    Predefinito

    Madeche, più che una maggiore sofferenza penso che la pena detentiva consista in una punizione maggiore rispetto alla pena di morte. Quest'ultima sò che a mio parere è una vendetta (occhio per occhio ecc) mentre il carcere a vita dovrebbe servire a trasformare il condannato come uomo, a farlo riflettere sulle nefandezze che ha compiuto che l'hanno relegato ai margini della società civile.



  17. #16
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    10,058
    Thanked: 0

    Predefinito

    Quello che dici è vero solo se la detenzione mira alla rieducazione e
    di conseguenza alla riabilitazione del deviante. Inoltre la maggior
    punizione significa a mio parere maggior sofferenza (altrimenti non si
    spiega).
    \"Siate sempre capaci di sentire nel più profondo qualunque ingiustizia commessa contro chiunque in qualunque parte del mondo\" (Ernesto Guevara)Che
    Accessibilità?



  18. #17
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    546
    Thanked: 0

    Predefinito

    Contrario.Nessuno pu? arrogarsi il diritto di uccidere chicchesia.




  19. #18
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    4,073
    Thanked: 0

    Predefinito



    E' proprio questo il punto.....nessuno pu? arrogarsi il diritto di togliere la vita a un suo simile. Quindi, se si accetta questo principio, la regola vale anche per Saddam



  20. #19
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    2,193
    Thanked: 0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da albert47


    E' proprio questo il punto.....nessuno pu? arrogarsi il diritto di togliere la vita a un suo simile. Quindi, se si accetta questo principio, la regola vale anche per Saddam


    Aggiungere anche... di rovinarla...
    Silvia
    Link
    -------------------------
    Anche se i sogni finiscono all’alba ci sono favole che dentro di noi vivono per sempre.



  21. #20
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    4,073
    Thanked: 0

    Predefinito

    Sono d'accordo. Mi viene da pensare ai campi minati dagli americani e dagli iracheni. Quante menomazioni! Quante vite rovinate dalla follia umana!



  22.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •