Cookie Policy Privacy Policy Holiday Inn di Venezia Mestre....ahi ahi!



Risultati da 1 a 7 di 7
  1. #1
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    4,073
    Thanked: 0

    Predefinito



    Sabato e domenica a Venezia sono un bocconcino prelibato per chiunque. Purch? non emergano degli imprevisti imprevedibili! Dopo alcune telefonate ad alberghi del centro di Venezia, subito scartati per le difficolt? nel raggiungerli, avevo telefonato al Novotel di Mestre, dove non avevano camere libere per il 23, e subito dopo all'Holiday Inn dove mi aveva colpito la cortesia della reception. Ovviamente avevo precisato che ero in carrozzina e che la carrozzina era larga 62 centimetri. Mi chiedevano tempo per verificare la larghezza delle porte di accesso agli ascensori e al bagno, dicendo che mi avrebbero richiamato. Infatti mi richiamavano e mi dicevano che gli ascensori erano impraticabili per 2 centimetri, ma avrei potuto servirmi del montacarichi di servizio. Per me no problem. Quanto all'accesso al bagno avrei incontrato qualche difficolt? di manovra ma il loro manutentore era disponibile a smontare porta e stipite in caso di effettivo impedimento. Prenoto e....partenza....Sibilla ed io eravamo raggianti di gioia. Ah, dimenticavo di dire che mi avevano assicurato il trasporto navetta a Piazzale Roma. Il pulmino non era dotato di rampa ma il personale si sarebbe prodigato per sollevare la carrozzina.


    Arrivati all'albergo, vediamo all'ingresso il pulmino navetta e, prima ancora di entrare, chiediamo all'autista conferma della sua disponibilit?. NO, è stata la risposta lapidaria, non posso trasportare disabili. Visto il tono poco cortese, lo bypassiamo ed entriamo nella hall. Personale che si prodiga in mille sorrisi, diamo i documenti e chiediamo chiarimenti sul trasporto navetta. La signorina sembra cadere dalle nuvole quando le diciamo che l'autista ci aveva dato risposta negativa, poi va nel....retrobottega a telefonare. Dopo qualche minuto ci comunica che per problemi assicurativi non possono caricare un disabile in carrozzina. Giustissimo, dico io, ma se mi siedo sui normali sedili e carico la carrozzina a parte? Altra consultazione nel retrobottega e finalmente il tanto atteso OK.....ma, prima la signorina vuole fare subito una prova pratica, visto che il pulmino è ancora all'uscita. Appena l'autista ci vede sembra contrariato ma poi fa buon viso a cattivo gioco di fronte all'impiegata della reception. Il problema burocratico era risolto ma l'asso nella manica del nostro bravo amico era un'altro.....chi mi avrebbe sollevato di peso? La signorina chiama unuomo di fatica che si dichiara disponibilissimo ma l'autista non demorde.....OK, qui siamo in due ma al ritorno sar? da solo e non sapr? come fare! Di fronte a questo sacrosanto ragionamento non mi sento di fare obiezioni. Andremo a Piazzale Roma con la nostra macchina anche se Sibilla dovr? fare altre fatiche per tirarmi sò e già dalla macchina, sò e già dalla carrozzina.


    Sorridenti ci avviamo verso la camera salendo sul montacarichi accompagnati da un gentilissimo signore.....ma....SORPRESA!!! Il bagno non è accessibile per pochi centimetri e lo stipite della porta non è smontabile come mi avevano assicurato al telefono, o quanomeno si tratterebbe di un lavoro di ore. Il facchino era costernato, si vedeva che era veramente dispiaciuto. Gli chiedo se aveva mai visto altre persone in carrozzina nell'albergo. Mi risponde di sò, aggiungendo che forse entravano in bagno a piedi. Ci penso un poco....qualche passo a piedi lo faccio tutti i giorni, ma a casa mia e senza moquette....no, non me la sento di rischiare. Telefoniamo alla reception dove mi dicono che tutte le camere sono uguali e aggiungono....udite udite! che all'atto della prenotazione mi avevano avvisato che non avevano camere attrezzate per i disabili. Come dire.....l'errore è tuo! Col cavolo l'errore è mio! Avevo precisato che non mi occorreva un bagno attrezzato ma semplicemente accessibile ad una carrozzina larga 62 ccentimetri.


    Scendiamo alla reception dove non veniamo più accolti con il sorriso stampato del nostro arrivo. Ci fanno attendere 5 minuti mentre servono altri clienti, 5 minuti durante i quali Sibilla ed io parliamo tra noi e, forse con volume non sufficientemente basso della voce, pronunciamo la parola chiave: CARABINIERI. Immediatamente un impiegato si reca nel retrobottega e torna con la proposta di farci pernottare al vicino NOVOTEL, lo stesso che pochi giorni prima era tutto esaurito. Per noi....un prezzo di favore: 160 euro invece di 230, compresa la prima colazione!


    Arrivati al NOVOTEL, ci troviamo in un altro mondo. Camera con lo spazio per un divano, bagno attrezzato con porta d'accesso più che adeguata.


    Venezia è sempre Venezia e se ci si va con la donna di cui si è innamorati tutto si dimentica in pochi minuti.


    Ma per carit?, evitate l'Holiday Inn di Mestre!


  2.      


  3. #2
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    24,937
    Thanked: 0

    Predefinito

    In effetti, pensandoci bene, e' stato l'unico neo. Dpo tutti gentili. Vale la pena affrontare un po di difficolta'..........Venezia e' da visitare



  4. #3
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito

    Il Novotel fa parte della catena Accor, che e' molto attenta alle
    esigenze dei disabili. Addirittura negli ascensori degli hotel Ibis
    della stessa catena, ho visto i pulsanti con le scritte in braille.



    Ma tu non usi alcun sistema di sollevamento come ad esempio questo

    http://www.handytech.it/dettagli.php?id=34



    Sembra completamente elettrico, e dice che puo' essere anche utilizzato dal disabile stesso.






    Claudio



  5. #4
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    4,073
    Thanked: 0

    Predefinito

    Claudio, in questo periodo usiamo la macchina di Rita che non è provvista di ausili. Sulla mia c'è un seggiolino della medesima Handitech che si solleva elettricamente e mi mette in piedi fuori dalla macchina. Quanto alla carrozzina, quella elettrica mi solleva pure in piedi, quindi nessun problema. Ma in questo periodo, per tanti motivi inutili da elencare, non possiamo servirci di questi accorgimenti. Comunque grazie del suggerimento, sei sempre gentile e disponibile.



  6. #5
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito

    In effetti mi sembrava strano che tu non avessi apparecchiature che ti
    aiutassero, leggevo che Sibilla ti doveva mettere sulla carrozzina e ho
    frainteso



    Per quanto riguarda l'hotel, in effetti la cosa migliore e' fare
    affidamento sulle camere accessibili a norma, meglio non rischiare
    quando in albergo ti dicono che la porta e' larga tot, anche perche'
    poi il bagno potrebbe essere non adatto, e potrebbe esserci un disguido
    qualsiasi (vedi ascensore stretto, due scalini sottovalutati
    dall'albergatore etc..) soprattutto nel tuo caso che non hai
    possibilita' di fare trasferimenti in modo autonomo.



    Ma le stanze accessibili non ce le aveva perche' tutte prenotate, o non
    le aveva proprio nell'hotel? Certo mi sembra veramente un'indecenza che
    un albergo della catena Holiday Inn non si sia preso la briga di
    mettersi a norma.



    Quasi varrebbe la pena di scrivere una lettera infuocata alla casa
    madre, non ti si filano comunque, ma almeno gliene dici quattro....

    Vedo sul sito tra l'altro che c'e' un modulo per spedire commenti, reclami, complimenti....








    Claudio



  7. #6
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    4,073
    Thanked: 0

    Predefinito

    AHIM? CLAUDIO, NON HANNO CAMERE PER DISABILI IN TUTTO L'ALBERGO. ESTERNAAMENTE è STATO RINNOVATO MA INTERNAMENTE, A PARTE LA HALL, è STILE ANNI 60.....? SEMPRE UN 4 STELLE MA VECCHIO



  8. #7
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito

    Beh, ma la legge parla chiaro : se e' stato costruito o ristrutturato
    dopo il 1989, devono avere 2 stanze attrezzate per disabili ogni
    40 stanze o frazione. Ci sono tutte una serie di prescrizioni, perche'
    non le osservano?



    E se anche c'e' qualche cavillo che gli consente di non farle, perche' la Holiday Inn non ha alcuna sensibilita' al problema?






    Claudio



  9.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •