Cookie Policy Privacy Policy La Paura del diverso



Risultati da 1 a 15 di 15

Discussione: La Paura del diverso

  1. #1
    Senior Member L'avatar di ARNOLD_1978
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Catanzaro
    Messaggi
    8,918
    Thanked: 7

    Predefinito



    Testo tratto da:


    La paura del diverso

    N?25 - venerd? 22 luglio 2005



    Mentre il terrorismo di matrice islamica sparge sangue innocente, nel cuore
    dell?Europa, la grande questione è la paura del diverso; del diverso
    percepito e vissuto come fattore di crisi individuale. Basta pensare alla
    dinamica esistenziale che caratterizza ogni forma relazionale in Occidente:
    una teatralit? condivisa all?insegna dell?edonismo. Ci? fa parte integrante
    della struttura sociologica occidentale: l?amore, l?amicizia, la relazione
    professionale, tutto rientra in questo ricercare il proprio piacere
    individuale. L?edonismo toglie verità alla relazione e rende tutti uguali.
    Tutti uguali a tal punto che, quando entra in scena il diverso, che magari
    intende imporre un nuovo ?gioco?, si reagisce o relativizzando tutto, o
    estremizzando una appartenenza non realmente vissuta.

    In entrambi i casi, il diverso si rivela come fattore di crisi, come fattore
    di rottura. Questo è un problema non solo occidentale, ma, per taluni versi,
    investe anche l?Islam. Si tratta sostanzialmente di un deterioramento delle
    civiltà le quali, per la difesa di interessi predominanti, si vedono come
    manipolate e falsificate dal Potere. è in corso è pertanto è non uno scontro
    di civiltà, ma uno scontro tra Poteri!

    La paura del diverso si vince solamente attraverso una vera sovranit?
    democratica, la quale è possibile anzitutto con un recupero della tradizione
    di riferimento: un popolo è ciò che una tradizione lo fa essere! Solamente
    chi accetta il diverso che è si rapporta con il diverso che incontra! Ma qui
    tutto dipende dai popoli, dalla capacit? dei popoli di esprimere classi
    dirigenti realmente rispettose delle proprie tradizioni. Questa è la grande
    sfida dell?avvenire: vincerla significa sconfiggere ogni estremismo!



    Andrea Ferrari
    <mailto:andrea.ferrari@diversidagliuguali.it&gt ;
    andrea.ferrari@diversidagliuguali.it
    Se vuoi cancellarti da questa newsletter invia una mail vuota a:
    <mailto:cancellazione.newsletter@diversidagliug uali .it>
    cancellazione.newsletter@diversidagliuguali.it
    Il Forum "DiversidagliiUguali.It" è attivo: registratevi!
    <http://www.diversidagliuguali.it> http://www.diversidagliuguali.it
    Link web:
    <http://www.criticamente.it> http://www.criticamente.it
    <http://www.vitreo.it> http://www.vitreo.it
    <http://www.poetyca.it> http://www.poetyca.it

    <http://nonsivota.splinder.com/> http://nonsivota.splinder.com/





    E voi cosa ne pensate?



    Edited by: ARNOLD_1978


  2.      


  3. #2
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    48
    Thanked: 0

    Predefinito



    penso che i popoli siano molto manipolabili ed emotivi, trovo scorretto che gli organi di potere utilizzino quest'emotivit? a loro uso e consumo dimenticandosi di parlare del vero, di fare fotografie a 360 gradi.


    l'edonismo nell'occidente è un valore costruito dall'industria, serve per vendere. ogni tanto si sentono voci contrarie, come la tua, ma contano poco. ho l'impressione che il lavoro al r_i_n_c_o_g_l_i_o_n_i_m_e_n_to delle masse tocchi l'istinto, già tolstoy disse "? strano notare come le pesone associno bellezza a bont?", questo è ancor più vero oggi. Se da una parte i valori parlati sono altri, quelli percepiti sono quelli che contano.


    l'islamico è un bastardo, un farabutto, un meschino perchè ti attacca alle spalle, uccide le tue donne i tuoi bambini, i tuoi civili. questo è il bombardamento al nostro istinto. lotteremo sempre per affermare il nostro non razzismo, ma ci sentiremo sempre più eroi nel sostenere tale lotta perchè in fondo anche noi ci stiamo convincendo che...Edited by: jonnino



  4. #3
    Senior Member L'avatar di ARNOLD_1978
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Catanzaro
    Messaggi
    8,918
    Thanked: 7

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da jonnino


    penso che i popoli siano molto manipolabili ed emotivi, trovo scorretto che gli organi di potere utilizzino quest'emotivit? a loro uso e consumo dimenticandosi di parlare del vero, di fare fotografie a 360 gradi.


    l'edonismo nell'occidente è un valore costruito dall'industria, serve per vendere. ogni tanto si sentono voci contrarie, come la tua, ma contano poco. ho l'impressione che il lavoro al r_i_n_c_o_g_l_i_o_n_i_m_e_n_to delle masse tocchi l'istinto, già tolstoy disse "? strano notare come le pesone associno bellezza a bont?", questo è ancor più vero oggi. Se da una parte i valori parlati sono altri, quelli percepiti sono quelli che contano.


    l'islamico è un bastardo, un farabutto, un meschino perchè ti attacca alle spalle, uccide le tue donne i tuoi bambini, i tuoi civili. questo è il bombardamento al nostro istinto. lotteremo sempre per affermare il nostro non razzismo, ma ci sentiremo sempre più eroi nel sostenere tale lotta perchè in fondo anche noi ci stiamo convincendo che...


    Di cosa ci stiamo convincendo?



  5. #4
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    23
    Thanked: 0

    Predefinito

    lA PAURA DEL DIVERSO è NELLA NATURA UMANA. SENZA ANDARE TANTO IN L? ANCHE I DISABILI HANNO PAURA DEI DISABILI DIVERSI DA LORO



  6. #5
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di tersicore62
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Milano - città -
    Messaggi
    26,215
    Thanked: 119

    Predefinito



    Fabio, ciò che hai scritto nel tuo thread d'apertura non è "farina del tuo sacco" ma un copia/incolla ed avresti fatto bene a menzionare la fonte.


    Scusami ma mi sentivo di fartelo presente.


    Per quanto concerne l'estremismo, in questo caso islamico, a mio parere non losi pu?sconfiggere partendo dal presupposto che in primis bisogna accettare e comprendere la diversit? di cultura poich? è inaccettabile che chi non è islamico venga considerato un infedele e per ciò non abbia diritto di vivere.


    Che lo si voglia accettare o meno questo è quanto viene "insegnato" dagli islamici.


    Maria Laura



  7. #6
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di miooim
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    nel Lontano Sud DaKota
    Messaggi
    25,531
    Thanked: 33

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ARNOLD_1978


    La paura del diverso

    N?25 - venerd? 22 luglio 2005



    Mentre il terrorismo di matrice islamica sparge sangue innocente, nel cuore dell'Europa, la grande questione è la paura del diverso; del diverso percepito e vissuto come fattore di crisi individuale. Basta pensare alla dinamica esistenziale che caratterizza ogni forma relazionale in Occidente: una teatralit? condivisa all?insegna dell'edonismo. Ci? fa parte integrante della struttura sociologica occidentale: l?amore, l?amicizia, la relazione professionale, tutto rientra in questo ricercare il proprio piacere individuale.


    L'edonismo toglie verità alla relazione e rende tutti uguali.
    Tutti uguali a tal punto che, quando entra in scena il diverso, che magari intende imporre un nuovo gioco, si reagisce o relativizzando tutto, o estremizzando una appartenenza non realmente vissuta.
    In entrambi i casi, il diverso si rivela come fattore di crisi, come fattore di rottura.


    Questo è un problema non solo occidentale, ma, per taluni versi,
    investe anche l'Islam. Si tratta sostanzialmente di un deterioramento delle civiltà le quali, per la difesa di interessi predominanti, si vedono come manipolate e falsificate dal Potere. è in corso è pertanto è non uno scontro di civiltà, ma uno scontro tra Poteri! La paura del diverso si vince solamente attraverso una vera sovranit? democratica, la quale è possibile anzitutto con un recupero della tradizione
    di riferimento: un popolo è ciò che una tradizione lo fa essere! Solamente chi accetta il diverso che è si rapporta con il diverso che incontra!Ma qui tutto dipende dai popoli, dalla capacit? dei popoli di esprimere classi dirigenti realmente rispettose delle proprie tradizioni. Questa è la grande sfida dell'avvenire: vincerla significa sconfiggere ogni estremismo!





    E Voi cosa ne pensate ?







    leggo ora il tuo 3d....avresti potuto farci capire da dove hai estrapolato questo articolo....mi pare che non sia stato scritto da te, ok la prox volta facci più attenzione!
    sn un baleniere, dico sempre ciò che mi balena in testa



  8. #7
    Senior Member L'avatar di ARNOLD_1978
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Catanzaro
    Messaggi
    8,918
    Thanked: 7

    Predefinito



    Non ho detto mica di averlo scritto io!


    Cmq sia io ho chiesto un parere di ciò che ho riportato.........


    Tutto qui!


    senza polemiche......................



  9. #8
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Jersey
    Messaggi
    2,749
    Thanked: 56

    Predefinito



    MA E' PER QUESTO CHE BISOGNA PARLARE


    con l'ISLAM. Dobbiamo far lorometabolizzare il concetto che quelli che per loro sono "infedeli" in realt? sono solo "diversi" dall'ISLAM, esattamente così come l'ISLAM è "diverso" dai cinque miliardi di abitanti della terra che non sono islamici.


    Le guerre con le armi producono più danni che profitti (almeno alla maggior parte dell'umanit? che subisce la guerra l? dove essa è in atto). Ed in ogni caso non esistono risultati che non si possano ottenere con il dialogo invece che con le armi.


    Quella del dialogo è una strada apparentemente ardua, faticosa, dispendiosa di energie, a volte stressante, estenuante, ma è l'unica strada percorribile per coloro che vogliono andare lontano.


    Cordialit? a tutti.





    marinotunger



  10. #9
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    35
    Thanked: 0

    Predefinito

    LE RELIGIONI SONO L'OPPIO DEI POPOLI.CHI HA DETTO COSI?IO LO SO.VOI LO SAPETE?



  11. #10
    Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    6,230
    Thanked: 0

    Predefinito

    la tolleranza è solo una bella parola per molti



  12. #11
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    8,178
    Thanked: 0

    Predefinito

    Ilenia ma se certe persone non si tollerano neanche da sole hehehe
    Kris

    *°*Amo viaggiare con la mente... e vivere nella realtà... come se fosse un sogno...*°*



  13. #12
    Senior Member L'avatar di ARNOLD_1978
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Catanzaro
    Messaggi
    8,918
    Thanked: 7

    Predefinito

    Dovremmo imparare ad essere tolleranti prima cn noi stessi e poi con gli altri....sia per ciò che riguarda la religione, mah anche per quanto concerne la disabilit? (ho fatto sl un esempio)....



  14. #13
    Senior Member L'avatar di April
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    8,501
    Thanked: 0

    Predefinito

    E' vero...troppi conoscono la parole "intolleranza", ma "tolleranza" è sconosciuta a troppi!


    -vola in alto solo chi osa farlo-
    -per arrivare all\'alba non c\'è altra via che la notte-



  15. #14
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    3,104
    Thanked: 0

    Predefinito



    con le vostre leggi vi conquisteremo


    con le nostre leggi vi domineremo


    ecco cosa dicono i sig. dell'ISLAM


    http://incaforev.spaces.live.com/default.aspx

    la disabilità non è un mondo a parte,ma una parte del mondo



  16. #15
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    372
    Thanked: 0

    Predefinito

    BANNARLA?TROPPO POCO.



  17.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •