Cookie Policy Privacy Policy che stress



Risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: che stress

  1. #1
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    330
    Thanked: 0

    Predefinito



    Buona sera, ho compiuto 1 anno di disabilit? il 14 luglio, (sono paraplegico), mi è arrivata la handbike (la bicicletta con le mani) il 14 luglio 2005, mi sono accorto andando in giro con questo strano attrezzo che la gente mi guarda molto, ma ciò non mi da fastidio in quanto molto spesso si tratta di curiosità perchè non ce ne sono molte in giro.


    Quello che mi da fastidio è (anche se ormai ci ho fatto l' abitudine) quando vado in giro in carrozzina,....voglio dire non sono l'unico, specialmente in un paese come Bellaria Igea Marina perchè ci sono molte strutture per disabili e quindi se ne vedono parecchi in carrozzina.


    Quello che mi da fastidio è ancora l' atteggiamento di alcune persone che ti guardano con quella compassione che ti lascia disarmato, come dire "guarda quel disgraziato". Ma perchè alcune persone sono così ottuse? cosa si pu? farle cambiare atteggiamento?
    ciao a tutti


  2.      


  3. #2
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    8,383
    Thanked: 0

    Predefinito



    Dai un'occhiata indietro nel tempo:tu come guardavi gli altri colleghi di disabilit? prima dell'incidente?


    Ciao
    State calmi se potete...
    Salvo

    Redazione rendiamo accessibile il sito.Grazie!



  4. #3
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    330
    Thanked: 0

    Predefinito

    non ci facevo caso
    ciao a tutti



  5. #4
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di miooim
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    nel Lontano Sud DaKota
    Messaggi
    25,531
    Thanked: 33

    Predefinito

    ..non farci caso agli altri, tanto non smetteranno di incuriosirsi quando
    passa un disabile per le strade, tu puoi fare na cosa, ricambia lo sguardo
    e sorridi,
    sn un baleniere, dico sempre ciò che mi balena in testa



  6. #5
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    37
    Thanked: 0

    Predefinito

    Ciao calmo....Io concordo con Miooim....sorridi a quelli sguardi curiosi e compassionevoli....vedendoti sereno sicuramente dentro di loro qlcosa cambier?....
    Mina



  7. #6
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    603
    Thanked: 0

    Predefinito



    Ciao Calmo...sono rientrata da poco da quei paesi...che indichi tu...


    ...ci sono parecchie strutture riabilitative...tra Bellaria Igea Maria Torre Pedrera...molte sono le carrozzine e anche handbike...


    ...non mi sono accorta di curiosità...o sguardi..ho usato anche i mezzi..autobus con pedana...mi sono accorta che non vengono usati da chi si muove in carrozzina.


    Il tempo ti abituer? agli sguardi...Anna














  8. #7
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    330
    Thanked: 0

    Predefinito



    Si mi sa proprio che avete ragione un po' tutti, prima di tutto sorridere a quelle facce "sconvolte" e poi cercare di cambiare modo di pensare, nel senso che ormai sono così e tutte le cose che sto facendo, le faccio per il mio gusto e devono interessare solo me.


    Grazie di cuore a tutti.
    ciao a tutti



  9. #8
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    838
    Thanked: 0

    Predefinito



    sto navigando nel forum ormai da qualche giorno e mi è capitato di leggere qua e l? opinioni diverse su diversi argomenti.


    In particolare quest'ultimo mi sta a cuore per vari motivi.


    Ho 30 anni, ed è da una vita che sto a contatto con la sofferenza, la malattia sia direttamente che indirettamente interessata.


    Facevo l'infermiera fino a tre anni fa, ma ahim? la malattia è peggiorata e ora devo fare i conti con una grave ipovisione e gravi problemi di deambulazione.


    Anche io mi arrabbio molto, ma non per gli sguardi curiosi,quando al supermercato uso il videoingranditore per vedere i prezzi; o quando devo fare le scale della metropolitana, e il vecchietto dietro di me, di circa ottanta anni per gamba, è decisamente più veloce.....,mi arrabbio per la superficialità della gente, quando chiedo un'informazione apparentemente banale, ma che per me è indispensabile, e mi sento rispondere in modo scocciato:"e legga no!!! e scritto l?...."oppure mi arrabbio quando la gente ti vede in difficolt? ti guarda impietosita ma morire se ti da una mano....tra l'altro la vita per gli ipovedenti è veramente difficile, perchè ancora la gente poco conosce questo tipo di problema, al mondo c'è chi ci vede e chi no, ma la gente non sa che c'è gente che vede ma in maniera diversa dal normale, per esempio io vedo come attraverso un vetro smerigliato avete presente quello della porta del bagno...?


    Ho avuto la fortuna di essere inserita in una grossa azienda, dove apparentemente la gente "se la tira parecchio" ma le perplessit? iniziali sia mie che del mio capo del personale sono subito svanite perchè, se è vero che c'è stato un iniziale imbarazzo, nel vedere una persona che cammina tipo il gabibbo, con gli occhiali da sole anche quando piove e che ha la scrivania invasa da monitor, e per non dire poi che la moda per m? è un miraggio (visto che comunque vada devo indossare le scarpe che la nostra amica ASl ci regala ogni anno senza badare all'estetica)....,poi c'è stata una estrema apertura e disponibilit? da parte di tutti, sia colleghi che capi, addirittura in brevissimo tempo hanno fatto in modo di adattare la mia postazione di lavoro in base alle mie esigenze, addirittura, il videoingranditore che inizialmente destava curiosità per i colleghi e, a dire il vero imbarazzo solo a me, è diventato oggetto a volte discherzo visto che si riescono a vedere anche gli acari sulla moquette......


    in conclusione, l'imbarazzo è spesso dovuto a una non reale accettazione delle nostre condizioni, perchè per ora nella società moderna prevale il culto dell'immagine; e tra l'altro se ci guardiamo dentro anche noi non siamo così carini con noi stessi, a volte chiediamo più delle nostre possibilit? ed è li che nasce il vero imbarazzo quando ci scontriamo con la realt?.
    nb



  10.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •