Cookie Policy Privacy Policy I pagliacci in technicolor



Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 50
  1. #1
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    546
    Thanked: 0

    Predefinito

    Eccoli,i pacifisti.Anzi no,in effetti non ci sono.
    Si va alla guerra,ma stavolta niente balconi multicolor,niente maree umane a formare la scritta NO WAR,niente appelli,niente marce.
    Non ci sono guerre giuste,si diceva.
    Invece ci sono,eccome.
    A insindacabile giudizio dei pagliacci in technicolor ci sono guerre giuste.
    Andiamo in Libano,a fare non si sa che,orgogliosi di schierare le forze più numerose e di avere il comando peraltro già scippato dai francesi.
    Parte l'esercito-burletta,con la benedizione dei pacifisti di Assisi.
    Tanto,per fortuna,quando c'è da far sul serio ci pensano gli Americani e gli Inglesi.






  2.      


  3. #2
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito

    Non ti sembra ci sia una leggera differenza fra questa missione, dove si cerca (non credo ci riusciranno) di tenere buone le due parti e quella in Irak dove la guerra la si e' iniziata?

    Avete urlato fino a ieri che l'Italia perdeva prestigio in campo internazionale....Toh...l'ONU affida all'Italia il compito di comandare una missione di pace internazionale, e che missione....D'Alema va a Washington ripetutamente e si consulta con la Rice che approva il comando italiano, il summit preparatorio alla risoluzione all'ONU si svolge a Roma...
    Poi avete detto che eravamo nemici di Israele, e Israele approva la missione e sollecita che venga posta sotto comando italiano. Ora vediamo...se avra' successo per la prima volta probabilmente Israele accettera' una missione ONU a Gaza e in Cisgiordania.

    Dovreste nascondervi sotto terra per tutte le cazz.ate che avete detto...

    Claudio



  4. #3
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Messaggi
    12,512
    Thanked: 0

    Predefinito

    ....a me pare un post da lasciare bianco bianco....



  5. #4
    Junior Member
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,277
    Thanked: 0

    Predefinito

    Claudio la verità è che non possono neppure riflettere sui quesiti che gli hai messo davanti... altrimenti si rodono fino al midollo dalla rabbia, nel ricordo della risibile politica estera del governo targato Cdl...
    Come fai a fargli vedere (l'evidente, tra l'altro) che gli Stati Uniti hanno trovato un utile alleato laddove avevavo un'inutile seguace.
    Siamo andati Iraq per decisione del solo Presidente del Consiglio</span> (Berlusconi), sono morti decine di soldati per una missione di guerra che non fede fine ed hanno il coraggio di fare paragoni con questa scelta - che se anche complessa e rischiosa - è il frutto di un grande lavoro che sta mettendo in evidenza la grande capacit? in politica estera di questo governo. Adesso l'esercito italiano è diventato "burletta", solo perchè a comandarlo non c'è l'imbonitore di Arcore.
    Hai ragione serpentello, andrebbero lasciati bianchi questi post...

    Stefano



  6. #5
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    4,021
    Thanked: 0

    Predefinito



    slowman anche a lei consiglio di accomodarsi in riva al fiume e aspettare che prima o poi ..... Comunque l'acqua col suo scorrere rilassa.
    salam aleik
    pace a lei



  7. #6
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Torino
    Messaggi
    962
    Thanked: 0

    Predefinito



    Claudio, a me questa cosa "sa" di Bosnia...e ci siamo capiti
    A parte questo...a quanto pare questi benedetti caschi blu potranno sparare se attaccati...per? poi non è che li demonizziamo se si troveranno (e purtroppo penso proprio che ci si ritroveranno...) a sparare e se qualcuno dall'altra parte ci rester? secco?


    Ila*
    <center><font color=MAGENTA><font size=\"2\">Non aetate verum ingenio apiscitur sapientia. (Plauto)</font></font></center>



  8. #7
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito


    Ilaria,

    a me sembra che a destra si continui a vedere il demonio (secondo il concetto della destra) dove non c'e'. Si continua a far leva su una parte risibile dello schieramento di sinistra come gli adepti di Casarini e Caruso, che come ormai sembra chiaro sono ben controllati dal resto dello schieramento, anche perche' come tutti sono ben attaccati alle poltrone....

    La posizione della sinistra in tema di politica estera mi sembra ormai ben chiara : partecipazione alle missioni internazionali decise dall'ONU e nate su una decisione dell'ONU, quindi si all'Afghanistan, si alla missione futura in Libano e si a qualsiasi missione di pace decisa dall'ONU. No all'Irak perche' la guerra in Irak non e' nata su decisione dell'ONU ma da un unilateralismo americano, e perche' non e' una missione di pace, ma una missione di appoggio ad una guerra.

    La differenza e' che non si puo' parlare di missione di pace in Irak dove il comando e' affidato ad una delle due parti in guerra. Sarebbe come se andassimo in Libano e prendessimo ordini dall'esercito israeliano...allora si che sarebbe inaccettabile. In una missione di pace per sua natura si deve essere equidistanti dalle due parti in causa.

    Potreste obiettare che in Afghanistan non si e' equidistanti. Ma quella e' una guerra ancora diversa, e confesso, li sarei d'accordo anche per una missione di guerra e non solo di pace, li c'e' la centrale del terrorismo internazionale, e purtroppo quando non c'e' altra soluzione non chiudo gli occhi davanti alla realta', la guerra puo' essere necessaria...sempre nel rispetto dei civili ovviamente.....

    Piuttosto attenzione, ora stanno tutti ad additare l'Iran, secondo me in Iran la situazione e' ancora riparabile, bisogna stare attenti a paesi tipo Sudan e Somalia, dove potrebbe spostarsi la centrale terroristica. Ormai sembra evidente che Al Qaeda si sposta in paesi dallo scarso controllo centrale, prima in Afghanistan ora potrebbe spostarsi in Somalia dove la situazione e' del tutto simile a quella che c'era in Afghanistan....

    Edited by: buasaard
    Claudio



  9. #8
    Senior Member L'avatar di luni
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    6,660
    Thanked: 39

    Predefinito


    Citazione Originariamente Scritto da buasaard
    Ilaria,

    a me sembra che a destra si continui a vedere il demonio (secondo il concetto della destra) dove non c'e'. Si continua a far leva su una parte risibile dello schieramento di sinistra come gli adepti di Casarini e Caruso, che come ormai sembra chiaro sono ben controllati dal resto dello schieramento, anche perche' come tutti sono ben attaccati alle poltrone....

    La posizione della sinistra in tema di politica estera mi sembra ormai ben chiara : partecipazione alle missioni internazionali decise dall'ONU e nate su una decisione dell'ONU, quindi si all'Afghanistan, si alla missione futura in Libano e si a qualsiasi missione di pace decisa dall'ONU. No all'Irak perche' la guerra in Irak non e' nata su decisione dell'ONU ma da un unilateralismo americano, e perche' non e' una missione di pace, ma una missione di appoggio ad una guerra.

    La differenza e' che non si puo' parlare di missione di pace in Irak dove il comando e' affidato ad una delle due parti in guerra. Sarebbe come se andassimo in Libano e prendessimo ordini dall'esercito israeliano...allora si che sarebbe inaccettabile. In una missione di pace per sua natura si deve essere equidistanti dalle due parti in causa.</span>

    Potreste obiettare che in Afghanistan non si e' equidistanti. Ma quella e' una guerra ancora diversa, e confesso, li sarei d'accordo anche per una missione di guerra e non solo di pace, li c'e' la centrale del terrorismo internazionale, e purtroppo quando non c'e' altra soluzione non chiudo gli occhi davanti alla realta', la guerra puo' essere necessaria...sempre nel rispetto dei civili ovviamente.....

    Piuttosto attenzione, ora stanno tutti ad additare l'Iran, secondo me in Iran la situazione e' ancora riparabile, bisogna stare attenti a paesi tipo Sudan e Somalia, dove potrebbe spostarsi la centrale terroristica. Ormai sembra evidente che Al Qaeda si sposta in paesi dallo scarso controllo centrale, prima in Afghanistan ora potrebbe spostarsi in Somalia dove la situazione e' del tutto simile a quella che c'era in Afghanistan....
    Claudio,visto che nel consiglio Onu non si muove foglia che usa o israele non voglia,me dici do st? la diferenza tra Libano e Irak?Noi sempre da loro prenderemo gli ordini
    "Comunque è vero, sono comunista. Non dimentico mai la Bibbia e il Vangelo. E non dimentico mai quello che ha scritto Marx." (Don Gallo)



  10. #9
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito


    Mah...comunque mi sembra ci sia una bella differenza fra appoggiare i bombardamenti di Falluja e cercare di fermare i bombardamenti israeliani e i lanci di razzi Hezbollah....

    Poi quale sarebbe l'alternativa? Lasciare che gli israeliani ricomincino a bombardare e gli Hezbollah a lanciare razzi? Perche' questo succede se nessuno fa niente....

    Edited by: buasaard
    Claudio



  11. #10
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    5,143
    Thanked: 1

    Predefinito





    <div style="text-align: center;">
    </div>



  12. #11
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    546
    Thanked: 0

    Predefinito

    Perch?,all'ONU chi comanda?Kofi Annan?
    Ma va l?........
    E il fatto di andare in guerra pretendendo di essere neutrali e senza sparare è la più originale contraddizione in termini che ho sentito.
    Il capolavoro di D'Alema che dichiara che non è una missione di guerra mentre vediamo i mar? armati fino ai denti partire su navi da guerra è fenomenale.
    E il nostro prestigio in politica estera è esattamente uguale a prima cioè zero,e lo si è visto appena Chirac ha fatto la voce grossa.Buona giornata.




  13. #12
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    4,021
    Thanked: 0

    Predefinito



    Slow perchè non si candida come consulente del ministro degli esteri?





  14. #13
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    546
    Thanked: 0

    Predefinito

    Non entro in politica perchè sono già ricco di mio.



  15. #14
    Junior Member
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,277
    Thanked: 0

    Predefinito

    No slowman, non sei convincente. Se vogliamo disutere della pericolosit? della missione, delle regole di ingaggio, e di come comportarsi in caso di comportamenti ostili di una delle parti allora discutiamo, come fa giustamente notare Ilaria. Ma se l'intento è quello di fare demagogia allora il discorso cambia.
    Impossibile che tu non veda la differenza tra la guerra in Iraq e la missione in Libano. La prima è stata decisa - lo ripeto ancora - dal solo presidente del consiglio</span>, che ha deciso di appoggiare una autentica missione di guerra a fianco degli Stati Uniti senza nessuna legittimazione internazionale, mandano i soldati italiani allo sbaraglio con mezzi inadeguati (si la camionetta attaccata due mesetti fa dove sono morti i ragazzi italiani non era adatta per le missioni di guerra! Chiedete a Silvio il perchè di decine di morti italiani...) e ad appoggiare il bombardamento di Falluja - tanto per fare un esempio - e non è ASSOLUTAMENTE paragonabile con l'invio di truppe ONU in Libano per una missione che ci vede impegnati per il mantenimento della pace.
    Fra attaccare un paese fuori da ogni contesto mondiale, indiscriminatamente, e andare a sostegno internazionale come garanti di una tregua sotto l'egida dell'Onu sono la stessa cosa?
    Va bene che la politica ha tante facce e contraddizioni, e ognuno ha le proprie opinioni, ma un limite c'è, e questo mi sembra ampiamente superato...

    Stefano



  16. #15
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito

    Ma poi Stefano a me mi fa incazz.are perche' se i soldati vengono ammazzati in Irak perche' ce li ha mandati Berlusconi allora va bene, se vengono ammazzati (speriamo di no) in Libano, siccome ce li ha mandati la sinistra non va piu' bene.

    Sono io che nel caso dovrei dire qualcosa, loro dovrebbero plaudire all'invio di truppe....

    Claudio



  17. #16
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    546
    Thanked: 0

    Predefinito

    No.
    La guerra è guerra e allora preferisco,pur essendo lontano anni luce dalle loro idee,la lucida coerenza di Gino Strada e don Alex Zanotelli che hanno giustamente reputato quantomeno ambiguo il pacifismo di Assisi,per esempio,dove ha sfilato il capo dell'UCOII e dove si è visto in bella mostra un bel cartellone con la faccia di Nasrahllah.
    Qual è in sostanza il motivo per cui andiamo in Libano?
    Fermare Israele,prima di tutto,tentando di impedire una resa dei conti finale.
    Nessuno parla di togliere armi e potere a Hezbollah,che in qualunque momento potrebbe ricominciare da capo,magari fra un anno o due quando la pressione internazionale si sar? allentata.
    La missione non sar? la risoluzione del problema,che verr? solo congelato e dar? il tempo ai miliziani di riorganizzarsi in tutta tranquillit?.




  18. #17
    Junior Member
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,277
    Thanked: 0

    Predefinito


    S?, infatti Claudio, ma ormai siamo talmente abituati all'incoerenza che talvolta forse si prefersice (sbagliando) sorvolare...
    Il centrosinistra liberalizza? (ricordi il discorso di Berlusconi nel '94, in occasione dell'ingresso in politica, "non voglio vivere in un paese illiberale!")
    Allora la cdl difende le corporazioni! (e poi parlano di Stati Uniti, se le avessero fatte li le stupide marce a difesa dei privilegi di avvocati e tassisti...)
    Il centrosinistra partecipa attivamente a missioni di pace e costruisce prestigio per l'Italia all'estero? (e Berlusconi prima delle elezioni urlava "I comunisti, i comunisti! Distruggeranno la democrazia e ci allontaneranno dai nostri amici USA!) - e adesso vediamo D'Alema con la Rice, con lei che telefona all'Italia per discutere sugli accordi, per non dire di Israele e Libano che ci vedono come "i migliori interlocutori e amici Europei in grado di aiutarci", loro dichiarazioni... questa è la politica "dei comunisti che distruggono l'Italia e il suo prestigio all'estero".
    Allora da destra ci accusano di essere "guerrafondai", di non essere coerenti, che la missione è di guerra e bla bla, insomma non gli va bene nemmeno così!
    Complimenti vivissimi




    Edited by: Stefano78
    Stefano



  19. #18
    Junior Member
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,277
    Thanked: 0

    Predefinito


    Slowman, andiamo a fermare Israele?
    Ma se Olmert aveva addirittura dichiarato pubblicamente che è "l'Italia il paese a cui è giusto affidare il comando e in cui avere maggiore fiducia?"
    Nessuno parla di togliere le armi ad hezbollah?
    Esiste una risoluzione su questo, ma se essi non demordono neppure con la diplomazia noi non possiamo andare a fargli la guerra, non saremmo ne credibili e ne agiremmo legittimamente, noi proprio non possiamo. Allora sò che sarebbe una missione di guerra come denunciate voi.
    Vedi che fate confusione, non distinguete una missione di mantenimento della pace insieme all'Onu, da una guerra unilaterale ad un paese sovrano, come quella in Iraq.
    E' un bel problema questo!

    Edited by: Stefano78
    Stefano



  20. #19
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    1,818
    Thanked: 0

    Predefinito



    Stanno partendo e alla maniera di come sono attrezzati non mi pare che nei loro cannoni metteranno dei fiori.


    Se gli Hezbollah sono poco affidabili neanche Israele scherza... Napolitano: " E' una responsabilit? che l'Italia doveva assumersi..." Ma quando mai e dove sta scritto... questa voglia di protagonismo dei vari D'Alema e questi inciuci ci saranno fatali: perchè mica mi vorrate dire che il Governo Prodi abbia deciso di andare in Libanoa gratis, solo per amore di pace?


    Anna Luisa



  21. #20
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito

    Beh..tu che avresti fatto Anna Luisa? Li lasceresti ammazzare fra di loro e poi andresti a raccogliere i cadaveri alla fine?

    Guarda che e' una politica perdente questa che inevitabilmente si ripercuote anche su di te. Da molte parti c'e' lo strano concetto che cio' che avviene in una parte del mondo non ha influenze sulla nostra vita. Sbagliatissimo...ormai lo vogliate o no, il mondo e' globalizzato e quello che avviene in Israele e in Libano ha influenza sulla nostra vita di tutti i giorni.

    Quindi cio' che avviene in quelle terre e' anche affar nostro....

    Claudio



  22.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •