Cookie Policy Privacy Policy Amicizia tra disabili: ci credete?

Visualizza Risultati Sondaggio: Secondo te può nascere una vera amicizia tra disabili?

Partecipanti
39. Non puoi votare in questo sondaggio
  • Si: come con tutte le altre persone

    28 71.79%
  • Si... e c’è anche una maggior reciproca comprensione

    4 10.26%
  • No: sembra più una costrizione che una libera scelta di vita

    3 7.69%
  • No: spesso ci sono difficoltà oggettive per coltivarla

    2 5.13%
  • No: in tutti i casi

    2 5.13%



Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 28
  1. #1
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    1,736
    Thanked: 13

    Predefinito

    E' da un po' che pensavo di fare questo sondaggio... riferendomi principalmente a quei disabili che si conoscono in una comunit?... puo essere vurtuale (come un sito come questo) ma anche reale come ad es. un centro di riabilitazione... pur non escludendo coloro che si conoscono in circostanze "casuali"...

    naturalmente sono ammesse solo votazioni singole (non "multiple")

    ciao

    steveEdited by: steve
    a mme me piace er gezz... ma pure li pinche floidd...


  2.      


  3. #2
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    531
    Thanked: 0

    Predefinito



    Ciao St?!


    Ho votato... la prima opzione, secondo me non puo essere una "scusante" il fatto di essere amici solo perchè si ha una "disabilit?" in comune, in certi casi è vero puo aiutare, come argomentodi approccio ma vale lo stesso discorso.. per quelli che hanno in comune gli occhi azzurri no?.


    Personalmente in tanti anni di chat ho piu amici veri tra i "normo" !!!



  4. #3
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    33
    Thanked: 0

    Predefinito


    Perfettamente d' accordo con Alfred. Pur essendo disa da semprea volte mi sembra di riuscire a esprimere meglio le mie - ansie da mongospastika - con gli amici normo, a parte un paio di eccezioni.
    Di solito quando manifesto i miei timori ad altri disabili va affinire che faccio la parte di quella fragile, e devo sentirmi quanto gli altri sono forti bravi e pieni di autostima. Ho una sola amica ( insostituibile ) disabile in grado di dirmi :- Ti capisco - ebbasta.
    I miei amici normo mormorano :- Non so se posso capirti e neanche cosa dire - ma ( immagino che debba essere bruttissimo sentirsi così impotenti ) mi ascoltano in silenzio e alla fine a volte mi abbracciano forte.
    - No time to cry -



  5. #4
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    44
    Thanked: 0

    Predefinito



    Personalmente ho più amici tra i normo che tra i disabili. Anzi, se devo proprio essere sincera mi da enormemente fastidio quando tra disabiliinevitabilmente si finisce sempre per parlare dei problemi collegati alla disabilit?. Insomma, lo trovo avvilente. E' capitato qualche volta di partecipare a manifestazioni o incontri tra disabili. Sono sempre tornata a casa con un senso di tristezza. Trovo giusto.scambiarsi consigli, suggerimenti, pensieri, sensazioni tra persone con lo stesso problema, come si fa attraverso questi forum, ma non deve diventare un'abitudine che alla lunga non fa che dare più danni che benefici. Magari sono troppo drastica, parlo solo per esperienza diretta.


    Stormy



  6. #5
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    3,104
    Thanked: 0

    Predefinito

    IO CREDO NELL'AMICIZIA TRA LE PERSONE A PRESCINDERE DAL LORO ASPETTO FISICO O PERSONALITA'
    http://incaforev.spaces.live.com/default.aspx

    la disabilità non è un mondo a parte,ma una parte del mondo



  7. #6
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    116
    Thanked: 0

    Predefinito



    La domanda e' riduttiva.Va espansa al concetto di amicizia tra esseri umani prescindendo dalla loro condizione fisica o mentale.L'amicizia esiste anche se e' rara e magari non dura tutta la vita.E' come l'amore.E' amore senza il sesso epuo' essere piu' forte dell'amore.



  8. #7
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    8,383
    Thanked: 0

    Predefinito



    Ho votato si,perchè con anche alcune delle implicazioni di cui detto da alcuni,come tra tutte le persone,l'amicizia pu? nascere cmq ed essere forte cmq.


    ciao
    State calmi se potete...
    Salvo

    Redazione rendiamo accessibile il sito.Grazie!



  9. #8
    Senior Member L'avatar di April
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    8,501
    Thanked: 0

    Predefinito


    Io ci credo...eccome...

    Avendo moltissimi amici disabili e perfino il compagno...come potrei dire di no?

    Ho votato la seconda opzione, pur non togliendo niente agli amici normodotati (ne ho moltissimi).

    Ma trovo che, solo chi è disabile e vive la disabilit?, pu? capire al 100% un altro disabile.

    Un p?, come si dice, che solo chi è mamma pu? capire come pu? sentirsi una mamma.

    Non è un discorso che si possa generalizzare (ci sono disabili che
    sembrano ostriche grigie e dure e normodotati con una sensibilit?
    esagerata).

    Comunque l'amicizia, sia tra disabili che non, è per me, un valore grandissimo, a cui credo senza alcuna remora.


    Edited by: April


    -vola in alto solo chi osa farlo-
    -per arrivare all\'alba non c\'è altra via che la notte-



  10. #9
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    95
    Thanked: 0

    Predefinito

    disabile è una parola che mi metteva a disagio e mi faceva paura:non lo ero e non pensavo di diventarlo;poi è successo,con gli anni sempre di più,fino a diventarlo totalmente;Amicizia:il peggiore rapporto è stato con me stesso,finch? ho rifiutato quello che non volevo,ma era.Piano piano mi sono accorto che la disabilit? ha come selezionato le amicizie:chi mi era amico prima,lo è tuttora e ha accettato le fasi peggiori sempre con lo stesso affetto;molti invece sono scomparsi,passando da una presenza simpatica e costante,ad un'assenza silenziosa e definitiva,ma non mi f? male più di tanto ormai;amicizie con altri disabili?? vero:star male allo stesso modo non è un buon motivo per diventare amici,ma se vado a vedere,ne ho parecchi:sò,perchè si diventa amici della persona,dello stesso modo di sentire quacosa,di affrontare lo stesso problema;il fatto di avere molti amici disabili,non comporta parlare solo della malattia,sai che palle in quel caso:come con tutti gli amici si parla di tutto e il contrario di tutto.Forse noi abbiamo una fame diversa di dialogare,essere accettati,crederci,chissò....ma le amicizie sone sempre le stesse e a volte ci deludono,ma continuiamo a provarci,non perchè siamo disabili,ma perchè siamo persone....e poi,come canta Prevert nelle Foglie morte:l'amore a volte finisce,in silenzio,senza far rumore e il mare cancella ,sulla sabbia,i nomi degli amanti non più uniti...
    gianfranco53



  11. #10
    Junior Member L'avatar di Melissa
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    3,839
    Thanked: 0

    Predefinito



    Anche io ho votato.... ma il voto è segreto...


    e va beh che rimanga tra noi per?....opzione 1 naturalmente!!!!!!!
    Melissa



  12. #11
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    805
    Thanked: 0

    Predefinito



    la domanda se è posibile ho no manco mi sfiora. la domanda che mi frulla x la testa ?: COSA E' L'AMICIZIA. dove inizia e dove finisce? cosa si pu? chiamare amicizia? .........
    * * * * * * * * robilun

    Mai dire “NO” prima



  13. #12
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    1,736
    Thanked: 13

    Predefinito

    per bouquet: ho dovuto necessariamente essere riduttivo in quanto il numero dei caratteri per formulare la domanda era limitato...

    io... detto sinceramente ho votato la 3a... certo... le eccezioni ci sono ma cio succede non in quanto disabili ma in quanto persone... che sono riusciti a scrollarsi psicologicamente di dosso la propria condizione... e viverla solo come una delle loro caratteristiche... quindi molto serenamente...
    posso anche sbagliare ma secondo me generalmente il vero "collant" che lega due amici sono gli interessi comuni (per es la musica) e come tali scelti liberamente... essere disabili non è una scelta... se poi aggiungiamo i pregiudizi cui si è oggetti e che (lo vediamo anche qui...) portano a voler sconfiggere in qualche modo la solitudine che ne deriva... ecco che di deterrente per cercarsi a vicenda ce n ?... eccome... ma... che basi ha questa amicizia? è proprio cosi solida? quanto puo durare?
    guardiamo in faccia la realt?... se di siti per disabili ce ne sono in gran quantit? (segno che il "movimento" virtuale dei disabili è disgregato... e per lo piu variegato in base alle simpatie personali...) e si litiga molto spesso... un motivo ci sar?...
    ? vero... riconosco che puo sembrare una contraddizione la mia... guarda caso il mio migliore amico è disabile e lo è pure la mia donna... ma evidentemente col tempo abbiamo scoperto altre cose in comune che esulano dalla nostra condizione e che ne hanno cementato i rispettivi rapporti... sicuramente è cosi anche per molti di voi e infatti in questo mi trovo d'accordo con alfred... stormy ed altri...
    e allora che fare? vogliamo dare un senso al nostro stare insieme? abbiamo dei problemi che reclamano diritti spesso negati... denunciamo... proponiamo... lottiamo... se poi l'amicizia deve nascere ben venga...

    ciao

    steve
    a mme me piace er gezz... ma pure li pinche floidd...



  14. #13
    Aly81
    Guest

    Predefinito



    Citazione Originariamente Scritto da April
    Io ci credo...eccome...
    Avendo moltissimi amici disabili e perfino il compagno...come potrei dire di no?
    Ho votato la seconda opzione, pur non togliendo niente agli amici normodotati (ne ho moltissimi).
    Ma trovo che, solo chi è disabile e vive la disabilit?, pu? capire al 100% un altro disabile.
    Un p?, come si dice, che solo chi è mamma pu? capire come pu? sentirsi una mamma.
    Non è un discorso che si possa generalizzare (ci sono disabili che sembrano ostriche grigie e dure e normodotati con una sensibilit? esagerata).
    Comunque l'amicizia, sia tra disabili che non, è per me, un valore grandissimo, a cui credo senza alcuna remora.

    Sottoscrivo in toto!


    Aly.



  15. #14
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    8,178
    Thanked: 0

    Predefinito



    L'amicizia è un sentimento molto profondo e molto bello, il vero amico o amica non guarda una disabilit? o una normalit? ma ti guarda in fondo al cuore e negli occhi... un bacio e un abbraccio per una persona speciale...


    Anche quando i miei occhi non arriveranno a te... e il mio sguardo non incontrer? il tuo sappi che io sar? sempre vicino a te facendo scudo con il mio corpo per proteggerti da tutto e tutti, anche nei giorni più tristi e nelle notti più buie i miei occhi saranno gli unici tuoi compagni... per ogni strada che prenderai ci saranno i miei occhi lungo il tuo cammino... ti voglio bene...


    Kris

    *°*Amo viaggiare con la mente... e vivere nella realtà... come se fosse un sogno...*°*



  16. #15
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di miooim
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    nel Lontano Sud DaKota
    Messaggi
    25,531
    Thanked: 33

    Predefinito

    Certo che ci credo, i miei migliori amici sono carrozzati come lo sono io.
    Guarda caso con loro è nata una splendida amicizia a prescindere
    dall'handicap e dalla situazione in cui ci troviamo. Condividiamo quasi
    tutto peccato che non abbiamo mai fatto un viaggio insieme sarebbe una
    cosa meravigliosa condividere emozioni del tutto diversi dal contesto
    quotidiano. Vorrei tanto poter fare ciò che ho vissuto con amici abili, con
    questi miei amici disabili, forse pretendo troppo da loro, ma cercher? di
    convingerli, o convincere uno di loro!!!!
    sn un baleniere, dico sempre ciò che mi balena in testa



  17. #16
    Senior Member L'avatar di ARNOLD_1978
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Catanzaro
    Messaggi
    8,918
    Thanked: 7

    Predefinito



    Citazione Originariamente Scritto da miooim
    Certo che ci credo, i miei migliori amici sono carrozzati come lo sono io.
    Guarda caso con loro è nata una splendida amicizia a prescindere
    dall'handicap e dalla situazione in cui ci troviamo. Condividiamo quasi
    tutto peccato che non abbiamo mai fatto un viaggio insieme sarebbe una
    cosa meravigliosa condividere emozioni del tutto diversi dal contesto
    quotidiano. Vorrei tanto poter fare ciò che ho vissuto con amici abili, con
    questi miei amici disabili, forse pretendo troppo da loro, ma cercher? di
    convingerli, o convincere uno di loro!!!!

    CONDIVIDO!Edited by: ARNOLD_1978



  18. #17
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di miooim
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    nel Lontano Sud DaKota
    Messaggi
    25,531
    Thanked: 33

    Predefinito

    condivio???? cosa è latino!!!!
    sn un baleniere, dico sempre ciò che mi balena in testa



  19. #18
    Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    6,230
    Thanked: 0

    Predefinito



    anche io ho votato la risposta n.1.


    Ho pochi amici e amiche disabili ma che stimo non in quanto disabili (non è un merito n? mio n? di altri) ma in quanto persone capaci di parlare di tutto, di lottare per ciò in cui credono, di aver capito per primi di essere persone come tutte le altre. Queste tra le altre tante qualit?.


    E lo stesso discorso vale per gli amici normodotati capaci di vedere quello che altri non vedono cioè l'unicit? della persona, che mi chiamano senza problemi per andare a mangiare una pizza o vedere un concerto, che se lo chiedo io per prima mi aiutano e comunque sanno che ci sono e per loro è naturale........io sono Ilenia e basta! E qualcuno di loro a volte scherzosamente ci prova pure ogni tanto minaccio pugni e calci


    Anche qui vale lo stesso concetto: pochi ma buoni. Ho imparato a mie spese che l'intelligenza non è un dono che hanno tutti e che ci vogliamo fare? Non si tratta di sensibilit? capire che siamo tutti uguali indipendentemente dalle nostre condizioni fisiche, geografiche, razziali ma di intelligenza.......chi lo capisce secondo me non ci fa un dono ma lo fa principalmente a se stesso/a.


    Ho finito eheheh.............ciao a tutti.


    Ilenia





  20. #19
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1
    Thanked: 0

    Predefinito



    Ho votato si perche credo fondamentalmente nell'amicizia sia essa tra persone normodotate che fra diversamente abili, infatti ho amici ed amiche disabili e non , l'importante e la sincerit? ed il rispetto reciproco



  21. #20
    Senior Member L'avatar di ARNOLD_1978
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Catanzaro
    Messaggi
    8,918
    Thanked: 7

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da diavolina


    anche io ho votato la risposta n.1.


    Ho pochi amici e amiche disabili ma che stimo non in quanto disabili (non è un merito n? mio n? di altri) ma in quanto persone capaci di parlare di tutto, di lottare per ciò in cui credono, di aver capito per primi di essere persone come tutte le altre. Queste tra le altre tante qualit?.


    E lo stesso discorso vale per gli amici normodotati capaci di vedere quello che altri non vedono cioè l'unicit? della persona, che mi chiamano senza problemi per andare a mangiare una pizza o vedere un concerto, che se lo chiedo io per prima mi aiutano e comunque sanno che ci sono e per loro è naturale........io sono Ilenia e basta! E qualcuno di loro a volte scherzosamente ci prova pure ogni tanto minaccio pugni e calci


    Anche qui vale lo stesso concetto: pochi ma buoni. Ho imparato a mie spese che l'intelligenza non è un dono che hanno tutti e che ci vogliamo fare? Non si tratta di sensibilit? capire che siamo tutti uguali indipendentemente dalle nostre condizioni fisiche, geografiche, razziali ma di intelligenza.......chi lo capisce secondo me non ci fa un dono ma lo fa principalmente a se stesso/a.


    Ho finito eheheh.............ciao a tutti.


    Ilenia





    ahahahahaahaha ke bello se fossi preso a pugni e calci da una fanciulla come te! Non opporrei la minima resistenza



  22.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •